Interagire con persone di culture diverse è indubbiamente un ottimo modo per ampliare il proprio mondo e conoscere nuove prospettive. L'idea di fare conversazione con qualcuno che parla un'altra lingua o segue norme sociali differenti può intimidire, perlomeno all'inizio, ma non avrai di che preoccuparti finché dimostrerai il tuo impegno e le tue buone intenzioni. Probabilmente la cosa che temi di più è di essere frainteso o fraintendere il tuo interlocutore. Niente panico! In questo articolo troverai tanti utili consigli su come evitare errori di comunicazione e trovare un punto d'intesa con chiunque tu stia parlando.

Metodo 1
Metodo 1 di 9:
Mantieni una distanza adeguata dall'interlocutore.

  1. 1
    La concezione di spazio personale può variare molto a seconda della cultura. In linea generale, è considerato scortese avvicinarsi troppo a qualcuno che non si conosce bene. Cerca di rimanere a una distanza appropriata (sufficiente per una stretta di mano o un inchino) finché non saprai con esattezza come preferisce comportarsi l'altra persona.[1]
    • In Italia, per esempio, la vicinanza e il contatto fisico sono ben tollerati (sebbene siano comunque inappropriati se l'interlocutore è un estraneo), mentre in Europa settentrionale viene solitamente mantenuta una distanza interpersonale maggiore.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 9:
Parla lentamente e con chiarezza.

  1. 1
    Scandisci bene le parole in modo che la persona riesca a seguirti. Se stai parlando con qualcuno la cui prima lingua è diversa dalla tua, assicurati che capisca ogni parola. Non c'è bisogno di parlare a voce alta (a meno che la persona non sia effettivamente dura d'orecchi); basta usare la pronuncia corretta ed enunciare distintamente ogni sillaba. Fai una pausa tra una frase e l'altra per dare al tuo interlocutore il tempo di comprendere quello che hai detto.[2]
    • Mantieni il contatto visivo mentre parli per verificare che l'altro ti stia seguendo. Se sembra confuso, fermati e chiedigli che cosa non ha capito, quindi riformula la frase in modo più chiaro.

Metodo 3
Metodo 3 di 9:
Usa un linguaggio semplice e diretto.

  1. 1
    Metafore, espressioni idiomatiche e termini gergali sono difficili da capire per i non madrelingua. Se la persona non conosce bene la lingua, è probabile che tenda a prendere le parole alla lettera e abbia maggiore difficoltà a tradurre il linguaggio figurato. Sarà più facile evitare fraintendimenti se ti limiterai a dire esattamente ciò che intendi.
    • Alcune espressioni figurate o gergali sono talmente radicate nel linguaggio comune che a volte le usiamo senza neanche accorgercene. Per esempio, poniamo il caso tu dica qualcosa del genere: "Avrei fatto schifo al compito in classe se non mi fossi messo sotto a studiare, quindi ho fatto nottata sui libri e sono andato alla grande": parole come "fare schifo", "mettersi sotto", "fare nottata" e "andare alla grande", che si incontrano di continuo nel parlato quotidiano, possono mettere in seria difficoltà un non madrelingua.
    • Evita il sarcasmo, perché è difficile da tradurre, da capire e da spiegare, soprattutto quando l'interlocutore proviene da un contesto culturale in cui il sarcasmo non è quasi mai utilizzato o che ha un senso dell'umorismo molto diverso.
    Pubblicità

Metodo 4
Metodo 4 di 9:
Limita la gestualità.

  1. 1
    Mantieni una postura formale e composta, tenendo le mani giunte o lungo i fianchi. I gesti delle mani, in particolare, possono rivelarsi un campo minato nella comunicazione interculturale: la gestualità tanto diffusa nel contesto italiano può indicare un'eccessiva familiarità in altri Paesi.[3]
    • Gesti che sono perfettamente normali in alcune culture possono risultare sgarbati in altre o avere un significato completamente diverso. Per esempio, indicare qualcuno è scortese in molte culture; persino muovere la testa su e giù non sempre significa "Sì": se stai parlando con un bulgaro o un greco, è al contrario un cenno di diniego![4]
    • Probabilmente non avrai problemi se ti limiterai a rispecchiare il linguaggio del corpo dell'altra persona. Per esempio, se sta in piedi con le mani giunte dietro la schiena e tu assumi la stessa postura, è improbabile che si offenda o fraintenda le tue intenzioni.
    • Se sei seduto, tieni i piedi sul pavimento o incrocia le caviglie; inoltre, cerca di non muoverti troppo. Mostrare le piante dei piedi o puntarli verso un'altra persona è considerato un gesto offensivo in alcune aree del Medio Oriente e dell'India.[5]

Metodo 5
Metodo 5 di 9:
Rivolgiti alla persona in maniera educata.

  1. 1
    In molte culture si deve mantenere un alto grado di formalità quando si parla con un estraneo. Ovviamente ne esistono altre in cui le interazioni sociali sono molto più rilassate, ma è meglio andare sul sicuro: non si sbaglia mai a esagerare con la buona educazione. Nel caso tu abbia un approccio troppo formale, probabilmente il tuo interlocutore ti correggerà, ma di sicuro non si offenderà per questo.[6]
    • In generale, dovresti rivolgerti a un estraneo usando il suo cognome, l'appellativo adeguato (come "Signore" o "Signora") e gli eventuali pronomi di cortesia. In molte culture è irrispettoso dare del tu a qualcuno che non si conosce, proprio come in Italia. Se la persona preferisce essere chiamata per nome o in un altro modo, te lo farà sapere.
    • Ricordati le buone maniere! Usa regolarmente parole come "Per favore", "Grazie", "Scusi" e "Mi dispiace". Se sai dire alcune di queste frasi nella lingua madre del tuo interlocutore, non esitare a usarle – sicuramente apprezzerà.
    Pubblicità

Metodo 6
Metodo 6 di 9:
Guarda spesso la persona negli occhi, ma solo per breve tempo.

  1. 1
    Mantieni il contatto visivo per un tempo limitato in modo da mostrare rispetto e interesse. Anche le regole che riguardano il contatto visivo cambiano in base alla cultura, quindi è meglio non guardare l'interlocutore troppo a lungo negli occhi per non risultare maleducati. In alcune comunità asiatiche, latinoamericane e africane, per esempio, un contatto visivo prolungato è visto come un gesto irrispettoso o di sfida.[7]
    • Nelle culture più gerarchiche, come molte società asiatiche, non si guarda negli occhi una persona più anziana o che ha una posizione di autorità, al fine di mostrare rispetto nei suoi confronti.
    • In Medio Oriente, invece, è normale sostenere un contatto visivo prolungato tra persone dello stesso sesso, ma quando si parla con il genere opposto è bene evitare di incrociare gli sguardi.

Metodo 7
Metodo 7 di 9:
Dai una dimostrazione fisica quando fornisci istruzioni.

  1. 1
    In questo modo sarà più facile per l'altra persona capire quello che le stai spiegando. Per quanto sia importante fare attenzione quando si usano le mani per comunicare, questa è una situazione molto diversa, dato che lo scopo è mostrare come fare qualcosa. Mimare o eseguire un'azione davanti all'interlocutore è solitamente più chiaro e comprensibile delle semplici indicazioni verbali, soprattutto quando non si parla la lingua madre dell'altro.[8]
    • Per esempio, se devi spiegare come fare una torta, puoi mimare l'atto del mescolare girando un cucchiaio in una scodella vuota, oppure muovere le mani sopra la torta sfornata per far capire come mettere la glassa una volta che il dolce si sarà raffreddato.
    • Se devi mostrare a qualcuno come usare uno strumento o un apparecchio, guida la persona attraverso tutti i passaggi usando l'oggetto tu stesso.
    • Comunicare a gesti può essere molto utile anche quando si cerca di parlare in una lingua straniera e non si riesce a ricordare un termine: se puoi mostrare fisicamente alla persona che cosa intendi, è probabile che capisca al volo.
    Pubblicità

Metodo 8
Metodo 8 di 9:
Fai domande se non comprendi qualcosa.

  1. 1
    Cerca di fare domande aperte per ottenere ulteriori informazioni. Richiedere un semplice "Sì" o "No" può sembrare la via più facile, ma in molte culture è considerato scortese dare una risposta negativa; rischieresti di ricevere soltanto una sorta di risposta affermativa, anche quando la persona non vuole dire propriamente "Sì", cosa che potrebbe causare parecchia confusione. Facendo una domanda aperta darai modo al tuo interlocutore di darti tutte le informazioni necessarie per farti capire che cosa intende esattamente.[9]
    • Se vuoi assicurarti che l'altra persona ti abbia compreso, chiedile di ripetere quello che hai detto invece di farti solo dire se ha capito.
    • Puoi anche semplicemente ripetere con tono interrogativo una parola o una frase che non ti è chiara per far capire che hai bisogno di una spiegazione ulteriore.[10] Per esempio, se il tuo interlocutore continua a menzionare il tuo "assistente", ma non ne hai uno, puoi dire: "Assistente?"; a quel punto probabilmente ti descriverà la persona a cui si riferisce e tu potrai specificare il suo ruolo.

Metodo 9
Metodo 9 di 9:
Informati il più possibile sulla cultura in questione.

  1. 1
    Fai delle ricerche online prima di incontrare una persona appartenente a una cultura diversa. Puoi provare a cercare il nome della sua cultura o nazionalità insieme alle parole "norme sociali", "etichetta" o "usi e costumi": probabilmente troverai una gran quantità di informazioni. Se devi comunicare con qualcuno all'interno di un determinato contesto, individua le regole di comportamento applicabili a quella situazione.[11]
    • Tieni presente che le culture possono essere estremamente eterogenee, quindi cerca di essere il più specifico possibile. Per esempio, puoi sicuramente trovare qualcosa cercando "cultura asiatica", ma otterrai migliori risultati scrivendo "cultura cinese", "cultura coreana" o "cultura giapponese".
    • Per esempio, se sei un rappresentante di commercio e devi incontrare qualcuno per negoziare un contratto, fai qualche ricerca sulle norme culturali che riguardano sia il mondo degli affari in generale sia la negoziazione di contratti nello specifico.
    • È utile imparare alcuni termini comuni della lingua madre dell'altra persona. Per esempio, parole e frasi educate come "Mi dispiace", "Per favore" e "Grazie" possono riparare a eventuali passi falsi.
    Pubblicità

Consigli

  • Se offendi accidentalmente una persona di un'altra cultura, porgile le tue più sincere scuse e chiedile come gestire situazioni simili in futuro. In tal modo le darai l'opportunità di insegnarti qualcosa di nuovo riguardo alla sua cultura.
  • Se qualcuno fa un riferimento culturale che non riesci a cogliere, chiedigli di spiegartelo – probabilmente sarà ben lieto di farlo![12]
Pubblicità

Avvertenze

  • Evita di fare battute quando parli con persone di una cultura diversa, soprattutto in un contesto lavorativo: potresti facilmente essere frainteso o, nel peggiore dei casi, risultare offensivo.[13]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Capire se Piaci a una Ragazza da un SMSCapire se Piaci a una Ragazza da un SMS
Mandare un'Email all'Attenzione di QualcunoMandare un'Email all'Attenzione di Qualcuno
Avere una Conversazione Divertente e Interessante Via SMSAvere una Conversazione Divertente e Interessante Via SMS
Spedire una CartolinaSpedire una Cartolina
Mandare Messaggi PiccantiMandare Messaggi Piccanti
Augurare Buon CompleannoAugurare Buon Compleanno
Creare Codici Segreti e Messaggi CifratiCreare Codici Segreti e Messaggi Cifrati
Telefonare in SvizzeraTelefonare in Svizzera
Telefonare in FranciaTelefonare in Francia
Convertire il Sistema Orario da 24 a 12 OreConvertire il Sistema Orario da 24 a 12 Ore
Fare in Modo che una Ragazza Risponda a un tuo SMSFare in Modo che una Ragazza Risponda a un tuo SMS
Imparare l'Alfabeto MorseImparare l'Alfabeto Morse
Richiamare un Numero PrivatoRichiamare un Numero Privato
Perdere la Voce RapidamentePerdere la Voce Rapidamente
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

AllVoices
Co-redatto da:
Jeffrey Fermin
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con AllVoices, uno dei nostri co-autori. I co-autori di wikiHow lavorano a stretto contatto con gli editor per assicurare che i nostri contenuti siano quanto più completi e accurati possibile.
Categorie: Comunicazione
Questa pagina è stata letta 375 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità