Scarica PDF Scarica PDF

Le unghie possono sfaldarsi lavando troppo spesso le mani, esponendole a sostanze chimiche o per il logoramento provocato da smalti e manicure. Indipendentemente dalla causa, le unghie sfaldate possono farti sentire a disagio. Per fortuna, esistono delle tecniche che puoi cominciare a implementare per trattarle ed evitare che si sfaldino in futuro. Interrompi temporaneamente manicure e uso di smalti e impegnati inoltre a reidratare il letto ungueale con oli e lozioni. Adotta delle misure preventive come indossare i guanti quando pulisci, usare tagliacarte per aprire i pacchi e prendere un integratore per favorire il rafforzamento delle unghie.

Metodo 1 di 2:
Trattare le Unghie Sfaldate

  1. 1
    Rimuovi lo smalto con un solvente privo di acetone. Se hai notato che le unghie si stanno sfaldando, è bene lasciarle respirare ed evitare di applicare lo smalto per qualche settimana al fine di promuoverne una corretta guarigione. Nel frattempo, compra un solvente senza acetone (l'acetone secca le cuticole, quindi è meglio evitarlo) e usalo per rimuovere lo smalto che avevi applicato in precedenza [1] .
    • Non provare a scheggiare, grattare via o staccare lo smalto con le dita. Questo è estremamente dannoso per le unghie, senza contare che spesso ne rimuove anche uno strato.
    • Applica il solvente usando un batuffolo di cotone o un cotton fioc. Sfrega delicatamente ogni unghia fino a eliminare completamente lo smalto.
    • Se attualmente hai una manicure in gel o Shellac, dovrai invece usare un solvente a base di acetone per rimuovere lo smalto.
    • Una volta rimosso lo smalto, applica sempre una crema idratante. Anche i solventi senza acetone possono seccare le unghie.
  2. 2
    Taglia le unghie all'uscita dalla doccia per evitare che si spezzino. Per favorire la guarigione delle unghie, ti conviene mantenerle corte per qualche settimana. All'uscita dalla doccia, spuntale con un tagliaunghie facendo in modo che i bordi arrivino più o meno alla stessa altezza della punta delle dita. Ripeti la procedura una volta alla settimana fino a quando le unghie non avranno smesso di sfaldarsi [2] .
    • Le unghie saranno più morbide dopo una doccia o un bagno caldo. È dunque questo il momento più indicato per tagliarle allo scopo di evitare che si spezzino ulteriormente.
    • Assicurati di usare un tagliaunghie pulito. Puoi disinfettarlo prima di ogni uso lavandolo con acqua tiepida e detersivo per piatti.
  3. 3
    Lima le unghie creando una forma arrotondata per evitare che si impiglino negli oggetti. Prendi una lima e posizionala parallelamente al lato dell'unghia. Poi, partendo dal lato dell'unghia, procedi verso la zona centrale. Dal centro, muovila verso il lato opposto. Lima le unghie sempre verso la stessa direzione (non muovere la lima avanti e dietro, in quanto ciò aumenta il rischio che le unghie si spezzino o si sfaldino ulteriormente). Continua a limare fino a ottenere una forma arrotondata anziché squadrata [3] .
    • Lima le unghie sempre dopo averle tagliate, in modo da spianare i bordi irregolari.
    • Usa una lima a grana fine per creare una superficie liscia sulle unghie. Se vuoi accorciarle anche, utilizza una lima dalla grana più grossa e poi uniformale con una lima a grana fine.
  4. 4
    Massaggia un olio idratante su unghie e cuticole tutti i giorni. Esistono molti tipi di oli per fare questo tipo di trattamento. L'olio per cuticole è quello più indicato e puoi comprarlo in profumeria [4] . Puoi anche usare oli naturali che magari hai già in casa, come quello d'oliva, cocco o argan. Aiutati con un contagocce per versare una goccia di olio su ogni unghia, quindi massaggialo sul letto ungueale [5] .
    • L'olio idrata le unghie, rendendole meno soggette a sfaldarsi.
  5. 5
    Applica regolarmente una crema mani per reidratare le unghie danneggiate. Durante il trattamento, ricorda di mantenere mani e unghie idratate. Applica una crema idratante diverse volte al giorno, soprattutto dopo aver lavato le mani.
    • Abituati a portare la crema con te, in modo da mantenere le unghie idratate anche quando vai in giro.
  6. 6
    Prenditi una pausa da smalti, unghie finte in acrilico e manicure in gel. Se le unghie si sono sfaldate, potresti avere la tentazione di coprirle con una passata di smalto, o magari adori farti la manicure in casa o dall'estetista. Evita tuttavia di applicare qualsiasi tipo di smalto per due o tre settimane. Le unghie hanno bisogno di tempo per recuperare l'idratazione perduta e guarire. Smalti, unghie finte e manicure in gel rallenterebbero il processo di guarigione e potrebbero danneggiarle ulteriormente [6] .
    • Una volta ricominciato a usare lo smalto, ricorda sempre di evitare di grattarlo via o staccarlo con le dita.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Adottare Misure Preventive

  1. 1
    Indossa i guanti per proteggere le unghie quando pulisci e ti occupi delle faccende domestiche. L'esposizione prolungata all'acqua e le sostanze chimiche dei detersivi possono seccare le unghie. Indossa un paio di guanti di gomma prima di iniziare a lavare i piatti o pulire la casa.
    • Questo non fa bene solo alle unghie: indossare i guanti di gomma protegge anche le mani dalla secchezza e dalle irritazioni che potrebbero causare i detersivi.
  2. 2
    Asciuga bene le mani ogni volta che si bagnano. Sebbene l'acqua possa essere associata all'idratazione, in realtà può disidratare unghie e pelle. Non lasciarle dunque bagnate. Ogni volta che ti lavi le mani o le bagni altrimenti, asciugale bene con un asciugamano pulito.
    • Applica una crema idratante dopo il lavaggio per mantenere mani e unghie idratate.
  3. 3
    Non usare le unghie per aprire le confezioni. Non grattare via etichette, nastro adesivo o adesivi di altro tipo. Evita inoltre di usare le unghie per aprire scatole, lettere e pacchetti. Utilizza invece un tagliacarte, un taglierino o un paio di forbici [7] .
    • Le unghie possono danneggiarsi anche quando le usi per aprire le lattine. Ogni volta che puoi, aiutati invece con un dito, una moneta o un altro oggetto al posto delle unghie.
  4. 4
    Evita di scheggiare, grattare via o staccare lo smalto. Quando usi lo smalto, non provare a staccarlo, a scheggiarlo o a grattarlo via. Resisti alla tentazione di rimuoverlo, anche se dovesse iniziare a sbeccarsi. Oltre allo smalto, questo rimuove spesso anche uno strato dell'unghia. Utilizza invece un solvente senza acetone per sfregare delicatamente l'unghia e rimuovere così lo smalto vecchio [8] .
    • Questo va evitato soprattutto se hai fatto una manicure con smalto Shellac o gel. Per le unghie possono volerci mesi per riprendersi da questo tipo di danno.
  5. 5
    Inizia a prendere integratori come biotina, ferro o zinco. La biotina può rafforzare le unghie (ed è anche ottima per favorire la crescita dei capelli). Lo zinco potrebbe esserti di aiuto nel caso in cui le unghie presentino delle macchie. Il ferro può invece ispessirle qualora fossero sottili. Scegli un integratore da prendere ogni giorno e assumilo per tre o quattro mesi al fine di osservare come reagisce il corpo [9] .
    • Puoi anche modificare la tua alimentazione mangiando più cibi ricchi di ferro, come spinaci, legumi, carne rossa e semi di zucca.
  6. 6
    Evita di levigare eccessivamente le unghie nella tua routine di cura. Lucidarle può rimuovere degli strati e prosciugare il sebo (che è essenziale per mantenerle sane). Come se questo non bastasse, le zone che si stanno sfaldando potrebbero impigliarsi nel blocco levigatore. Se dovessi decidere di levigare le unghie, fai soltanto dalle sei alle otto passate ed evita di esercitare una pressione eccessiva sulla loro superficie [10] .
    • Questa procedura può aiutarti a ottenere la forma desiderata e a lucidare le unghie. Se però tendono a sfaldarsi, ti conviene evitarla per qualche mese, almeno fino a quando la situazione non sarà migliorata.
    Pubblicità

Consigli

  • Regala delle coccole extra a mani e unghie dopo aver praticato attività aggressive, come arrampicata, giardinaggio o pittura.
  • Se si sfaldano le unghie dei piedi, puoi usare gli stessi metodi per trattarle ed evitare che la situazione peggiori.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Trattare le Unghie Sfaldate

  • Solvente per smalto senza acetone
  • Batuffoli di cotone
  • Tagliaunghie
  • Lima per unghie
  • Olio per cuticole o prodotto simile
  • Contagocce
  • Crema mani

Adottare Misure Preventive

  • Guanti per pulire
  • Tagliacarte o taglierino
  • Integratori come ferro, zinco o biotina (facoltativi)

wikiHow Correlati

Togliere un'Unghia Morta del PiedeTogliere un'Unghia Morta del Piede
Rimuovere lo Smalto senza usare l'Acetone
Riparare un’Unghia Rotta
Favorire la Ricrescita delle Unghie dei PiediFavorire la Ricrescita delle Unghie dei Piedi
Raschiare la Pelle Morta dai PiediRaschiare la Pelle Morta dai Piedi
Tagliare un'Unghia IncarnitaTagliare un'Unghia Incarnita
Far Crescere le Unghie in 5 GiorniFar Crescere le Unghie in 5 Giorni
Togliere i CalliTogliere i Calli
Far Crescere le UnghieFar Crescere le Unghie
Sbarazzarsi delle Unghie Ingiallite dei PiediSbarazzarsi delle Unghie Ingiallite dei Piedi
Sbarazzarsi di un Callo dello ScrittoreSbarazzarsi di un Callo dello Scrittore
Rimuovere le Unghie in Gel
Farti la French Manicure da Sola
Asciugare lo smalto Rapidamente
Pubblicità

Riferimenti

  1. Mia Rubie. Nail Artist. Intervista all'Esperto. 23 April 2020.

Informazioni su questo wikiHow

Mia Rubie
Co-redatto da:
Nail Artist
Questo articolo è stato co-redatto da Mia Rubie. Mia Rubie è una nail artist e titolare di Sparkle San Francisco, uno studio di ricostruzione unghie che si trova a San Francisco. Ha più di 8 anni di esperienza nel settore di nail art e management. È nota per le sue creazioni stravaganti e per avere un certo occhio artistico nella scelta dei colori. Tra i suoi clienti ci sono Sephora, Target e Vogue. Il suo lavoro è apparso sul San Francisco Chronicle e su StyleCaster. Ha una laurea in Economia Aziendale incentrata su attività imprenditoriali e piccole imprese conseguita alla San Francisco State University. Per vedere i suoi lavori, è possibile visitare il suo profilo su Instagram: @superflynails.
Questa pagina è stata letta 153 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità