Come Evitare il Gonfiore Addominale

In questo Articolo:Mangiare i Cibi GiustiMangiare nel Modo GiustoMantenere Abitudini Sane

Ogni persona che soffre di gonfiore addominale sa che una pancia gonfia è solo uno dei molti sintomi di questa condizione, alcuni dei quali possono causare un vero disagio. Entrare in quei jeans così stretti è già abbastanza difficile e non c’è proprio bisogno di sentirsi come un palloncino. Per fortuna, con la dieta e qualche trucco, il gonfiore può essere facilmente evitato.

1
Mangiare i Cibi Giusti

  1. 1
    Limita i cibi grassi e trasformati come quelli “spazzatura”. Oltre al fatto che sono dannosi per la salute in generale, i prodotti alimentari trasformati hanno un elevato contenuto di sostanze che lo stomaco non è in grado di processare nel modo adatto. I cibi ad alto contenuto di grassi o ricchi di zuccheri richiedono più tempo per essere digeriti, quindi lo stomaco resta pieno per un periodo di tempo più lungo, accumulando il cibo. Devi evitarlo!
    • Anche gli alimenti dietetici e quelli surgelati non vanno bene. Quelli surgelati sono ricchi di conservanti e spesso di sodio (sale), che è il primo responsabile del gonfiore. Gli alimenti dietetici non sono una buona alternativa, perché in sostituzione degli zuccheri contengono sostanze chimiche che transitano nello stomaco velocemente, sovraccaricando i batteri dell’intestino che producono più gas. Ed è questo gas il responsabile del gonfiore (raramente si tratta di acqua).
  2. 2
    Ingerisci sufficiente fibra. Guardiamo in faccia la realtà per una volta: la fibra mantiene la regolarità intestinale. Se soffri di stipsi, certamente non sarà facile riuscire ad infilarti quei jeans stretti. Quindi assicurati un giusto apporto di fibre, idratati a sufficienza, e vedrai che avrai un intestino regolare e ti sentirai bene.
    • I frutti con il maggiore contenuto di fibra sono i lamponi, le pere e le mele. Le verdure più indicate sono i carciofi, i piselli e i broccoli. I cereali migliori sono la pasta integrale, l’orzo e la crusca. Inoltre ci sono i fagioli, le lenticchie e i piselli che, da sempre ci viene insegnato, sono doppiamente ricchi di fibre rispetto alla frutta, alla verdura e ai cereali. Ma ovviamente tutti questi prodotti vanno bene per garantirci il giusto apporto di fibre,
  3. 3
    Sii moderato con i cibi “gassosi”. Sì, proprio alimenti gassosi. Questo è un altro modo di chiamare le verdure crocifere (capisci perché le abbiamo chiamate alimenti gassosi?), finché il corpo si abitua a loro. Sono molto salutari, quindi non escluderli dalla tua dieta; l’importante è che non esageri.
    • Tra i cibi gassosi si trovano i fagioli, i broccoli, i cavolini di Bruxelles, i cavoli, il cavolo cinese e i cavolfiori. Detto questo, si tratta di alimenti veramente ottimi. Quindi inizia ad abituarti già da ora a mangiarli. Il tuo corpo ti ringrazierà.
  4. 4
    Non abusare delle bevande frizzanti. Lo sai che tutte le bibite gassate restano nello stomaco? Le bollicine rimangono lì e continuano a gorgogliare, aggiungendo, ovviamente, altro gas nell’intestino. Quindi, oltre al fatto che si tratta di calorie inutili (anche le bibite dietetiche non vanno bene), provocano anche gonfiore. Ti servono altre motivazioni per non berle?
    • L'acqua è sempre la soluzione migliore. Se la trovi banale, scegli quella aromatizzata o fai un infuso con qualche erba o della frutta. Anche il tè va bene, non solo sopprime l'appetito, ma agisce anche contro il gonfiore.
  5. 5
    Limita il consumo di sale. E’ già stato detto anche prima: il sale crea gonfiore, e il motivo è dovuto al fatto che più sale introduci, più il tuo organismo trattiene acqua. Basta pensare che un cucchiaino di sale ha 2.300 mg di sodio, mentre il corpo ha bisogno solo di 200 mg al giorno. Capisci bene la differenza!
    • Inoltre, troppo sodio nella dieta può appesantire il cuore e i vasi sanguigni. Come vedi, è pericoloso per tutto l’organismo se ne assumi 10 volte la quantità richiesta dall’organismo in un solo cucchiaino. Però la buona notizia è che la maggior parte proviene dal sale che viene aggiunto nei pasti. Quindi puoi cucinarti da solo quasi tutto il cibo e controllare così l’apporto di sodio nel tuo corpo!
  6. 6
    Prova degli alimenti anti-gonfiore. Anche se non è prevista nessuna etichetta "anti-gonfiore" sulle confezioni, puoi però concentrarti sugli alimenti naturali. Degli studi hanno riscontrato che degli alimenti naturali presenti sul mercato ti aiutano ad eliminare i fluidi e i gas in eccesso. Il tè alla menta, lo zenzero, l’ananas, il prezzemolo e lo yogurt sono tutti alimenti con queste caratteristiche.
    • Banane, melone, mango, spinaci, pomodori, noci e asparagi sono ricchi di potassio - un minerale ad alto contenuto di asparagina, un diuretico naturale. Anche questi possono combattere il gonfiore!

2
Mangiare nel Modo Giusto

  1. 1
    Prenditi tutto il tempo. Con la vita frenetica che si conduce al giorno d’oggi, è molto facile sviluppare delle cattive abitudini alimentari e mangiare frettolosamente. In questo modo inconsapevolmente si può inghiottire aria insieme con il cibo, che rimane intrappolata nell’addome e provoca gonfiore. Può sembrare strano, all’apparenza, ma in realtà succede proprio così!
    • Prova a masticare il cibo 30 volte prima di deglutirlo; puoi forse trovarlo noioso, ma è un ottimo modo per diventare più consapevole del modo in cui mangi e per regolarti di conseguenza. Inoltre puoi verificare se è questa la causa della tua pesantezza!
  2. 2
    Mangia poco e spesso. Mangiare porzioni più piccole è più indicato per lo stomaco, e per la linea; quindi prova a fare 4-5 piccoli pasti al giorno piuttosto che i tre consueti grandi. Mantiene attivo il tuo metabolismo e previene la fame che porta a mangiare grandi porzioni. Inoltre, facilita una regolare evacuazione intestinale.
    • Non ti sei mai sentito terribilmente pieno dopo il pranzo di Natale? Ebbene, non devi mai più sentirti così. Mangiare poco e spesso ti permette di avere tutte le energie necessarie senza dovere allentare la cintura dopo il pasto. Mangiare dovrebbe significare sentirti bene, non sentirti distrutto!
  3. 3
    Evita i pasti abbondanti a tarda notte. Soprattutto i carboidrati. Se mangi fino a notte inoltrata ti svegli con una sensazione di terribile gonfiore al mattino. Durante la notte il corpo trattiene i liquidi e ti risvegli con la sensazione di essere una spugna intrisa d’acqua. Quindi, se devi fare un pasto abbondante, fai in modo che sia il pranzo, non la cena. Avrai così il tempo di digerirlo!
  4. 4
    Non usare la cannuccia! O qualunque altra cosa che ti fa ingerire aria inutilmente. Ciò significa anche che non devi parlare mentre mangi. Più aria ingerisci con il cibo o le bevande, e più ne deve uscire dall’organismo; devi sbarazzartene in qualche modo, e purtroppo si trasforma in gonfiore e gas.

3
Mantenere Abitudini Sane

  1. 1
    Affronta il gonfiore legato al ciclo. Le mestruazioni sono davvero una scocciatura. Sono già abbastanza fastidiose così come sono, se poi aggiungi anche la pesantezza, il problema aumenta. Ma anche questo tipo di gonfiore non è molto diverso: è bene limitare l'assunzione di sale, allenarsi e mangiare i cibi di cui abbiamo già parlato prima. Consolati sapendo che dura solo qualche giorno!
    • Se vuoi trovare un maggiore beneficio, puoi prendere del calcio e del magnesio. Prendi un integratore quando senti che sta aumentando la pesantezza, oppure un farmaco specifico contro i dolori mestruali.
  2. 2
    Sii consapevole di come mastichi la gomma. Se la mastichi a bocca aperta e facendo le bolle, è proprio come se stessi parlando mentre mangi: ingerisci aria che finirà inevitabilmente nell’intestino, provocando gonfiore. Quindi, se vuoi masticare una gomma, ricordati di tenere la bocca chiusa!
  3. 3
    Pensa a delle possibili allergie alimentari. Molte persone hanno un’allergia al grano (in particolare al glutine) o al latte (intolleranza al lattosio) e non si rendono conto che è proprio il motivo del loro gonfiore. D'altra parte, molti tendono a farsi un’auto-diagnosi sbagliata e, di conseguenza, seguono una dieta poco equilibrata. Se riscontri dei problemi di questo tipo, dovresti rivolgerti ad un medico.
    • Ci sono prodotti lattiero-caseari che hanno un minore contenuto di lattosio, se questo è il tuo problema (o se vuoi fare delle prove da solo). Lo yogurt ed i formaggi stagionati sono poveri di lattosio, come potrebbero causarti dei problemi? Inoltre questi cibi, assunti in combinazione con altri alimenti, potrebbero comportarsi in maniera differente, quindi non affidarti ad una autovalutazione delle allergie alimentari.
  4. 4
    Evita lo stress. E’ la causa di tanti problemi, e il gonfiore è solo uno di loro. Ciò è dovuto al cortisolo, l'ormone che si produce quando siamo stressati, provocando una serie di effetti, tra cui il desiderio di grassi e zuccheri. Uno dei modi migliori per controllare il livello di cortisolo nel sangue è di fare esercizio fisico ogni giorno per pochi minuti. In ogni caso tu sai meglio di chiunque altro cosa riesce a rilassarti, quindi mettilo in pratica!
    • Se non hai ancora provato prendi in considerazione la meditazione o lo yoga. Entrambi hanno dimostrato di ridurre i livelli di cortisolo, inoltre lo yoga brucia calorie in più! Anche soli 15 minuti "per te" di qualità ogni giorno possono rivelarsi utili per il corpo e la mente.
  5. 5
    Smetti di fumare. Se si parla di gonfiore, dovresti smettere di fumare per evitare che l'aria entri nell’organismo. Ma quando si tratta di salute in generale, dovresti smettere comunque perché è molto nocivo. Causa problemi respiratori, cancro ai polmoni, aterosclerosi e malattie cardiache, solo per citarne alcuni. E' costoso ed è tossico anche per coloro che ti circondano. Hai bisogno di altri motivi per smettere?
    • Non è mai troppo tardi. Il tuo corpo inizia a recuperare appena smetti di fumare. I polmoni mostrano dei miglioramenti in poche settimane. Quindi fai un tentativo per te, per il tuo portafoglio, e per chi ti sta vicino.
  6. 6
    Fai una passeggiata all’aperto. Questo non significa andare in palestra subito dopo la cena, ma fare qualche esercizio leggero dopo un pasto per liberarti dell'aria intrappolata nel tratto gastro-intestinale. Valuta di fare una passeggiata di 10 minuti: se ti senti gonfio dopo un pasto, dovresti notare la differenza.
    • L'esercizio va bene non solo per il gonfiore addominale. E’ efficace per i livelli di stress, per controllare il peso, e per la salute in generale, e rilascia la dopamina che agisce positivamente sulla mente. Non devi macinare chilometri su chilometri. E’ sufficiente portare il cane a fare una passeggiata! Ogni piccola cosa aiuta.

Consigli

  • Anche l’ananas contribuisce a ridurre il gonfiore. Non mangiare però quello sciroppato in lattina, prendi il frutto fresco!

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Prevent Bloating, Español: evitar la distensión abdominal, Français: éviter d'être ballonné, Русский: избежать вздутия, 中文: 避免腹胀, Deutsch: Aufgeblähtheit vermeiden, Čeština: Jak předcházet pocitu nadmutí, Português: Prevenir o Inchaço Abdominal, Nederlands: Een opgeblazen gevoel tegengaan, हिन्दी: ब्लोटिंग से बचें, العربية: تجنّب الانتفاخ, Tiếng Việt: Ngăn ngừa Chứng Đầy Hơi

Questa pagina è stata letta 13 781 volte.
Hai trovato utile questo articolo?