Sebbene un rapporto sessuale non comporti automaticamente una gravidanza, potresti restare incinta anche con uno solo non protetto. Se si rompe il preservativo durante l'atto sessuale, corri un alto rischio di gravidanza e potresti contrarre qualche infezione sessualmente trasmissibile (IST).[1] Le probabilità di restare incinta variano anche in base alla fase del ciclo mestruale in cui ti trovi, dato che in alcuni giorni (in particolare quelli a metà del ciclo mensile) sei molto più fertile di altri.[2] Che tu abbia un rapporto sessuale non protetto o che si rompa il preservativo, sappi che in entrambi i casi potresti restare incinta.

Parte 1 di 2:
Prendere l'Iniziativa

  1. 1
    Rivolgiti al farmacista o al ginecologo quanto prima possibile. Il tempo è un fattore fondamentale nella prevenzione di una gravidanza indesiderata dopo un rapporto non protetto.[3]
    • L'efficacia dei contraccettivi d'emergenza è maggiore nelle prime 24 ore dopo l'atto sessuale, sebbene possano agire anche fino a 5 giorni dopo.
  2. 2
    Non fare lavande vaginali. Non solo sono inefficaci nella prevenzione della gravidanza, ma i medici generalmente ne sconsigliano l'uso.[4]
    • I lavaggi vaginali alterano l'equilibrio della flora batterica e dei lieviti naturalmente presenti nel tratto riproduttivo, il che può portare a un aumento di infezioni.
  3. 3
    Sottoponiti ai test. Se hai avuto un rapporto sessuale non protetto, non corri solamente il rischio di restare incinta, ma anche di contrarre qualche malattia venerea. Vai dal ginecologo ed esegui gli accertamenti sia per la gravidanza sia per le IST.[5]
    • L'esame per l'HIV prevede in genere due test da eseguire a sei mesi di distanza per assicurarsi che i rilevamenti siano corretti.
  4. 4
    Prendi la pillola del giorno dopo. Chiamata a volte anche "piano B", consiste in un contraccettivo d'emergenza a base di ormoni che evita l'ovulazione e la fecondazione se assunto entro 72 ore dal rapporto non protetto.[6]
    • L'ormone in esso contenuto è un progestinico – il levonorgestrel.
    • Il farmaco è disponibile in libera vendita nelle principali farmacie; se sei maggiorenne non è necessaria la prescrizione medica e in genere non è coperto dal Servizio Sanitario Nazionale.[7]
  5. 5
    Informati in merito al farmaco EllaOne. Si tratta di una pillola sintetica (a base di ulipristal acetato) che agisce in modo molto simile alla pillola del giorno dopo, ma è efficace fino a 5 giorni dopo il rapporto sessuale; per questo motivo, è un po' più probabile ottenere risultati positivi nella prevenzione della gravidanza rispetto al "piano B".[8] [9]
    • Per questo farmaco è necessaria la prescrizione medica se sei minorenne.[10]
    • EllaOne riduce fino al 75% il rischio di gravidanza dopo un rapporto non protetto.[11]
    • Attualmente non ci sono prove che dimostrano che provochi l'aborto; la pillola abortiva (RU-486, o mifepristone) è disponibile solo dietro prescrizione medica. Sebbene entrambi i farmaci interagiscano con il progesterone, in realtà agiscono in maniera differente; il dosaggio del principio attivo in EllaOne non è così alto da causare un aborto.[12]
  6. 6
    Chiedi il farmaco specificandone il nome commerciale. Non devi dare per scontato che il farmacista o il medico sappiano cosa stai cercando.[13]
    • Le pillole disponibili al giorno d'oggi in farmacia sono Norlevo, Levonelle, Lonel e EllaOne.
    • Se ti limiti a chiedere un "contraccettivo", il medico o il farmacista potrebbero pensare che stai cercando le normali pillole anticoncezionali per uso orale; devi specificare chiaramente cosa vuoi, in modo da ottenere quello che ti serve.
  7. 7
    Opta per le normali pillole contraccettive. Alcune combinazioni di anticoncezionali sono efficaci nella prevenzione della gravidanza dopo un rapporto non protetto. Fai una ricerca in internet per avere maggiori dettagli e informazioni in merito oppure rivolgiti al tuo ginecologo o al consultorio familiare.[14]
    • Assicurati di scegliere un normale contraccettivo orale che si è dimostrato efficace nella prevenzione della gravidanza; chiedi maggiori dettagli al medico o al farmacista se hai dei dubbi.[15]
    • Se assunti con il dosaggio corretto, i contraccettivi orali riducono fino al 75% il rischio di gravidanza dopo un rapporto non protetto, anche se il dato esatto dipende dal tipo di farmaco che hai scelto.[16]
  8. 8
    Valuta di usare il dispositivo intrauterino al rame (IUD). È molto efficace come forma di contraccettivo d'emergenza, dato che riduce fino a oltre il 99% il rischio di restare incinta se viene inserito entro 5 giorni dall'atto sessuale.[17] [18] Tuttavia, non è sempre immediatamente disponibile in commercio e potrebbe essere necessario ordinarlo; questo significa che può essere più difficile riuscire a usarlo nei tempi previsti in caso di necessità.
    • Questo dispositivo agisce aumentando la produzione di muco cervicale e respingendo gli spermatozoi; tra gli effetti collaterali potresti manifestare crampi e sanguinamento tra un ciclo mestruale e l'altro.
    • Lo IUD a base di ormoni (come Mirena) non è efficace come contraccettivo d'emergenza, ma può essere un'ottima opzione come metodo anticoncezionale in generale.
    • Il dispositivo viene inserito facilmente dal ginecologo presso il suo ambulatorio o in una clinica e non è necessario recarsi all'ospedale.
    • Lo IUD al rame offre l'ulteriore vantaggio di essere un normale metodo anticoncezionale efficace se viene lasciato in sede fino a 10 anni; tuttavia, può essere piuttosto costoso e potrebbe quindi non essere la tua prima scelta.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Prendere i Contraccettivi d'Emergenza

  1. 1
    Attieniti scrupolosamente alle istruzioni. Indipendentemente dal tipo di ormone che scegli, che sia EllaOne, Norlevo, Levonelle, Lonel o un comune contraccettivo orale, esistono determinate procedure da seguire per ottimizzarne l'efficacia.
  2. 2
    Prendi la pillola del giorno dopo seguendo le indicazioni. Solitamente, è prevista una somministrazione in due pillole (che equivalgono a una dose) da assumere contemporaneamente quanto prima possibile.[19]
    • È necessario prendere una sola dose, non superare la posologia raccomandata e non assumere nessun'altra pillola contraccettiva aggiuntiva.
    • Prima la prendi dopo il rapporto non protetto e maggiore è l'efficacia contro la gravidanza; questo farmaco è in grado di ridurre fino al 95% il rischio di restare incinta se viene preso entro le prime 24 ore.[20]
  3. 3
    Prendi EllaOne come prescritto. Questo farmaco è disponibile senza ricetta medica per le maggiorenni e va assunto in maniera molto simile alla pillola del giorno dopo; è necessaria una sola dose, dato che consiste in una sola pillola.[21]
    • Prendi una sola pillola ed evita di superare il dosaggio raccomandato o di assumere altri anticoncezionali per uso orale.
  4. 4
    Prendi dei contraccettivi orali combinati come ti viene raccomandato. I dosaggi variano in base al tipo di farmaco.[22]
    • Per esempio, se usi Levora, ti servono 4 compresse a ogni dose, se prendi invece Aviane, devi assumerne 5 a ogni dose; assicurati di chiedere conferma al medico o al farmacista se non sai con certezza il dosaggio corretto.[23]
    • Assumi la prima dose entro 5 giorni dal rapporto non protetto e la seconda 12 ore dopo la prima. Per usare i normali contraccettivi orali come anticoncezionali d'emergenza, devi in genere prendere due somministrazioni.[24]
    • Non dimenticare la seconda, altrimenti riduci notevolmente le capacità di prevenire la gravidanza.
  5. 5
    Preparati agli effetti collaterali. Indipendentemente dalle pillole che hai scelto, devi essere pronta a manifestare determinati effetti avversi.[25]
    • I contraccettivi d'emergenza possono causare nausea, cefalea e vertigini; chiedi al farmacista o al ginecologo quali sono i principali sintomi avversi.
  6. 6
    Prendi un antiemetico. Se hai a disposizione questo farmaco, prendine una compressa per ridurre le probabilità di vomitare, dato che è un tipico effetto collaterale della pillola del giorno dopo.[26]
    • Assumendolo una o due ore prima del contraccettivo d'emergenza, puoi evitare questo sgradevole ma comune effetto collaterale.
    • Se dovessi vomitare entro un'ora dall'assunzione del contraccettivo, chiama il medico per sapere se devi prendere un'altra dose.
  7. 7
    Rimani al sicuro e rilassati. Non bere o guidare veicoli nelle prime 24 ore dopo l'assunzione della pillola.[27]
    • Potresti provare maggiore sonnolenza, soprattutto se hai preso qualche farmaco antiemetico.
    Pubblicità

Consigli

  • EllaOne agisce impedendo l'impianto dell'ovulo fecondato. Se le tue convinzioni religiose sostengono che la vita inizi nel momento del concepimento, questo farmaco non è una soluzione accettabile per te.
  • Se non hai ancora compiuto i 18 anni, è necessaria la prescrizione medica per ottenere la pillola del giorno dopo, mentre se sei maggiorenne il farmaco è disponibile in libera vendita.
  • I contraccettivi d'emergenza non sono la stessa cosa della pillola abortiva, che interrompe la gravidanza precocemente entro il primo trimestre; queste pillole impediscono la gravidanza, mentre quelle abortive sono adatte per le donne che sono già incinte.
  • La pillola del giorno dopo non deve essere assunta regolarmente come un normale contraccettivo orale.
  • Assicurati di sapere come usare correttamente un preservativo. È piuttosto facile evitare che si rompa; se hai dovuto procurarti dei contraccettivi d'emergenza a causa di un profilattico rotto, valuta di usare un ulteriore metodo anticoncezionale, come la pillola o il dispositivo intrauterino, per evitare future gravidanze.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Stimolare l'Arrivo delle Mestruazioni

Come

Far Cessare il Ciclo Mestruale

Come

Inserire gli Ovuli Vaginali

Come

Evitare la Gravidanza senza Usare il Preservativo

Come

Riconoscere le Perdite di Sangue da Impianto

Come

Prevenire i Grossi Coaguli di Sangue Durante le Mestruazioni

Come

Capire se Hai Avuto un Aborto Spontaneo

Come

Eliminare gli Odori Vaginali

Come

Perdere la Verginità Senza Dolore (Ragazze)

Come

Sbarazzarsi della Cisti di Bartolini

Come

Trattare le Lesioni Vaginali

Come

Trattare una Cisti Vaginale

Come

Fare gli Esercizi di Kegel

Come

Riconoscere i Segni di un Aborto Spontaneo
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lacy Windham, MD
Co-redatto da:
Ostetrica e Ginecologa
Questo articolo è stato co-redatto da Lacy Windham, MD. La Dottoressa Windham lavora come Ostetrica e Ginecologa Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Tennessee. Ha completato l’internato alla Eastern Virginia Medical School nel 2010, dove ha ricevuto un premio per il suo eccezionale operato come medico interno. Questo articolo è stato visualizzato 4 226 volte
Categorie: Salute Donna
Questa pagina è stata letta 4 226 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità