In teoria, la camera da letto dovrebbe essere un posto tranquillo e confortevole. Tuttavia, se i cattivi odori invadono questa stanza, è difficile sentirsi a casa. I classici deodoranti per ambienti spesso sono pieni di sostanze chimiche tossiche e potenzialmente dannose se inalate (per esempio, si pensa che gli ftalati alterino i meccanismi endocrini di esseri umani, flora e fauna) [1][2]. Per fortuna, esistono tanti modi per rendere nuovamente piacevole l'odore della tua camera senza nuocere a te stesso o a chi ti circonda.

Parte 1 di 3:
Pulire la Camera da Letto

  1. 1
    Apri le finestre. Per migliorare l'odore di una stanza, lasciar entrare aria fresca è il metodo migliore che ci sia. Inoltre, i raggi solari diretti possono eliminare la muffa e altri batteri che causano cattivi odori. Contrariamente alle credenze popolari, l'aria esterna può essere meno tossica di quella interna, perché al chiuso possono accumularsi polvere, radon e altre tossine. Spalanca le finestre una volta al giorno, per almeno 5 minuti [3].
  2. 2
    Pulisci il letto. Lava le lenzuola e le federe una volta alla settimana. Lava il piumone almeno a ogni cambio di stagione (ogni 3 mesi). Se non lavi regolarmente la biancheria da letto, questa può provocare cattivi odori.
    • Invece di rifare il letto subito dopo esserti alzato, togli le lenzuola in modo da far arieggiare il materasso per almeno 30 minuti. Durante il sonno il corpo rilascia umidità, la quale può essere trasferita sulla biancheria da letto creando un terreno fertile per muffa e batteri.
  3. 3
    Spolvera le superfici. Usa un panno catturapolvere in microfibra o imbevi di limone degli stracci per dare un aroma ancora più fresco all'ambiente. Prepara questi panni in anticipo e utilizzali per spolverare librerie, davanzali di finestre, dispositivi elettronici e così via.
    • Mescola 250 ml di acqua, 250 ml di aceto bianco e 15 ml di olio d'oliva.
    • Immergi qualche panno per la polvere nella soluzione (le t-shirt, la biancheria intima e i calzini vecchi possono essere riciclati in questo modo, e durante la loro seconda vita potranno aiutarti a pulire in maniera eccelsa!).
    • Strizza i panni in modo che siano leggermente umidi, poi disponili in un barattolo di vetro, stratificandoli con la buccia di un limone tagliata a pezzi. Chiudi bene il recipiente [4].
  4. 4
    Usa un aspirapolvere provvisto di filtro HEPA. Dopo aver pulito la camera, passare l'aspirapolvere ti permette di eliminare ogni traccia di sporco dal pavimento. Non dimenticare gli angoli, la zona sotto il letto, i mobili imbottiti e addirittura i muri, dove può accumularsi la polvere.
    • Il filtro HEPA aiuta a intrappolare allergeni come sporco e polvere, evitando dunque che vengano rilasciati nell'aria.
    • Se possibile, passa l'aspirapolvere 2-3 volte alla settimana e lava regolarmente il filtro HEPA [5].
  5. 5
    Applica l'aceto sui muri. Le pareti della camera possono intrappolare e conservare molti odori eliminabili grazie all'aceto. Mescola 60 ml di aceto con 2 l di acqua. Immergi una spugna o un vecchio asciugamano per il viso nella soluzione e pulisci i muri.
    • Non preoccuparti dell'odore di aceto: andrà via una volta che si sarà asciugato.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Eliminare i Cattivi Odori

  1. 1
    Evita di fumare in camera da letto. Il fumo di sigaretta si impregna nei vestiti e nei mobili, senza contare che contribuisce gravemente alla contaminazione dell'aria in casa. Sarebbe meglio smettere del tutto per garantire un ambiente davvero salutare a te stesso e a chi ti circonda. Se non ci riesci, almeno cerca di fumare fuori [6].
  2. 2
    Se tieni un cestino della spazzatura in camera, ricordati di svuotarlo e di pulirlo bene con uno straccio e un pulitore a spruzzo. Prova anche a spruzzarlo con un deodorante per ambienti, per eliminare le tossine che causano cattivi odori.
  3. 3
    Non indossare le scarpe in camera da letto. Le suole possono lasciare una lunga scia di elementi sgradevoli, da tracce di materia fecale a sostanze chimiche tossiche che si trovano sui marciapiedi delle città. Riporre le scarpe davanti alla porta di casa aiuta a rendere la camera da letto un ambiente più sano e profumato [7].
  4. 4
    Usa un rinfrescante per tappeti o moquette. I tappeti e la moquette spesso possono essere fonte di cattivi odori. Spruzza un deodorante commerciale sulla superficie e passa l'aspirapolvere (segui le istruzioni specifiche del prodotto che usi). In alternativa, potresti preparare una soluzione in casa, che darà un odore fresco ai tappeti o alla moquette in men che non si dica.
    • Mescola 110 g di bicarbonato di sodio con 100 g di borace in una ciotola di plastica. Poi, aggiungi 20-25 gocce del tuo olio essenziale preferito (quello di arancio è un repellente naturale per le pulci) o 1 cucchiaino di cannella o chiodi di garofano (questi ultimi repellono le tarme). Mescola fino a ottenere una soluzione priva di grumi.
    • Applica la soluzione sul tappeto o la moquette e lasciala in posa per 15-20 minuti, poi passa l'aspirapolvere.
    • Se temi di macchiare un tappeto o una moquette chiara, non usare cannella o chiodi di garofano puri. Puoi utilizzare invece l'olio essenziale di cannella o di chiodi di garofano.
    • Se sei sensibile agli odori forti (o lo è una persona che vive con te), usa invece il bicarbonato di sodio classico. Ti basta spargerlo sulla superficie, lasciarlo in posa per 15-20 minuti e poi passare l'aspirapolvere [8].
  5. 5
    Mantieni puliti gli spazi degli animali domestici. Se condividi la camera da letto con un amico a 4 zampe, assicurati di pulire anche le aree in cui trascorre più tempo. Sbarazzati quotidianamente dei rifiuti solidi e pulisci con regolarità scatole, gabbie e acquari.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Usare Deodoranti Naturali per Ambienti

  1. 1
    Disponi delle piante in camera da letto. Non ravvivano solo l'arredamento: una ricerca ha dimostrato che filtrano le tossine diffuse dai materiali sintetici.
    • Se hai animali domestici o bambini, assicurati che, in caso di ingestione, la pianta non sia velenosa [9].
    • Assicurati di scegliere piante che si adattino alle condizioni della tua camera. Alcune hanno bisogno di tanta luce solare diretta, mentre altre richiedono più ombra. Informati anche sui requisiti in fatto di temperatura e umidità: spesso le istruzioni vengono riportate sull'etichetta della pianta.
  2. 2
    Tampona qualche goccia di estratto di vaniglia su una lampadina fredda. Quando spegni la luce, il calore emesso dalla lampadina sprigionerà un odore piacevole [10].
  3. 3
    Prepara uno spray naturale per ambienti. I deodoranti reperibili in commercio spesso contengono molte sostanze chimiche dannose, mentre una soluzione semplice a base di oli essenziali e acqua è una valida alternativa. Ti basta mescolare 60 ml di acqua distillata con 10-15 gocce del tuo olio essenziale preferito in un flacone vuoto con erogatore spray.
    • La lavanda è nota per le sue proprietà calmanti, mentre gli aromi agrumati, come il limone, il mandarino, l'arancia e il pompelmo, possono essere piuttosto rinfrescanti [11].
    • Per una variante di questa ricetta, aggiungi 4 g di bicarbonato di sodio alla soluzione. In questo modo avrai un ottimo spray deodorante per i mobili [12].
  4. 4
    Prova le candele di soia o cera d'api dagli aromi naturali. Le candele creano atmosfera e profumano l'aria con una fragranza invitante. Detto questo, devi essere piuttosto esigente nella scelta. Molte candele contengono paraffina, dunque diffondono sostanze chimiche cancerogene mentre bruciano. Inoltre, il materiale di cui si compone lo stoppino spesso ha tracce di piombo, e le fragranze artificiali potrebbero contenere tossine dannose. Cerca candele di soia profumate con oli essenziali o candele di cera d'api, che sprigionano una delicata fragranza al miele [13][14].
  5. 5
    Riempi una ciotola di potpourri. Il potpourri è una composizione di elementi aromatici come petali di fiori essiccati, foglie e spezie; è utile per profumare la camera in maniera duratura. Puoi comprarlo al supermercato, in un negozio di oggettistica o online. In alternativa, è facile crearlo in casa: ti basta mescolare anice stellato, bastoncini di cannella e chiodi di garofano in un barattolino o un piattino, per poi disporlo in camera.
    • Se ti senti ambizioso, puoi essiccare mele e arance nel forno e aggiungerle al mix. Taglia una mela e un'arancia in fettine molto sottili, disponile sulla carta forno creando un singolo strato e infornale a 120 °C per un'ora e mezza circa o fino a essiccazione completa [15].
    Pubblicità

Consigli

  • Ascoltare la tua musica preferita mentre pulisci la camera può rendere più piacevole il procedimento.
  • Puoi appoggiare un bicchiere di bicarbonato di sodio in un angolo della stanza per assorbire odori indesiderati. Sostituiscilo di tanto in tanto.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se l'odore della stanza da letto non dovesse migliorare, prova a chiamare un idraulico: magari c'è qualcosa che non va con i tubi o è rimasto incastrato un animale morto nel muro.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Pulire la Casa

Come

Pulire il Bagno

Come

Pulire una Cucina

Come

Arredare una Camera da Letto Piccola

Come

Decorare la Tua Camera da Letto

Come

Vivere Senza Elettricità

Come

Alzare il pH di una Piscina

Come

Calcolare le Ore Necessarie al Filtraggio della Piscina

Come

Diagnosticare e Pulire l'Acqua Torbida in una Piscina

Come

Scassinare una Serratura con una Forcina

Come

Togliere le Macchie dagli Indumenti Bianchi

Come

Ritrovare degli Oggetti Smarriti

Come

Sbarazzarsi dell'Acqua Verde in Piscina

Come

Usare un Deumidificatore
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 29 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 22 464 volte
Categorie: Casa & Giardino
Questa pagina è stata letta 22 464 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità