Come Evitare che i tuoi Pesci Muoiano mentre sei in Vacanza

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

I tuoi pesci hanno bisogno di cure anche quando vai in vacanza. Ci sono diverse cose che puoi fare per assicurarti che stiano bene e si mantengano in buona salute mentre non ci sei, in base al periodo di tempo per cui starai via.

Parte 1 di 4:
Prepararsi per la Partenza

  1. 1
    Determina per quanto tempo starai via. Se stai fuori solo per un paio di giorni, la maggior parte dei pesci starà bene anche senza cibo. Se parti per un viaggio di un mese, i tuoi pesci dovranno essere nutriti.
  2. 2
    Comprendi i rischi. Quando lasci da soli i tuoi pesci per un viaggio ci sono sempre dei rischi. Se possiedi pesci rari e costosi, accertati di aver pianificato attentamente le cure necessarie e che il tuo piano sia quanto più completo possibile.
  3. 3
    Pianifica in base al tipo di pesci che possiedi. Pesci diversi hanno necessità alimentari diverse. Accertati di sapere esattamente che tipo di pesci possiedi.
    • I carnivori hanno bisogno di prede vive e/o pellet per carnivori;
    • Onnivori: un gran numero di pesci rientra in questa categoria. La maggior parte dei pesci di questo gruppo può essere nutrita con blocchi di cibo (acquistabili presso i negozi per animali/acquari). I blocchi di cibo vengono creati rivestendo il cibo con un blocco di minerali che si scioglie gradualmente nell'acqua nel corso di diversi giorni. Per gli onnivori che si nutrono solo di pellet e cibo essiccato, usa un distributore di cibo automatico, come descritto in seguito.
    • Erbivori: sono i pesci che si nutrono di verdure e piante. Se li puoi nutrire con alghe o verdure essiccate, puoi utilizzare il distributore di cibo automatico. Se invece devono mangiare verdure fresche, sarebbe meglio incaricare qualcuno che possa andare a dar loro da mangiare.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Scegliere le Soluzioni di Cura Appropriate

  1. 1
    Scopri le opzioni a disposizione. Ci sono molti modi per nutrire i pesci durante la tua assenza. La durata della vacanza influenzerà la tua scelta, ma è sempre una buona idea trovare qualcuno che dia un'occhiata ai pesci di tanto in tanto, in particolare se tendono ad esserci dei blackout nella zona in cui vivi (cosa di cui solo un vicino sarà a conoscenza).
    • Procurati un distributore di cibo automatico e riempi gli scomparti con il cibo appropriato per i tuoi pesci. Il distributore rilascerà automaticamente il cibo nell'acqua secondo gli orari programmati. Questo metodo è adatto solo per i pesci che si nutrono di pellet e cibo in fiocchi, perché il distributore non è adatto a contenere vermi e altri cibi vivi. Puoi acquistare vermi essiccati surgelati.
    • Metti prede di dimensioni diverse nell'acquario. È fondamentale mettere prede di dimensioni diverse nella vasca, perché i predatori ne mangeranno alcuni prima e altri in seguito in base alle dimensioni. Non mettere vermi vivi nell'acquario perché rovinerebbero la qualità dell'acqua.
    • Usa blocchi di cibo. Nei negozi per animali o per acquari puoi acquistare blocchi di cibo adatti ai tuoi pesci. È meglio fare una prova prima che tu parta, perché alcuni pesci rifiutano certi tipi di blocchi. Metti il blocco sul fondo dell'acquario il giorno della partenza. Se starai via a lungo, accordati con qualcuno che possa andare a mettere un nuovo blocco ogni 5-7 giorni.
    • Trova qualcuno che vada a dare da mangiare ai tuoi pesci. Questo è il metodo migliore, in particolare se i tuoi pesci sono esigenti e schizzinosi, ma accertati che questa persona abbia abbastanza tempo per occuparsi di loro e sappia come, quando e con cosa nutrirli.
  2. 2
    Metti piante vive o verdure nell'acquario. Con alcuni pesci è possibile mettere nella vasca un grosso pezzo di verdura attaccato a un peso: i pesci lo mangeranno nel corso di alcuni giorni. Anche se non ti piacciono gli zucchini, è possibile che i tuoi pesci li apprezzino.
  3. 3
    Combina questi metodi se hai vari tipi di pesci. È possibile soddisfare le necessità di due gruppi di pesci, perché gli onnivori possono mangiare sia il cibo dei carnivori sia quello degli erbivori.
  4. 4
    In ogni caso, se nel tuo acquario ci sono gruppi di pesci con abitudini alimentari diverse, ognuno con un proprio tipo di cibo specifico, sarà meglio trovare qualcuno che possa trascorrere con i pesci tempo sufficiente ad accertarsi che ogni gruppo vengano nutrito in modo adeguato.
  5. 5
    Sigilla l'acquario in modo sicuro. Pesci come i Polypteridae e i Mastacembelidae tendono a scavare buchi nell'acquario, quindi accertati che non ci siano punti di fuga da cui possano uscire. Se hai uno stagno e devi prepararlo per l'inverno, non è il momento adatto per partire.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Trovare Qualcuno che si Occupi dei Pesci

  1. 1
    Trova qualcuno che si prenda cura dei tuoi pesci. Chiedi in giro. A volte i negozi per animali offrono servizi a pagamento per andare ad occuparsi dei pesci.
    • Un estraneo avrà accesso completo a casa tua. Perciò è importante esaminare attentamente la persona che scegli o rivolgerti a qualcuno che conosci. Se non ti senti a tuo agio a far entrare in casa un estraneo, chiedi ad amici e parenti. In alternativa, puoi rivolgerti a un servizio di pet-sitting certificato, anche se risulterà più costoso.
  2. 2
    Parla con la persona che si occuperà dei pesci prima di partire. Digli tutto ciò che deve sapere, in particolare quanto cibo dare, e lasciagli anche istruzioni scritte a cui fare riferimento. Se proprio non riesci a trovare nessuno che si occupi dei pesci, è meglio che tu non parta. Se lo farai, il rischio sarà elevatissimo ed è molto probabile che i pesci non sopravvivano.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Garantire l'Igiene dell'Acqua

  1. 1
    Mantieni l'acquario pulito. Non devi preoccuparti troppo di questo aspetto. Effettua un cambio dell'acqua entro una settimana dalla partenza. Se viene qualcuno ad occuparsi dei tuoi pesci, accertati che sappia quanto cibo somministrare, in modo da non inquinare l'acqua. Pulisci subito l'acquario al tuo ritorno.
  2. 2
    Testa l'acqua quando torni. È auspicabile che nulla sia andato storto durante la tua assenza, ma controlla gli eventuali picchi di ammoniaca, nitriti o nitrati. Potresti dover effettuare numerosi cambi dell'acqua per far tornare i parametri alla normalità.
    Pubblicità

Consigli

  • Prova il distributore automatico e i blocchi di cibo mentre sei ancora a casa, per verificare e correggere i problemi. In questo modo potrai partire tranquillo perché saprai che tutto funzionata.
  • Quando incarichi qualcuno di dare da mangiare ai tuoi pesci, è una buona idea lasciargli un piccolo contenitore con la dose quotidiana di cibo per tutti i giorni in cui starai via: in questo modo saprai che non eccederà con le dosi.
  • Comprendi le necessità dei tuoi pesci. Alcuni pesci hanno necessità molto specifiche: richiedono alimenti particolari, cure differenziate, eccetera. Se possiedi pesci di questo genere, sarebbe meglio trovare qualcuno che si prenda cura di loro.
  • Se hai degli stagni, accertati che siano ben protetti. Predatori e cacciatori potrebbero uccidere i tuoi pesci durante la tua assenza.
  • Prima di acquistare dei pesci, devi pensare a come li gestirai durante le vacanze. È bene pianificarlo con anticipo.
  • Procurati un timer e impostalo in modo che le luci dell'acquario siano accese durante il giorno e si spengano durante la notte. Cambia le lampadine vecchie prima di partire.
  • Se hai uno stagno, devi fare attenzione anche al tempo atmosferico. In base al tipo di stagno e al periodo dell'anno, potresti aver bisogno di qualcuno che se ne occupi.

Pubblicità

Avvertenze

  • Ricorda: più la tua vacanza sarà lunga, più sarà rischiosa per i tuoi pesci. I proprietari di pesci costosi e schizzinosi non dovrebbero assentarsi per più di una settimana, due al massimo.
  • Se decidi di far venire una persona ad occuparsi dei pesci, accertati che sia degna di fiducia al 100% prima di affidarle le chiavi di casa. Qualche pesce morto è preferibile a una casa derubata.
  • Un solo blocco di cibo non sarà sufficiente a sfamare l'intero acquario, se questo è grande. Nelle vasche con molti pesci dovrai metterne più di uno.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Pesci
Questa pagina è stata letta 12 874 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità