La parola Yoga si riferisce a una tradizionale disciplina fisica e mentale originaria dell'India. Il termine viene associato alle pratiche meditative nell'Induismo, nel Buddismo e nel Giainismo. Nella filosofia Hindu, i principali rami dello yoga includono: Raja Yoga (Patanjali, meditazione e pensiero positivo), Karma Yoga (fare del bene), Jnana Yoga (rivolgere il pensiero a se stessi), Bhakti Yoga (pregare il proprio Dio, Guru o Io interiore), e Hatha Yoga (esercizi corporei e meditazione).[1]

In Sanscrito il termine "yoga" ha molteplici significati, e deriva dalla radice sanscrita "yuj", che significa "controllare" (auto disciplina), "sottomettere" (assenza di ego) o "unire" (vivere nella consapevolezza cosmica). Una persona che pratica yoga o che ne segue la filosofia raggiungendo ampi traguardi viene chiamato uno yogi o yogini. Yogini è la forma al femminile. Nei seguenti passaggi, apprenderai come compiere i primi passi lungo il cammino che ti condurrà ad essere uno yogi o yogini.

Passaggi

  1. 1
    Pratica yoga per la salute, la pace interiore o per raggiungere l'illuminazione. Tu sei uno yogi o yogini se pratichi yoga per conquistare salute, bellezza, forza, rilassamento o guarigione. Allo stesso modo sei uno yogi o yogini se pratichi yoga per ottenere pace interiore, felicità e illuminazione. Sei uno yogi o yogini sei hai raggiunto l'illuminazione. Essere illuminato significa vivere in Dio, nella luce, nella consapevolezza cosmica. [2][3]
  2. 2
    Sii un credente o un ateo. Nel moderno yoga, puoi scegliere la religione che preferisci. Lo Yoga insegna l'unità di tutte le religioni. Puoi essere uno Yogi e allo stesso tempo un Indù, un Cristiano, un Musulmano, un Buddista o un Ateo. Un Ateo può essere uno yogi se desidera incontrare la propria pace interiore e raggiungere la felicità.
    • Se lo desideri puoi essere uno yogi Cristiano. I Padri e le Madri del Deserto sono stati tra gli yogi più importanti[4]. Il loro maestro illuminato fu Antonio abate.[5].
  3. 3
    Pratica yoga, meditazione, e pensiero positivo. I tre principali libri dello yoga sono lo Yoga-Sutra di Patanjali,[6] la Haṭhayoga Pradīpikā,[7] e la Bhagavadgītā di Krishna[8]. Pertanto le basi delle tecniche yoga sono il pensiero positivo (Patanjali), la meditazione (Patanjali), il lavoro sul corpo (Goraksha), la preghiera (Krishna), e l'amore verso tutti gli esseri viventi (Krishna).
  4. 4
    Apprendi le cinque caratteristiche di base dello yoga: verità, pace, amore, autodisciplina e felicità. Importanti maestri yoga moderni sono Sri Sri Ravishankar[9], Jaggi Vasudev [10], Shivananda,[11] Anandamayi Ma,[12] Sai Baba,[13] Mata Amritanandamayi (nota come Amma),[14] e Madre Mira[15]. Ognuno di loro insegna i cinque fondamenti dello yoga.
  5. 5
    Ottieni un'iniziazione. Essere iniziati da un maestro illuminato è una buona idea[16]. Questa persona ti aprirà le porte sull'energia della tua illuminazione (energia kundalini)[17]. In ogni caso, comprendi che devi praticare e raggiungere la tua illuminazione da solo. E sii paziente, la tua illuminazione avverrà al momento giusto per te.
  6. 6
    Purifica te stesso e trova la felicità. Spiritualmente, gli esseri umani possono essere paragonati alle cipolle. Tensioni e conflitti possono essere dissolti strato dopo strato. Quando uno strato viene eliminato, appare velocemente in superficie il successivo, fin quando non verrà rivelato il nucleo più interno. A questo punto, viene trovato uno strato di gioia interiore persistente, e lo yogi o yogini vive nella luce (nonostante ci siano ancora molti passi da compiere).
    Pubblicità

Consigli

  • C'era una volta una donna che aveva due bambini. Durante il giorno suo marito andava a lavorare e lei puliva la casa, cucinava e si prendeva cura dei figli. Conduceva una buona vita, ma non si sentiva appagata. Le mancava un senso della sua esistenza più profondo. Essenzialmente nella sua vita le mancava una profonda felicità. Per fare qualcosa per se stessa, partecipò ad un corso di yoga, lesse un libro sullo yoga e apprese che attraverso questa disciplina possiamo risvegliare la nostra felicità interiore. Praticando yoga con costanza, possiamo raggiungere una vita di luce e felicità duratura. La donna decise di vivere come una yogini. Da allora, trascorse tutto il suo tempo libero praticando esercizi spirituali. Mentre puliva, recitava dei mantra nella sua testa. Mentre faceva le compere, praticava la meditazione camminata. Giocando con i suoi bambini praticava il karma yoga. Prima di addormentarsi, meditava. In questo modo liberava ulteriori tensioni durante il sonno. Ogni mattina, pregava il suo Maestro illuminato. Praticava un'ora di yoga ogni giorno. Bloccò la sua loquacità conservando la sua energia spirituale. Questo è lo yoga del Mauni o del silenzio. Praticò ogni giorno con costanza avanzando sul suo sentiero spirituale. Dopo dodici anni raggiunse l'illuminazione.

Pubblicità

Avvertenze

  • Rimani sempre nella verità, nell'amore, nella pace, nella forza e nella felicità. Non sovraccaricare o alleggerire eccessivamente il tuo cammino spirituale. La pratica dovrà farti sentire a tuo agio.
  • I sostenitori dello yoga possono sostenere che la sua filosofia sia compatibile con molti sistemi di credenze e visioni del mondo, ma questo non è necessariamente vero. Investiga e comprendi se il divenire uno yogi è in accordo con il tuo credo attuale.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 18 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 739 volte
In altre lingue
Questa pagina è stata letta 5 739 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità