Il riso è un ingrediente molto versatile: lo puoi servire come piatto unico, come primo e anche come contorno. Prepararlo è semplice, ma dover pulire il fondo della pentola se il riso si attacca è faticoso e frustrante. Questo articolo spiega che cosa fare prima e dopo la cottura per evitare che il riso si attacchi al fondo della pentola, in modo da poter risparmiare tempo quando sarà il momento di riordinare la cucina.

Metodo 1
Metodo 1 di 2:
Sciacquare e Cuocere il Riso

  1. 1
    Fai scorrere l'acqua fredda sul riso per 1 minuto per rimuovere l'amido in eccesso. Versa il riso in un colino a maglia fine e tienilo sotto l'acqua corrente fredda per circa 1 minuto o finché non è completamente bagnato.[1]
    • Generalmente, il riso è coperto da un sottile strato di amido che lo rende molto colloso quando lo si bagna. Sciacquare il riso sotto l'acqua corrente fredda serve a eliminare quella polvere per ridurre il rischio che si attacchi al fondo della pentola durante la cottura.
  2. 2
    Usa una proporzione di 2:1 tra acqua e riso per la cottura. Se per esempio vuoi cuocere 100 g di riso, versa nella pentola 200 ml di acqua. Se usi troppa poca acqua, il riso potrebbe attaccarsi al fondo della pentola e bruciarsi. Evita di riempire la pentola fino all'orlo, per evitare che l'acqua trabocchi quando inizierà a bollire.[2]
    • Non usare più acqua del necessario, altrimenti il riso risulterà umido e molliccio.
    • Per il riso a chicco lungo, usa una proporzione tra acqua e riso di 2,5:1. Per esempio, se devi cuocere 125 g di riso, dovrai usare 300 ml di acqua.
    • Per un riso più saporito, sala l'acqua di cottura.
  3. 3
    Copri la pentola con un coperchio delle stesse dimensioni per intrappolare il vapore. Il coperchio tratterrà il vapore all'interno della pentola per fare in modo che il riso si cuocia in un ambiente umido. Senza il coperchio il riso potrebbe attaccarsi al fondo della pentola e bruciarsi. Assicurati che il coperchio che hai scelto sia delle dimensioni corrette.[3]
    • Cuoci il riso a fiamma bassa per evitare che l'acqua fuoriesca dalla pentola.

    Suggerimento: se il coperchio è più grande della pentola, metti un panno da cucina tra il coperchio e la pentola per intrappolare il vapore.

  4. 4
    Non mescolare per evitare che i chicchi di riso si attacchino gli uni agli altri. Quando lo mescoli, il riso rilascia l'amido e diventa più appiccicoso. Resisti quindi alla tentazione di sollevare il coperchio e mescolare finché il riso non è completamente cotto.[4]
  5. 5
    Lascia cuocere il riso a fiamma bassa per 18-20 minuti. Se lo lasci cuocere troppo a lungo, potrebbe attaccarsi alla pentola e bruciarsi; imposta quindi un timer da cucina o usa quello del telefonino e, allo scadere del tempo, rimuovilo subito dal fuoco.[5]
    • A cottura ultimata, nella pentola potrebbe esserci ancora dell'acqua. Il riso la assorbirà mentre lo lasci riposare, quindi non scolarlo.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 2:
Lasciare Riposare il Riso

  1. 1
    Rimuovi la pentola dal fuoco e lascia riposare il riso per 10 minuti. Non scoprire la pentola, spostala semplicemente su un fornello freddo. Lascia riposare il riso per 5-10 minuti in modo che possa assorbire l'umidità residua.[6]
    • Al termine della fase di riposo, il riso risulterà più morbido, asciutto e farai meno fatica a rimuoverlo dalla pentola.
  2. 2
    Mescola il riso con la forchetta prima di servirlo per separare i chicchi. Lascialo nella pentola e prendi una forchetta. Rimuovi il coperchio con cautela e nella direzione opposta a quella del tuo viso per non rischiare di scottarti con il vapore residuo. Affonda la forchetta al centro del riso e mescolalo dal basso all'alto per separare i chicchi. Continua a mescolare finché il riso non è completamente sgranato.[7]
    • Mescolando il riso con la forchetta riuscirai a staccare con delicatezza i chicchi che potrebbero essersi attaccati al fondo della pentola, oltre a renderlo più asciutto e leggero.
  3. 3
    Trasferisci il riso nel piatti usando un grosso cucchiaio che ti consenta di raggiungere il fondo della pentola. Puoi usare un cucchiaio in plastica o in legno, a seconda di quello che hai a disposizione. Assicurati di aver rimosso dalla pentola fino all'ultimo chicco e goditi il riso![8]

    Suggerimento: se rimangono dei chicchi di riso sul fondo della pentola, raffreddandosi si induriranno e in seguito potresti fare fatica a staccarli, quindi assicurati di averli rimossi tutti.

    Pubblicità

Consigli

  • Rimuovi il riso dalla pentola finché è caldo, per evitare che raffreddandosi alcuni chicchi si attacchino al fondo.
  • Se il riso si è attaccato alla pentola e si è bruciato, la prossima volta usa più acqua.
Pubblicità

Avvertenze

  • Di tanto in tanto controlla che l'acqua non bolla in modo troppo vivace, altrimenti potrebbe fuoriuscire dalla pentola. Se è necessario, abbassa la fiamma.
  • Appena servito il riso sarà bollente, quindi aspetta qualche minuto prima di mangiarlo.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Sciacquare e Cuocere il Riso

  • Colino a maglia fine
  • Pentola
  • Coperchio
  • Timer da cucina

Lasciare Riposare il Riso

  • Forchetta
  • Cucchiaio grande da cucina in plastica o legno

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 1 534 volte
Categorie: Riso & Legumi
Questa pagina è stata letta 1 534 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità