Come Essiccare le Rose

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 14 Riferimenti

In questo Articolo:Essiccare le Rose all'AriaUsare un Essiccante per Disidratare le Rose

Le rose simboleggiano spesso un'occasione speciale. Potresti volerle conservare come ricordo di un evento importante, ma sai che muoiono in sole poche settimane. Essiccare le rose del bouquet di nozze, del ballo di fine anno o anche semplicemente quelle che hai raccolto in giardino, è una maniera meravigliosa per realizzare un ricordo che durerà anni.

1
Essiccare le Rose all'Aria

  1. 1
    Scegli di essiccare i boccioli più belli. Devi trovare quelli dalla fioritura migliore, ma che non siano troppo umidi o difettati. L'umidità può farli marcire, mentre le imperfezioni possono diventare ancora più evidenti con il processo di essiccazione.[1] Dovresti usare i fiori che sono un po' aperti, ma non quelli che hanno già iniziato a sgretolarsi e hanno cominciato a perdere i petali.[2]
  2. 2
    Taglia gli steli. Devi potarli, ma non troppo; lascia 15 cm o più di stelo per il tuo scopo. Togli le foglie presenti sul gambo; queste non si seccano bene e vanno quindi rimosse.
    • Inoltre, trattengono l'acqua, rallentando così il processo di essiccazione nel suo complesso.[3]
  3. 3
    Lega gli steli tra loro con un elastico. Raggruppa tutte le rose e avvolgi gli steli con una fascia elastica, lasciando spuntare almeno 5 cm di gambo sotto l'elastico. Continua ad avvolgere l'elastico attorno agli steli finché le rose non sono ben fissate.[4]
    • Puoi sistemarle creando un mazzo grazioso prima di essiccarle, in modo che siano già pronte per essere esposte una volta terminata la procedura.
  4. 4
    Stendi un filo stendibiancheria in un luogo fresco e buio. Trova una stanza che non usi molto spesso, come la lavanderia, la soffitta o il ripostiglio; l'ambiente deve essere ben ventilato per eliminare l'umidità presente nei fiori. Tendi un filo stendibiancheria o una corda tra due punti opposti della stanza e legalo in maniera sicura; verifica che sia abbastanza robusto da potervi appendere le rose.[5]
    • Scegli un luogo buio. Il colore delle rose diventa scuro durante il processo di essiccazione; quando le esponi alla luce, il cambiamento è ancora più drastico, ma se le lasci al buio tale alterazione si riduce notevolmente.
  5. 5
    Fissa le rose a un appendiabiti. Tira una parte dell'elastico che hai usato per fissare gli steli fin sopra il gancio di un appendiabiti. Se la gruccia ha un secondo gancio oltre a quello principale, puoi usarlo per fissare le rose; in caso contrario, usa quello che hai a disposizione.[6]
  6. 6
    Lascia i fiori appesi per 2-3 settimane. Metti l'appendiabiti sul filo dello stendibiancheria precedentemente preparato in una stanza buia e lascialo indisturbato finché le rose non saranno essiccate. Potrebbero essere necessarie diverse settimane per completare il processo.[7]
  7. 7
    Conserva le rose con una lacca per capelli. Una volta che sono ben disidratate, diventano fragili. Staccale dall'appendiabiti e spruzzale con della lacca per rinforzarle e proteggerle da eventuali danni.[8]
    • Usa un prodotto non profumato per spruzzare le rose.
    • Non esagerare con la lacca, per non impregnare troppo i fiori appena essiccati.

2
Usare un Essiccante per Disidratare le Rose

  1. 1
    Scegli il prodotto adatto. L'essiccante è una sostanza dalla consistenza sabbiosa che assorbe l'umidità dai fiori, rendendo la procedura più rapida e omogenea. Esistono diversi prodotti in commercio tra cui puoi scegliere, come il borace, la farina di mais, l'allume e l'opzione più comune, ossia il gel di silice.
    • Questo metodo è efficace anche con la sabbia.
  2. 2
    Riduci lo stelo a 5 cm. Devi essere in grado di mettere la rosa con il bocciolo rivolto verso l'alto all'interno di un contenitore ermetico. Taglia quindi il gambo a 5 cm, assicurandoti che possa entrare nel recipiente e che sia possibile chiudere il coperchio.[9]
    • Se il gambo è ancora troppo lungo, tagliane un po' di più finché il fiore non riesce a entrare perfettamente nel contenitore.
  3. 3
    Metti la rosa nell'essiccante. Versa 5 cm di prodotto nel recipiente e inserisci il gambo, in modo che il fiore sia rivolto verso l'alto.[10]
    • Se stai disidratando più di una rosa, verifica che ci siano almeno 2,5 cm di spazio tra un fiore e l'altro.
  4. 4
    Copri il resto della rosa con il prodotto essiccante. Usa una tazza piccola e versa dell'altra sostanza sul fiore, in modo da coprirlo interamente; assicurati che il prodotto penetri bene tra i petali. Se il fiore cade di lato, prendi un cucchiaio per raddrizzarlo finché non torna in equilibrio.[11]
  5. 5
    Lascia la rosa nel contenitore ermetico per 1-2 settimane. Copri il recipiente con un coperchio sigillabile; se vuoi essere ancora più sicuro, puoi avvolgere un po' di nastro adesivo sui bordi. Lascia quindi riposare i fiori indisturbati per 2 settimane. Le rose piccole si disidratano già dopo una settimana.[12]
    • Annota il giorno in cui hai sigillato il contenitore, scrivendolo su un lato del recipiente con una penna.
  6. 6
    Rimuovi la rosa dal recipiente e scuoti via il prodotto disidratante. Versa delicatamente la polvere in una teglia da forno. Afferra la rosa dal gambo e scuotila un po' per eliminare il prodotto in eccesso. Spazzola con delicatezza i petali usando un pennello, se resta della polvere.[13]
    • Se qualche residuo rimane attaccato al fiore, versa dell'altro essiccante sopra le zone problematiche, per sbarazzarti delle tracce rimaste.
    • Versando l'essiccante di silice in una teglia da forno, sei pronto a cuocerlo e riutilizzarlo.
  7. 7
    Cuoci la silice per riutilizzarla. L'essiccante in silice mostra segni di umidità quando sbiadisce o cambia colore. Se sbiadisce, il blu diventa rosa oppure l'arancio si trasforma in verde; puoi quindi essiccarlo mettendolo in forno.[14]
    • Versa il prodotto essiccante in un contenitore sicuro per l'uso nel forno a microonde. Imposta l'elettrodomestico a un potenza media o sul programma di scongelamento. Cuoci l'essiccante per 2-3 minuti o finché non torna al suo colore normale ed è pronto per essere usato nuovamente.
    • Togli la ciotola dal forno usando una presina, dato che sia il contenitore sia la silice sono molto caldi. Aspetta che si raffreddi appoggiandolo su una superficie resistente alle alte temperature per 24 ore.
    • Se l'essiccante presenta segni di umidità dovuti all'aria umida dell'ambiente, mettilo in forno prima del primo utilizzo.

Cose che ti Serviranno

  • Rose
  • Appendiabiti
  • Elastici
  • Filo stendibiancheria o corda
  • Lacca (facoltativa)
  • Essiccante
  • Ciotola che può essere usata in forno

Avvertenze

  • Evita di respirare la polvere del gel di silice, perché non è sicuro per i polmoni.

Consigli

  • Fai qualche prova. Le rose dai colori differenti possono assumere tonalità variabili quando si essiccano; fai più tentativi ed esperimenti per trovare quello che preferisci.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Decorazioni

In altre lingue:

English: Dry Roses, Español: secar rosas, Português: Desidratar Rosas, Français: faire sécher des roses, Русский: сушить розы, Deutsch: Rosen trocknen, 中文: 制作玫瑰花干, Bahasa Indonesia: Mengeringkan Bunga Mawar, Nederlands: Rozen drogen, العربية: تجفيف الورد

Questa pagina è stata letta 83 768 volte.
Hai trovato utile questo articolo?