Scarica PDF Scarica PDF

I capelli ricci richiedono cure diverse rispetto a quelli lisci o mossi. Dal momento che sono un po' più indomabili, sono anche più soggetti a spezzarsi prematuramente, quindi può essere difficile portarli lunghi. Con le cure giuste, però, anche i capelli ricci possono allungarsi. Continua a leggere per scoprire come.

Parte 1 di 3:
Lavaggio

  1. 1
    Limita i lavaggi. Non fare lo shampoo tutti i giorni. I lavaggi quotidiani privano i capelli del sebo. Dal momento che i capelli ricci solitamente sono soggetti a seccarsi, fare lo shampoo tutti i giorni può farli inaridire ulteriormente e renderli più predisposti a spezzarsi. Invece, lavali a giorni alterni o un paio di volte alla settimana.
    • Più sono ricci i capelli, meno avranno sarà necessario lavarli. Se invece hai bisogno di lavare i capelli con più frequenza, puoi usare uno shampoo secco tra un lavaggio e l'altro.
    • Non ripetere 2 volte il lavaggio e il risciacquo. Questo metodo può funzionare per chi ha i capelli lisci, ma non va bene per chi li ha ricci. Quando fai lo shampoo, applica il prodotto una sola volta.
    • Se necessario, puoi lavare i capelli con il balsamo (questo metodo viene chiamato cowashing) tra uno shampoo e l'altro. In questo modo, non li danneggerai con i solfati, che si trovano nella maggior parte degli shampoo [1] .
  2. 2
    Lava i capelli e applica il balsamo in sezioni. I capelli ricci possono essere folti e indomabili, quindi è difficile raggiungere tutte le parti della testa. Se i tuoi sono particolarmente spessi o ricci, lava e idrata una parte alla volta.
    • La grandezza di ogni sezione dipende dalla densità dei capelli: più sono folti, più piccola dovrebbe essere ciascuna parte.
    • Cerca di usare uno shampoo specificamente pensato per capelli ricci: potrebbe essere più idratante ed eliminare meno sebo.
  3. 3
    Utilizza un balsamo ricco e nutriente a ogni lavaggio. Se hai le punte particolarmente secche, può esserti utile anche nutrirle tra uno shampoo e l'altro.
    • Potresti anche provare a usare altri prodotti idratanti/protettivi dopo lo shampoo o tra un lavaggio e l'altro. Esistono numerosi oli e sieri che aiutano a sigillare le cuticole capillari e proteggerle dai danni [2] .
    • Applica il balsamo sulle lunghezze. Generalmente non è necessario applicarlo vicino alle radici, a meno che i capelli non siano visibilmente secchi nella zona del cuoio capelluto [3] .
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Messa in Piega

  1. 1
    Usa un pettine a denti larghi. Non provare a districare i capelli con un pettine a denti fini o una spazzola: non farebbe che provocare danni e spezzature non necessarie. Invece, usa le dita o un pettine a denti molto larghi (come quelli per capelli afro) per districarli prima della messa in piega.
    • Potresti anche cominciare a scorrere le dita tra i capelli e finire quindi di togliere i nodi con il pettine a denti larghi.
    • Dovresti generalmente evitare di spazzolare i capelli, specialmente quando sono bagnati e quindi più predisposti a danneggiarsi.
  2. 2
    Tampona i capelli per eliminare gli eccessi di acqua, non strofinarli. Quando utilizzi un asciugamano, non frizionarlo sulla testa: premilo delicatamente. La frizione dovuta allo strofinamento li danneggerà e li renderà più soggetti a spezzarsi.
    • Puoi anche provare a sostituire un asciugamano con una maglietta di cotone o un panno in microfibra per asciugarli. Entrambi generalmente sono più morbidi e meno aggressivi degli asciugamani, quindi possono essere più delicati sui capelli [4] .
  3. 3
    Evita la messa in piega con il calore, ovvero con asciugacapelli, ferro arricciacapelli e piastra. Esagerare con il calore modifica la struttura proteica dei capelli, rendendo il fusto più debole e meno resistente (quindi più soggetto a spezzarsi) nel tempo [5] .
    • Se vuoi usare il calore, applica prima un prodotto per la protezione per minimizzare il rischio di danneggiare i capelli.
    • Sebbene sia preferibile non usare l'asciugacapelli, a volte evitarlo non è pratico. Se devi asciugare i capelli con il phon, impostalo a una temperatura bassa e utilizza il diffusore. Potresti anche provare ad applicare una crema per definire i ricci prima dell'asciugatura.
  4. 4
    Evita di raccogliere i capelli in uno chignon o coda di cavallo tutti i giorni. Un raccolto occasionale non provocherà danni irreparabili, ma stressare i capelli troppo frequentemente con elastici e fermagli può indebolirli e sfibrarli (facendoli quindi spezzare).
    • Se ti piace avvolgere spesso i capelli in uno chignon o in una coda di cavallo, assicurati di non stringerli troppo saldamente.
    • Se porti i capelli sciolti, assicurati di usare elastici di tessuto. Evita quelli con pezzi di metallo e tieniti assolutamente alla larga da quelli in pura gomma.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Ulteriori Cure

  1. 1
    Utilizza trattamenti a base di oli o proteine. Questi trattamenti idratano e riparano più intensamente di altri prodotti; ciò significa che prevengono spezzature e mantengono i capelli sani. Per trarne beneficio, in genere basta usarli settimanalmente o diverse volte al mese. Ogni capello risponde diversamente ai vari tipi di trattamenti, quindi potrebbe essere necessario provarne vari tipi prima di trovare quello ideale per te.
    • Se decidi di usare un prodotto commerciale a base di proteine, spesso è consigliabile equilibrarlo con un trattamento nutriente applicato successivamente, altrimenti i capelli possono diventare rigidi o soggetti a spezzarsi.
    • I trattamenti a base di proteine naturali, come uova o maionese, possono funzionare per chi ha capelli che non rispondono bene ai trattamenti proteici commerciali.
    • Esistono due tipologie principali di oli per capelli: sigillanti e idratanti. I primi, come quello di jojoba o di mandorle dolci, sono concepiti per essere applicati su capelli umidi in modo da proteggerli e sigillare l'idratazione [6] ; i secondi, come l'olio di ricino e di avocado, sono più pesanti e pensati per nutrirli periodicamente in maniera profonda [7] . Anche riscaldare un olio idratante e massaggiarlo delicatamente sul cuoio capelluto per 5-20 minuti può nutrire i capelli e favorirne la crescita [8] .
  2. 2
    Copri i capelli di notte. Prima di andare a dormire, coprili con un berretto di seta o raso, una bandana o un foulard. Questa protezione aggiuntiva preverrà inutili danni e rotture [9] [10] .
    • In alternativa, puoi nebulizzare leggermente dell'acqua sui capelli, per poi coprirli con una cuffia da doccia poco prima di andare a letto. Creerai un microambiente naturalmente caldo e umido, che può mantenere i capelli idratati e protetti [11] .
    • Se non hai voglia di mettere una cuffia, puoi anche provare a dormire con un cuscino foderato di seta o raso, che ridurrà la frizione sui capelli [12] .
  3. 3
    Spunta regolarmente i capelli. Sembrerà controproducente tagliarli mentre cerchi di farli crescere, ma le punte che non vengono curate tendono ad accumulare danni che portano a rotture, quindi alla fine sarà più improbabile la crescita [13] .
    • Tagliare regolarmente le doppie punte secche e danneggiate migliorerà la salute generale dei capelli, facendoli crescere più sani e resistenti.
    • In media, i capelli crescono di circa 1,3 cm al mese. Se noti che i tuoi si spezzano di più di 1,3 cm sulle punte, in effetti ti sembrerà che sia impossibile superare la lunghezza attuale [14] .
    • Quando vai dal parrucchiere, chiedigli di spuntare o tagliare i capelli da asciutti, se ancora non sa di doverlo fare (meglio ancora, prima di arrivare a questo punto, assicurati che abbia esperienza nel lavorare con i capelli ricci). Dal momento che la consistenza e la lunghezza di questo capello possono cambiare notevolmente quando passa da bagnato ad asciutto, è meglio effettuare un taglio a secco [15] .
  4. 4
    Rilassati. Lo stress può avere un impatto significativo sulla salute dei capelli. Quando la tensione è alle stelle, i capelli diventano più predisposti a spezzarsi e possono iniziare a cadere in maggiori quantità del solito. Quindi, se li vuoi lunghi e sani, devi imparare a staccare la spina.
    • Prova a fare meditazione, yoga o tai chi. Sono tutte ottime attività per ridurre quel tipo di stress che può far cadere e danneggiare i capelli [16] [17] .
  5. 5
    Prenditi cura dell'intero corpo. I capelli non rispondono solo ai nutrienti che applichi esteriormente, ma anche a quelli che assumi dall'interno. Per averli sani, devi prenderti cura del corpo con una buona alimentazione e abbastanza attività fisica.
    • Cerca di avere un'alimentazione sana e ben bilanciata. Assicurati di assumere abbastanza proteine, ferro e acidi grassi omega-3, tutti importanti per rafforzare i capelli [18] .
    • Bevi tanta acqua tutti i giorni.
    • Fai regolarmente esercizio fisico. Non devi lasciarti ossessionare dal fitness, ma fare 15-20 minuti di attività fisica moderata diverse volte alla settimana migliorerà il funzionamento generale del corpo, inclusa la crescita dei capelli [19] .
    Pubblicità

Consigli

  • È anche vero che i capelli di alcune persone crescono più velocemente di altri.
  • Hai sentito dire che i capelli di alcune persone non possono superare una certa lunghezza? Falso! In effetti, esiste una spiegazione al riguardo: è più difficile far crescere i capelli fragili o vulnerabili oltre una data lunghezza perché tendono a spezzarsi di più [20]
  • Più ricci sono i capelli, più secchi possono diventare. Infatti, il sebo del cuoio capelluto non può distribuirsi con tanta facilità sulle lunghezze, dando luogo a punte più aride della media [21] [22] .
Pubblicità

wikiHow Correlati

Fare un Taglio ScalatoFare un Taglio Scalato
Far Crescere i Capelli in una SettimanaFar Crescere i Capelli in una Settimana
Fare la Doppia Treccia Francese
Fare la Treccia alla Francese
Schiarirsi i Capelli con l'Acqua OssigenataSchiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata
Prendersi Cura dei Capelli con la PermanentePrendersi Cura dei Capelli con la Permanente
Fare le Treccine AfroFare le Treccine Afro
Applicare l'Olio di Ricino sui CapelliApplicare l'Olio di Ricino sui Capelli
Decolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al BiancoDecolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al Bianco
Scegliere lo Stile di Capelli più AdattoScegliere lo Stile di Capelli più Adatto
Fare una Treccia con i Capelli
Fare lo Chignon
Fare uno Chignon Alto
Schiarire i Capelli NaturalmenteSchiarire i Capelli Naturalmente
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 43 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 83 431 volte
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 83 431 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità