Scarica PDF Scarica PDF

La diverticolite è una patologia che causa la formazione di piccole tasche simili a sacchetti (i diverticoli appunto) lungo il rivestimento del colon. Quando si infettano provocano un'infiammazione, che porta alla diverticolite. Sebbene la causa certa non sia ancora stata individuata, molto spesso è associata a una dieta povera di fibre. Fortunatamente, ci sono dei metodi che si possono mettere in pratica per cercare di ridurre la probabilità di sviluppare la malattia. Se temi di essere a rischio e vuoi conoscere i sintomi, continua a leggere in modo da affrontare il problema il prima possibile e iniziare immediatamente il trattamento.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Prevenire la Diverticolite

  1. 1
    Consuma da 25 a 35 grammi di fibre al giorno. La fibra, che si trova naturalmente in molti alimenti, può contribuire a rendere più facile il passaggio delle feci. Questo elemento aumenta la massa delle feci; quando le feci non sono adeguatamente voluminose, il colon è costretto a esercitare uno sforzo maggiore per spingerle all’esterno e quando mette maggiore pressione è più facile che si formino i diverticoli. Gli alimenti ricchi di fibre sono:
    • Frutta come prugne, mele e pere.
    • Fagioli come quelli neri e rossi.
    • Verdure come le patate, zucca e spinaci.
    • Cereali integrali, pane e riso integrale e farina d'avena.
  2. 2
    Mantieniti idratato. Sebbene la quantità di acqua che devi bere ogni giorno dipenda dal tuo peso e da quanta attività fisica pratichi, dovresti cercare di idratarti regolarmente. L'acqua può aiutare a svuotare l’intestino. Se non assumi sufficiente acqua, puoi diventare stitico, fattore che può portare allo sviluppo della diverticolite.
    • Anche se può variare da individuo a individuo, gli uomini dovrebbero generalmente bere circa tre litri di acqua ogni giorno e le donne circa 2,2 litri.
  3. 3
    Fai regolare esercizio fisico per combattere questa patologia. L’allenamento spesso può aiutare a mantenere regolare l’intestino. Ciò significa che hai meno probabilità di diventare stitico, una condizione che, come già detto, a volte può portare alla diverticolite. L'esercizio fisico aiuta a ridurre la quantità di tempo che il cibo impiega per attraversare il sistema digestivo.
    • Cerca di fare 30 minuti di esercizio, cinque giorni alla settimana. Puoi inserire esercizi cardio, come la corsa e la mountain bike e allenamento di resistenza, come il sollevamento pesi o l’arrampicata su roccia.
  4. 4
    Non sforzare quando devi defecare. Se ti capita di essere stitico, non sforzarti per cercare di scaricarti, perché in questo modo delle feci potrebbero rimanere intrappolate in qualcuno di questi sacchetti e potrebbe scatenarsi la diverticolite.
    • Se invece sei tendenzialmente stitico, è opportuno che fissi un appuntamento con il medico per ottenere emollienti delle feci o qualche altra forma di trattamento che ti permetta di scaricarti senza sforzo.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Riconoscere i Sintomi

  1. 1
    Se si verificano più di uno dei seguenti sintomi, devi fissare un appuntamento con il tuo curante, in quanto potresti avere la diverticolite. Quanto prima inizi a trattare la condizione e più velocemente inizierà il processo di guarigione.
  2. 2
    Tieni controllato ogni dolore che senti all’addome. Quando le “tasche” nel colon si infiammano possono causare dolore. Puoi sentire dolore sul lato destro o sinistro del colon, a seconda di dove si sono formate.
  3. 3
    Tieni traccia di eventuale febbre o brividi. Quando i sacchetti si infettano con batteri, il corpo può aumentare la temperatura interna nel tentativo di combattere l'infezione. Le difese immunitarie sono rinforzate quando la temperatura è più alta, pertanto l’organismo cerca istintivamente di alzarla.
    • Si possono sviluppare dei brividi come reazione alla febbre. Potresti provare sensazioni che si alternano tra molto caldo e molto freddo.
    • Prendi nota se non hai lo stesso appetito di sempre. Anche la perdita di appetito è un altro sintomo associato alla febbre che si può sviluppare in risposta all'infezione nel colon.
  4. 4
    Presta attenzione se provi disagio a causa di gas e gonfiore addominale. Quando si formano i diverticoli e si infettano, tutto il sistema digestivo ne risente. Digerire il cibo richiede più tempo, pertanto si possono accumulare più facilmente dei gas nell’addome.
    • Questo può causare una grande quantità di gonfiore e disagio.
  5. 5
    Osserva se soffri di diarrea. Sebbene la stitichezza generalmente sia un aspetto caratteristico della diverticolite, si può anche avere diarrea. Quando viene esercitata della pressione sull’intestino crasso, può passare più acqua come prodotto di scarto, anziché venire assorbita nel corpo. Questo può causare diarrea.
    • La diarrea può portare a disidratazione, che a sua volta può provocare vertigini.
  6. 6
    Prendi nota di qualsiasi spasmo muscolare che si può verificare. Quando diventi stitico, il passaggio del cibo attraverso il sistema digestivo può esercitare una forte pressione sulle pareti dell’intestino, che può causare crampi addominali, spasmi muscolari e dolore.
  7. 7
    Controlla le feci se noti tracce di sangue. Questo si può verificare quando il rivestimento della mucosa si infiamma gravemente e i diverticoli iniziano a sanguinare, con conseguente emorragia. Rivolgiti al medico se noti tracce ematiche nelle feci.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Trattare la Diverticolite

  1. 1
    Parla con il tuo medico se è opportuno seguire una dieta liquida. Se si individua la patologia nella fase iniziale, il curante può metterti a dieta liquida per aiutarti a liberare l’intestino e permettere agli organi di guarire. Potrai tornare a una dieta solida quando i sintomi scompariranno.
    • Se la situazione è piuttosto grave, potrai essere messo a dieta liquida per via endovenosa, il che significa che dovrai rimanere in ospedale, mentre il colon guarisce. Il liquido iniettato per via endovenosa contiene carboidrati, vitamine, proteine, grassi e sali minerali per assicurarti una dieta equilibrata.
  2. 2
    Prendi gli antibiotici per via endovenosa. Questi farmaci aiutano a eliminare qualsiasi infezione batterica che può essersi sviluppata nei sacchetti. Un comune antibiotico prescritto per questo problema è la ciprofloxacina.
    • Solitamente viene somministrata una dose da 200 a 400 mg due volte al giorno, anche se il dosaggio dipende dalla gravità dell'infezione.
  3. 3
    Prendi i farmaci per ridurre il dolore causato dalla diverticolite. Puoi valutare con il medico se è opportuno prendere il paracetamolo per combattere il dolore causato dalla patologia. Un altro antinfiammatorio che aiuta a combattere i dolori addominali è la mesalazina.
    • Ci sono anche farmaci che puoi prendere per controllare gli spasmi muscolari. Tra questi c’è il Buscopan. Segui la posologia prescritta dal medico.
  4. 4
    Valuta la chirurgia come ultima risorsa. Se hai sofferto di diverticolite più volte, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere i sacchetti dal colon. Dopo l'intervento chirurgico, dovrai essere alimentato per via endovenosa per circa un mese.
    • Questo intervento viene fatto in anestesia generale.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Consulta il medico se pensi di avere sviluppato la diverticolite.
  • Parla con il medico prima di cambiare il tuo stile di vita o la dieta.


Pubblicità

wikiHow Correlati

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena
Scrocchiarsi la Schiena AltaScrocchiarsi la Schiena Alta
Rallentare il tuo Battito Cardiaco
Controllare i LinfonodiControllare i Linfonodi
Trattenere la PipìTrattenere la Pipì
Sentirsi Meglio Dopo il VomitoSentirsi Meglio Dopo il Vomito
Riconoscere i Sintomi dell'HIVRiconoscere i Sintomi dell'HIV
Rimuovere una Cisti SebaceaRimuovere una Cisti Sebacea
Liberarsi di un'Unghia IncarnitaLiberarsi di un'Unghia Incarnita
Curare un Dito Insaccato
Trattare il Mal di Gola dopo aver VomitatoTrattare il Mal di Gola dopo aver Vomitato
Capire Se Hai un'Intolleranza all'AlcoolCapire Se Hai un'Intolleranza all'Alcool
Evitare il Mal di Stomaco quando si Assumono gli AntibioticiEvitare il Mal di Stomaco quando si Assumono gli Antibiotici
Riconoscere i Sintomi della LeucemiaRiconoscere i Sintomi della Leucemia
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 9 398 volte
Questa pagina è stata letta 9 398 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità