Come Evitare che il Gatto Salti sui Ripiani della Cucina

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

In questo Articolo:Usare la Punizione AmbientaleFornire delle AlternativeRendere i Ripiani Meno Invitanti13 Riferimenti

Può essere frustrante dover gestire un gatto che salta sui ripiani della cucina e su altre superfici dove non vorresti che andasse — il tavolino del salotto, i comodini e così via. Si tratta di un problema comportamentale tipico di molti felini domestici; ci sono tuttavia dei modi per scoraggiarlo dal prendere questa abitudine. Dovresti seguire un metodo che prevede di impegnarti su tre fattori: insegnare al micio che i mobiletti sono un territorio a lui vietato, offrirgli delle alternative valide che soddisfino il suo istinto di saltare e rendere le superfici della cucina meno invitanti ai suoi occhi.

Parte 1
Usare la Punizione Ambientale

  1. 1
    Creane una tu stessa.[1] Questa tecnica, chiamata anche "correzione a distanza",[2] prevede di educare il gatto senza dover essere presente, in modo che non capisca che la punizione proviene da te. Se lo sgridi perché salta su superfici a lui vietate, impara semplicemente che non può farlo quando tu sei in casa. Puoi invece predisporre dei dispositivi per insegnargli certi comportamenti, a prescindere dalla tua presenza; evita però di creare degli strumenti che possano fargli del male.
  2. 2
    Metti dei fogli di carta da forno sui bordi del bancone della cucina. Questo semplice trucco è efficace perché quando il gatto salta sul ripiano, arriverà sul foglio. Il rumore dell'impatto e il movimento inaspettato lo spaventeranno, senza causare alcun danno fisico. Con il passare del tempo, assocerà il bancone della cucina al rumore e allo stress relativo ed eviterà di saltarci sopra.
    • Potresti anche aggiungere dell'acqua e lasciarla sul ripiano; non solo sarà spaventato dal rumore, ma anche dall'acqua stessa. Lo svantaggio in tal caso è che il gatto potrebbe scivolare nell'acqua; pertanto, se è un po' anziano o non è particolarmente agile, potrebbe ferirsi. In questo caso meglio evitare di usare tale metodo.
  3. 3
    Crea una trappola rumorosa. Tendi uno spago lungo la via d'accesso attraverso cui il gatto sale di solito sul bancone. Attacca un'estremità della corda a delle lattine vuote che possono rovesciarsi facilmente. Se metti la trappola nella posizione giusta, il gatto muoverà la corda quanto basta per far cadere le lattine, provocando un rumore sufficiente a spaventarlo e indurlo a non riprovarci in futuro.
    • Se vuoi che il rumore lo spaventi ancora di più, aggiungi delle monetine o altri piccoli oggetti nelle lattine.
  4. 4
    Metti del nastro biadesivo sulle superfici dove il micio non deve camminare. Puoi attaccarlo semplicemente in un paio di punti per tenerlo fermo; quando il gatto vi camminerà sopra, l'adesivo si attaccherà alle sue zampe e il micio non sarà più tentato di ripetere l'esperienza. Gli oggetti appiccicosi distraggono e infastidiscono facilmente i gatti; il nastro biadesivo potrebbe essere quindi una soluzione efficace.
    • Prova anche a mettere dei fogli di alluminio sulle superfici; il rumore che provocano quando il gatto ci passa sopra dovrebbe convincerlo a non riprovarci.
  5. 5
    Acquista dei dispositivi specifici per spaventare l'animale e mettili sul mobile.[3] Lo scopo di questi oggetti è di impaurire il gatto con il forte rumore che provocano, con un movimento inaspettato o con del nastro biadesivo. Esistono vari modelli e tipi differenti di deterrente, fai quindi alcune ricerche per capire quello che funziona meglio per il tuo caso specifico.
    • I dispositivi che emettono un flusso d'aria attivato dal movimento sono un esempio di strumenti elettronici che dissuadono il micio dal salire sui ripiani, sui mobili o dall'accedere ad altre zone. Il sensore di movimento rileva l'eventuale presenza del gatto in un'area "off-limits", spaventandolo immediatamente con un forte soffio d'aria.
    • Un altro dispositivo efficace è un allarme attivato col movimento che può impedire all'animale di raggiungere il bancone. In questo caso, il sensore attiva un allarme sonoro che lo spaventa e al contempo avvisa il proprietario che il micio ha raggiunto una zona a lui vietata. Alcuni di questi strumenti sono sensibili alla pressione e si attivano quando il gatto li tocca o vi cammina sopra. Esistono inoltre dei tappetini sensibili alla pressione che puoi distendere sulla superficie e che vengono attivati quando il gatto ci salta sopra.
    • I deterrenti silenziosi che si attivano con il movimento rappresentano un'alternativa meno fastidiosa di quelli che invece fanno scattare un allarme. Sono dispositivi che emettono un ultrasuono impercettibile per gli esseri umani e i cani, ma che disturba i gatti.
    • I materassini dalla superficie lavorata sono dei deterrenti innocui che non richiedono elettricità, batterie o aria compressa. La parte superiore è ricoperta da sporgenze leggermente appuntite che danno fastidio alle zampe del micio; mettili sulle superfici dei ripiani e vedrai che il gatto non vorrà camminarvi sopra.
  6. 6
    Suona tu stesso una trombetta. Nasconditi alla vista del micio e usa una trombetta di qualsiasi tipo non appena noti che l'animale salta sul bancone. Esistono molti modelli tra cui scegliere e alcuni sono realizzati appositamente per questo scopo.
    • Una trombetta ad aria può essere un modo efficace per spaventare il micio quanto basta da impedirgli di raggiungere le superfici a lui vietate, se riesci a coglierlo in flagrante e restare nascosto. Devi solo assicurarti che lo strumento che scegli non sia troppo rumoroso da provocare danni all'udito del tuo piccolo amico peloso.
    • Alcuni produttori hanno realizzato una trombetta ad aria che emette un rumore quando la attivi, ma che nel contempo spruzza un feromone che scoraggia il micio dal ripetere il comportamento indesiderato.[4]

Parte 2
Fornire delle Alternative

  1. 1
    Forniscigli delle valide alternative per soddisfare il suo istinto naturale di arrampicarsi e saltare.[5] Per esempio, i gatti non resistono a quelle che i veterinari chiamano "sfide verticali"; se trovano altri oggetti su cui saltare, saranno meno invogliati ad arrampicarsi sul bancone della cucina.
  2. 2
    Metti dei mobili verticali vicino alle finestre. I tiragraffi o altri oggetti simili forniscono al micio un luogo su cui arrampicarsi, "appollaiarsi" e sorvegliare l'ambiente circostante. Tenendoli vicini alle finestre, offri al micio un luogo da cui può vedere le prede naturali, soddisfacendo così la sua curiosità e stimolandolo al punto da non volersi più arrampicare sui ripiani o su altre superfici di casa.
  3. 3
    Installa una mensola per il gatto. Si tratta di un ripiano imbottito attaccato al davanzale interno della finestra. Come il tiragraffi e altre strutture specifiche per gatti, anche questo accessorio soddisfa la curiosità dell'animale e nello stesso tempo mantiene vivo il suo interesse; scegli una finestra con una buona esposizione al sole, dato che questo animale si crogiola volentieri sotto i raggi del sole. Tale mensola è un posto alternativo su cui può dormire e/o da cui può osservare quello che succede all'esterno, in modo da distrarsi dal desiderio di saltare sui ripiani della cucina.
  4. 4
    Offrigli anche una serie di giochi con cui passare il tempo rimanendo sul pavimento. Scegli giocattoli che possano esaurire la sua energia,[6] in maniera che sia meno incline a saltare sui mobili. Se riesci a dirottare la sua attenzione sui giocattoli quanto basta da riuscire a tenerlo sul pavimento, puoi fargli perdere l'interesse al bancone. Ogni tanto sostituisci i giocattoli per offrirgli nuovi stimoli, in modo che non si annoi e non riprenda la sua vecchia abitudine di arrampicarsi sui mobiletti.
    • Molti gatti apprezzano giocattoli semplici, come dei topolini finti che puoi tirare in mezzo alla stanza perché possano inseguirli — potrebbero persino riportateli.
    • Inevitabilmente, alcuni mici ignorano i giocattoli costosi e giocano invece con semplici sacchetti vuoti di plastica, scatole, cestini della biancheria e così via. Prova diversi oggetti e vedi quale preferisce prima di spendere troppo per un giocattolo costoso.
    • Al giorno d'oggi sono in vendita dei prodotti elettronici, per esempio dei topolini che corrono su una pista o altri con le ruote che possono spostarsi da soli sulla moquette o su altri pavimenti. Altri modelli sono dotati di luci LED e ulteriori tecnologie; tutti questi giocattoli possono essere molto stimolanti per il micio e fargli dimenticare il desiderio di arrampicarsi sulle superfici della cucina.
  5. 5
    Fornisci al micio una varietà di "cucce" nei punti più caldi e assolati della casa. Questi piccoli felini amano soprattutto i luoghi dove possono rifugiarsi e "rintanarsi"; dormono 16-20 ore al giorno, che rappresenta molto tempo in cui non sono interessati ad arrampicarsi sui mobili.[7] Se gli offri dei luoghi particolarmente piacevoli dove dormire, lo incoraggi a frequentarli al posto dei ripiani della cucina; così facendo, lo inviti anche a sfruttare al meglio il tempo "della siesta", anziché cercare nuovi stimoli per casa – come appunto i mobiletti.
  6. 6
    Metti il micio in un'altra stanza mentre stai cucinando. In questo modo, non è attirato dall'odore del cibo. Il suo senso dell'olfatto è 40 volte più forte di quello degli esseri umani;[8] riesce a percepire che stai cucinando e potresti stimolare la sua curiosità quando non sei nei paraggi, con il rischio che possa saltare sul bancone da dove proviene il profumo.
    • I gatti possono avere difficoltà a controllare la loro curiosità e saltare sul bancone anche se sei presente e stai effettivamente cucinando. Mettendolo in un'altra stanza durante la preparazione dei pasti puoi smorzare la sua curiosità ed evitare che salti sul mobile.
    • Assicurati di fornirgli un giocattolo e un luogo confortevole dove possa dormire, mentre lavori in cucina o prepari da mangiare, in modo che sia attivo e nello stesso tempo a suo agio.
    • La tecnica di tenere il gatto in un'altra stanza mentre cucini non funziona però con tutti gli esemplari; non devi quindi sorprenderti se il tuo miagola e si lamenta quando è rinchiuso altrove. Se ciò si verifica, non lasciarlo isolato per troppo tempo, altrimenti potrebbe stressarsi.

Parte 3
Rendere i Ripiani Meno Invitanti

  1. 1
    Non tenere gli alimenti sul bancone della cucina, per non tentare il micio. Come già detto, i gatti hanno uno spiccato senso dell'olfatto; pertanto, se lasci dei residui di cibo sul mobile, potresti indurre il tuo piccolo amico a mangiare tutti gli avanzi, i residui o gli sversamenti che hai dimenticato, oltre a tentarlo di rosicchiare o mordere gli alimenti che hai riposto sulla superficie. Se devi necessariamente conservare degli alimenti sul bancone della cucina, mettili in contenitori ermetici che il micio non possa aprire, strappandoli o mordendoli.
  2. 2
    Pulisci spesso le superfici della cucina. In questo modo, elimini gli odori di cibo; risulta particolarmente utile usare un prodotto disinfettante per eliminare gli odori che potrebbero attirare il gatto, assicurando allo stesso tempo che la base di lavoro sia pulita e igienizzata.
    • Scegli prodotti pulenti o disinfettanti che contengano soprattutto fragranze come gli agrumi, l'aloe, l'eucalipto o il tè del Canada, perché sono odori che scoraggiano i gatti; in realtà, molti profumi creano lo stesso effetto.[9]
  3. 3
    Valuta di dargli più cibo. Forse tende a salire sui ripiani della cucina alla ricerca di cibo perché è affamato. Puoi capire se è il problema del tuo gatto offrendogli semplicemente un po' più cibo del solito; se abbandona questa abitudine, hai risolto il problema. Tuttavia, tieni presente che alcuni esemplari tendono a mangiare troppo; in questo caso, anche se dai più cibo al tuo amico peloso, potrebbe comunque continuare ad arrampicarsi sul mobile. Sii preparato a questa possibilità e cerca di dargli del cibo in più per ridurre le sue incursioni sulle superfici della cucina.
    • Se ancora non l'hai fatto, mettigli una ciotola di crocchette a disposizione, in modo che possa mangiare quando vuole. A molti gatti piace "piluccare", nel senso che preferiscono mangiare piccole quantità di cibo durante tutto il giorno, anziché avere dei momenti designati per i pasti, durante i quali mangiano porzioni più abbondanti. Se anche il tuo piccolo felino ama sbocconcellare, fai in modo di lasciargli sempre una ciotola con delle crocchette a disposizione, facendo attenzione a non superare le quantità raccomandate riportate sulla confezione e previste giornalmente (a meno che il veterinario non ti dia istruzioni diverse). Puoi anche scegliere di dargli delle piccole porzioni in più occasioni durante il giorno, se è comodo per te, ma ricorda che lo scopo è di dargli abbastanza cibo per impedirgli di cercarlo sul bancone della cucina.
    • Se modifichi la sua regolare alimentazione, controlla le sue abitudini e monitora il peso per evitare che diventi obeso.
  4. 4
    Non tenere sul ripiano della cucina gli oggetti con cui il micio ama giocare. Se lasci sui mobili i suoi giocattoli o altri oggetti da cui è particolarmente attirato, l'animale è tentato di saltare sulle superfici per prenderli. Ricorda che non ama distrarsi solo con i suoi giocatoli; potrebbe essere attirato da oggetti come le chiavi, le biro, i tubetti del burrocacao e la carta.
    • Non dimenticare che non dovresti neppure riporre i suoi giocattoli in prossimità del bancone, ad esempio vicino a un pensile; se l'animale ti vede mentre lo metti lì, ci sono maggiori probabilità che salti sul ripiano per prendere l'oggetto.[10]
  5. 5
    Tieni coperte le finestre che si trovano in prossimità del ripiano della cucina. Assicurati di chiudere le tende o le persiane delle finestre a cui il micio può accedere salendo sul bancone. Ai gatti piace guardare fuori dalla finestra per vedere gli uccelli, gli scoiattoli e gli altri animali selvatici e potrebbero saltare sul ripiano per potersi affacciare a quella vicina. Questo è il motivo per cui è una buona idea installare un tiragraffi o una mensola per mici, per consentire al tuo esemplare di guardare all'esterno (vedi il metodo 2).
  6. 6
    Pulisci il ripiano della cucina con un prodotto per mobili al limone o olio di limone. I gatti odiano l'odore di questo frutto, tale rimedio dovrebbe quindi funzionare.

Avvertenze

  • Non utilizzare mai una punizione ambientale con un gatto che è stranamente ansioso, perché potrebbe essere troppo spaventato per muoversi normalmente in casa.
  • Non colpire mai un gatto e non sgridarlo per impedirgli di salire sul bancone della cucina; l'animale non è in grado di correlare la punizione al comportamento e l'unica cosa che impara è avere paura di te.

Cose che ti Serviranno

  • Teglie da forno
  • Dispositivi deterrenti
  • Corda
  • Lattine di bibita
  • Monete
  • Trombetta d'aria
  • Giocattoli
  • Tiragraffi
  • Prodotti detergenti
  • Cibo per gatti

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. La Dottoressa Elliott è una veterinaria con oltre trenta anni di esperienza. Si è laureata all'Università di Glasgow nel 1987 e ha lavorato come specialista in chirurgia veterinaria per sette anni. In seguito, ha lavorato per più di dieci anni come veterinaria in una clinica per animali.

Categorie: Gatti

In altre lingue:

English: Prevent Cats from Jumping on Counters, Español: evitar que los gatos salten sobre los mostradores, Русский: сделать так, чтобы кошка не прыгала на стол, Português: Evitar que os Gatos Pulem nos Balcões, Français: empêcher les chats de monter sur les tables, Bahasa Indonesia: Mencegah Kucing Melompat ke Atas Meja, Tiếng Việt: Ngăn chặn Mèo Nhảy lên Quầy, Deutsch: Verhindern dass eine Katze auf die Arbeitsplatte springt, Nederlands: Voorkomen dat katten op het aanrecht springen, العربية: منع القطط من القفز على المناضد

Questa pagina è stata letta 10 914 volte.
Hai trovato utile questo articolo?