Come Essiccare i Pomodori

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Pomodori fin sopra alle orecchie? Non sopporti nemmeno l'idea di un'altra zuppa o di un esperimento, tipo un sandwich pomodoro e burro d'arachidi? L'STP (Sindrome da Troppi Pomodori) colpisce anche i pollici più verdi. Perché allora non ne fai essiccare qualcuno per gustarteli anche quando la stagione finisce? I pomodori secchi sono un'aggiunta sana e deliziosa alle insalate, basi per zuppe e salse e costituiscono persino un favoloso spuntino. Continua a leggere per imparare come iniziare a essiccare i tuoi pomodori.

Metodo 1 di 3:
Parte Uno: Preparare i Pomodori

  1. 1
    Scegli i pomodori migliori e maturi che vorresti essiccare. Qualsiasi varietà va bene, che siano acquistati al supermercato in grappolo o coltivati da te in giardino. Scegli quelli maturi e di bell'aspetto, senza segni o scoloriture.
    • La varietà Roma, dalla polpa carnosa e succulenta è particolarmente indicata per l'essiccatura. Ci impiega meno tempo di qualsiasi altro tipo di pomodoro.
    • I pomodori da essiccare devono essere maturi ma non troppo. Quelli estremamente sugosi sono difficili da far seccare per via dell'eccesso di liquido. Prova con i pomodori al culmine della maturità.
  2. 2
    Togli la buccia (optional). Se non ti piace, c'è questo veloce passaggio in più per avere deliziosi pomodori essiccati senza buccia. Per preparare la buccia ad essere sbollentata, incidi una piccola X così la rimuoverai più facilmente.
  3. 3
    Taglia i pomodori a metà. A seconda della grandezza puoi farli semplicemente a metà, o in quarti se sono molto grandi e vuoi pezzetti più piccoli. Per quanto ti sembrino grandi ora, una volta che eliminerai il liquido, i pomodori si ridurranno considerabilmente. Una volta essiccata, una metà finirà per non essere più grande di una prugna piccola.
  4. 4
    Togli le parti rovinate o ammaccate. Taglia la parte bianca dove lo stelo si congiunge al frutto e le parti scolorite.
    • Se vuoi, puoi rimuovere anche i semi. I pomodori Roma di solito non ne hanno molti, ecco perché rimangono sempre i migliori candidati.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Parte Due: Essiccare i Pomodori

  1. 1
    Sistema i pomodori sulla superficie sulla quale intendi essiccarli. Dovrai distanziarli bene in modo che il processo sia uniforme. Non fare una pila ma spargili bene in un unico strato su tutta la superficie della grata o della teglia che userai a seconda del metodo di essiccazione scelto.
  2. 2
    Condiscili. Puoi scegliere qualsiasi cosa tu voglia per dare un pizzico di sapore ai tuoi pomodori essiccati, anche se un po' di sale e pepe rimangono un classico. Ricorda che i pomodori si restringeranno considerabilmente quando li cuocerai e il sapore si intensificherà, perciò non esagerare con il sale. Per un'intera teglia la dose adatta è un cucchiaino di sale circa.
  3. 3
    Usare un disidratatore. Il metodo migliore per essiccare i pomodori è quello che prevede l'uso di un disidratatore per alimenti. La maggior parte dei modelli avrà un programma per pomodori che porterà la macchina alla temperatura adatta.
    • Segui le istruzioni del tuo disidratatore e controlla sempre i pomodori per assicurarti di non ridurli a una pappetta.
  4. 4
    Usare il forno. Metti il forno alla temperatura più bassa possibile. È facile esagerare se si usa il forno, perciò sceglilo solo se riesce ad arrivare ad una temperatura minima di circa 65°C.
  5. 5
    Sfruttare i giorni caldi e la macchina. Se vivi in una zona in cui fa particolarmente caldo in certi periodi dell'anno e hai un bel po' di pomodori, puoi sfruttare la tua macchina per essiccarli senza dispendio di energia.
  6. 6
    Togli i pomodori dal calore prima che si secchino. Saranno pronti quando hanno ancora qualche grinza e una consistenza rossa e coriacea. Dovrebbero somigliare all'uvetta e non a dei peperoni essiccati, ancora leggermente appiccicosi.[2]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Parte Tre: Conservare i Pomodori Secchi

  1. 1
    Conservarli sott'olio. Un modo comune per conservare i pomodori essiccati è in un vaso o un barattolo sott'olio extra vergine. Riempi un barattolo o una ciotola con i pomodori secchi e aggiungi olio. Tienili in frigorifero fino a qualche mese.[3]
  2. 2
    Conservarli in un sacchetto richiudibile. Se li hai essiccati bene, i pomodori dovrebbero mantenersi anche nei sacchetti richiudibili, su una mensola o nel frigorifero per qualche mese. Riempi i sacchetti fino a metà e cerca di far uscire tutta l'aria possibile per farli durare.
  3. 3
    Congelarli. Per quanto non serva a molto congelarli una volta essiccati, se non hai altro posto il freezer rimane sempre un'opzione possibile. Mettili nei sacchetti gelo togliendo l'aria e congelali, virtualmente per sempre.
    Pubblicità

Consigli

  • Quando i pomodori sono secchi puoi mangiarli o metterli in un vaso con olio d'oliva per conservarli e magari inserirli in un'insalata.
  • Questo è uno snack molto semplice da realizzare.
  • Sii paziente!
  • Ogni tanto puoi metterli su una superficie calda come quella di un fornetto, ma non a lungo o bruceranno.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non lasciar marcire i pomodori. Se fanno la muffa evita di mangiarli.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Pomodori
  • Un paio di teglie
  • Sale
  • Zucchero
  • Sole
  • Olio (optional)

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Frutta & Verdura
Questa pagina è stata letta 8 983 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità