Come Evitare di Essere Stuprata

Una donna statunitense su tre subisce almeno un assalto sessuale nel corso della sua vita.[1] Lo stupro è un'esperienza terribile. Le vittime tendono a non volerlo raccontare a nessuno, pensando che le persone possano vederle sotto una luce diversa, negativa, in caso lo venissero a sapere. Anche se la colpa non è mai della vittima, ci sono alcune precauzioni che puoi prendere per provare ad evitare il peggio.

Passaggi

  1. 1
    Fidati del tuo istinto. Non sottovalutare la tua capacità di giudizio. Se ti senti a disagio in compagnia di qualcuno, evita di restare sola con quella persona e sii decisa a respingerlo se prova a forzare le cose verso quella direzione. Gli aggressori tendono a rivolgere le proprie attenzioni sulle persone che sembrano più manipolabili e vulnerabili.
  2. 2
    Porta con te un'amica o un amico se stai andando ad una festa o ad un qualsiasi altro evento organizzato in posti un po' strani. Se non riesci ad andare in compagnia, lascia il tuo numero ad un amico, digli verso che ora dovresti tornare e che ti farai sentire una volta arrivata a casa.
  3. 3
    Tieni d'occhio i tuoi drink. Gli stupratori potrebbero sciogliere una qualche droga insapore in essi. Non riprendere a bere un drink che avevi lasciato incustodito, e non accettare drink dagli sconosciuti (a meno che tu non abbia visto il barista prepararlo e sei sicura che non ci sia altro al suo interno).
  4. 4
    Cammina in compagnia di qualcuno se possibile, soprattutto se è notte o se sei in posto lontano ed isolato. Se stai andando a fare jogging, portati un compagno.
  5. 5
    Stai sempre allerta evitando di girare con le cuffie e l'iPod o indossando cappelli tali da bloccarti la visione periferica. Devi sempre essere cosciente delle persone che ti circondano.
  6. 6
    Se devi proprio camminare da sola, resta in zone trafficate e ben illuminate. Evita le zone buie o le zone dove non avresti vie di fuga.
  7. 7
    Porta sempre con te uno spray al peperoncino o qualcosa di simile e di adatto all'autodifesa.ù
  8. 8
    Impara alcune mosse base per l'autodifesa. Prepararti ad un potenziale attacco ti permetterà di reagire al meglio qualcosa ti dovessi trovare ad affrontare una situazione reale, dove ti toccherà combattere anche contro lo stress e la paura.
  9. 9
    Mostri sicura mentre ti muovi. Una persona che appare decisa e fisicamente prestante è sicuramente un obiettivo meno appetibile.
  10. 10
    Affronta un eventuale pedinatore. Se sai che qualcuno ti sta seguendo, girati e chiedigli che ore sono. Guardalo bene in volto ed osserva il suo aspetto fisico complessivo. Gli aggressori preferiscono indirizzarsi verso vittime che non sarebbero in grado di riconoscere il loro volto.
  11. 11
    Resisti ed urla più forte che puoi nel caso venissi attaccata.
  12. 12
    Cerca di capire che non tutti gli stupri avvengono per mano di sconosciuti, ma spesso gli aggressori sono amici, parenti e perfino colleghi di lavoro. Spesso le vittime conoscono i proprio aggressori, e magari si fidavano di loro. Impara a riconoscere le relazioni abusive.

Consigli

  • Se vuoi e se lo stupratore non è armato, quando prova a costringerti ad avere un rapporto orale, mordilo FORTE. Qualora il morso andasse a vuoto, ricorda sempre: "Afferra, Ruota e Tira." Ovviamente riferito ai testicoli. Ora potrebbe sembrarti una stupidaggine, ma magari un giorno servirà a salvarti la vita.
  • Se sai che dovrai camminare in una zona poco sicura o molto buia, indossa delle scarpe da ginnastica, o portane un paio con te. Gli stivaletti o altre scarpe con il tacco ti renderebbero udibile anche a isolati di distanza, e potresti attirare le attenzioni di eventuali aggressori. I sandali sono una scelta migliore rispetto alle scarpe con i tacchi, ma sono poco resistenti e potrebbero impedirti di correre come vorresti, o addirittura farti cadere.
  • Se tutti i tentativi di evitare un incontro diretto falliscono e ti ritrovi ad essere seguita/attaccata da qualcuno, inizia ad urlare. Non preoccuparti di sentirti ridicola urlando; in molte nazioni esiste il dettame sociale del "non fare scenate in pubblico", ma se si tratta di stupro o di un potenziale tentativo di stupro, cerca di attirare il più possibile l'attenzione.
    • Urla con vigore: "Aiuto!!!" o: "Al fuoco!!!". Non urlare: "Stupro!!!" o: "Mi stanno attaccando!!!". Il motivo è il cosiddetto effetto passante, si tratta di un fenomeno in cui i passanti sono consapevoli della situazione di emergenza ma non offrono il proprio aiuto. Durante uno stupro, i passanti potrebbero non aiutarti per paura di essere attaccati loro stessi.
  • Se stai camminando da sola di notte o in aree poco raccomandabili, evita di ascoltare la musica. La musica ti distrarrebbe, rendendoti un bersaglio facile perchè potresti non sentire il tuo aggressore avvicinarsi.
    • Se proprio vuoi ascoltare la musica, tieni il volume basso. La musica ad alto volume eliminerebbe i rumori circostanti, specialmente se utilizzi delle cuffie e non degli auricolari, rendendoti impossibile sentire un eventuale pedinatore.
  • Se stai camminando su di un marciapiede, resta vicina alla strada e non agli edifici, visto che potrebbe esserci qualcuno nascosto in un portone o in qualche vicolo.
  • Se senti qualcosa di negativo nei confronti di una persona, di una festa e/o del posto in cui ti trovi, torna immediatamente a casa o cerca un amico. Non esitare.
  • Se provano ad aggredirti, urla: "Papà!" o un qualsiasi nome maschile nella direzione più opportuna.
  • Se hai con te un mazzo di chiavi o anche solo una singola chiave, usala a tuo vantaggio per colpire il tuo aggressore agli occhi.
  • Porta con te un telefono cellulare. Se ti senti a disagio a camminare da sola, chiama un amico o un familiare, o fai finta di stare parlando al telefono. Cammina e, cercando di farti sentire, usa frasi come: "Potresti aprire la porta? Arrivo tra 2 minuti, mi manca solo un isolato" o dì al tuo interlocutore, reale o presunto, in quale punto di trovi. I potenziali aggressori saranno scoraggiati dal sapere che c'è qualcuno che sta aspettando il tuo arrivo, che è vicino e che sarebbe lì in pochi minuti in caso tu non arrivassi.
  • Di notte, specialmente in città, non indossare i tacchi alti o i sandali; indossa delle scarpe da ginnastica.
  • Non andare nel panico, diventeresti soltanto una preda più facile.
  • Se l'aggressore ti afferra in maniera scomposta, girati e dagli un calcio all'inguine.
  • Il telefono è utile anche per chiedere soccorso in caso di attacchi. Associa i tasti di chiamata rapidi ai numeri di emergenza in modo da poterli chiamare nel minor tempo possibile e, se stai viaggiando all'estero, assicurati di aver salvato i numeri di emergenza propri del paese in cui ti trovi, oltre che il numero del servizio taxi.
  • Chiama il 113 prima ancora di chiamare amici e/o familiari.
  • Se hai i tacchi alti, usali per colpire con forza il tuo aggressore agli occhi, e continua a farlo finchè non vedrai un occhio infilato sul del tacco della tua scarpa.

Avvertenze

  • Il metodo dell'"Afferra, Ruota e Tira" funziona solo se l'aggressore indossa pantaloncini corti sportivi o altri tipi di pantaloni sottili. Non funzionerà attraverso dei jeans.
  • Se mordi qualcuno fino a fargli perdere sangue, rischi di contrarre malattie attraverso il sangue, comprese le malattie sessualmente trasmissibili. Rischieresti comunque di contrarle se il tuo aggressore riuscisse nel suo intento. Mordere un aggressore è un buon modo per evitare di subire ulteriori abusi, e sarebbe comunque più igienico del subire un'aggressione, dal momento che uno stupro potrebbe provocare il sanguinamento degli organi genitali o del retto. Certi tipi di ferite interne, inoltre, aumenterebbero la probabilità di contrarre malattie qualora venissero a contatto con il liquido seminale dell'aggressore.
  • Nessuno dei consigli riportati in questa guida ti renderà del tutto immune ad un eventuale attacco.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 52 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Autodifesa

In altre lingue:

English: Avoid Being Raped, Español: evitar ser violada, Português: Evitar Ser Estuprada, Français: éviter d'être violé(e), Русский: избежать изнасилования, Deutsch: Eine Vergewaltigung vermeiden, 中文: 防止被强暴, Nederlands: Voorkomen dat je verkracht wordt, Čeština: Jak se vyhnout znásilnění

Questa pagina è stata letta 6 961 volte.
Hai trovato utile questo articolo?