Come Evitare che un Maglione di Angora Perda Peli

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 13 Riferimenti

In questo Articolo:Mettere il Maglione nel Congelatore per Evitare che Perda PelucchiPrendersi Cura di un Maglione di AngoraLavare e Asciugare un Maglione di Angora

I maglioni di angora sono noti per la bellezza e la morbidezza che li caratterizza. Purtroppo però, sono famosi anche perché tendono a lasciare pelucchi ovunque. L'angora è una lana delicata prodotta con il pelo dell'omonimo coniglio. Non è possibile frenare del tutto la perdita di pelo, ma puoi controllarla almeno in parte. Inoltre, una cura corretta del maglione può allungarne la vita utile.

Parte 1
Mettere il Maglione nel Congelatore per Evitare che Perda Pelucchi

  1. 1
    Determina se puoi congelare il maglione. Questo metodo è più efficace per i maglioni di angora mista. Se il capo è al 100% di angora, continuerà comunque a perdere pelucchi per la composizione del filato. Congelare il capo permette di eliminare le fibre con maggiore facilità. Di conseguenza, dopo averlo tolto dal congelatore è possibile rimuovere tutte le fibre agitando energicamente il maglione. In questo modo cadranno in una volta sola, anziché nell'arco della giornata.
    • Molti maglioni presentano una bassa percentuale di angora mista ad altri tipi di lana (come il cashmere o la lana prodotta con il vello di pecora) e fibre sintetiche come viscosa o poliestere. Queste composizioni possono minimizzare la perdita di pelo.
  2. 2
    Esamina il maglione per vedere se ha fili smagliati o macchie, in questo modo potrai rimediare e indossarlo subito dopo averlo tolto dal congelatore. Se si è smagliato, prendi un ago da cucito e spingi o tira il filo rotto attraverso le fibre del maglione. Annodalo e picchiettaci dello smalto trasparente per fissarlo [1][2].
    • Puoi anche inserire un uncinetto nella parte interna del maglione, in modo da afferrare il filo rotto sulla parte esterna. Fallo ripassare con cura attraverso le fibre del maglione, facendo in modo che il filo smagliato finisca all'interno.
    • Mai tirare il filo smagliato dal maglione o tagliarlo, altrimenti è possibile che le fibre inizino a sbrogliarsi o che si formi un grosso buco.
  3. 3
    Metti il maglione in una busta. Piegalo fino a ottenere un quadratino: dovresti riuscire a infilarlo in un sacchetto di plastica da congelatore. Puoi sicuramente mettere il maglione direttamente nel freezer, ma la busta fa in modo che non assorba gli odori dei cibi [3].
    • Forse temi che il maglione si congeli e diventi solido, ma in realtà conserverà la sua flessibilità;
    • Per evitare che si formino delle spiegazzature nel congelatore, prova a stendere un foglio di carta velina fra le parti che hai piegato.
  4. 4
    Congela il maglione per 3-4 ore prima di indossarlo. Assicurati di appoggiarlo su una superficie piatta, in modo che non si creino sgualciture durante il processo. Questo metodo evita anche che si schiudano le uova delle tarme nel maglione [4].
    • Potresti anche prendere l'abitudine di lasciarlo sempre nel congelatore, in questo modo sarà pronto ogni volta che avrai intenzione di indossarlo.
  5. 5
    Togli il maglione dalla busta di plastica, aprilo e scuotilo energicamente affinché cadano tutti i pelucchi prima di indossarlo. Ricorda che questo metodo permette di rimuovere la maggior parte dei peli, ma il capo ne perderà comunque qualcuno nel corso della giornata, quindi ti conviene portare con te un leva pelucchi per rimediare al problema [5].
    • Lo scopo di questo metodo è fare in modo che i peli cadano tutti in una volta sola, anziché nell'arco di varie ore. È per questo che devi congelarlo ogni volta che vuoi indossarlo.

Parte 2
Prendersi Cura di un Maglione di Angora

  1. 1
    Usa una pietra pomice per evitare che si formino pallini. Prendi una pietra pomice (come quella che usi per farti la pedicure) e strofinala delicatamente su tutte le parti del maglione che stanno iniziando a formare pallini. Le fibre rimarranno impigliate nella pietra grazie alla sua consistenza ruvida. Esercita una lieve pressione per evitare di strattonarle dal maglione. Non appena senti che il capo inizia a tirare, smetti di strofinare e rimuovi i pallini [6].
    • Evita di tirarli, in quanto questo può danneggiare l'angora allungando ancora di più le fibre [7].
  2. 2
    Usa un umidificatore. L'angora lascia pelucchi per vari motivi. Uno di questi? Le fibre si caricano di elettricità statica, quindi attirano altre cose (come capelli o altre fibre) a sé. Per evitarlo, accendi l'umidificatore in una stanza e lascia il maglione al suo interno prima di indossarlo. L'umidità o il vapore può evitare che l'aria si carichi di troppa elettricità statica. In inverno può esserti utile ripetere frequentemente questo procedimento, perché l'aria è secca e può causare problemi [8].
    • Cerca di ridurre l'elettricità statica, che si può accumulare facilmente qualora dovessi asciugare i capelli con il phon ogni giorno. Lasciali asciugare all'aria o usa un asciugacapelli agli ioni, che combatteranno l'elettricità statica [9].
  3. 3
    Lava il maglione solo quando è necessario. Se hai l'abitudine di indossarlo per poco tempo e poi lavarlo, rischi di danneggiare le fibre. Contrariamente a un maglione di cotone o sintetico, l'angora va lavata solo quando è veramente sporca. Se esageri, le fibre si logoreranno velocemente. Fallo in caso di sporcizia, sudore o cattivi odori.
    • Evita di mettere il maglione in lavatrice e mai usare l'asciugatrice;
    • Dovresti anche evitare di esporlo alla luce solare diretta e usare la candeggina, che possono rovinare le fibre del maglione.

Parte 3
Lavare e Asciugare un Maglione di Angora

  1. 1
    Lava il maglione di angora a mano. Giralo al rovescio. Riempi una bacinella di acqua quasi tiepida e versa qualche goccia di detersivo naturale. Non usare troppo sapone, evita che faccia schiuma. Metti il maglione in ammollo per 20 minuti. Risciacqualo sostenendolo bene. Evita di strizzarlo o torcerlo [10].
    • Se tiri o strattoni il maglione quando è bagnato, rischi di danneggiarlo o sformarlo. È per questo che non dovresti lavarlo in lavatrice, perché il processo può torcere o annodare le fibre.
  2. 2
    Asciuga il maglione. Toglilo dalla bacinella e stendilo su un asciugamano. Arrotola l'asciugamano affinché assorba l'acqua del capo. Stendilo su un secondo asciugamano, assicurandoti che assuma la forma corretta. Lascialo asciugare per tutta la notte. Il mattino dopo, giralo e fallo asciugare sull'altro lato [11].
    • Per eliminare velocemente il grosso dell'acqua dal maglione, puoi anche metterlo in una centrifuga per lattuga. Azionala fino a quando non avrà raccolto la maggior parte dell'acqua [12].
  3. 3
    Lava il maglione con cura prima di conservarlo per lunghi periodi di tempo (come in estate). Un maglione senza alcun residuo di sporcizia o profumo non attirerà insetti come le tarme. Cerca di infilare della carta velina fra le pieghe per evitare che si sgualcisca.
    • Mai appenderlo. Affinché mantenga la forma, dovresti sempre piegarlo [13].
  4. 4
    Ridai forma al maglione. Se hai accidentalmente sformato o strizzato il maglione bagnato o l'hai appeso a una gruccia per farlo asciugare e sono rimasti dei segni sulle fibre, puoi ricreare la forma originale. Lavalo nuovamente, ma questa volta evita di tirarlo o strattonarlo mentre è bagnato. Adagialo sullo stendipanni e ricrea la forma affinché si asciughi nel modo desiderato.
    • Per esempio, quando lo stendi, assicurati che le braccia non ricadano informi sullo stendipanni, altrimenti il maglione presenterà delle rugosità una volta asciutto. Dovrebbe essere completamente piatto.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Fashion

In altre lingue:

English: Stop an Angora Sweater from Shedding, Español: evitar que un suéter de angora suelte pelo

Questa pagina è stata letta 13 354 volte.
Hai trovato utile questo articolo?