Come Essere una Brava Domestica

Pulire a fondo la tua abitazione ti garantirà un posto più felice dove vivere e non avrai paura di invitare a casa gli amici, il che è un vantaggio! Non agitarti: liberare una casa dal caos per pulirla a fondo può essere un’impresa ardua, ma mantenerla pulita in seguito non lo sarà.

Passaggi

  1. 1
    Quindici minuti al giorno possono fare miracoli se vuoi avere una casa veramente pulita. Per prima cosa, inizia a fare il giro degli ambienti principali – l’ingresso, il soggiorno, la sala da pranzo e la cucina – per raccogliere tutti i rifiuti. Metti i piatti sporchi nel lavandino per lavarli in un secondo momento. Assicurati di guardare sotto i tavoli e sotto il bordo di altri mobili per essere certa che non vi siano altri rifiuti.
  2. 2
    Tutti hanno dei luoghi in cui regna il disordine: luoghi in cui sembrano accumularsi carta e un’accozzaglia di cose spesso inutili. Un bel cestino è un modo per organizzare queste cose finché non avrai tempo di archiviarle. Assicurati però di dedicare qualche minuto ogni giorno a occuparti degli ambienti più disordinati.
  3. 3
    Dai un’occhiata al soggiorno: metti in ordine i punti più disordinati, sprimaccia i cuscini, metti via o ricicla i giornali e le riviste. Ti occuperai più tardi di pulire il pavimento.
  4. 4
    Dato che tutti noi dobbiamo mangiare, la zona successiva in cui intervenire dovrebbe essere la cucina. Comincia con il piano di lavoro. Liberalo completamente, appoggiando sul tavolo della cucina tutto ciò che normalmente tieni sul piano di lavoro, e riponi il resto al proprio posto, nei rispettivi armadietti e cassetti. Se le tue mani sono sensibili, indossa un paio di guanti di gomma. Successivamente elimina la polvere e altri residui di sporco dal piano di lavoro con una spugna umida. Se ci sono macchie di cibo, usa la gomma magica per aiutarti. Se utilizzi il piano di lavoro come tagliere (il che non è mai consigliabile), la gomma magica pulirà a fondo anche i piccoli segni da taglio sulla superficie in modo da rimuovere i germi e gli accumuli di cibo. Basta dare un’occhiata alla gomma magica quando avrai finito, vedrai quanto sarà sporca (vedi la sezione “Avvertenze” per un uso corretto della gomma magica e la sezione “Consigli” per le alternative). Se non hai un tagliere, segnati come promemoria di acquistarne uno economico la prossima volta che ti capita di fare un giro in un negozio di casalinghi. Non tagliare mai direttamente sul piano di lavoro. Lucidandolo, apparirà nuovo e splendente ma probabilmente è un’operazione esagerata per la maggior parte delle persone (i prodotti della linea Emulsio sono facili da usare e lasciano le superfici lucide e profumate).
  5. 5
    Occupati quindi del forno/piano di cottura. Leggi i seguenti articoli: Come Pulire il Forno e Come Pulire i Fornelli.
  6. 6
    Il passaggio successivo nella lista è il frigorifero. Questo può costituire un passaggio in più e può essere momentaneamente accantonato. Tuttavia la maggior parte delle persone non pulisce regolarmente il frigorifero. Le conseguenze possono essere pezzetti di cibo attaccati che sono difficili da pulire, briciole in fondo al frigo e sotto i cassetti, e se il frigorifero viene trascurato troppo a lungo attirerà gli insetti. Svuotalo, eliminando il cibo vecchio; controlla le date di scadenza, pulisci i ripiani con la gomma magica, tira fuori i cassetti e pulisci i residui rimasti sotto. Noterai una grossa differenza ogni volta che aprirai il frigorifero. Leggi anche il seguente articolo: Come Pulire il Frigorifero.
  7. 7
    Ora che le superfici sono asciutte e splendenti, quanto di quello che era appoggiato sopra il piano di lavoro necessita realmente di rimanere lì? Sistema la maggior parte delle cose in luogo accessibile finché non ne avrai davvero bisogno, riponi il resto sul piano di lavoro splendente e metti una bella tovaglia sul tavolo, magari addirittura con un cesto decorativo di frutta o una pianta se ne hai una.
  8. 8
    Se hai qualche minuto in più, pulisci a fondo anche la parte anteriore degli elettrodomestici. Occupati in un altro momento della parte anteriore dei mobiletti, ma se appaiono sporchi attorno alle maniglie o ai pomelli, dagli almeno una passata subito.
  9. 9
    Spazza e lava il pavimento della cucina. In questo caso non occorre la perfezione!
  10. 10
    Se la stagione dell'influenza si avvicina, uno dei metodi più semplici per evitarla consiste nel detergere i pomelli delle porte con una soluzione di candeggina al 10%. Tale soluzione va anche bene per disinfettare le superfici in cucina e in bagno. Non occorre comprare la costosa soluzione già pronta nel flacone spray in vendita al supermercato. Con 1/20 del costo puoi prepararla tu.
  11. 11
    Il passaggio successivo è il bagno. Un bagno pulito fa sentire gli altri molto più a loro agio a casa tua, mentre un bagno sporco provoca un enorme effetto di ripugnanza. Per prima cosa pulisci i ripiani. Metti via quello che non usi sempre. Trova una soluzione per esibire in modo grazioso quello che usi più spesso. I bagni sono così piccoli che anche un leggero disordine risulta sgradevole. Spruzza un po' di detergente su uno straccio o della carta assorbente per pulire gli specchi, le altre superfici e anche gli accessori per il bagno. Questo darà un buona impressione agli ospiti. Infine, sbatti e ripiega gli asciugamani e pulisci il pavimento con lo straccio, poi buttalo nel cesto della biancheria. Leggi anche: Come Pulire un Water e Come Pulire la Vasca da Bagno.
  12. 12
    Torna in soggiorno e in sala da pranzo. Spolvera qualsiasi tavolo, mensola e oggetto presente. Questo contribuisce a offrire agli altri un’impressione migliore di casa tua e aiuta a prevenire le allergie. Se gli oggetti si possono lavare (come le decorazioni in vetro), riserva un po’ di tempo più tardi per lavarli e lascia che si asciughino del tutto prima di rimetterli al loro posto. Se stai aspettando ospiti che arriveranno nei prossimi giorni e ti avanza del tempo, lucidare il legno e il vetro conferirà un tocco raffinato all’ambiente (ma non usare mai lo stesso tipo di lucidante per il vetro e il legno). L’essenza di limone è migliore per il legno, mentre i detergenti per il vetro, come il Vetril, sono perfetti per il vetro. Se l’odore dei detergenti in commercio è fastidioso, puoi prepararne uno tu stessa con una spesa contenuta. Esistono molti tipi di prodotti che oltretutto non sono tossici.
  13. 13
    Uno degli ultimi passaggi consiste nello spazzare e lavare i pavimenti senza tappeti e passare l’aspirapolvere su quelli coperti di tappeti.
  14. 14
    L’ultimo passaggio è il bucato.
  15. 15
    Finito.

Consigli

  • Controlla ogni giorno gli ambienti più disordinati per accertarti che non ti sfuggano di mano. Elabora un sistema praticabile di archiviazione, magari usando un raccoglitore, una serie di raccoglitori o uno scatolone dove riporre i documenti: uno per le cose da conservare per sempre, come i certificati di nascita (a meno che tu non decida di conservarli in una cassetta di sicurezza in banca), un altro per le cose da archiviare ogni mese, come le fatture pagate e i documenti di lavoro.
  • Se hai un animale che perde i peli, non dimenticarti di pulire i mobili ogni giorno o una volta ogni due giorni. In questo modo garantirai un aspetto migliore alla casa, un profumo più gradevole e un minor rischio di allergie. Per non parlare poi del fatto che i tuoi ospiti preferirebbero non sedersi su una sedia o su un divano dove sono presenti peli di animali. Leggi il seguente articolo: Come Togliere i Peli di Animale dai Mobili.
  • Cerca di dedicare qualche ora al giorno ogni settimana a una nuova zona di casa tua: un armadio, una credenza o un mobiletto. Il trucco consiste nel fare tutto gradualmente.
  • Tieni un contenitore per i rifiuti in un’area in cui sai che si accumula molta spazzatura. Oltre al contenitore in cucina, potresti volerne uno vicino al tavolino da caffè (per i giornali vecchi, i fazzoletti di carta usati o le confezioni degli alimenti), nella stanza dove c’è il computer o in camera da letto.
  • Poiché questo specifico articolo riguarda “Come Essere una Brava Domestica”, se stai pulendo la casa di un’altra persona, ricordati di chiederle dove vuole che vengano sistemati determinati oggetti quando fai pulizia. Chiedile anche se ci sono aree vietate (ad esempio la camera da letto per alcuni o l’ufficio per altri).
  • Un’alternativa alla gomma magica può essere una semplice pasta realizzata con bicarbonato di sodio e acqua. Utilizza la pasta così ottenuta per strofinare delicatamente le superfici che potrebbero presentare alcune macchie. Tuttavia, la gomma magica funziona molto bene per eliminare le impronte delle dita unte dalla maniglia del frigorifero, attorno ai pomelli e sugli stipiti delle porte.
  • Se dovessi rompere accidentalmente qualcosa o distruggere qualcosa a casa di qualcuno, assicurati di conservare l’oggetto in questione e avvertire il proprietario. Se puoi, offriti di sostituire l’oggetto, indipendentemente da quanto sia piccolo. Se ci sono oggetti importanti, quali ad esempio finissime porcellane cinesi o altri souvenir rari, tieniti magari a debita distanza per evitare che si verifichi una situazione del genere.
  • Se vengono trovati segni della presenza di topi o insetti, informa il proprietario e lascia che sia lui a decidere il tipo di disinfestazione da mettere in atto. Non collocare mai le trappole per topi di tua iniziativa e non mettere pesticidi da nessuna parte, soprattutto se ci sono bambini e/o animali.
  • Se non riesci a portare a termine tutti i compiti in un solo giorno, prova a svolgerne 2 ogni giorno fino a completare tutto. Pulire la casa è il compito più difficile, mantenerla pulita è la parte semplice.
  • Se ti imbatti in un numero eccessivo di oggetti, ad esempio giocattoli o riviste, compra un cestino di plastica o un mobile a scaffali per tenerli in ordine lontani dal pavimento.
  • I piccoli dettagli (come quelli che seguono) faranno colpo sul proprietario della casa che stai pulendo e ti garantiranno di conservare il tuo posto di lavoro: pulire i battiscopa e le porte con pannelli, spolverare i ventilatori da soffitto o le bocchette, rimuovere le ragnatele dal soffitto, lucidare le superfici o i mobili in legno, eliminare le impronte dalle pareti e dalle porte, strofinare e tirare a lucido il lavandino, togliere il laniccio dall’asciugatrice o altri compiti rapidi come questo. I dettagli fanno una grande differenza.

Avvertenze

  • Alcune sostanze chimiche possono essere pericolose per gli esseri umani e gli animali. Leggi sempre le istruzioni e le avvertenze sui prodotti e usali solo come indicato.
  • Usa sempre la gomma magica Mastro Lindo come indicato sulla confezione del prodotto. Si tratta di una spugna MOLTO abrasiva in grado di rimuovere la vernice dalle superfici lasciando una finitura opaca. Leggi sempre le istruzioni e utilizza i guanti di gomma.
  • Se devi usare la scala per finire un lavoro, assicurati che poggi su una superficie stabile e piana e sii sempre prudente. Chiedi aiuto per stabilizzare la scala se necessario.

Cose che ti Serviranno

  • Guanti di gomma
  • Qualche vecchia salvietta
  • Carta assorbente
  • Detergente per i vetri
  • Gomma Magica Mastro Lindo
  • Un sacco della spazzatura o un cestino dei rifiuti
  • Una scopa e una paletta per la spazzatura
  • Un mocio
  • Un piumino da spolvero
  • Un aspirapolvere se hai dei tappeti
  • Dedica almeno un’ora del tuo tempo a finire le faccende. Ovviamente il tempo varierà a seconda delle dimensioni della casa e del livello di sporco.

Fonti e Citazioni

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

English: Be a Good Housekeeper, Español: ser una buena ama de llaves, Português: Ser Bom nas Tarefas Domésticas

Questa pagina è stata letta 956 volte.

Hai trovato utile questo articolo?