Come Evitare che le Galline Mangino le Proprie Uova

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Organizzare un Ambiente SalutareAffrontare le Carenze AlimentariInterrompere l'Abitudine

A volte le galline mangiano le proprie uova, ma questo comportamento nasce perlopiù da un errore. La gallina rompe accidentalmente un uovo e quando si avvicina per capire cosa è successo si rende conto che il contenuto è saporito, nutriente e inizia a mangiarlo. Purtroppo questa abitudine si diffonde rapidamente fra gli altri esemplari e, se non intervieni tempestivamente, avrai molti problemi a fermarla. In questo tutorial verranno descritte delle tecniche per garantire alle tue galline un ambiente e un'alimentazione corretti, così che depongano uova sane e forti; inoltre potrai imparare come bloccare sul nascere questo comportamento prima che si diffonda in tutto il pollaio.

1
Organizzare un Ambiente Salutare

  1. 1
    Riduci le probabilità che le uova si rompano, evitando che i nidi di deposizione siano troppo affollati. Come minimo ci deve essere un nido da 31 x 31 cm ogni quattro o cinque galline. Se le zone di deposizione sono troppo piccole o insufficienti, le uova possono essere calpestate o schiacciate e le galline sarebbero sottoposte a un eccessivo stress, che le porterebbe a beccare esageratamente tutto ciò che si trova nelle vicinanze. Devi minimizzare il rischio di rompere le uova, in modo che i polli non assaggino mai il loro contenuto.
    • I nidi dovrebbero essere sollevati da terra per almeno 60 cm e installati ad almeno 1,2 m dai posatoi.
    • Sposta dall'area di deposizione tutti gli esemplari che sviluppano un comportamento di cova (cioè continuano a sedersi sulle uova per covarle e portarle alla schiusa), così da impedire loro di occupare tanto spazio prezioso e allo stesso tempo promuovere un certo avvicendamento fra le galline che depongono.
    • Valuta di installare dei nidi che fanno rotolare le uova in un vassoio nel momento in cui la gallina si alza, proteggendole così dal becco e dalle zampe dell'animale che potrebbe romperle.
  2. 2
    Costruisci l'area di deposizione in una zona buia e tranquilla. Le luci brillanti stressano i polli e li rendono nervosi, portandoli a beccare molto più spesso. Ruota la scatola o il nido in modo che non sia rivolto verso l'ingresso del pollaio e che sia protetto dalla luce solare diretta; non installare alcuna luce molto accesa. Devi coprire i lucernari e le finestre affinché l'ambiente sia confortevole per gli animali.
    • Elimina tutto ciò che genera rumori forti o che potrebbe muoversi improvvisamente, spaventando le galline. Se si fanno prendere dal panico, scappano dal nido con il rischio di calpestare e rompere le uova.
    • Un ambiente poco illuminato, inoltre, mantiene il pollaio a una temperatura confortevole; un clima troppo caldo, infatti, rende i polli irritabili e li induce a beccare molto di più.
  3. 3
    Fornisci tutto il substrato necessario per ammortizzare e proteggere le uova, una volta che sono state deposte. Accertati che ogni nido sia sempre riempito con alcuni centimetri di substrato pulito e asciutto (come la paglia di frumento). Se impedisci alle uova di rompersi accidentalmente (urtandosi fra loro o cadendo su una superficie dura e non imbottita), allora le galline non avranno mai la possibilità di assaggiarle e capire quanto sono buone.
    • Se un uovo si rompe nel nido, pulisci immediatamente la zona.
  4. 4
    Non permettere che i polli si annoino. Una gallina annoiata e irritata potrebbe iniziare a beccare tutto ciò che la circonda; per tale ragione accertati che i tuoi animali abbiano sempre qualcosa da fare. Appendi un cavolo in modo che lo possano piluccare e fornisci loro molto spazio per camminare e fare esercizio fisico.
    • Cerca di organizzare il pollaio in modo che possano camminare, arrampicarsi o saltare su diversi ostacoli come ceppi e radici di albero. Se non c'è nulla di simile nel tuo cortile, allora monta una scala o un'altalena dove le galline possano salire.
    • Disponi un mucchio di fieno nell'aia. I polli inizieranno a grattarlo e a sistemarlo in modo da formare un unico strato, tutto questo li terrà occupati.

2
Affrontare le Carenze Alimentari

  1. 1
    Fornisci loro un mangime bilanciato che sia composto perlomeno dal 16% di proteine e che sia ricco di vitamine e nutrienti. Scegli un prodotto specifico per galline ovaiole. Il mangime dovrebbe avere un contenuto elevato di grassi e proteine vegetali.
    • Ricorda che ogni amido in più (proveniente dagli avanzi di cucina o dal raccolto di cereali) deve essere integrato con altre proteine perché, in caso contrario, abbasserebbe la percentuale proteica dell'alimentazione delle tue galline.
  2. 2
    Dai ai polli degli integratori di calcio. Se i tuoi animali soffrono di una carenza di questo minerale, allora non saranno in grado di produrre uova con un guscio forte. Se il guscio è debole e si spezza sotto il peso della gallina, allora quest'ultima avrà la possibilità di assaggiare il tuorlo e l'albume. Una volta che scoprirà che è ricco di proteine, grassi e che il guscio le fornisce il suo fabbisogno di calcio, allora inizierà a rompere e a mangiare le altre intenzionalmente. Gli altri esemplari osserveranno questo comportamento e lo imiteranno.
    • Puoi integrare il calcio offrendo alle galline dei gusci di ostrica macinati oppure un pezzo di calcare. Incorpora circa 1 kg di questo prodotto in 45 kg di mangime oppure costruisci una mangiatoia separata per questo alimento, in modo che i polli possano mangiarlo secondo le loro necessità.
    • Offri alle galline un piatto colmo di latte intero fresco ogni giorno, per diversi giorni, così da aumentare il loro apporto di calcio.
    • Non usare i gusci d'uovo come fonte di questo minerale, altrimenti le galline potrebbero riconoscerli a vista o per l'odore e iniziare a mangiare le loro stesse uova. Se decidi comunque di offrire loro i gusci, allora devi triturarli finemente, in modo che gli animali non riescano a capire di cosa si tratti.
    • Potresti accorgerti che, durante la stagione calda, alcune uova hanno un guscio più molle; questo accade perché le galline non sono in grado di assorbire in maniera efficiente il calcio quando fa molto caldo. Per tale ragione, offri una maggiore quantità di integratori durante le giornate estive.
  3. 3
    Verifica che ci sia sempre molta acqua a disposizione. Anche se seguono una dieta bilanciata e ricca di calcio, le galline disidratate possono essere indotte a ricercare i liquidi all'interno delle loro uova. Le galline hanno bisogno di più acqua rispetto agli altri uccelli, quindi fai in modo che ne abbiano sempre a disposizione in abbondanza e che sia fresca e pulita.
    • Puoi aggiungere delle vitamine all'acqua per aiutare le galline ad assorbire il calcio.

3
Interrompere l'Abitudine

  1. 1
    Identifica e togli dal pollaio, il prima possibile, l'esemplare o gli esemplari che rompono e mangiano le uova. Forse non riuscirai a cogliere la gallina sul fatto, ma se osservi tutto il pollaio per qualche giorno, dovresti riuscire a riconoscere la responsabile. Dovrebbe avere dei residui secchi di tuorlo sul becco o ai lati della testa oppure potresti notare che cerca fra i nidi alla ricerca di uova da mangiare.
    • Isola il pollo dagli altri, in modo che non possa mangiare le uova altrui e non "contagi" il resto degli animali con il suo cattivo comportamento. Monitora il resto del pollaio per capire se non ci sono altri casi di uova mangiate.
    • Se trovi altri residui di uova rotte e mangiate, allora significa che il comportamento si è diffuso ad altre galline, che dovrai individuare e isolare.
    • L'isolamento potrebbe essere sufficientemente sconvolgente per il pollo da interrompere la sua abitudine.
  2. 2
    Raccogli le uova il prima possibile. La maggior parte delle galline depone le uova prima delle 10 del mattino, pertanto prima le togli dal nido e minori saranno le possibilità che gli animali le rompano e inizino a mangiarle.
    • Raccogli le uova almeno due volte al giorno o anche più spesso, se possibile.
  3. 3
    Usa un uovo finto per ingannare le galline. Metti una pallina da golf, un sasso dipinto di bianco o un uovo di plastica (che puoi acquistare nei negozi di animali) in ciascun nido. Raccogli le uova vere, come al solito, ma lascia quelle finte. Quando le galline beccheranno "l'uovo" si accorgeranno che non sono in grado di romperlo e smetteranno di vederlo come una fonte di cibo. Alla fine smetteranno di cercare di spezzare le uova vere.
    • Puoi anche usare un guscio integro ma vuoto. Pratica un foro in ciascuna estremità dell'uovo e soffia il contenuto all'esterno. Successivamente riempi il guscio con senape e rimettilo nel nido. Le galline non amano la senape e questo "scherzo" insegnerà loro molto in fretta che le uova non sono affatto gustose.
  4. 4
    Puoi usare dei paraocchi, tagliare il becco oppure decidere di abbattere la gallina che continua a mangiare le uova nonostante tutti i tuoi interventi. Purtroppo, una volta innescato, non è molto facile interrompere questo comportamento. Se hai provato qualunque metodo, ma la gallina continua a distruggere le uova, allora dovrai ricorrere a misure estreme, come il taglio del becco (la rimozione della punta acuminata tramite una lama incandescente) o l'uccisione dell'animale.
    • Se non vuoi mettere in atto queste soluzioni, allora puoi acquistare dei paraocchi speciali che impediscono al pollo di vedere dritto davanti a sé; infatti, se vede solo ai lati, non riuscirà a trovare e beccare l'uovo.
    • Puoi anche valutare di isolare per sempre l'esemplare e di tenerlo separato dagli altri finché la maggior parte delle uova non è stata deposta e raccolta. Continuerà a distruggere le proprie uova, ma le altre saranno al sicuro (a meno che il resto degli esemplari deponga altre uova quando rimetti la "colpevole" con le sue compagne).

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Animali

In altre lingue:

English: Keep Chickens from Eating Their Own Eggs, Español: evitar que las gallinas se coman sus propios huevos, Português: Evitar que as Galinhas Comam seus Próprios Ovos, Русский: не дать курам есть свои яйца, Deutsch: Hühner davon abhalten ihre eigenen Eier zu fressen, Français: empêcher les poules de manger leurs propres œufs, Bahasa Indonesia: Mencegah Ayam Memakan Telurnya Sendiri, العربية: منع الدجاج من أكل البيض, Nederlands: Voorkomen dat kippen hun eigen eieren opeten

Questa pagina è stata letta 53 325 volte.
Hai trovato utile questo articolo?