Scarica PDF Scarica PDF

I girasoli sono fiori allegri e luminosi che aggiungono un tocco di colore a qualsiasi stanza. Tuttavia, non è necessario averli sempre freschi in casa: puoi essiccare i girasoli per utilizzarli come decorazioni, souvenir o anche per conservarne i semi o i petali. Il processo è un po' diverso a seconda del motivo per cui desideri essiccarli.

Metodo 1 di 4:
Essiccare i Girasoli come Decorazioni

  1. 1
    Raccogli i girasoli parzialmente sbocciati. Se hai intenzione di essiccare i girasoli per scopi decorativi, è meglio se utilizzi quelli di piccole e medie dimensioni che hanno appena iniziato a sbocciare. I semi non si saranno pienamente sviluppati, quindi non dovrebbero cadere dopo essere stati essiccati.[1]
  2. 2
    Taglia i fiori lasciando un gambo di dimensioni decenti. Il gambo dovrebbe essere lungo circa 15 cm, quindi esegui il taglio di conseguenza. Scegli una bella fioritura simmetrica e togli le foglie morte intorno alla testa del girasole.[2]
  3. 3
    Appendi i girasoli per essiccarli in un luogo buio e asciutto. Lega del filo o spago da cucina all'estremità del gambo. Puoi raggrupparli in mazzi di tre, ma le teste non dovrebbero toccarsi. Scegli un luogo buio e asciutto per appenderli, come un armadio inutilizzato, uno stipetto o una soffitta.[3]
    • Puoi anche mettere i fiori in un vaso ad asciugare. I petali si inarcheranno con più grazia. Mettili sempre in un luogo buio e asciutto
  4. 4
    Controlla i fiori dopo due settimane. I girasoli dovrebbero essere secchi in circa due settimane, ma possono richiedere fino a venti giorni. Quando sono essiccati, taglia lo spago ed estraili dal luogo dove li avevi riposti.[4]
  5. 5
    Spruzzali di lacca. Preserva il colore e la forma del fiore spruzzandolo con una lacca per capelli. Ora puoi metterli in un vaso o tagliare via i gambi per riporli in una shadow box.[5]
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Essiccare i Girasoli con Agenti Essiccanti

  1. 1
    Taglia il gambo corto. Quando usi un agente essiccante, è meglio tenere un gambo di 3-5 centimetri, poiché potrebbe diventare fragile dopo l'essiccazione. Se desideri uno stelo più lungo, creane uno con filo floreale mentre il fiore è ancora fresco. Spingi il filo floreale verso l'alto attraverso lo stelo, piegalo di nuovo verso il basso e tiralo indietro attraverso il gambo. Infine avvolgi il filo attorno a se stesso.[6]
  2. 2
    Mischia borace e farina di mais bianco. Combina tre parti di borace con sette parti di farina di mais bianco, mescolando bene per amalgamarli accuratamente.[7]
  3. 3
    Aggiungi due parti di borace a una parte di sabbia. Anche questa miscela aiuterà a essiccare i tuoi fiori. Aggiungi un cucchiaio di sale per preservare il colore. Questa miscela è più pesante, tuttavia, e potrebbe rendere i fiori più delicati.[8]
  4. 4
    Prova il gel di silice. Un'altra opzione è semplicemente usare il gel di silice, ovvero quella sostanza che si trova in quei pacchettini con le scritte "Non commestibile" presenti in scarpe, borse e talvolta cibo; puoi anche acquistarlo online o nei negozi di bricolage. Asciuga le cose più velocemente rispetto alle altre miscele, quindi non è necessario aggiungere sale per preservare il colore del fiore.[9]
  5. 5
    Crea il tuo essiccatore personale. Utilizza un contenitore con un coperchio stretto, in particolare se usi il metodo con il gel di silice. Posiziona circa 2-3 centimetri di agente essiccante sul fondo, quindi metti i girasoli a faccia in su nel contenitore. Cospargi delicatamente l'agente essiccante sui fiori fino a quando non li avrai ricoperti, quindi posiziona il coperchio.[10]
  6. 6
    Colloca il contenitore in una zona calda e asciutta. Proprio come quando appendi i fiori, devi posizionare il contenitore in un luogo caldo e asciutto per favorire l'essiccazione. I fiori messi nel gel di silice dovrebbero essere pronti in meno di una settimana. Quelli negli altri agenti essiccanti impiegheranno una settimana o due.[11]
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Essiccare i Girasoli per Raccoglierne i Semi

  1. 1
    Lascia che i girasoli maturino nel terreno. Finché il clima è ancora caldo e secco, dovresti lasciare che i girasoli raggiungano la piena maturità, mentre stanno ancora crescendo. Se possibile, non tagliare i capolini prima che il retro diventi giallo-marrone.[12]
    • Idealmente, dovresti attendere che il girasole perda i suoi petali e che la testa penzoli. Potrebbe essere necessario legare la testa del fiore a un palo quando comincia a morire, però, dato che essa diventerà più pesante e la pianta comincerà a indebolirsi sotto il proprio peso.
  2. 2
    Proteggi i semi con della garza. Avvolgi una garza attorno ai capolini e fissa il tutto con dello spago da cucina. In questo modo proteggerai i semi da uccelli e scoiattoli, riuscendo anche a raccogliere quelli che potrebbero cadere. Invece della garza, puoi utilizzare un sacchetto di carta legato con un elastico. In entrambi i casi, il tessuto o la carta dovrebbero essere legati alla base della testa e i semi dovrebbero essere protetti.[13]
    • Attendi fino a dopo che il fiore ha iniziato a morire prima di coprirne la testa.
  3. 3
    Taglia il gambo del girasole in obliquo. Se hai bisogno di tagliare i capolini con largo anticipo, a causa di parassiti o del clima, taglia anche circa 30 centimetri degli steli. Poi, appendi i girasoli a testa in giù in un luogo asciutto e buio per diverse settimane o fino a quando la parte posteriore della testa del fiore non diventa completamente marrone.
  4. 4
    Togli i semi dopo diverse settimane. Una volta che i fiori sono completamente secchi, dovresti essere in grado di rimuovere i semi semplicemente con le dita o con un pennello rigido. Puoi anche usare una forchetta.[14]
    • Se disponi di più girasoli, puoi anche rimuovere i semi sfregando le teste di due fiori l'una contro l'altra.
  5. 5
    Prepara i semi di girasole per mangiarli. Sciogli una tazza di sale in un litro di acqua. Controlla i semi per rimuovere eventuali pezzetti di fiori o piante, quindi versali nell'acqua e lasciaceli per 8 ore o più. Terminata questa fase, filtra i semi e distribuiscili su una teglia. Imposta il forno a 220 °C e lasciali essiccare per circa 5 ore.[15]
    • Se vuoi conservare i semi di girasole, mettili in un contenitore ermetico e riponili nel congelatore. Consumali entro un anno.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Essiccare i Petali di Girasole

  1. 1
    Raccogli i petali. Scegli dei girasoli con petali intatti e brillanti; tira i petali uno per uno con le dita, cercando di non danneggiarli.
  2. 2
    Essicca i petali secchi comprimendoli. Posiziona i petali in un unico strato tra due fogli di carta assorbente, pergamena o tovaglioli di carta (la carta assorbente è l'opzione migliore). Posiziona i fogli tra due pezzi di cartone. Metti un libro pesante in cima al tutto e lascia essiccare i petali per diverse settimane.[16]
    • Puoi anche semplicemente posizionare i tovaglioli di carta o la carta assorbente tra le pagine di un libro pesante.
  3. 3
    Controlla i petali. Dopo 2-3 settimane rimuovi con cura il cartone e la carta assorbente, quindi raccogli delicatamente i petali. Se sono ancora umidi, stendi un nuovo foglio di carta assorbente e continua a tenerli sotto pressione per un'altra settimana circa prima di ricontrollarli.[17]
  4. 4
    Essicca i petali nel microonde. Colloca due fogli di carta assorbente su un piatto adatto per il forno a microonde. Disponi i petali in un singolo strato sopra questi fogli di carta, quindi posiziona altri due fogli di carta assorbente puliti sopra i petali. Fai andare il microonde ad alta potenza per 20-40 secondi o fino a quando i petali non si saranno essiccati completamente.[18]
    • I tovaglioli di carta assorbiranno l'umidità rilasciata dai petali di girasole mentre li asciughi nel microonde.
  5. 5
    Controlla i petali di girasole passati i primi 20 secondi. Se sono ancora pieni di umidità, continua ad azionare il microonde a intervalli di 10 secondi, fino a quando non li senti asciutti. Tuttavia, non lasciare che i petali diventino secchi.[19]
  6. 6
    Asciuga il piatto del microonde e cambia i fogli di carta per essiccare altri petali. Potresti anche aspettare alcuni minuti per far asciugare i fogli di carta assorbente, invece di utilizzarne di nuovi.[20]
    • Dovresti lasciare i petali sui tovaglioli di carta per diverse ore prima di usarli: fare così aiuta a preservarli.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Essiccazione Totale

  • Spago
  • Cesoie da giardino

Essiccazione Totale Alternativa

  • Borace
  • Farina di mais bianco
  • Sabbia
  • Sale
  • Gel di silice
  • Scatola con coperchio
  • Cesoie da giardino

Essiccazione per i Semi

  • Cesoie da giardino
  • Garza o sacchetti di carta
  • Spago da cucina

Essiccazione dei Petali

  • Carta assorbente
  • Cartone
  • Pila pesante di libri
  • Piatto per forno a microonde
  • Tovaglioli di carta

wikiHow Correlati

Essiccare le MeleEssiccare le Mele
Disidratare il CiboDisidratare il Cibo
Essiccare i FioriEssiccare i Fiori
Essiccare le Erbe AromaticheEssiccare le Erbe Aromatiche
Coltivare i GirasoliColtivare i Girasoli
Rimuovere una Placca AntitaccheggioRimuovere una Placca Antitaccheggio
Sistemare un Letto che CigolaSistemare un Letto che Cigola
Liberare lo Scarico della DocciaLiberare lo Scarico della Doccia
Tingere il PoliestereTingere il Poliestere
Verniciare una BiciclettaVerniciare una Bicicletta
Autoprodurre Argilla Polimerica
Verniciare il CementoVerniciare il Cemento
Eliminare il Problema dell'Elastico in un Capo d'AbbigliamentoEliminare il Problema dell'Elastico in un Capo d'Abbigliamento
Creare Angoli Retti Usando la Proporzione 3 4 5 del Teorema di PitagoraCreare Angoli Retti Usando la Proporzione 3 4 5 del Teorema di Pitagora
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lana Starr, AIFD
Co-redatto da:
Titolare Negozio di Fiori
Questo articolo è stato co-redatto da Lana Starr, AIFD. Lana Starr è una floral designer qualificata e titolare di Dream Flowers, uno studio di design floreale con sede nella San Francisco Bay Area. Dream Flowers si specializza in eventi, matrimoni, celebrazioni e meeting aziendali. Lana ha oltre 14 anni di esperienza nel settore floreale. Libri e giornali specializzati come International Floral Art, Fusion Flowers, Florist Review e Nacre hanno parlato del suo lavoro. È membro dell'American Institute of Floral Designers (AIFD) dal 2016 e dal 2012 è una floral designer certificata dallo Stato della California (CCF). Questo articolo è stato visualizzato 34 778 volte
Categorie: Fai da Te
Questa pagina è stata letta 34 778 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità