Scarica PDF Scarica PDF

Ti sei morsicato la lingua o hai un taglio provocato da qualcosa di tagliente come un pezzetto di ghiaccio o un dente rotto? Si tratta di una lesione piuttosto comune; è dolorosa, ma in genere guarisce da sola in pochi giorni. Anche nel caso di una ferita molto grave può comunque guarire con le dovute attenzioni mediche, trattamenti e un po' di pazienza. Generalmente, puoi prendertene cura fermando l'emorragia, favorendo la guarigione con rimedi casalinghi e minimizzando il dolore e il disagio.[1]

Parte 1 di 3:
Fermare l'Emorragia

  1. 1
    Lavati le mani. Bagnale con acqua corrente calda o fredda, insaponandole per bene per almeno 20 secondi; al termine, risciacquale eliminando completamente la schiuma e asciugale con un panno pulito. In questo modo, previeni il rischio di infezioni.[2]
    • Se non hai a disposizione acqua corrente e sapone, puoi utilizzare un igienizzante per le mani.
  2. 2
    Indossa un paio di guanti in lattice. Se disponibili, è importante metterli; li puoi trovare spesso nei kit di primo soccorso. Questo accorgimento riduce il rischio che il taglio sulla lingua possa infettarsi.[3]
    • Se non hai la possibilità di mettere dei guanti, assicurati che le mani siano perfettamente pulite prima di mettere le dita in bocca.
  3. 3
    Risciacqua il cavo orale. Fai dei gargarismi con acqua tiepida per diversi secondi, concentrandoti soprattutto sulla lingua; in questo modo, elimini il sangue presente e altri eventuali residui di sporcizia.[4]
    • Non togliere alcun oggetto estraneo incastrato nella lacerazione, come una lisca di pesce o un pezzetto di vetro; in questo caso, interrompi subito lo sciacquo, copri il taglio con una garza o un cerotto e vai subito al pronto soccorso.[5]
  4. 4
    Applica una leggera pressione con un bendaggio pulito. Usa una garza o un asciugamano pulito e appoggialo delicatamente sul taglio; non toglierlo finché il sanguinamento non si è fermato. Se l'emorragia non si placa, continua a mettere nuove garze o panni puliti finché il taglio non smette di sanguinare o finché non riesci a farti visitare da un medico.[6]
    • Non gettare i bendaggi o i cerotti se prevedi di rivolgerti a un medico; conservali in un sacchetto di plastica e portali con te presso l'ambulatorio, in modo che il dottore possa vedere la quantità di sangue che hai perso.
  5. 5
    Appoggia un cubetto di ghiaccio sulla ferita. Avvolgilo in un panno e tienilo sulla lesione per alcuni secondi; in questo modo i vasi sanguigni si costringono e l'emorragia si ferma, inoltre il dolore e il disagio che provi si riducono.[7]
    • Togli il ghiaccio se genera troppo dolore o è troppo freddo, per non rischiare dei geloni.
  6. 6
    Rivolgiti al pronto soccorso, se necessario. Se il taglio non guarisce da solo, devi farti visitare da un dottore, ma – ancora più importante – devi cercare cure mediche immediate se la lesione è molto grave o temi di essere in stato di shock; in questo caso, sarebbe utile avvolgerti in una coperta calda. Se manifesti uno qualsiasi dei seguenti sintomi in concomitanza con la lesione, devi andare al pronto soccorso:[8]
    • Emorragia fuori controllo;
    • Il taglio recide il bordo della lingua;[9]
    • La ferita è spalancata;[10]
    • Sei in stato di shock;[11]
    • C'è della sporcizia nel taglio;
    • La pelle è pallida, fredda o umida;[12]
    • Il respiro è rapido o superficiale.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Favorire la Guarigione

  1. 1
    Risciacqua la bocca con un collutorio senza alcool. Scegline uno privo di alcool, come quello adatto per i bambini, e fai degli sciacqui due volte al giorno concentrandoti soprattutto sull'area della lingua. Questa sostanza uccide i batteri, previene le infezioni e favorisce la guarigione.[13]
    • Evita i prodotti a base di alcol, perché possono causare dolore e disagio.
  2. 2
    Fai dei gargarismi con acqua salata. Il sale è un antisettico naturale in grado di uccidere i batteri; mescola un cucchiaino di sale in acqua calda e fai gli sciacqui due volte al giorno; in questo modo, stimoli il processo di guarigione e allevi il disagio.[14]
    • In alternativa, puoi utilizzare una soluzione salina medicale, se lo preferisci.
  3. 3
    Tampona del gel di aloe vera. Applica uno strato sottile di gel direttamente sul taglio e sulla pelle circostante; così facendo, lenisci rapidamente il dolore o il disagio; l'aloe aiuta inoltre a far guarire la lesione più rapidamente.[15]
  4. 4
    Mangia alimenti ricchi di vitamina C. I cibi morbidi con un alto contenuto di questa vitamina possono promuovere la cicatrizzazione; incorpora i seguenti alimenti nella tua dieta per accelerare il processo di recupero senza aumentare il dolore:[16]
    • Mango;
    • Uva;
    • Mirtilli.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Minimizzare il Dolore della Lingua

  1. 1
    Mangia alimenti morbidi. Dovresti consumare solo cibi morbidi mentre il taglio guarisce, in modo da ridurre il dolore e favorire il processo di recupero.[17] Puoi temporaneamente optare per gli alimenti per bambini, sminuzzare i cibi in un frullatore o scegliere semplicemente prodotti dalla consistenza morbida. Ecco alcuni esempi di cibi adatti per favorire la guarigione e ridurre il disagio:[18]
    • Uova;
    • Carne macinata e tagli teneri;
    • Burro cremoso di frutta secca;
    • Frutta cotta o in scatola;
    • Verdure al vapore o ben cotte;
    • Riso;
    • Pasta.
  2. 2
    Evita gli alimenti e le bevande irritanti. I prodotti salati, piccanti e secchi possono aggravare il disagio alla lingua, così come gli alcolici e le bevande a base di caffeina. Stai alla larga da questi alimenti se vuoi guarire bene, presto e risparmiarti del dolore inutile.[19]
  3. 3
    Bevi molta acqua. La secchezza delle mucose è un fattore che aumenta il disagio e il dolore della lingua; bevendo molti liquidi durante tutto il giorno puoi ridurre tale malessere e favorire la guarigione, oltre a prevenire uno spiacevole alito cattivo.[20]
    • Bevi acqua tiepida con alcune gocce di limone o lime, se ti piace di più.
  4. 4
    Prendi degli antidolorifici. Il taglio può creare disagio o gonfiore della lingua;[21] assumendo farmaci come l'ibuprofene o il naprossene sodico puoi lenire tale malessere e ridurre l'edema. Attieniti alle indicazioni riportate sul bugiardino per quanto riguarda la posologia.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Togliere una SpinaTogliere una Spina
Sapere se ti Sei Rotto un Dito del Piede
Eliminare un LividoEliminare un Livido
Stabilire se un Dito è FratturatoStabilire se un Dito è Fratturato
Trattare una Abrasione da AsfaltoTrattare una Abrasione da Asfalto
Rimuovere i Residui Adesivi di un Cerotto dalla PelleRimuovere i Residui Adesivi di un Cerotto dalla Pelle
Trattare una Frattura del Mignolo del PiedeTrattare una Frattura del Mignolo del Piede
Fasciare il Mignolo del Piede Fratturato con il Nastro Adesivo MedicoFasciare il Mignolo del Piede Fratturato con il Nastro Adesivo Medico
Curare una Contusione al Dito del PiedeCurare una Contusione al Dito del Piede
Curare un Ginocchio SbucciatoCurare un Ginocchio Sbucciato
Rimuovere una Scheggia ProfondaRimuovere una Scheggia Profonda
Guarire un Labbro SpaccatoGuarire un Labbro Spaccato
Capire se hai la Nocca FratturataCapire se hai la Nocca Fratturata
Capire se un Piede è RottoCapire se un Piede è Rotto
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Tu Anh Vu, DMD
Co-redatto da:
Dentista Iscritta all'Albo
Questo articolo è stato co-redatto da Tu Anh Vu, DMD. La Dottoressa Tu Anh Vu è una dentista iscritta all'albo che gestisce il suo studio privato, Tu's Dental, a Brooklyn (New York). La Dottoressa Vu aiuta bambini e adulti di tutte le età a superare l'ansia scatenata da odontofobia. Ha condotto ricerche finalizzate alla scoperta di una cura per il sarcoma di Kaposi e ha presentato il suo lavoro all'Hinman Meeting di Memphis. Ha conseguito una laurea di primo livello al Bryn Mawr College e si è laureata in Odontoiatria alla University of Pennsylvania - School of Dental Medicine. Questo articolo è stato visualizzato 54 145 volte
Categorie: Incidenti & Ferite
Questa pagina è stata letta 54 145 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità