Come Evitare di Superare il Limite di Parole di un Saggio

" Il più utile dei talenti è di non usare mai due parole quando una è sufficiente."
— Thomas Jefferson

Molte persone hanno problemi a scrivere abbastanza parole, mentre altri ne usano più del necessario, soprattutto quando scrivono velocemente e si concentrano sul mettere nero su bianco le loro parole. Rispettare il limite di parole di un saggio può in alcuni casi essere difficile come raggiungerlo. Questa guida ti aiuterà a mantenere alta la qualità del saggio senza superare il limite di parole.

Il tuo obiettivo è di "evitare le locuzioni prolisse", ed essere conciso ma leggibile.

Passaggi

  1. 1
    Prima scrivi e poi revisiona. Se ti preoccupi sempre dei limiti di parole, spesso finirai per scartare delle idee dal tuo saggio. In alternativa, puoi considerare di aggiungere dei pensieri concisi quando ti vengono in mente, per avere l'impressione che la tua scrittura si espanda invece di contrasti.
  2. 2
    Sostituisci le frasi con parole singole. Ci sono sempre opportunità di dire di più con meno parole. Ad esempio:
    • Puoi spesso sostituire le forme "potresti dover fare" o "accettare il fatto che" con "dovresti fare" o "tollerare".
    • Sostituisci "allo stesso tempo" con "contemporaneamente" e "allo stesso modo" con "similmente".
    • Puoi usare l'avverbio "immediatamente" al posto delle frasi "subito dopo" e "non appena".
    • Sostituisci frasi esplicite come "È chiaro che" e "Dovrebbe essere evidente che" con singoli avverbi come "chiaramente", "ovviamente" e "evidentemente".
    • Una frase con "la ragione per cui... è..." può essere riscritta con la sola congiunzione "perché". Ad esempio: "La ragione per cui il ghiaccio galleggia è che..." diventa semplicemente: "Il ghiaccio galleggia perché...".
  3. 3
    Evita le espressioni pleonastiche, note anche come ridondanze.
    • Ad esempio, le frasi "Non me ne importa nulla di questa storia" o "Io il mare l'ho sempre immaginato come un cielo sereno dietro dell'acqua", contengono ridondanze che è possibile eliminare senza modificare il significato.
    • Evita anche le preposizioni non necessarie, come "Il pensiero a cui fa riferimento" o "scendi giù!!
  4. 4
    Elimina le ripetizioni. Cerca di esprimere solo una volta ogni concetto. Esprimere i concetti in modo efficace e conciso alla prima occasione elimina il bisogno di ripetersi. Serve pratica per imparare a farlo, ma si tratta di una capacità che vale la pena di affinare; ti sarà utile per tutta la vita.
  5. 5
    Osserva le forme verbali. Prova a scrivere una frase in forma attiva e poi in quella passiva. Nota quella che suona meglio, quella che conferisce alla frase l'enfasi necessaria e quella che ti permette di usare meno parole (leggi però le avvertenze sulle forme passive in seguito). Non presumere automaticamente che la forma attiva sia più concisa della passiva. Nelle frasi in cui puoi omettere il soggetto, solitamente entrambe le forme richiedono lo stesso numero di parole o quella passiva può permetterti persino di risparmiarne. Nella scrittura scientifica, la forma passiva può essere utilizzata per ottenere obiettività senza aggiungere parole alla frase. Ad esempio:
    • Ho somministrato propiltiouracil ai ratti nell'acqua (sette parole).
    • È stato somministrato propiltiouracil ai ratti nell'acqua (otto parole)

      Se il soggetto è più lungo di due parole, la forma passiva risulta persino più concisa.
    • Il dottor Rossi le ha diagnosticato l'ipertiroidismo ieri (nove parole).
    • Le è stato diagnosticato l'ipertiroidismo ieri (sette parole).

      Le forme con verbo essere e predicato possono essere ancora più concise di quelle passive.
    • Forma con predicato: È ipertiroidea. (due parole)
    • Forma passiva: L'incontro sarà tenuto venerdì (cinque parole).
    • Forma con predicato: L'incontro sarà venerdì (quattro parole).
    • Forma passiva: La carta è archiviata nella cartellina (sei parole).
    • Forma con predicato: La carta è nella cartellina (cinque parole).
  6. 6
    Evita troppe forme ipotetiche. In alcuni casi dovrai esprimere l'incertezza delle tue affermazioni, soprattutto quando discuti teorie, previsioni, correlazioni o ipotesi. Evita di usare più forme ipotetiche nella stessa frase.
    • C'è la possibilità che forse l'uomo possa arrivare oggi.
    • L'uomo potrebbe venire oggi.

      "Penso che" è spesso una forma ipotetica non necessaria, perché il tuo nome compare in fondo alla pagina; ciò che scrivi è evidentemente una tua opinione. In una frase che inizia con "Io penso che", la motivazione dell'argomentazione della persona è semplicemente il suo pensiero personale. Invece di scrivere "Penso che", scrivi le ragioni che ti spingono a pensare in quel modo.
    • Penso che la variabile A aumenterà la variabile B.
    • La variabile A probabilmente aumenterà la variabile B perché...
  7. 7
    Evita le parole che non cambiano il significato di una frase. Puoi omettere le parole non necessarie come "In effetti", "Davvero" o "In sostanza".
  8. 8
    Correggi più volte il tuo saggio. Quando hai scritto il saggio per la prima volta, potresti aver usato troppe parole senza neppure rendertene conto. In queste situazioni, chi ritarda e s'impegna solo all'ultimo minuto può avere dei problemi - non ha il tempo di rileggerlo e rimuovere frasi, parole e idee superflue. Quasi tutti possono trarre dei benefici rileggendo il testo per correggerlo senza la pressione di dover scrivere in fretta.
    • Fai controllare il tuo lavoro da un amico bravo nella scrittura e fatti aiutare a eliminare le parti non necessarie. Un paio di occhi freschi spesso possono essere molto utili nel riconoscere gli errori.
    • Dormici su. Il tempo ti aiuta a vedere gli errori e le ripetizioni. Se completi il saggio uno o due giorni prima della scadenza, avrai il tempo di aspettare e rileggerlo in seguito. Nella revisione, troverai quasi certamente delle ripetizioni.
  9. 9
    Evita di essere troppo legato alla tua scrittura. Sapere cosa eliminare è una caratteristica importante per un buon scrittore. Chiediti: "Sarei disposto a leggere tutto questo? La mia scrittura è avvincente e diretta?" Se la risposta è no, potresti non essere diretto e non comunicare nel modo giusto con il pubblico. Conserva le tue idee per un altro saggio.
    Pubblicità

Consigli

  • Rimani sull'argomento. Gli aneddoti possono far salire il numero di parole del saggio; eliminandoli puoi abbreviarlo. Non dilungarti sui concetti laterali di un aneddoto solo perché sono interessanti.
  • Se possibile, metti tabelle, elenchi, studi, diagrammi, mappe concettuali, disegni, ecc. in un allegato alla fine del saggio per evitare di sopraffare il lettore.
  • Se stai usando delle note a piè di pagina, assicurati che il tuo professore non veda di cattivo occhio chi cerca di nascondere ulteriori informazioni nelle note. Le note a piè di pagina devono essere usate per i riferimenti e solo occasionalmente per approfondire dei concetti che non puoi esprimere in nessun'altra forma.
  • Molti insegnanti fissano il limite di parole come regola guida generale, non come norma da rispettare assolutamente. In questo caso, superarlo leggermente non sarà un problema grave. Gli insegnanti vogliono evitare di ricevere scritti lunghissimi che devono leggere in modo approfondito.
  • La maggior parte dei programmi avanzati di trattamento testi ti permetteranno di verificare il conteggio delle parole nel tuo saggio - sfrutta questa funzionalità. Su Microsoft Word, apri il menu "Strumenti" dalla barra e poi "Conteggio Parole". In altri programmi, potresti dover cercare in menu diversi &mdash usa la documentazione di supporto. In alternativa, uno strumento di conteggio delle parole online ti permetterà di visualizzare il numero di parole e caratteri.
  • Tieni a mente il limite di parole, ma fai delle modifiche solo dopo aver finito di scrivere. Eliminando in un secondo momento le parti in eccesso avrai un saggio conciso.

Pubblicità

Avvertenze

  • Anche se la forma passiva è lecita, in particolare nelle sezioni sui metodi di una relazione scientifica, dovresti generalmente evitarla, Anche se ti permette di risparmiare una parola qua e là, la forma passiva rende la scrittura meno chiara e diretta e il tuo tono più distante e formale. Usala raramente se il tuo obiettivo è scrivere con chiarezza e in modo conciso.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Dizionario dei sinonimi
  • Matita
  • Carta
  • Portatile (facoltativo)

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 32 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Scrittura
Questa pagina è stata letta 1 911 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità