Le università sono luoghi in cui i virus influenzali circolano spesso. Dal momento che il virus A/H1N1 può rimanere attivo e contagioso per diverse ore sulle superfici più comuni (come libri, scrivanie ecc.), non è semplice evitare la diffusione di germi e agenti patogeni nelle residenze universitarie, nelle aule e nelle continue interazioni tra studenti. Tuttavia con un po' di organizzazione e impegno è possibile prevenire il contagio e, al tempo stesso, restare al passo con lo studio!

Parte 1 di 4:
Comprare l'Occorrente

  1. 1
    Procurati un disinfettante per le mani. Se sei sempre in giro, il disinfettante per le mani è un'ottima soluzione per combattere i germi. Inoltre, se è a base di alcol, previene efficacemente la diffusione di influenza stagionale, A/H1N1, raffreddore e altre malattie di natura batterica e virale.[1] Munendoti di questo prodotto in realtà farai un favore non solo a te stesso, ma anche alle persone che ti circondano!
    • Leggi sempre l'etichetta. Per essere efficace, il disinfettante per le mani deve contenere almeno il 60% di alcol.[2]
  2. 2
    Non dimenticare le salviettine disinfettanti. Sono un altro prodotto da tenere a portata di mano durante la stagione influenzale. Al momento dell'acquisto leggi l'etichetta per accertarti che siano efficaci contro il virus influenzale di tipo A.[3]
    • Se preferisci usare una soluzione disinfettante preparata in casa, acquista la candeggina. Versane 1 cucchiaio ogni 3 litri d'acqua.
  3. 3
    Considera un umidificatore. Probabilmente sarai sorpreso di sapere che gli umidificatori incidono significativamente sulla sopravvivenza del virus dell'influenza sia sulle superfici sia nell'aria.[4] Avrai bisogno di un umidificatore per ogni stanza quindi, se vivi con altri studenti, discuti dell'acquisto di questo apparecchio con i tuoi coinquilini prima di comprarlo. Assicurati di metterti d'accordo con il tuo compagno di stanza in modo da tenerlo acceso durante la notte. Inoltre, potrete dividere la spesa.
    • Dovrai tenerlo pulito per evitare che all'interno si formi la muffa, quindi prendi in considerazione l'acquisto di un detergente.
    • Prima di comprarlo assicurati di avere una superficie piana e abbastanza robusta su cui installarlo.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Pulire lo Spazio in Cui Vivi

  1. 1
    Disinfetta le superfici. Il raffreddore e l'influenza sono causati da virus che possono facilmente trasmettersi da una persona all'altra o da una superficie a una persona,[5] quindi assicurati di disinfettare tutte le superfici di casa, come scrivania, sedie, bidoni della spazzatura e interruttori della luce. Non dimenticare le maniglie delle porte!
    • Ricorda di pulire anche il telefono di casa, anche se non si trova nella tua camera.
    • Disinfetta anche i computer e i tablet.
  2. 2
    Svuota frequentemente i cestini dell'immondizia. Per i germi niente è più attraente della spazzatura, quindi cerca di buttarla regolarmente. È importante soprattutto se il tuo compagno di stanza sta male o ha il raffreddore.
    • Considera di usare un cestino per ogni persona per evitare di diffondere agenti patogeni.
    • Non dimenticare i guanti. Quando prendi la spazzatura, considera di indossare un paio di guanti di plastica in modo che le mani non entrino in contatto con il contenitore. In ogni caso, lavale dopo averla buttata.
  3. 3
    Lava i vestiti una volta indossati. Durante la stagione influenzale non è opportuno mettere spesso gli stessi indumenti. Invece di lasciare i jeans sul pavimento per usarli il giorno seguente, riponili direttamente nel cesto della biancheria sporca.
    • Per fare il bucato, usa l'acqua calda e il detersivo adatto. Leggi sempre le istruzioni per il lavaggio perché alcuni capi ad alte temperature possono restringersi.
  4. 4
    Cambia la biancheria da letto. Oltre a lavare frequentemente i vestiti, devi assicurarti che anche le lenzuola siano pulite. La maggior parte dei virus influenzali riesce a vivere 1-2 giorni sulle superfici non porose e 8-12 ore su quelle porose.[6]
    • Non devi cambiare la biancheria da letto tutti i giorni, ma dovresti farlo almeno una volta a settimana.
    • Se al ritorno dalle lezioni hai l'abitudine di stenderti sul letto per studiare, cambia le lenzuola ogni 2 giorni.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Adottare delle Precauzioni

  1. 1
    Vaccinati contro l'influenza. Anche se non è obbligatorio, alcuni ritengono che la vaccinazione antinfluenzale tramite iniezione o spray nasale sia molto più che una semplice opzione. Può impedirti di ammalarti e, immunizzandoti contro l'influenza stagionale, protegge anche le persone più vulnerabili da gravi forme influenzali.[7]
    • Anche se non ti ammali facilmente, pensa a chi ti sta intorno. Considera la salute e la sicurezza dei tuoi coinquilini o compagni di classe quando decidi di vaccinarti contro l'influenza.
    • Il prezzo non deve condizionare la tua decisione. Molte università offrono gratuitamente agli studenti e agli specializzandi delle Scuole di Medicina la vaccinazione antinfluenzale.
    • Se sei allergico a una delle sostanze presenti nel vaccino, consulta il medico prima di procedere; potrebbe sconsigliartelo. Gli ingredienti possono includere gelatina, antibiotici e uova.[8]
    • Esistono diversi vaccini antinfluenzali per varie categorie ed età.[9]
    • È sempre meglio consultare i propri genitori o chi ne fa le veci prima di vaccinarsi contro l'influenza.
    • Il vaccino antinfluenzale è uno strumento importante nella prevenzione dell'influenza, ma non esclude completamente il rischio del contagio. La sua efficacia è stimata intorno al 10-60%. Anche se ti ammali, è comunque in grado di ridurre la gravità dei sintomi.[10]
  2. 2
    Lavati spesso le mani. Il vaccino antinfluenzale è il metodo migliore per prevenire l'influenza, ma non devi trascurare l'igiene personale.[11] Previeni la diffusione di germi lavandoti le mani con acqua e sapone per 15-20 secondi almeno. Fallo più volte al giorno e, naturalmente, dopo che sei andato in bagno.
    • Se non hai la possibilità di lavarti le mani con acqua e sapone, adopera il disinfettante per le mani che hai acquistato.
    • Canta una breve canzone mentre le lavi. In questo modo ti abituerai a far passare il tempo necessario per detergerle adeguatamente.
  3. 3
    Pulisci gli spazi in comune con le salviette disinfettanti. Probabilmente avrai pulito la tua stanza, ma non dimenticare di usare le salviette disinfettanti quando ti trovi in un luogo in comune. Se qualcuno è malato in ufficio, ci vogliono solo 4 ore (!) affinché il virus lasci tracce sul manico della caffettiera, sui pulsanti della macchina fotocopiatrice e sullo sportello del frigorifero.[12]
    • Lo stesso vale per le università e gli altri luoghi pubblici. Non dimenticare questa avvertenza quando ti alleni in palestra, sei in classe o vai al bar.
  4. 4
    Evita di bere troppo alcol. È consigliabile saltare l'happy hour durante la stagione influenzale soprattutto perché l'alcol compromette la qualità del sonno[13] in un momento in cui il riposo è fondamentale per mantenersi in salute. Un bicchiere di vino o una birra non dovrebbero pregiudicarla. Tuttavia, fai attenzione a non esagerare!
    • Se ti trovi a una festa, non condividere il tuo bicchiere e non assaggiare niente da quelli altrui.
    • Assicurati inoltre di contrassegnare il tuo bicchiere quando sei in gruppo.
  5. 5
    Non toccarti il viso. A prescindere da quanto siano pulite, ricorda: le mani sono un vero e proprio ricettacolo di germi, quindi tienile lontano da naso e bocca.[14]
  6. 6
    Considera quello che mangi. Per rimanere in tema di comportamenti finalizzati a scoraggiare il contatto col viso, riconsidera il consumo di determinati alimenti durante la stagione influenzale. Per esempio, il panino ti costringe a usare le mani e portarle a contatto con la bocca, pertanto opta per pietanze che puoi mangiare con le posate, come zuppe e pasta.
    • Tieni presente che le posate nelle mense scolastiche costituiscono un'altra potenziale fonte di germi, quindi, se puoi scegliere, preferisci quelle usa e getta.
  7. 7
    Non dimenticare le ciabatte e la borsetta per la doccia. Dato che i germi possono sopravvivere per qualche giorno sulle superfici dure, ricorda di portare le ciabatte e la borsetta per la doccia quando ti lavi in un bagno usato da altre persone. È vero, di solito i pavimenti delle docce pubbliche e degli spogliatoi vengono puliti con detergenti aggressivi che eliminano la maggior parte dei germi, ma la frequenza e l'accuratezza delle pulizie possono variare notevolmente da una struttura all'altra.[15]
    • Per prevenire ulteriormente l'attacco dei germi, porta con te la borsetta per la doccia invece di lasciarla in camera.
    • Non mettere le ciabatte da doccia per camminare in camera quando hai finito di lavarti. Lasciale vicino alla porta in modo da non introdurre germi all'interno.
  8. 8
    Allenati. L'esercizio aerobico fa bene al cuore e stimola la produzione di cellule che annientano i virus.[16] Perciò, fai sport regolarmente!
    • Porta con te il disinfettante per le mani e le salviette quando vai in palestra.
    • Se preferisci evitare il contatto con i germi della palestra, considera di allenarti all'aperto. Per esempio potresti correre o camminare.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Limitare i Danni

  1. 1
    Dormi a sufficienza. Nonostante gli sforzi, potresti comunque ammalarti. Anche se probabilmente sei sotto stress, organizzati in modo da dormire 8 ore filate. Se ne hai la possibilità, resta a casa e dormi. La cosa migliore da fare è concedersi il riposo assoluto a letto.
  2. 2
    Assumi molti liquidi chiari. Sebbene l'acqua sia la bevanda d'eccellenza più pura di tutte e aiuti a reidratarsi durante un attacco di gastroenterite, puoi anche prepararti una tazza di tè.
    • Assicurati di bere solo tè deteinato e, se puoi, cerca di aggiungere limone e miele: il primo scioglie il muco, il secondo possiede proprietà antibatteriche.[17]
    • Le bevande sportive sono un'altra opzione, ma ricordati di sorseggiarle lentamente perché l'alto contenuto di zuccheri potrebbe scatenare reazioni indesiderate a livello gastrico.
  3. 3
    Considera le irrigazioni nasali per eliminare il virus. Alcune persone sostengono che le irrigazioni nasali aiutino ad alleviare il raffreddore e l'influenza. Se vuoi provare questo metodo, considera di preparare da solo la soluzione: mescola 3 cucchiaini di sale senza iodio e 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio. Versa 1 cucchiaino di questa miscela in 240 ml di acqua distillata o bollita (dopo averla raffreddata).[18]
    • Puoi usare una siringa, una bottiglia comprimibile o un lota neti per le irrigazioni. La tecnica di base è la stessa, quindi la scelta dello strumento è perlopiù una questione di preferenze personali.[19]
    Pubblicità

Consigli

  • Assicurati che sia tu sia il tuo compagno di stanza abbiate il numero del presidio sanitario dell'università e che i numeri dei genitori da chiamare per le emergenze siano a vista. Potresti stare troppo male per telefonare, quindi, se il tuo compagno di stanza ha i numeri a portata di mano, avrà meno difficoltà a contattare chi di dovere.
  • Non è un gesto scortese evitare chi è malato. Spiega che non vuoi stare male. La maggior parte delle persone capirà.
  • Quando applichi o spruzzi un disinfettante oppure usi le salviettine o un gel antibatterico, lascia asciugare il prodotto all'aria. Anche l'asciugatura fa parte del processo di decontaminazione.
  • Evita di abbracciare e stringere la mano agli amici. Magari non sono malati, però è possibile che abbiano abbracciato o stretto la mano a persone influenzate.
  • Se hai avuto l'influenza e ti stai riprendendo, ricorda di cambiare o disinfettare lo spazzolino da denti, cambiare e lavare tutte le lenzuola e i vestiti che hai indossato quando stavi male.
  • Asciugamani e biancheria da letto (lenzuola, coperte, federe) non devono essere condivisi.
  • Dopo aver spruzzato il disinfestante in camera sarebbe meglio aprire la finestra, accendere il ventilatore o allontanarsi per 30 minuti, in modo che tutto si asciughi e le esalazioni si disperdano.
  • Rivolgiti al responsabile della residenza universitaria per suggerire quali prodotti dovrebbero mettere a disposizione degli studenti. Magari possono installare un dispenser di salviette disinfettanti in ogni ambiente e bagno pubblico.
  • Informa il personale della struttura se il sapone o la carta igienica si stanno esaurendo nei bagni.
  • Non passare troppo tempo nella sala d'aspetto del presidio sanitario dell'università o nell'ambulatorio medico: sono zone piene di germi. Se non puoi farne a meno, lava le mani non appena hai finito.

Pubblicità

Avvertenze

  • Apri una porta o una finestra prima di spruzzare un disinfettante spray. Potrebbe avere un odore molto forte.
  • Evita i prodotti a base di candeggina perché possono stingere o danneggiare alcuni materiali.
  • Informati sul protocollo sanitario in vigore nella tua università in caso di influenza o altri virus. Impara le regole e sappi chi contattare in caso dovessi ammalarti.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Rispondere Quando Ti Chiedono Come Stai

Come

Convertire un Voto da Percentuale a GPA in Scala 4,0

Come

Convertire i Secondi in Minuti

Come

Far Ripartire una Penna a Sfera Secca

Come

Trasferire gli Ebook su Kindle

Come

Diventare una Persona Acculturata

Come

Lavorare e Studiare Contemporaneamente

Come

Ribattere Quando Qualcuno Ti Dice Che Sei Grasso

Come

Battere il Cinque

Come

Scrivere in Codice

Come

Usare una Penna Stilografica

Come

Ricordare Qualcosa che Hai Dimenticato

Come

Aumentare il Proprio Livello di Cultura Generale

Come

Insegnare le Tabelline ai Bambini in Terza Elementare
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Chris M. Matsko, MD
Co-redatto da
Medico di Medicina Generale
Questo articolo è stato co-redatto da Chris M. Matsko, MD. Il Dottor Matsko è un Medico in pensione che vive in Pennsylvania. Si è laureato presso la Temple University School of Medicine nel 2007. Questo articolo è stato visualizzato 5 267 volte
Questa pagina è stata letta 5 267 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità