Durante un'epidemia può essere necessario adottare misure di distanziamento sociale, che prevedono l'isolamento dagli altri per evitare di contrarre e diffondere la malattia. Questo può comportare lunghi periodi di inattività, in cui si rischia di cadere preda della noia. Per fortuna, con un po' di inventiva, è possibile trovare il modo di divertirsi finché le cose non tornano alla normalità!

Metodo 1 di 3:
Tenersi Occupati

  1. 1
    Fai una maratona di film o serie TV. Se devi rimanere a casa per un po', probabilmente ti affiderai molto alla TV per passare il tempo. Invece di limitarti a fare zapping, cerca qualche piattaforma di streaming che offra stagioni complete di serie TV o scegli una saga cinematografica che ti ha sempre attirato. Assicurati però di fare regolarmente delle pause per riposare gli occhi.[1]
    • Se non usi già una piattaforma di streaming, cercane qualcuna che offra una prova gratuita. In questo modo avrai a disposizione almeno qualche giorno di intrattenimento senza dover pagare nulla, se effettuerai la disdetta entro la fine del periodo di prova.
  2. 2
    Immergiti nella lettura. Leggere può far volare il tempo, cosa molto utile durante un periodo di confinamento sociale. Leggi qualcosa che ti attiri, che sia un romanzo rosa, un thriller, una rivista di moda o l'articolo di un esperto nel settore di cui ti occupi. Qualunque cosa va bene, purché accenda il tuo interesse![2]
    • In alternativa puoi ascoltare un audiolibro, così da avere le mani libere per fare qualcos'altro.
    • Se hai la tessera di una biblioteca, scopri se esiste un'applicazione online che permette di accedere gratuitamente a libri in formato digitale, audiolibri e altri contenuti.
  3. 3
    Ascolta la musica. Fai una playlist dei tuoi brani preferiti o metti su un album che ami, quindi goditi il conforto che solo una canzone che si conosce a memoria sa dare. Non soltanto ti aiuterà a passare il tempo, ma potrà farti sentire un po' meno solo anche se vivi per conto tuo.[3]
    • Ascolta il genere di musica che preferisci. A seconda della tua personalità e dei tuoi gusti, potresti farti tenere compagnia da un bel componimento di musica classica, una vivace canzone pop o un turbolento pezzo hip-hop o punk.
    • Se vivi con altre persone, potete fare a turno per scegliere i brani o stabilire che tutti usino le cuffie se non siete d'accordo su che cosa ascoltare.
  4. 4
    Risolvi dei rompicapi per mantenere la mente lucida. I rompicapi sono un ottimo modo per mantenere le capacità di pensiero critico in allenamento, soprattutto se si deve smettere di lavorare o studiare per un po'. Per esempio, potresti scaricare un'applicazione di cruciverba, comprare un libro di sudoku o assemblare un puzzle particolarmente difficile, se hai lo spazio per farlo.[4]

    Consiglio: durante un periodo di distanziamento sociale è sempre consentito effettuare acquisti online, quindi, se non hai puzzle o giochi da tavolo, puoi ordinarne qualcuno su internet. Probabilmente sarai felicissimo di avere qualcosa di nuovo da fare per quando arriverà il pacco!

  5. 5
    Gioca a carte o a qualche gioco da tavolo con i tuoi familiari. Un po' di spensierata competizione può essere un modo molto divertente di passare il tempo, quindi tira fuori le carte o vecchi giochi di società come RisiKo!, Monopoli e il Gioco dell'Oca. Ricorda solo di non prendere le partite troppo sul serio – dovrai rimanere a stretto contatto con il resto della famiglia per un po' di tempo, quindi non gongolare troppo se vinci e non rimanerci troppo male se perdi.[5]
    • Rendi i giochi un po' più interessanti aggiungendo delle scommesse, se la tua famiglia è in grado di gestirle senza litigare. Per esempio, potreste stabilire che chi perde dovrà rifare i letti di tutti la mattina dopo o che il vincitore potrà scegliere il film da vedere quella sera.
  6. 6
    Lavora da remoto, se possibile. A seconda delle restrizioni in atto e in base al tipo di lavoro che fai, potresti avere la possibilità di optare per lo smart working. Se sei costretto a rimanere in casa per un lungo periodo, probabilmente dopo un po' sentirai la mancanza della tua routine lavorativa; mantenersi impegnati lavorando da computer servirà a combattere la noia e l'apatia.[6]
    • Oltre ad aiutarti a far passare il tempo, continuare a lavorare da casa può alleviare l'ansia riguardo all'impatto che le misure di distanziamento sociale possono avere sulle tue finanze.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Trovare Attività per Tutta la Famiglia

  1. 1
    Concedi più tempo davanti allo schermo. Di norma si vuole evitare che bambini e ragazzi passino troppo tempo davanti al tablet o giocando ai videogame, ma può essere una buona idea allentare un po' le regole se sono costretti a stare in casa tutto il giorno. Questo non solo permetterà ai tuoi figli di divertirsi in tranquillità, ma li aiuterà anche a vivere meglio il distanziamento sociale e a non vederlo come un'esperienza stressante e spaventosa.[7]
    • Prova a scaricare applicazioni divertenti ed educative come ABC & 123, per aiutare i bambini più piccoli a imparare lettere e numeri, o Duolingo, per aiutare i ragazzi più grandi ad apprendere una nuova lingua.[8]
    • Tieni presente che alcune applicazioni richiedono un abbonamento, ma puoi anche trovare app gratuite o che offrono prove gratuite.
  2. 2
    Lavorate insieme su un progetto artistico. È un modo divertente per tenersi occupati ed è adatto alle persone di tutte le età. Inoltre, offre la possibilità di esprimere in modo creativo alcune delle emozioni che si possono provare durante una situazione stressante come un'epidemia. E non abbiate paura di sporcarvi, perché avrete tutto il tempo per ripulirvi![9]
    • Ci sono tantissime attività creative a cui potete dedicarvi, tra cui dipingere, disegnare, scrivere storie, fare musica, scolpire o anche colorare i vestiti con la tecnica del tie-dye!
  3. 3
    Fate le pulizie di primavera. Probabilmente non sembrerà il modo più divertente di passare il tempo, ma in realtà può avere un impatto molto positivo a livello psicologico. Se hai dei figli, coinvolgi anche loro: portare avanti un progetto fino alla fine può dar loro un senso di scopo e realizzazione.[10]
    • Per esempio, potreste dedicare un pomeriggio a pulire tutte le finestre, togliere le erbacce dal giardino o riordinare la soffitta.
  4. 4
    Fate esercizio fisico per 15-30 minuti al giorno. L'attività fisica è importante tanto per la mente quanto per il corpo, quindi cerca di dedicare un po' di tempo all'esercizio fisico ogni giorno e incoraggia tutti a fare lo stesso. Può trattarsi di qualcosa di semplice come giocare a pallone all'esterno, se hai un giardino o un terreno, o anche di più creativo, per esempio organizzare una piccola gara di ballo in casa.[11]
    • L'esercizio fisico è un ottimo modo per scaricare un po' dello stress causato dal distanziamento sociale.
    • Oltre ad aumentare la frequenza cardiaca, assicurati di alzarti e fare stretching regolarmente nell'arco della giornata per migliorare la circolazione, anche nei momenti di relax.
  5. 5
    Organizza delle attività all'aperto, se possibile. Il distanziamento sociale non implica necessariamente che si debba stare rinchiusi in casa, soprattutto se nessuno della famiglia è malato. Se hai un giardino o se è permesso visitare i parchi, uscite a prendere un po' d'aria e di sole nelle belle giornate.[12]
    • A seconda delle restrizioni in atto, potrebbe essere possibile andare in un parco pubblico, purché si rimanga a distanza di sicurezza dalle altre persone, o fare un'escursione nella natura. Ad ogni modo, ricordatevi di disinfettare bene le mani se andate in aree comuni come gli spazi adibiti ai picnic o i bagni pubblici.
  6. 6
    Assicurati che i tuoi figli completino i compiti scolastici. Anche se non stanno andando scuola, dovranno fare i compiti o seguire le lezioni online. Stabilisci quindi un lasso di tempo quotidiano da dedicare allo studio e rimani a loro disposizione nel caso in cui abbiano bisogno del tuo aiuto.[13]
    • Dato che il confinamento può essere stressante, se cominciano a dare segni di forte insofferenza durante lo studio, fai loro sapere che possono tranquillamente prendersi una pausa e finire i compiti più tardi.
  7. 7
    Prova i tour virtuali dei musei. Solo perché le scuole sono chiuse, non vuol dire che non possiate fare attività culturali in famiglia! Sebbene il distanziamento sociale di norma preveda la chiusura di musei e altri luoghi di interesse culturale per evitare assembramenti, è comunque possibile visitare a distanza i più famosi complessi museali del mondo e imparare qualcosa di nuovo divertendosi. Usa lo schermo più grande che hai, scegli un tour e goditi la visita con la tua famiglia come faresti normalmente se fossi lì di persona! Per esempio:[14]
    • Per visitare i Musei Vaticani, vai a questo indirizzo;
    • Per ammirare le collezioni della Galleria degli Uffizi, visita questa pagina;
    • Se hai sempre desiderato visitare il Louvres, clicca su questo link.

    Consiglio: puoi anche trovare interessanti dirette in streaming trasmesse da tutto il mondo, per esempio quelle delle webcam negli zoo!

    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Alleviare lo Stress e la Solitudine

  1. 1
    Tieni presente che le tue emozioni sono normali e legittime. In una situazione stressante come un'epidemia, è naturale e comprensibile provare sentimenti come paura, ansia, solitudine, rabbia e noia. Concedi a te stesso di provare queste emozioni, ma non lasciare che prendano il sopravvento: prendine coscienza e poi fai del tuo meglio per liberarle.[15]
    • Cerca di concentrarti sulle cose che puoi controllare, come rimanere in casa per la tua sicurezza e quella degli altri. Sii orgoglioso di contribuire a contrastare la diffusione di una grave malattia.[16]
    • Se l'ansia o la paura ti impediscono di svolgere normalmente le tue attività, prova a rivolgerti a un servizio di consulenza psicologica online per poter parlare con un terapista senza uscire di casa.
    • Visita questa pagina del Ministero della Salute per scoprire i numeri e i servizi di supporto psicologico attivati per l'epidemia di COVID-19.
  2. 2
    Segui un programma giornaliero. È normale che la routine cambi durante un periodo di confinamento, ma puoi riuscire a mantenere una parvenza di normalità cercando di rispettare i tuoi soliti orari.[17]
    • Per esempio, se continui a svegliarti e andare a dormire alla solita ora, ti sarà molto più facile riabituarti quando tornerai al lavoro o a scuola.
    • Rispetta anche i soliti orari dei pasti e cerca di fissare una routine per attività come l'esercizio fisico e lo studio.
  3. 3
    Limita l'esposizione ai media. È importante tenersi informati in tempi di crisi, ma è altrettanto importante non esporsi costantemente alle notizie. Controlla gli aggiornamenti una o due volte al giorno facendo riferimento solo a fonti affidabili, come l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la Protezione Civile o il Ministero della Salute; dopodiché concentrati su qualcos'altro.[18]
    • In particolare, evita di guardare troppo a lungo i canali che offrono una copertura di notizie 24 ore su 24. Devono continuare a trasmettere anche se non ci sono nuove informazioni e possono diventare opprimenti se li si segue per troppo tempo.
    • Fai particolare attenzione a quello che potrebbero vedere o sentire i bambini, soprattutto se sono troppo piccoli per comprendere bene che cosa sta succedendo.
  4. 4
    Rimani in contatto con amici e familiari. Il distanziamento sociale può portare a un senso di isolamento, soprattutto se si protrae per un lungo periodo. Per non sentirti troppo solo, cerca di contattare i tuoi cari almeno una volta al giorno, che sia attraverso i social media, gli SMS, le telefonate o le videochiamate – l'importante è parlare![19]
    • Non dimenticare di contattare familiari e vicini anziani, che possono sentirsi particolarmente isolati e spaventati.
    Consiglio dell'Esperto
    Adam Dorsay, PsyD

    Adam Dorsay, PsyD

    Psicologo Matricolato e Speaker TEDx
    Il Dottor Adam Dorsay è uno psicologo matricolato che lavora in uno studio privato a San Jose, in California. È specializzato nel prestare assistenza ad adulti di successo affinché possano risolvere i loro problemi relazionali, ridurre lo stress, combattere l'ansia e condurre una vita più felice. Nel 2016 ha realizzato un intervento per TEDx sull'argomento uomini ed emozioni che ha riscosso grande successo. È il co-creatore di Project Reciprocity, un programma internazionale nel quartier generale di Facebook, e attualmente offre consulenze presso l'azienda Digital Ocean, in cui assiste il Team Sicurezza. Ha concluso un dottorato in Psicologia Clinica nel 2008.
    Adam Dorsay, PsyD
    Adam Dorsay, PsyD
    Psicologo Matricolato e Speaker TEDx

    Il nostro esperto concorda: quando si pratica il distanziamento sociale, lo strumento più efficace che si possiede è l'atteggiamento. Mantieni una mentalità positiva e prenditi cura di te concentrandoti su attività salutari e stimolanti. Inoltre, continua a comunicare con gli altri invece di isolarti completamente, perché sentirsi connessi con altre persone è importante per la salute fisica e mentale.

  5. 5
    Trova conforto nella fede se sei religioso. Se di norma partecipi regolarmente alle funzioni religiose, il distanziamento sociale può farti sentire isolato dalla tua religione. Tuttavia, questa può essere di grande aiuto per ritrovare la pace interiore in una situazione stressante, quindi trova il modo di praticarla anche durante un periodo di confinamento.[20]
    • Per esempio, potresti pregare, leggere i testi sacri, meditare, osservare le prescrizioni alimentari o seguire le funzioni religiose in diretta.
  6. 6
    Parla con i tuoi figli delle loro paure. Anche i bambini molto piccoli possono rendersi conto che qualcosa non va. Se hai dei figli, spiega loro che cosa sta succedendo, in modo sincero ma adeguato alla loro età, e fai loro sapere che tu e gli altri adulti state facendo il possibile per tenere tutti al sicuro. Poi lascia che parlino liberamente delle proprie preoccupazioni. Ricorda che reagiranno prendendo esempio dal tuo comportamento, quindi cerca di rimanere calmo.[21]
    • Per esempio, se hai un bambino piccolo, potresti dire: "In questo momento ci sono dei microbi che fanno ammalare la gente. Restiamo a casa per essere sicuri di non prenderli o di non passarli a nessun altro. Ma anche se ci ammalassimo, mi prenderò cura di te e andrà tutto bene".
    • Se hai figli più grandi, dai loro informazioni veritiere e precise sui motivi del confinamento. In questo modo potrebbero sentire di avere più controllo e quindi provare meno ansia.
    • Rivedete insieme le abitudini da adottare per proteggersi, come il modo corretto di lavarsi le mani e l'importanza di non toccarsi il naso, la bocca o gli occhi.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Se pensi di non riuscire ad affrontare la paura, la depressione, l'ansia o la solitudine, o se temi di fare del male a te stesso o a qualcun altro, chiama il 112 o un servizio di aiuto come il Telefono Amico (02 2327 2327).
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Adam Dorsay, PsyD
Co-redatto da
Psicologo Matricolato e Speaker TEDx
Questo articolo è stato co-redatto da Adam Dorsay, PsyD. Il Dottor Adam Dorsay è uno psicologo matricolato che lavora in uno studio privato a San Jose, in California. È specializzato nel prestare assistenza ad adulti di successo affinché possano risolvere i loro problemi relazionali, ridurre lo stress, combattere l'ansia e condurre una vita più felice. Nel 2016 ha realizzato un intervento per TEDx sull'argomento uomini ed emozioni che ha riscosso grande successo. È il co-creatore di Project Reciprocity, un programma internazionale nel quartier generale di Facebook, e attualmente offre consulenze presso l'azienda Digital Ocean, in cui assiste il Team Sicurezza. Ha concluso un dottorato in Psicologia Clinica nel 2008. Questo articolo è stato visualizzato 1 988 volte
Categorie: Salute Mentale | COVID 19
Questa pagina è stata letta 1 988 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità