Scarica PDF Scarica PDF

Essiccare il pane col forno è un trucco utile da imparare per preparare l'ingrediente chiave di molte ricette. Il pane croccante fatto in casa si può usare in molti piatti, dalle zuppe, ai ripieni fino al pudding. Essiccare il pane fresco è semplice e ti dà modo di riutilizzare le fette già tagliate che sono diventate rafferme. Tutto quello che devi fare è affettare il pane fresco e cuocerlo in forno finché non diventa dorato e croccante. Dopo averlo essiccato, potrai conservarlo fino a quando non sarai pronto a usarlo come componente di tante ricette appaganti e deliziose.[1]

Parte 1
Parte 1 di 3:
Tagliare il Pane

  1. 1
    Preriscalda il forno a 120 °C. Prima di iniziare a preparare il pane, accendi il forno e lascialo scaldare. Il processo di taglio non richiede molto tempo. Poiché il pane è delicato accendi il forno a una temperatura bassa per evitare di bruciarlo.[2]
    • Alle temperature più alte il pane si secca più facilmente. Può essere una buona opzione se vuoi che diventi estremamente croccante o se hai la necessità di tagliarlo a pezzi grossi perché è previsto dalla ricetta che stai eseguendo. Tuttavia, le probabilità di bruciarlo accidentalmente aumentano con l'aumentare della temperatura, soprattutto se intendi tagliare il pane a pezzi piccoli.
  2. 2
    Ricava delle fette spesse circa un centimetro e mezzo se parti da una pagnotta intera. Se stai usando una forma di pane intera, per prima cosa dovrai tagliarla a pezzi. Stabilisci il numero di fette in base alla ricetta che vuoi preparare e cerca di renderle il più possibile uniformi per fare in modo che si secchino tutte nello stesso tempo.[3]
    • Una fetta di pane di una pagnotta di media grandezza equivale a circa 20 g se la tagli a cubetti o a 30 g se la sbricioli.
    • Se vuoi risparmiare tempo, compra il pane già affettato.
  3. 3
    Taglia le fette di pane a cubetti larghi circa un centimetro e mezzo. Appoggia le fette di pane sul tagliere in orizzontale, poi tagliale con un coltello affilato. Taglia ciascuna fetta prima verticalmente e poi orizzontalmente per ottenere dei cubetti. I cubetti devono essere di dimensioni uniformi, ma non preoccuparti se non tutti sono perfettamente identici.[4]
    • Non rimuovere la crosta dal pane. Non influirà sul prodotto finito, quindi non c'è bisogno di eliminarla a meno che la ricetta non lo specifichi.
    • Un centimetro e mezzo è una dimensione perfetta se vuoi usare il pane per preparare un ripieno e in generale per la maggior parte delle ricette. Tuttavia, se vuoi puoi tagliare il pane in modo diverso, ma questo influirà sul tempo necessario per essiccarlo in forno.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Tostare e Conservare il Pane

  1. 1
    Distribuisci i cubetti di pane in una teglia da forno in metallo. Utilizza una teglia con le sponde, per esempio quella che usi per preparare i biscotti, e distribuisci bene i cubetti di pane in modo che non siano sovrapposti. Dato che vuoi che si secchino, non devi preoccuparti del fatto che si possano attaccare alla teglia; tuttavia, se lo desideri, puoi rivestirla con la carta o un tappetino antiaderente. Assicurati che i cubetti di pane siano disposti in un unico strato uniforme prima di metterli nel forno.[5]
    • Se le dimensioni della teglia lo consentono, lascia un po' di spazio tra un pezzo di pane e l'altro per fare in modo che acquisiscano una doratura uniforme. È sufficiente distanziarli di circa mezzo centimetro.
    • I cubetti vanno sparpagliati all'interno della teglia e sistemati in un unico strato in modo che tutti ricevano la stessa quantità di calore. Se sono tanti, è meglio essiccarli nel forno un po' alla volta invece di cercare di farli entrare tutti nella teglia.
  2. 2
    Controlla il pane dopo 10 minuti. Sistema la teglia sul ripiano centrale del forno per garantire che l'aria circoli sia sopra sia sotto. Dato che stai usando una temperatura bassa, il pane non dovrebbe bruciarsi, ma è comunque meglio evitare di perderlo di vista e non lasciarlo in forno troppo a lungo.[6]
    • Il tempo necessario per essiccare il pane dipende dal tipo di forno e dalla temperatura a cui è impostato. Inoltre, devi tenere presente che se hai tagliato il pane a pezzi grossi ci vorrà parecchio tempo in più.
    • Se vuoi infornare diverse teglie contemporaneamente, valuta di farle ruotare di 180 gradi dopo una decina di minuti. Controlla il pane prima di tirarlo fuori dal forno e lascialo essiccare ancora se è necessario.
  3. 3
    Rimuovi i cubetti di pane dal forno quando sono diventati croccanti e dorati. Assicurati che siano diventati duri prima di rimuoverli dal forno. Concedigli qualche altro minuto se sono ancora morbidi.[7]
    • Il pane sarà completamente secco quando sarà croccante e leggermente dorato. Se dopo 10 minuti i cubetti di pane non sono ancora secchi, rimettili nel forno e controllali spesso. A seconda del tipo di forno, della temperatura a cui è impostato e della dimensione dei cubetti di pane potrebbero volerci fino a 30 minuti per essiccarli completamente.
  4. 4
    Capovolgi il pane e rimettilo nel forno se è ancora morbido. Scuoti vigorosamente la teglia per girare i cubetti di pane dal lato in cui sono più morbidi. Rimettili in forno alla stessa temperatura per 5-10 minuti, finché non risultano uniformemente croccanti e dorati. Non perderli di vista mentre sono nel forno per non rischiare di bruciarli.[8]
    • Se temi che il pane si bruci, prova a spegnere il forno e a lasciare lo sportello aperto. Lascialo essiccare con il calore residuo per 10-15 minuti. Se non sarà ancora sufficientemente croccante, potrai riaccendere il forno e non avrai rischiato di bruciarlo e di doverlo buttare.
  5. 5
    Rimuovi il pane essiccato dal forno e lascialo raffreddare per almeno 10 minuti. Quando il pane ha raggiunto la consistenza perfetta, rimuovi la teglia dal forno e mettila in un angolo a raffreddare. Trova un punto della cucina in cui il pane sia ampiamente esposto all'aria e attendi che sia freddo al tatto prima di usarlo o confezionarlo.[9]
    • Se è possibile, trasferisci il pane su una griglia in modo che l'aria circoli meglio e si raffreddi più in fretta. È un'opzione facoltativa e potrebbe essere complicato organizzare tanti piccoli cubetti di pane su una griglia, ma se sei di fretta può farti risparmiare tempo.
  6. 6
    Conserva il pane secco in un contenitore a chiusura ermetica e usalo entro una settimana. Non devi fare niente di speciale per conservare il pane secco. Tutto quello che serve è un contenitore (o più di uno a seconda delle quantità) con la chiusura ermetica. Se preferisci, puoi usare dei sacchetti per alimenti richiudibili. Il pane secco resisterà bene sia a temperatura ambiente sia in frigorifero. Etichetta il contenitore specificando la data di preparazione e quella di scadenza del pane.[10]
    • Il pane secco si può anche congelare per farlo durare fino a 2 mesi. Usa un contenitore ermetico adatto a congelare gli alimenti.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Usare il Pane Secco nelle Ricette

  1. 1
    Sbriciola il pane secco se hai bisogno del pangrattato. Se lo hai conservato in un sacchetto per alimenti, puoi divertirti frantumandolo a mano o colpendolo con qualcosa di duro, per esempio con il matterello. Il modo più semplice per sbriciolarlo è quello di metterlo nel robot da cucina, ma è meno divertente. Per un risultato ideale, le briciole di pane dovrebbero avere le dimensioni di un chicco di riso. Il pangrattato fatto in casa è utile per diversi usi.[11]
    • Puoi usarlo per esempio nelle polpette o nel polpettone; manterrà la carne succosa e le darà una consistenza più compatta e allo stesso tempo più leggera.
    • Il pangrattato è utile anche per impanare o gratinare, per esempio lo puoi distribuire sui maccheroni al formaggio o usarlo per impanare le cotolette di pollo.
  2. 2
    Cuoci i cubetti di pane nel brodo se vuoi preparare un ripieno. Converti una pagnotta di pane in una farcia deliziosa priva di conservanti. Per una ricetta base, cospargi i cubetti di pane con le erbe aromatiche, per esempio salvia e timo, prima di metterli a essiccare nel forno. Una volta pronti, tuffali nel brodo di pollo con cipolle e sedano cotti. Puoi usare questo ripieno per farcire il tacchino o tutti i tipi di carne o pesce.[12]
    • Prova a usare un cucchiaino scarso di salvia e di timo, mezzo cucchiaino di sale marino e una spolverata di pepe nero. Ungi i cubetti di pane con 2 cucchiai d'olio e mescolali per fare aderire meglio le spezie.
    • Aggiungi un po' di brodo, solo quanto basta per inumidire il pane. Regola la quantità di brodo in base a quella del pane, ma fai attenzione a non aggiungere troppo liquido per non rendere il pane molliccio.
  3. 3
    Trasforma il pane secco in crostini da aggiungere a una zuppa o a un'insalata. Rimuovi la crosta dal pane prima di tagliarlo, poi spennella i cubetti con il burro fuso e cospargili per esempio con il parmigiano grattugiato e l'aglio in polvere prima di metterli nel forno per farli diventare croccanti. Se preferisci, puoi evitare di condirli e lasciare che assorbano gli aromi della zuppa o dell'insalata.[13]
    • I crostini sono ottimi da aggiungere per esempio a una zuppa di cipolle o di pesce, ma sono buonissimi anche da soli.
  4. 4
    Prepara il pudding di pane da servire come dessert. Per il pudding, è meglio usare un pane dolce, per esempio il pan brioche. Dopo averli lasciati essiccare in forno, metti i cubetti in una pirofila e versaci sopra un uovo sbattuto a cui avrai aggiunto alcune spezie. Lascia che il pane assorba l'uovo (per circa 15 minuti), poi metti il pudding nel forno e cuocilo finché non si solidifica e si scurisce.[14]
    • Per una versione semplice, ma gustosa, del pudding di pane, miscela 5 uova sbattute, 200 g di zucchero e 60 ml di latte. Puoi aggiungere le spezie che preferisci, per esempio vaniglia, noce moscata e cannella.
    • Il pudding di pane ha una consistenza umida e spugnosa. Puoi decorarlo con sciroppo di zucchero e frutti di bosco per una nota di sapore in più.
  5. 5
    Converti le fette di pane in deliziosi french toast da servire a colazione. Affetta il pane a fette più spesse del normale (due centimetri e mezzo circa) e non tagliarlo a cubetti. Intingilo in una miscela di uova sbattute e spezie per inumidirlo e dargli sapore, poi friggilo nel burro a fiamma media. Come ultimo passaggio, metti le fette di pane in forno e attendi che diventino uniformemente croccanti e dorate, poi guarniscile per esempio con lo sciroppo d'acero e i frutti di bosco.[15]
    • È facile combinare le spezie e inventare nuove guarnizioni, per esempio puoi usare due uova sbattute, 120 ml di latte, vaniglia, cannella e pimento.
    • Per preparare i french toast è meglio usare un pane morbido all'uovo, per esempio il pan brioche. Non usare un tipo di pane con la crosta spessa, pieno di buchi o quello per i tramezzini.
    Pubblicità

Consigli

  • Il pane essiccato nel forno è più croccante e gustoso di quello che viene semplicemente lasciato indurire e diventare stantio. Quando diventa stantio è più duro e gommoso.
  • Il pane vecchio di un giorno o quello leggermente stantio è più facile da essiccare col forno rispetto al pane fresco.
  • Tieni da parte la confezione in plastica del pane e usala per conservarlo dopo averlo fatto essiccare. Assicurati di aver sigillato bene il sacchetto in modo che il pane si mantenga fresco e croccante.
  • Se il clima è umido, potrebbe volerci più tempo per essiccare il pane. Prova a lasciarlo nel forno spento per tutta la notte.
  • L'umidità è nemica del pane secco, quindi metterlo in frigorifero è superfluo e controproducente, a meno di non usare un contenitore che garantisca una corretta ventilazione.
  • Il tipo di pane non influenza molto il metodo, a meno che tu non voglia preparare un dolce. Fai degli esperimenti con diverse varietà di pane, per esempio con quello integrale, di segale o arricchito con semi o pomodorini.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se imposti il forno a una temperatura più alta di quella consigliata, il pane potrebbe bruciarsi. Se hai fretta e vuoi usare una temperatura superiore ai 120 °C, controllalo costantemente per evitare di fare scattare il rilevatore di fumo.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Pane
  • Coltello
  • Teglia da forno
  • Contenitori o sacchetti di plastica a chiusura ermetica
  • Forno
  • Robot da cucina, frullatore o grattugia (facoltativo)

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
wikiHow Staff Writer
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 13 635 volte
Categorie: Pane & Pasta
Questa pagina è stata letta 13 635 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità