Come Essere una Ginnasta

Le ginnaste hanno la capacità di spingere il proprio corpo al limite, dimostrando capacità acrobatiche di flessibilità tali da sembrare sovrumane. I loro enjambé, salti mortali e capriole sono splendidi da vedere, il che spiega perché la ginnastica sia una delle discipline olimpiche più popolari. Ma dietro ogni movimento che duri anche solo qualche frazione di secondo, ci sono innumerevoli ore di esercizi e allenamento. Diventare una ginnasta richiede, in eguali quantità, forza mentale e agilità fisica. Se vuoi sapere come iniziare questo percorso sportivo nella maniera giusta, questo articolo ti insegnerà a muovere i primi passi.

Parte 1 di 3:
Imparare le Basi

  1. 1
    Lavora sulla flessibilità. Questa è senza dubbio una delle più importanti qualità che una ginnasta deve possedere e, quindi, una delle cose su cui ti dovrai concentrare immediatamente. Lo stretching, praticato quotidianamente, renderà il tuo corpo più agile, permettendoti di compiere movimenti fluidi e aggraziati. Inoltre, migliorerai le tue capacità coordinative. Se il tuo obiettivo è di aumentare la flessibilità, esegui i seguenti esercizi ogni giorno:
    • Effettua delle rotazioni con il collo, avvicinando il più possibile le orecchie alle spalle, che dovranno rimanere ferme.
    • Prosegui con lo stretching della spalla, che consiste nel tirare un braccio alla volta, spingendolo sul torace.
    • Per lo stretching del torace, incrocia le dita dietro la schiena e tendi le braccia verso l'alto.
    • Allunga la schiena nella posizione del cobra: sul pavimento, prona, spingi su il tronco raddrizzando le braccia, senza sollevare le gambe da terra.
    • Fai stretching per i bicipiti femorali e la schiena, tenendo le gambe tese e allungandoti con le braccia fino a toccare le dita dei piedi.
    • Allenati a fare la spaccata fino a eseguirla perfettamente con facilità.
    • Da seduta, decomprimi la schiena. Porta un ginocchio fino al mento e tieni questa posizione per qualche secondo, quindi procedi con l'altra gamba.
    • Esegui il ponte. Sdraiati e tieni le ginocchia flesse. Tenendo le mani dietro la testa, puntella i palmi per sollevarti da terra, fino ad assumere la posizione di ponte.
  2. 2
    Impara a fare la capriola. È divertente e ti indurrà a eseguire movimenti elastici a cui non sei abituata, oltre a farti provare la sensazione di stare sottosopra. Per iniziare, accovacciati, tenendo i palmi delle mani ben piantati a terra. Abbassa la testa e rotola in avanti sulla schiena, lasciando che le gambe eseguano naturalmente il movimento. Allenati fino ad acquisire automatismo nell'esecuzione.
    • Abbi cura di tenere giù la testa e assicurati di non rotolare direttamente sul collo. In caso contrario, facendo peso con tutto il corpo, rischieresti di infortunarti seriamente.
    • Prova a eseguire una versione più avanzata della capriola, partendo da una posizione eretta e rannicchiandoti fluidamente senza l'aiuto delle mani alla fine del movimento.
  3. 3
    Esercitati a fare la ruota. Allenati sul morbido o sull'erba. Non è un movimento particolarmente pericoloso da eseguire, anche se potresti cadere diverse volte, prima di dominare il gesto tecnico. Parti da una posizione eretta, con la punta del piede destro (o sinistro, se sei mancina) in avanti e le mani sopra la testa. Piega il corpo in avanti lateralmente e metti a terra la mano destra, seguita subito dopo dalla sinistra. Quando entri in contatto con il pavimento, porta su le gambe e usa le braccia per sorreggerne il peso. Ruotando, la prima gamba a poggiarsi nuovamente a terra dovrà essere la sinistra, seguita dalla destra. Termina l'esecuzione ritornando in posizione eretta.
    • Le prime volte in cui proverai a fare la ruota, potrebbe risultare difficoltoso sollevare le gambe mentre sei a testa in giù, ma continua ad allenarti fino a che non ti sarai abituata. A quel punto dovresti essere in grado di eseguirla senza piegare le ginocchia.
    • Cerca di riportare i piedi a terra contemporaneamente, invece che uno dopo l'altro. Uniscili in aria e atterra con entrambi.
  4. 4
    Prova a fare la verticale. Questa è una tappa obbligata per eseguire molte acrobazie e puoi tranquillamente perfezionarla da sola prima di prendere lezioni di ginnastica. Esercitati su un pavimento morbido. Parti da una posizione eretta con le braccia tese verso l'alto. Fai un passo avanti con il piede destro (o sinistro, se sei mancina) e piegati in avanti per puntellare le mani a terra. Contemporaneamente solleva le gambe, tenendole unite e tese verso l'alto. Mantieni la posizione per qualche istante, prima di ritornare giù con i piedi e alzarti.
    • Allenati contro il muro o con l'aiuto di uno spotter, potrebbe facilitarti il compito.
    • Tieni il mento verso il petto e le spalle attaccate alle orecchie.
  5. 5
    Prendi lezioni di ginnastica. Se ritieni di essere portata per questa disciplina e ti senti pronta a sperimentare movimenti più complessi, è arrivato il momento di iscriverti a un corso. Un istruttore qualificato ti aiuterà a eseguire ogni passaggio in maniera corretta, ti insegnerà a rinforzare i muscoli, ad acquisire agilità e grazia nei gesti, ma soprattutto sarà in grado di indicarti come allenarti senza rischi per la tua sicurezza.
    • Un istruttore può insegnarti a eseguire la rondata, la rovesciata avanti e indietro, e altre tecniche più avanzate rispetto a quelle che saresti in grado di fare a casa.
    • In una palestra, imparerai a usare gli attrezzi professionali come le parallele simmetriche, il cavallo con maniglie, gli anelli (per gli uomini), le parallele asimmetriche, la trave, oltre a eseguire altri movimenti a corpo libero, come salti mortali all'indietro, ribaltate, salti avanti e dietro raggruppati e ruote senza mani.
    • Per trovare un luogo dove si tengono corsi di questo tipo, ricerca online le parole “palestra di ginnastica” o “società di ginnastica”, insieme al nome della città in cui vivi. Probabilmente troverai diverse opzioni e gamme di prezzi, in base al tipo di corso da seguire. Rivolgendoti a una società, è probabile che ti facciano un provino per valutare le tue capacità e inserirti nella classe che fa al caso tuo.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Pensare Come una Ginnasta

  1. 1
    Non avere timore di usare il tuo corpo. Le ginnaste si librano in aria con la testa in avanti, come fosse una cosa da nulla. Per essere una buona ginnasta, dovrai prendere dei rischi per capire di che cosa è capace il tuo corpo. Avere il cuore in gola prima di un nuovo esercizio alla sbarra o di un salto mortale sulla trave è una reazione normale, tuttavia per eccellere dovrai mettere da parte l'agitazione. Più ti alleni, meno avrai paura di osare.
    • Sebbene la pratica della ginnastica comporti dei rischi, con l'aiuto di un istruttore imparerai a ridurli al minimo, utilizzando le tecniche adatte. Non si azzarderà a farti eseguire dei movimenti se non ritiene che tu ne sia capace.
    • Cadrai tante e tante volte durante le esercitazioni per diventare una ginnasta. Dovrai rialzarti e continuare ad allenarti. Più andrai avanti, più piangerai e soffrirai. Tuttavia, se sei determinata a intraprendere questo cammino, quando otterrai i risultati sperati ti sentirai ripagata di tutti i sacrifici.
    • Per non farti intrappolare dalla paura, un ottimo rimedio è rimanere concentrata sull'obiettivo. Focalizzando i tuoi pensieri su quello che il tuo corpo dovrà eseguire, eviterai che la preoccupazione prenda il sopravvento.
  2. 2
    Segui una corretta alimentazione da atleta. Il tuo corpo risponderà molto meglio se la tua dieta sarà basata su cibi genuini e salutari. Gli atleti hanno bisogno di assumere molte calorie per mantenere una muscolatura robusta, ma è fondamentale non eccedere per evitare di appesantire l'organismo durante le esercitazioni. Una dieta da atleta che si rispetti dovrà comprendere:
    • Grandi quantità di frutta, verdura, frutta a guscio e altri cibi a base vegetale che siano meno lavorati possibile.
    • Carne magra, latticini e altri alimenti ricchi di proteine.
    • Cereali integrali e legumi, per assumere carboidrati e acquisire energia.
    • Evita i cibi zuccherati, le bevande gassate, alimenti raffinati e, in generale, tutto ciò che ti rende meno energica.
    • Inoltre, non dimenticare di bere costantemente: da sei a otto bicchieri d'acqua al giorno, specialmente prima e dopo gli allenamenti.
  3. 3
    Rafforza la tua connessione mente-corpo. Essere una ginnasta, in qualche maniera, è come essere una ballerina. Un esercizio di ginnastica richiede stile e grazia, esattamente come la danza. Ginnasti e ballerini possiedono una connessione mente-corpo così rara da non essere facilmente riscontrabile in altre discipline. In sostanza, una speciale consapevolezza di ciò che il proprio corpo è capace di fare si unisce a un incredibile controllo dei propri movimenti. Praticare attività fisiche piacevoli e divertenti può rafforzare la tua abilità nel governare il tuo corpo al meglio. Prendi in considerazione queste idee:
    • Prendi lezioni di danza. Cimentati con hip hop, salsa o danza classica per principianti. Se non vuoi frequentare un corso, vai semplicemente a ballare e lasciati completamente coinvolgere dal ritmo della musica.
    • Prova a praticare le arti marziali. Capoeira, karate o jujitsu.
    • Iscriviti a un corso di yoga. Certamente è un ottimo modo di entrare in sintonia con il tuo corpo e migliorare l'elasticità.
  4. 4
    Sii pronta a lavorare duramente. La volontà di dare il massimo giorno dopo giorno è il punto fermo di ogni ginnasta di successo. Per padroneggiare le tecniche della ginnastica è necessario così tanto allenamento che non potrai fare a meno di lavorare duramente. Persino i semplici appassionati dovranno esercitarsi per quattro ore al giorno, quattro giorni a settimana, continuando con allenamenti leggeri e stretching per il resto del tempo.
    • Oltre a lavorare duramente, se deciderai di praticare la ginnastica da professionista, dovrai andare incontro a ulteriori sacrifici. Probabilmente non avrai tempo per altre attività e la tua vita sociale subirà delle limitazioni, infatti dovrai tenerti sempre in perfetta forma per allenarti e gareggiare.
  5. 5
    Punta alla perfezione. Ripeti ogni singolo movimento fino a quando non lo eseguirai perfettamente. Se non sarai puntigliosa, le esercitazioni potrebbero diventare frustranti. In ogni caso, sarà compito del tuo istruttore aiutarti a raggiungere un livello eccellente, dato che, durante le gare, ciascun tuo movimento sarà sottoposto a giudizio. Rimanere sempre in forma, inoltre, è il miglior modo di preservarsi dagli infortuni; basta un ginocchio piegato a farti perdere l'equilibrio e causare una brutta caduta dalla trave.
    • Le ginnaste hanno la reputazione di essere delle perfezioniste ostinate, ma questo atteggiamento nella vita reale può essere deleterio. Non esagerare così tanto da danneggiare la tua salute o infortunarti solo per eseguire correttamente un movimento. Riconosci i tuoi limiti e prenditi una pausa quando ne hai bisogno.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Praticare ad Alto Livello

  1. 1
    Inizia presto e allenati duramente. Appena capisci di voler diventare una ginnasta, comincia immediatamente a prendere lezioni, per abituare il tuo corpo alla flessibilità sin da piccola. Lavorando con un istruttore e migliorando progressivamente, di grado in grado, passerai da principiante a livelli più alti, fino a praticare la ginnastica a livello agonistico. È molto importante sviluppare elasticità e memoria muscolare quanto prima possibile, poiché sono qualità difficili da ottenere in età più avanzata.
    • Se punti a diventare una ginnasta di alto livello, valuta le tue capacità in maniera tale da sapere esattamente a che grado di preparazione sei e quanto lavoro hai davanti prima di accedere al livello successivo.
    • Se sei già abbastanza grande, potrai comunque diventare una buona ginnasta, ma sarà molto difficile competere ad alti livelli. La maggior parte delle ginnaste raggiunge l'apice della carriera prima dei 18 anni.
  2. 2
    Valuta se il tuo corpo è adatto a questa disciplina. Sebbene chiunque possa acquisire flessibilità e scoprire le proprie capacità, le ginnaste professioniste tendono ad avere caratteristiche fisiche che si prestano ai salti e alle acrobazie. Sono solitamente bassine e molto leggere, ma forti. Se stai crescendo piuttosto alta, o sei alquanto tozza, forse la ginnastica non è nelle tue corde.
    • Lavora con un istruttore per scoprire se un duro allenamento può influire sul tuo corpo in maniera da farti raggiungere alti livelli. Esercitandoti nella maniera giusta, potresti ancora sperare di realizzare il tuo sogno.
    • Non essere troppo dura con te stessa, se dovessi accorgerti che i tuoi geni non sono in linea col tuo desiderio di diventare una ginnasta. Non è il caso di fare la fame o bloccarti la crescita; non mettere mai a repentaglio la tua salute. Cerca di seguire un percorso atletico che non richieda una stazza leggera.
  3. 3
    Trova un istruttore professionista e comincia a gareggiare. Una ginnasta non può avere successo senza un allenatore brillante che la indirizzi lungo il cammino. Quando la cosa comincia a farsi seria, informati e cerca di trovare il migliore istruttore della zona quanto prima. Lavorare con lui ti farà migliorare a tal punto da poter iniziare a gareggiare nelle competizioni per professionisti.
    • Probabilmente non troverai quello che cerchi tra lo staff delle società di ginnastica locali. In effetti, potresti doverti spostare in un'altra città per allenarti con il migliore istruttore disponibile.
    • Quando le tue prestazioni cominceranno a essere di alto livello, potrai entrare a far parte della squadra. Ciascun gruppo avrà come obiettivo alcuni requisiti che l'allenatore aiuterà a soddisfare.
    • Guarda i video delle Olimpiadi di ginnaste come Gabrielle Douglas e Aliya Mustafina, per ammirarne talento e tecnica, certamente ti sarà d'aiuto per la gara.
  4. 4
    Dedica la tua vita alla ginnastica. Una volta arrivata ad alti livelli, la tua vita sarà la ginnastica. Trascorrerai mezza giornata, quasi ogni giorno, ad allenarti. Acquisirai delle capacità incredibili che non potresti avere altrimenti. Se vuoi misurarti con le migliori, dovrai diventare una ginnasta esperta, e questo vuol dire che dovrai fare della ginnastica la parte più importante della tua quotidianità.
    • Molte ginnaste di alto livello ricevono un'istruzione scolastica a casa per poter avere orari più flessibili per gli allenamenti. Non rimane molto tempo per le altre attività.
    • Per lavorare con i migliori allenatori e nelle squadre più competitive, probabilmente dovrai cambiare città o paese, così come tutti i professionisti di questo sport.
    • La ricompensa per aver dedicato la tua vita alla ginnastica sarà vedere il tuo corpo fare cose straordinarie e, magari, vincere anche qualche medaglia.
    Pubblicità

Consigli

  • Assicurati di indossare indumenti comodi. In questo caso andranno bene body, oppure pantaloni morbidi e larghi, e top. Devi avere una completa libertà di movimento prima di iniziare a fare ginnastica; non farai molta strada in jeggings e cappotto.
  • Il tuo allenatore deve essere severo e spronarti a migliorare, ma se ti spingesse a perdere troppo peso, o non ti concedesse una pausa quando non ce la fai proprio più, sarebbe un problema.
  • Dai sempre il massimo durante gli allenamenti per migliorare l'elasticità.

Pubblicità

Avvertenze

  • La ginnastica è uno sport pericoloso. Ad alti livelli si può addirittura morire. Come minimo ti riempirai di lividi almeno una volta. Tieni in conto questo aspetto prima di iniziare.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Un body
  • Paracalli
  • Tape
  • Lacca (per tenere su i capelli e gareggiare)
  • Un istruttore

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sport & Fitness
Questa pagina è stata letta 21 343 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità