Come Essere un Buon Lottatore

Vuoi essere un buon lottatore ma non sai come fare? Ti basta leggere questo articolo per risolvere il tuo problema.

Passaggi

  1. 1
    Iscriviti in un rispettabile dojo, a tuo piacimento.
    • C’è una grande differenza tra i “Tradizionali” stili di combattimento che si focalizzano sul “Kata” e il preservare la storia della forma d’arte con alcuni metodi di allenamento minori, che sono stili rispettabili, bellissimi, originali e salutari per il corpo e per la mente, ma non usati nei combattimenti reali o per la formazione dei lottatori, e un insegnante onesto ti dirà la stessa cosa.
    • Gli stili di combattimento funzionali per la autodifesa in situazioni di vita o di morte, o per tenere sotto controllo una data situazione quando necessario, ti guideranno verso l’allenamento rigoroso contro altre persone di diversa corporatura, fino a farti sentire esausto fisicamente e mentalmente, seguendo solo le regole cardini: rispettare il tuo compagno e non ferire nessuno.
    • Ma non lasciare che questo ti spaventi, perché le persone che seguono questi dojo sono nel 99,9% dei casi le persone più carine che potresti mai conoscere, persone che come te vogliono essere buoni lottatori. Ti farai male, e per tutto il dolore che provocherai scusati sempre. Recupererai e ne uscirai più forte.
    • Se il tuo dojo non è così, trova un altro dojo. I migliori lottatori non minacciano e non si disprezzano.
  2. 2
    Ogni volta che combatti fa che ci sia onore e orgoglio nel tuo cuore.
    • Se batti qualcuno in strada, abbi rispetto di lui. Assicurati che sta bene e non essere sarcastico od offensivo. Offrigli da bere o prendigli qualcosa da mangiare, parlagli del tuo dojo e degli effetti positivi che ha su di te. Suggeriscigli di unirsi a te per poter combattere ancora insieme, anche se è stato un avversario facile.
    • Come lottatore, è importante diffondere il rispetto e l’attitudine positiva tra le persone intorno a te, specialmente tra i tuoi nemici, in particolar modo se li hai battuti.
    • Vincere un combattimento per strada e comportarsi da idiota porterà a te e alle persone che ami solo sfortuna. Se ti adegui alle loro buffonate, hai perso tanto quanto ha già perso la persona con cui combatterai.
    • Falli giocare al tuo gioco. Sei te la persona più forte. Sai che potresti salvare una vita o trovare un migliore amico. Un lottatore non conosce qualcuno fino a quando non ci ha combattuto. Quindi, quell’idiota che hai appena battuto al bar, potrebbe diventare il tuo migliore amico, durante una nottataccia.
    • Gli stili tradizionali, se fatti con il giusto istruttore, sono molto utili e possono essere letali per un avversario non allenato.
    • Qualunque cosa tu faccia, NON combattere al suolo. Gli stili come il jujitsu sono utili soltanto contro un avversario in un area sicura. In strada, i suoi amici ti picchieranno se stai tentando una presa di soffocamento eccessiva.
    • Le impressionanti arti del Taekwondo e del Karate (e molte altre) sono quelle più usate contro tanti avversari o contro qualcuno con un coltello. Questi sono stili basati sul condizionamento del tuo corpo a ricevere e dare colpi. Ecco perché un buon numero di persone non può combattere con qualcuno che si allena per combattere.
  3. 3
    Un classico esempio di ciò che è stato appena detto sono i monaci Shaolin.
    • I monaci Shaolin esibiscono la loro “fantastica e peculiare forza superumana”, data, come molti di loro ti diranno, da un semplicistico e rigoroso condizionamento ottenuto negli anni secondo un programma. Ed è così che si può rompere una mazza da baseball con un calcio, blocchi di cemento con la testa o perforare strati di legno con un pugno.
    • Normalmente, tutte queste cose causerebbero ossa rotte, orribili fratture scomposte e viaggi in ospedale. Ma se si lavora molto lentamente e diligentemente nel corso degli anni, queste pratiche potrebbero diventare una eventualità. Tieni a mente che bisogna allenarsi almeno 10-14 ore al giorno per diventare bravo quasi quanto i monaci Shaolin, che vivono per preservare i loro insegnamenti. NON spaccare una mazza da baseball con un calcio.
    • Un pinco pallino qualunque che guarda la UFC nel suo tempo libero e che lavora in un cubicolo è una cosa, ma un monaco Shaolin che passa tutta la sua vita a condizionare il suo corpo ad essere duro come il ferro è un'altra cosa. Tu, al massimo delle tue capacità come lottatore, sei una via di mezzo.
  4. 4
    Mangia bene!
    • Se ti stai allenando per combattere al meglio, durante la giornata avrai bisogno del doppio o del triplo di calorie che consumi normalmente. I lottatori professionisti consumano circa 6000 calorie al giorno.
    • Se non puoi fare un buon pasto di cibi solidi con molte proteine e vegetali, stai molto attento all’intensità del tuo allenamento. Non sforzarti troppo! Cerca di fare 4 o 5 piccoli pasti al giorno, invece di fare tre pasti pieni. Compra le barrette energetiche e bevi tanta acqua.
  5. 5
    Allenati a casa.
    • Durante la giornata, ripensa alle cose che devi migliorare, dove sbagli nel tuo allenamento o nei combattimenti che hai perso subito. Pensa a come migliorare sotto ogni prospettiva.
    • L’allenamento con l’ombra è essenziale per ogni stile e agisce sul perfezionamento delle tue mosse. Non essere imbarazzato, perché un buon allenamento con l’ombra migliora la forma e lo stile in combattimento. Cerca di usare un muro o un sacco su cui puoi picchiare (con delicatezza) per darti un’idea della variazione della posizione del tuo corpo.
    • Allenati per ogni possibile incontro dentro e fuori dal ring. Mentre fai una passeggiata, immagina cosa può essere utilizzato come arma, quali materiali sono attorno a te che possono aiutare o ostacolare la tua abilità di difesa. Mai mettersi all’angolo. Non prendere l’abitudine di camminare vicino a davanzali, bordi o qualunque cosa che ti possa sbilanciare se colto di ripresa.
  6. 6
    Trova un luogo d’incontro!
    • Ti stai allenando da qualche mese, ora sei in gran forma e hai una buona considerazione su come bisogna combattere. Potrebbe essere l’ora di mettere alla prova le tue abilità contro altri lottatori nei luoghi di incontro. Potresti rimanere sorpreso da quante comunità ne hanno uno.
    • Metti alla prova le tue abilità e impara ad usarle quando servono. Quando perdi, non essere infastidito, sii felice di aver trovato qualcosa su cui lavorare. Un buon lottatore si annoierebbe se vincesse ogni incontro facilmente.
  7. 7
    Mai mollare.
    • Affronterai tempi difficili e ti procurerai brutte ferite durante i tuoi allenamenti e nonostante ciò, un giorno, ti sveglierai e ti troverai un grande lottatore.
    • Mai usare la forza per ottenere il controllo sulle persone e questo è uno demone che devi combattere quando diventerai più forte di molte altre persone. Vorrai comandare e non capirai perché persone di autorità hanno più autorità di te.
    • Non lasciare che le persone ti maltrattino ma non andare a cercare la lite. Se cedi a questo, non hai fallito solo te ma anche tutte le persone che ti hanno allenato. Sii forte, sia mentalmente che fisicamente.

Consigli

  • Non sottovalutare il tuo avversario, consideralo un giusto avversario e concentrati.
  • Assicurati che il tuo pollice NON stia nel tuo pugno quando colpisci, perché potrebbe danneggiare più te che il tuo avversario.
  • Se perdi non mollare e cerca di fare del tuo meglio la prossima volta.
  • Mai dare il primo pugno, a meno che non ti piaccia la prigione!
  • Non combattere se non ci sono motivi.
  • A meno che non ti sia allenato con un’arma, non portarne una appresso. Se vedi qualcuno che intende usarne una contro di te, CORRI il più velocemente possibile. Non ci sono tecniche che ti permettono di difenderti da un’arma. Ecco perché si chiamano armi.
  • Cerca di non pestare nessuno.
  • Stai attento agli istigatori, mantieni la tua bolla personale tra i 2 e i 3 metri. Se qualcuno si avvicina troppo ed è aggressivo, preparati a combattere!

Avvertenze

  • Questi passaggi non dovrebbero essere usati, perciò, quando vuoi pestare qualcuno, credi nelle tue capacità e non distruggerlo a meno che non ci sia una buona ragione.
  • Lottare può essere pericoloso e non dovrebbe mai essere fatto in un’area non ufficiale o senza regole, ecc…
  • Non usare questi passaggi a tuo vantaggio per picchiare qualcuno.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Sport & Fitness

In altre lingue:

English: Be a Good Fighter, Español: ser buen luchador, Русский: научиться хорошо драться, Français: devenir un bon combattant

Questa pagina è stata letta 3 731 volte.
Hai trovato utile questo articolo?