Come Evitare di Farsi Rubare il Cellulare

I dispositivi mobili e i telefoni cellulari maggiormente elaborati, diffusi e costosi diventano sempre più appetibili per i ladri. Mai come ora, molti ladri sono interessati ad accedere ai tuoi servizi wireless[1], magari per rubare la tua identità. A meno che tu non voglia affrontare tutte le fastidiose incombenze necessarie per procurarti un nuovo telefono (o pagare le spese non autorizzate sulla tua bolletta), faresti bene a trovare un modo per garantirti di riavere il tuo telefono o, almeno, per rendere difficile ai ladri di averne beneficio.

Passaggi

  1. 1
    Annota i dettagli. Fai un elenco di tutte le informazioni del tuo telefono e tienilo in un luogo sicuro. Includi i seguenti elementi:
    • Il tuo numero di telefono
    • La marca e il modello
    • Dettagli su colore e aspetto
    • Il codice PIN o il codice di blocco di sicurezza
    • Il numero IMEI (presente solo sui GSM).

  2. 2
    Aggiungi un marchio di sicurezza. Utilizza una penna a ultravioletti per stampare il tuo CAP e il tuo numero di casa sul tuo telefono cellulare e sulla batteria. Questo lo renderà facilmente identificabile come tuo, nel caso in cui venisse perso o rubato. Inoltre, faresti bene a scrivere sul cellulare un tuo numero telefonico alternativo o il tuo indirizzo di e-mail. Questo faciliterebbe chi eventualmente rinvenisse il tuo cellulare: se fosse intenzionato a restituirtelo, potrebbe contattarti. La marcatura a ultravioletti dura un paio di mesi, quindi dovrai riapplicarla quando lo riterrai necessario.
  3. 3
    Usa il codice di sicurezza, o il PIN, per bloccare il telefono. Questo lo renderà meno prezioso agli occhi di un ladro e gli negherai l'accesso ai numeri personali memorizzati sulla tua carta SIM.
  4. 4
    Registra il telefono con il tuo operatore di rete. Se il telefono viene rubato, segnalaglielo immediatamente. Utilizzando il numero IMEI, possono essere in grado di bloccare il tuo apparecchio e i dettagli dell'account. Alcuni operatori wireless sono disposti a farlo, altri no. Questo impedirà a chiunque di utilizzare il tuo telefono cellulare con qualsiasi rete, anche se la carta SIM verrà cambiata.
    • Tieni a mente che una volta che il telefono è disabilitato, potrebbe non essere riutilizzabile, anche se ti fosse restituito.[2]
    • Tieni traccia di questa chiamata — data, ora, nome della persona con cui hai parlato, che cosa ha detto e il suo numero telefonico interno. Chiedi conferma per iscritto che il telefono sia stato disattivato.[3] Questo è importante nel caso in cui il ladro faccia addebiti fraudolenti sul tuo conto.
  5. 5
    Fai disattivare il tuo numero telefonico. Oltre alla segnalazione dello smarrimento o del furto del cellulare, dovresti anche far disabilitare il numero di telefono (non il conto) affinché nessun addebito ulteriore ti possa essere applicato. Fallo disattivare nel caso in cui il ladro trovi il modo di accedere al tuo conto tramite un altro dispositivo o nel caso in cui il gestore non sia disposto a bloccare il cellulare. Ricorda che, come accennato in precedenza, molti ladri traggono vantaggio dall'utilizzo del servizio piuttosto che dalla vendita del telefono, soprattutto tra il momento in cui lo rubano e quello in cui ti rendi conto di non averlo più.[4] Come nel passaggio precedente, tieni riferimenti dettagliati di quando hai richiesto la disattivazione dell'account.
  6. 6
    Richiedi un'indagine immediata e formale dal tuo operatore. A volte, questo può impedire (o almeno ritardare) al gestore di accollarti un procedimento di riscossione, macchiando così la tua reputazione creditizia, se le cose si mettono male.[5]
  7. 7
    Presenta immediata denuncia alla polizia. Il tempo è denaro, letteralmente. Un ladro può addebitarti in bolletta oltre 10.000 euro in poche ore facendo chiamate internazionali e potrebbero chiederti di pagare il conto.[6] Alcune compagnie telefoniche possono esigere la prova che il telefono in realtà era stato rubato, invece che perso. Una denuncia alla polizia serve come prova e renderà il gestore telefonico più cooperativo, soprattutto se è coinvolta l'assicurazione. Se continui a riscontrare problemi con il tuo provider perché non ha disabilitato il telefono o il tuo account in modo tempestivo e insiste a farti pagare le spese fatte dal ladro, fagli sapere che intendi inoltrare un reclamo alla Federal Communication Commission (FCC), all'ufficio del procuratore generale del tuo stato e alla locale Commissione di Pubblica Utilità (PUC) (o l'equivalente autorità presente nel tuo paese).[7]
  8. 8
    Metti una pellicola di colore verde lime al display del telefono. Questo farà in modo che il telefono appaia come un vecchio modello in bianco e nero. Un hobbista molto esperto può anche sostituire tutti i LED SMD bianchi con quelli verde lime (sarebbe meglio che lo facesse non solo sullo schermo, ma anche sulla tastiera). Un oggetto di modernariato distrarrà la maggior parte dei ladri, ma fai attenzione: potrebbe attrarre un gruppo raro di ladri che va a caccia di oggetti d'epoca.
  9. 9
    Installa un software con funzione di antifurto del telefono. Ci sono produttori che forniscono dei moderni programmi anti-ladro per il cellulare. Il software ti consente di collegarti in remoto al tuo cellulare per farlo rimanere sotto il tuo controllo. Per esempio, per Symbian e Android, una delle più recenti soluzioni è Theft Aware:[8]; altri forniscono supporto per Windows Mobile o Blackberry (GadgetTrak [9]).
  10. 10
    Non lasciare mai il telefono lontano dalla tua vista. A meno che tu non dorma, ovviamente, tieni sempre gli occhi ben aperti sul telefono.

Consigli

  • I telefoni cellulari sono preziosi, sia per te, sia per i potenziali ladri, quindi fai attenzione quando li utilizzi in pubblico. Evita di tenerli in vista o di usarli in zone affollate, dove possono essere facilmente strappati di mano.
  • Se hai un account MobileMe e un iPhone, puoi utilizzare la funzionalità "Find my iPhone" (lo stesso vale per l'iPad, anche se quest'articolo non tratta di tale dispositivo).
  • Su alcuni telefoni Sprint (e forse altri gestori), se il codice di blocco predefinito non è 1234, potrebbe essere costituito dalle ultime 4 cifre del tuo numero di cellulare. Ad esempio, se il tuo numero di cellulare è (123) 456-7890, il codice di blocco predefinito potrebbe essere 7890.
  • L'IMEI, acronimo di International Mobile Equipment Identity, è il numero di 15 cifre che identifica univocamente il telefono: lo si può trovare guardando sotto la batteria oppure digitando *#06# nella maggior parte dei telefoni.
  • Se per caso il telefono è stato perso/rubato, la società potrebbe non volerti ridare la linea o il tuo vecchio numero, perché pensano che tu possa essere il ladro: devi far capire inequivocabilmente che ne sei il proprietario, recitando la cronistoria dettagliata del telefono, raccontando quante ore stavi di solito al telefono, quante volte è stato sostituito il telefono, quanto hai pagato per il servizio, ecc. Devi dimostrare che sei tu il vero proprietario raccontandone la sua storia.
  • Se possiedi un telefono Nokia serie 60 (ex E61, 6620, ecc.) o alcuni altri, puoi abilitare un comando di blocco da remoto. Questo ti permette di inviare un messaggio (sms) al telefono per bloccarlo da remoto. Se il telefono non supporta quest'opzione, prodotti come Theft Aware ti aiutano a fare comunque quest'operazione.
  • Se sei nel Regno Unito, l'Home Office e la Polizia ti consigliano anche di visitare ImMobilise. Si tratta di un servizio, cui si può aderire liberamente, che consente di registrare la tua attrezzatura con i tuoi dati di contatto. Se viene recuperato un oggetto di tua proprietà, la polizia è in grado di accedere a queste informazioni e, quando viene segnalata una persona il cui cellulare ha il numero IMEI di un telefono rubato, questo è normalmente sufficiente perché venga accompagnata alla locale stazione di polizia.

Avvertenze

  • Custodisci sempre il tuo telefono in profondità, nella tasca interna della giacca o del cappotto, ogni volta che sei per strada.
  • Non lasciare incustodito il cellulare. Ci vuole solo un secondo per afferrarlo. Mantienilo al sicuro e fuori dalla vista.
  • Non rivelare mai il codice PIN o di SIM Lock in nessuna circostanza, a meno che non te lo chieda chi è autorizzato.
  • Non perdere il tuo codice di sicurezza. I gestori possono darti il codice PIN, ma il codice di sicurezza che è impostato sul tuo telefonino di solito si può reimpostare solo con un reset del software effettuato dal fabbricante. Questo significa che dovrai recarti o spedire il dispositivo in un centro di riparazione.
  • Tieni presente la possibilità che tu abbia semplicemente smarrito il cellulare e che chi l'ha trovato abbia intenzione di restituirtelo. Sii educato in ogni circostanza, anche se sospetti il furto.
  • Se vivi negli Stati Uniti, per te non funzioneranno tutti questi suggerimenti. Alcune società di telefonia cellulare negli Stati Uniti disattivano il telefono tramite il numero IMEI in un modo diverso da quello che abbiamo descritto.

Cose che ti Serviranno

  • Un cellulare
  • Un provider di servizi
  • Numero IMEI
  • Marca, modello e colore del cellulare
  • Eventuali dettagli riguardanti marcature a penna con ultravioletti, eccetera.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 46 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cellulari & Gadgets

In altre lingue:

English: Protect a Mobile Phone from Being Stolen, Português: Proteger um Celular contra Roubos, Español: proteger un teléfono móvil contra un robo, Русский: защитить мобильный телефон от кражи, Deutsch: Ein Handy vor Diebstahl schützen

Questa pagina è stata letta 11 094 volte.
Hai trovato utile questo articolo?