Scarica PDF Scarica PDF

A scapito del tuo senso d’equilibrio e ottimismo verso la vita, circondarti di persone pessimiste a casa, al lavoro, a scuola e nel tempo libero a lungo andare può essere davvero deprimente. Le vibrazioni negative sono un modo infallibile per rovinare le vite altrui, e i tentativi di deviare il pessimismo possono prosciugare ogni energia. Certo, può essere peggio se hai il compito d’incoraggiare e suggerire al pessimista come vedere il lato positivo della vita, perché potresti sentirti in dovere di rendere il suo mondo più felice mentre lui continua a distruggere qualsiasi punto di vista minimamente positivo dell’esistenza.

Quando qualcuno cerca di svuotare il tuo bicchiere mezzo pieno, usa le tattiche suggerite in quest’articolo per restare ottimista riguardo alla tua vita e non farti abbattere dal pessimismo di qualcun altro.

Passaggi

  1. 1
    Smaschera i trucchi del pessimista. Inizialmente, a causa del tuo atteggiamento solare, potresti non notare l’influsso del pessimista sugli altri. Col tempo diventa più evidente, ma molte persone positive giustificano il pessimista, sperando sia solo una fase temporanea. I sintomi di un pessimista includono:
    • Costante convinzione che le cose non vadano nel verso giusto.
    • Delusione quando le cose non vanno come sperava.
    • Visione del lato negativo in ogni cosa.
    • Elenchi di motivi per cui le cose non funzioneranno.
    • Potrebbe persino incolparti, seppure sottilmente, quando qualcosa non va come sarebbe dovuta andare.
  2. 2
    Controlla le tue reazioni verso un pessimista. È possibile che tu lo stia fomentando. Se la tua reazione spontanea è quella di cercare di addolcire il suo punto di vista, rischi di confermare il suo comportamento ricompensandolo, che sia tramite un miglioramento dell’umore, o dandogli attenzioni, scambiando elementi o situazioni per farlo sentire meglio, o semplicemente usando la tua energia positiva per cercare di fargli cambiare atteggiamento.
  3. 3
    Resisti alla tentazione innata di migliorare la giornata di un pessimista. Un pessimista non vuole il tuo ottimismo; piuttosto, è probabile che veda la tua prospettiva allegra come un modo per manipolarti verso la negatività e lasciare che tu faccia la fatica di escogitare piani, idee e soluzioni per cercare di dimostrare che si sbaglia. Mentre sei occupato a convincere il pessimista che tutto andrà per il meglio, egli ha la possibilità di crogiolarsi nelle tue attenzioni, pur restando più testardo che mai. In fin dei conti, ottieni solo un rinforzamento del suo atteggiamento negativo.
    • Non proporre alternative alle imperfezioni elencate dal pessimista.
    • Non cercare di convincere il pessimista che tutto andrà bene.
    • Non trovare soluzioni o piani per gestire le lamentele del pessimista.
    • Non sentirti in colpa per la negatività del pessimista.
  4. 4
    Pretendi che il pessimista si prenda la responsabilità del proprio atteggiamento. Vede i lati negativi, perciò fagli prendere atto della propria interpretazione degli eventi e della vita in generale. Chi è convinto che tutto sia sbagliato o disastroso e che sia improbabile che qualsiasi cosa si risolva, è privo di una delle basi dell’intelligenza emotiva: l’ottimismo. Accetta che questa persona sia libera di vedere il mondo come un luogo cupo, incessantemente negativo, e di vivere la propria vita di conseguenza. Oppure, può scegliere di trovare più gioia nella vita e vedere le cose sotto una luce migliore. Lo sviluppo personale dell’ottimismo non avverrà se continuerai a giustificare il pessimismo come unica fonte di ottimismo nella vita di una persona. Conserva le tue energie positive per costruire e mantenere alti i tuoi livelli di ottimismo.
    • Di’ al pessimista di prendere la decisione che porterà le cose ad andare per il meglio. Spesso scoprirai che questo è un caso d’indecisione, o di volontà che sia tu o qualcun altro a prendersi la responsabilità di compiere delle scelte. Non cedere, non lasciare che se la cavino così facilmente.
    • Non stupirti se ottieni tristezza, rabbia o incredulità in cambio del tuo rifiuto a cercare di rendere migliore la vita del pessimista. Più stretto è il vostro rapporto, più il pessimismo è usato come una forma di sottile o esplicita manipolazione.
  5. 5
    Sii materno. Se il pessimista non vuole fare qualcosa che proponi, solidarizza con le sue preoccupazioni o difficoltà, e cerca di alleviarle. È un modo gentile – seppure subdolo – di evidenziare realmente l’elemento su cui cerca di essere tanto negativo; concentrandoti direttamente su di esso ed esprimendo empatia per il suo cruccio, dolore, malessere, ecc., vi rivolgi l’attenzione, riconosci i suoi sentimenti, ma poi lo lasci senza scelta, se non quella di riconoscere che ti sei unito alla sua negatività, ti è importato di lui come persona, ma comunque non intendi cambiare idea.
    • Per esempio, di’ a un pessimista poco intenzionato a unirsi a te in un’attività che può andare a casa/prendere le chiavi della macchina/non venire, ecc. mentre vai avanti e lo fai lo stesso. Di’ qualcosa tipo: “Mi spiace che sia dura per te. Fai pure ciò che ti serve per stare meglio (vai a casa/non venire/resta qui/prendi una scorciatoia, ecc.)”.
    • L’uso dell’empatia verso un pessimista è un ottimo modo per distinguere le posizioni del pessimista e quelle dell’ottimista senza dover investire troppe energie cercando di convincere il pessimista a vedere le cose sotto una luce migliore. Ti consente di dire che ti dispiace che la pensi in quel modo, ma che rifiuti di assumere un atteggiamento negativo.
  6. 6
    Resta positivo. Cerca il bene in ogni cosa e ricordati che chiunque può trovare difetti in qualsiasi cosa, guardandola da vicino; è molto più dura trovare soluzioni e azioni positive. Infatti, piuttosto che cercare di convincere a parole il pessimista con commenti positivi, non dovresti far altro che proseguire la tua vita positiva e lasciare che il tuo atteggiamento e le tue azioni parlino per te.
    • Non ascoltare il pessimista quando parla negativamente. Ignora i suoi commenti pessimisti. Se dice qualcosa che ti deprime, ignoralo e basta. Cerca di fare pensieri positivi piuttosto, e concentrati su quelli mentre ti parla; potrebbe farti apparire un po’ con la testa tra le nuvole, ma è infinitamente meglio che sentirsi infelici vicino a lui.
    • Passa più tempo possibile lontano dall’influenza di questa persona, per tener viva la tua positività.
    • Se ti ritrovi triste vicino al pessimista, fai un elenco mentale (o scrivilo, se preferisci) di 5 cose buone della tua vita. Recita questi elementi ripetutamente nella tua testa, come una sorta di “scudo” contro la negatività quando ti stai davvero deprimendo.
  7. 7
    Tieni le distanze dai pessimisti. Se possibile, è probabilmente meglio non circondarti di persone negative, se sai che ti butteranno giù. Tuttavia, se sono tuoi amici, colleghi o familiari, potresti non avere possibilità o voglia di evitarli. In questo caso, ridurre al minimo il tempo che si passa insieme a loro può aiutare il tuo benessere.
    • Coltiva attivamente amicizie positive con altre persone ottimiste. Passare più tempo intorno agli ottimisti ti aiuterà a migliorare il tuo umore e a garantire che il tuo stato mentale sia quello giusto.
    • Non essere troppo avventato a scartare una persona per colpa del suo pessimismo. Imparare ad andare d’accordo con persone diverse da noi è una parte importante dello sviluppo personale e della socialità. Impostare dei limiti agli argomenti da trattare con un pessimista e al tempo da trascorrere con lui può aiutarti a superare il disagio del dover stare in sua presenza.
  8. 8
    Cerca i pregi del pessimista. Il suo punto di vista deprimente sulle cose non è la sua unica qualità: ci sono molti altri elementi complessi che formano il carattere di una persona, perciò piuttosto che fissarti su quelli negativi cerca quelli positivi. È intelligente? Ti supporta? È abbastanza unico da non curarsi dell’opinione degli altri? È piacevole lavorare con lui? Concentrati sugli aspetti positivi di una persona e cerca di compensare quelli negativi, sempre perpetrando il tuo saldo atteggiamento e rifiuto di cercare di migliorare le cose per lui, che deve trovare da solo la via d’uscita dal pessimismo.
    • Insieme all’elenco delle 5 cose buone della tua vita, cerca di crearne uno di almeno 3 aspetti positivi del pessimista in questione, e tienili a mente quando diventa complicato interagire con questa persona. Puoi anche usare quest’elenco per ricordare al pessimista i suoi lati positivi, quando sembra che lui se ne sia dimenticato.
    Pubblicità

Consigli

  • Non cercare di cambiare chi è convinto dei propri modi. Un amico che ha solo bisogno di una strigliata e di essere tirato su può facilmente essere “guarito”, ma è probabile che non sia il caso di cercare di cambiare la personalità di qualcuno (sarebbe uno spreco di tempo ed energie).
  • Fagli sapere che ti sta deprimendo. C’è molto da dire sulla comunicazione. Scegli il momento adatto però, non vuoi renderlo ancora più pessimista.
  • Essere pessimista non è sempre negativo. Certi filosofi hanno sostenuto che fosse l’unico modo per essere realmente felici, perché aspettandosi il peggio non si resta mai delusi. Eppure, un ottimista direbbe “aspettati il meglio, preparandoti al peggio”.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non c’è sempre un lato positivo. Eppure, nonostante le disgrazie capitino, non significa che il futuro debba sempre essere terribile, ed è da pessimisti pensare che ogni evento sia una catastrofe prima ancora che accada.
  • Una causa del pessimismo può essere la depressione. In questo caso, il pessimista ha bisogno di un aiuto professionale.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 23 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 469 volte
Categorie: Interazioni Sociali
Questa pagina è stata letta 4 469 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità