Scarica PDF Scarica PDF

La sindrome dell'acquario nuovo, nota anche come ciclo del nitrogeno, si verifica quando si avvia un nuovo acquario. Per prima cosa, l'ammoniaca prodotta dai pesci, che è velenosa, raggiunge livelli elevati. Poi si sviluppano i batteri che consumano l'ammoniaca: questi la eliminano e il livello scende. Ciò produce gli altrettanto dannosi nitriti, che raggiungono un livello elevato. In seguito, si sviluppano i batteri che consumano i nitriti, che li eliminano facendone scendere il livello, producendo i nitrati, che sono assai meno dannosi. I nitrati vengono rimossi attraverso i cambi regolari dell'acqua. Questo processo richiede diverse settimane, talvolta mesi, e può far morire i primi pesci! Ma è possibile avviare in due giorni un acquario non dannoso per i pesci.

Passaggi

  1. 1
    Prepara il nuovo acquario mettendoci ghiaia/sabbia, decorazioni, luci (un dispositivo per il riscaldamento per i pesci tropicali) e un filtro.
  2. 2
    Metti l'acqua e il trattamento anti-cloro.
  3. 3
    Accendi il dispositivo per il riscaldamento e il filtro e lasciali in funzione.
  4. 4
    Rivolgiti a un amico che possieda un acquario già ben avviato (almeno 6 mesi senza problemi) o a un negozio di animali di fiducia.
  5. 5
    Procurati qualcuna delle loro componenti del filtro. È qui che vivono tutti i batteri benefici. Questi batteri non nuotano liberamente, quindi prendere solo dell'acqua dall'acquario non sarà molto efficace. Avverti la persona con almeno due settimane d'anticipo, in modo che possa aggiungere componenti ai suoi filtri. Altrimenti, potrebbe danneggiare la colonia di batteri dando a te dei pezzi.
    • Porta le componenti del filtro a casa in un secchiello riempito con acqua dell'acquario. Portalo a casa il prima possibile, o i batteri moriranno, poiché non hanno una fonte di ammoniaca.
    • Tieni il tutto lontano dalla luce solare: i raggi UV ucciderebbero i batteri.
  6. 6
    Aggiungi le componenti al tuo filtro.
    • Aggiungi una fonte di ammoniaca, come mangime per pesci o l'ammoniaca che tieni in casa per le pulizie. Ciò permetterà ai batteri di sopravvivere finché non metterai i pesci.
  7. 7
    Testa l'acqua prima di acquistare i pesci. Se i batteri riescono a eliminare in 24 ore l'ammoniaca che gli hai dato (ad es. rilevi 0 ammoniaca, 0 nitriti e alcuni nitrati), il tuo acquario ha completato il ciclo ed è pronto per ospitare i pesci.
  8. 8
    Nutri i pesci con moderazione due volte al giorno.
    • Se rilevi un picco di ammoniaca o nitriti in qualsiasi quantità, effettua cambi del 50% dell'acqua finché il problema non si risolve.
  9. 9
    Testa regolarmente e controlla il livello dei nitrati. Se i nitrati superano i 40ppm, effettua un massiccio cambio dell'acqua.
    Pubblicità

Consigli

  • Usa sempre il trattamento anti-cloro nelle dosi consigliate.
  • Non aggiungere mai pesci nell'acquario se la qualità dell'acqua non è perfetta.
  • ppm = parti per milione. Segui semplicemente le istruzioni del kit per il test.
  • Tieni sotto controllo il livello dei nitrati cambiando il 20% dell'acqua una volta a settimana.
  • Rimuovi con l'aspiratore gli escrementi dei pesci, le foglie morte, i detriti, etc. Utilizzare la sabbia anziché la ghiaia lo rende più semplice, perché lo sporco starà in superficie.
  • Se il tuo acquario è sovraffollato, dovrai lottare per mantenere il livello dei nitrati sotto i 40 ppm. Riducilo effettuando un cambio del 20% dell'acqua ogni tre giorni, quattro volte di seguito. Riduci in modo permanente il numero dei pesci o procurati un acquario più grande. Sei diventato un appassionato a questo punto!
  • Aggiungi altri pesci, 2 alla volta, ma a distanza di almeno una settimana. Metti prima i pesci più piccoli, altrimenti i pesci grandi sottometteranno (e forse mangeranno) i nuovi arrivati più piccoli.
Pubblicità

Avvertenze

  • Il tuo acquario è ancora abbastanza delicato dopo aver effettuato il ciclo; segui tutti i consigli per evitare problemi.
  • Molte medicine per i pesci mettono a soqquadro l'equilibrio dell'acquario. Prendi in considerazione l'idea di isolare i pesci malati in una vasca separata per curarli.
  • Tutti gli acquari e gli ecosistemi contengono batteri benefici e dannosi, parassiti e agenti patogeni sempre presenti. Come i virus presenti nel nostro ambiente. Rischi di introdurli nel nuovo acquario insieme ai batteri benefici. Corri lo stesso rischio ogni volta che introduci nuovi pesci o piante.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Curare un'Affezione alla Vescica Natatoria nel Pesce RossoCurare un'Affezione alla Vescica Natatoria nel Pesce Rosso
Stabilire se il tuo Pesce Rosso è Maschio o FemminaStabilire se il tuo Pesce Rosso è Maschio o Femmina
Prendersi Cura di un Pesce Rosso
Capire se il Tuo Pesce Avrà i PiccoliCapire se il Tuo Pesce Avrà i Piccoli
Cambiare l'Acqua della Boccia dei PesciCambiare l'Acqua della Boccia dei Pesci
Scoprire se la Tua Guppy è IncintaScoprire se la Tua Guppy è Incinta
Sapere se il tuo Pesce Betta è MalatoSapere se il tuo Pesce Betta è Malato
Salvare un Pesce RossoSalvare un Pesce Rosso
Trattare la Corrosione delle Pinne dei PesciTrattare la Corrosione delle Pinne dei Pesci
Salvare un Pesce Rosso MorenteSalvare un Pesce Rosso Morente
Curare la Malattia dei Puntini Bianchi (Ictioftiriasi) nei Pesci RossiCurare la Malattia dei Puntini Bianchi (Ictioftiriasi) nei Pesci Rossi
Capire se il Pesciolino è MortoCapire se il Pesciolino è Morto
Individuare dei Buoni Compagni d'Acquario per i GuppyIndividuare dei Buoni Compagni d'Acquario per i Guppy
Determinare se un Pesce Rosso sta per Depositare le UovaDeterminare se un Pesce Rosso sta per Depositare le Uova
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 378 volte
Categorie: Pesci
Questa pagina è stata letta 4 378 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità