Come Essere un Imprenditore di Successo

Quante volte tu, o qualcuno che conosci, avete detto: “Ho sempre voluto mettermi in proprio, fare un lavoro che mi piace, essere il capo di me stesso”?

Passaggi

  1. 1
    Un sacco di gente ha questo sogno, ma rimane impantanata nei dettagli sulle procedure da seguire. Anche se questo articolo non intende essere una guida completa per aprire un'azienda, ti darà comunque un'idea di alcuni dei passi necessari per metterti in proprio.
  2. 2
    Affidati a dei professionisti.
    • I professionisti più importanti a cui dovrai affidarti all'inizio sono un avvocato e un commercialista. L'avvocato può decidere se ti conviene aprire una società per azioni, un società di soci, o con un unico proprietario, o altri tipi di azienda. Un buon commercialista ti aiuterà a prendere questa decisione valutando quale sia la più vantaggiosa per te dal punto di vista fiscale. Un avvocato può aiutarti a registrare un'azienda e ottenere i permessi e le licenze necessarie, e può consigliarti se registrare o no la tua idea, o proteggere la tua proprietà intellettuale facendo firmare alle persone coinvolte un accordo di non divulgazione.
  3. 3
    Stila un piano aziendale.
    • Potresti avere bisogno di un professionista che ti aiuti a stilare un piano d'azienda. Te ne servirà uno per aiutarti a focalizzare lo scopo e l'obiettivo principale della tua impresa. Può essere qualunque cosa, dal vendere panini fuori da un centro commerciale, a fornire servizi tecnologici alle più grandi imprese al mondo. In ogni caso, ti serve un piano che ti mostri come procedere verso l'obiettivo e una stima di quanti soldi ti serviranno per raggiungerlo. Quali saranno i costi per l'attrezzatura? Ti serviranno dei dipendenti? Dovrai affittare un ufficio? Tutti queste stime di costo dovrebbero essere incluse nel tuo piano aziendale.
  4. 4
    Trova i finanziamenti.
    • Quanto denaro ti serve per iniziare? Hai dei risparmi che puoi utilizzare? Amici o soci che potrebbero investire nella tua impresa? Oppure ti serve un prestito dalla banca? Qualunque sia la situazione, dovrai presentare una copia del tuo piano aziendale ai banchieri o agli investitori, se hai bisogno di farti prestare del denaro per cominciare a lavorare.
  5. 5
    Gestisci la tua contabilità.
    • Un buon commercialista può aiutarti a scegliere i programmi migliori per tenere la contabilità, e aiutarti a mettere in piedi un sistema per tenere traccia dei pagamenti, delle spese, delle tasse, delle paghe, degli incentivi ai dipendenti, e così via. Ti affiderai al commercialista almeno per le rate annuali delle tasse, e magari anche per le paghe. Il commercialista può anche gestire il tuo sostituto d'imposta.
  6. 6
    Trova una sede.
    • A seconda del settore, la sede può essere molto importante. Se devi essere visibile al pubblico (per esempio se la tua impresa è una libreria o un ristorante), dovrai pensare bene a dove insediarti. La sede può fare la tua fortuna o rovinarti, e l'affitto va pagato, a prescindere dall'andamento degli affari. Ti serviranno anche un telefono, le utenze, i mobili e l'equipaggiamento, e della pubblicità che dica: “Hey! Siamo qui!”
  7. 7
    Apri un conto pos per la carta di credito.
    • Ogni attività reale al giorno d'oggi ha bisogno di credito per rimanere sul mercato. Pagherai una piccola percentuale per ogni operazione fatta con la carta da un cliente. Dovrai investire su una macchina per verificare la validità delle carte, come quelle che si vedono vicino ai registratori di cassa un po' ovunque.
  8. 8
    Assumi dei dipendenti.
    • Non avrai bisogno di fare questo se sei un libero professionista. Magari ti basta una persona part-time per rispondere al telefono e occuparsi della burocrazia. Ovviamente dipende dal tipo di impresa. Probabilmente riuscirai a gestire una piccola libreria da solo, ma per un piccolo ristorante ti servirà un cuoco, diversi camerieri, qualcuno alla cassa, e così via. Dovrai metterli in regola con i contributi, e dovrai controllare i loro curriculum e le loro referenze prima di assumerli.
  9. 9
    Promuovi la tua impresa.
    • Scegli come far sapere alla gente che esisti, cosa puoi fare per loro, e perché dovrebbero venire da te invece che rivolgersi ad altri. Le forme di pubblicità più usate sono la TV e la radio, avvisi sui giornali, volantini e buoni sconto sui giornali locali.
  10. 10
    Tutte queste cose potrebbero farti cambiare idea sull'aprire un'azienda. Forse non vuoi impegnarti così tanto dal punto di vista economico, assumendo dei professionisti e cercando una sede. È un grosso rischio.
  11. 11
    Ma torniamo al punto di partenza di questo articolo: “Ho sempre voluto mettermi in proprio, fare un lavoro che mi piace, essere il capo di me stesso.”
  12. 12
    PUOI! Senza tutte le preoccupazioni di un'impresa tradizionale.
  13. 13
    C'è un modo molto semplice per raggiungere questo obiettivo, e ha funzionato per milioni di persone. Puoi gestire il tuo business da casa, evitando la maggior parte delle operazioni elencate sopra. La cosa migliore del lavoro da casa è che il rischio è basso e ci sono grandi opportunità.
  14. 14
    Molti degli inconvenienti e delle incombenze dell'impresa tradizionale vengono eliminate lavorando da casa. L'ostacolo maggiore nell'aprire o comprare un'azienda è l'investimento iniziale. Oltre al grande investimento, anche l'impegno di tempo necessario ad aprire può rivelarsi più grande di quello sperimentato in qualsiasi altro lavoro, e il ritorno economico potrebbe non valere il tempo impiegato o il rischio economico.

Consigli

  • Usa il tuo piano d'azienda sia come un manuale di istruzioni, sia come uno strumento per monitorare i progressi della tua azienda.
  • Paga le assicurazioni per l'anno in corso il prima possibile.
  • Accantona un capitale equivalente ad almeno sei mesi di lavoro.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 20 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Business

In altre lingue:

English: Be a Successful Business Owner, Español: ser un exitoso dueño de un negocio, Русский: быть успешным бизнесменом, Deutsch: Ein erfolgreicher Geschäftsinhaber sein, Français: devenir un entrepreneur prospère, 한국어: 자영업으로 성공하는 방법, Bahasa Indonesia: Menjadi Pemilik Bisnis yang Sukses, العربية: أن تكون صاحب مشروع تجاري ناجح, Tiếng Việt: Trở thành chủ doanh nghiệp thành công, ไทย: เป็นเจ้าของธุรกิจที่ประสบความสำเร็จ

Questa pagina è stata letta 3 358 volte.
Hai trovato utile questo articolo?