Scarica PDF Scarica PDF

Se le uova che la tacchina sta covando non si stanno schiudendo come dovrebbero, prova a spostarle in un incubatrice. Le uova di tacchino hanno bisogni diversi da quelli delle uova di pollo; ecco dunque come potrai aumentare le probabilità di avere dei piccoli piumati in salute.

Passaggi

  1. 1
    Prepara l’incubatrice almeno 24 ore prima di metterci dentro le uova.
  2. 2
    Riempi la sezione inferiore con acqua per assicurare una adeguata umidità.
  3. 3
    Metti due termometri nell’incubatrice. Assicurati che siano elevati a mezza altezza dalle uova (2,5 cm circa). Potresti tagliare dei bicchieri di plastica all’altezza desiderata e usarli come piattaforme per i termometri.
  4. 4
    Fissa una striscia di stoffa al bulbo di uno dei termometri e assicurati che estremità poggi nella vaschetta di acqua. Questo termometro, detto ‘a bulbo umido’, ti darà una vaga idea dell’umidità nell’incubatrice, ma solo se il tessuto è bagnato.
  5. 5
    Assicurati che la temperatura sia stabile oppure attorno ai 37 gradi, e che la temperatura segnata dal bulbo umido rimanga tra i 29 e i 37.5 gradi.
  6. 6
    Con una matita segna una X su un lato delle uova e una O sul lato opposto (quando le uova giacciono piatte di lato). In questo modo, quando serve sarai in grado di girarle esattamente di 180 gradi. Non usare matite colorate, penne o pennarelli perchè contengono sostanze chimiche dannose per le uova.
  7. 7
    Sistema le uova delicatamente nell’incubatrice. Mettile tutte con la stessa lettera rivolta verso l’alto (la O oppure la X). Durante i primi 25 giorni gira tutte le uova da tre a cinque volte nel corso di 24 ore. Questo evita ai tacchini dentro le uova di restare attaccati al guscio.
  8. 8
    Al 25esimo giorno, smetti di rigirare le uova. In questo modo il tacchino avrà la possibilità di mettersi in posizione da schiusa. Le uova dovrebbero cominciare a schiudersi circa tre giorni dopo, verso il 28esimo giorno. Quando i piccoli escono dal guscio, potrebbero rotolare sopra le altre uova: usa le lettere che hai scritto precedentemente per mantenerle tutte sullo stesso lato.
    Pubblicità

Consigli

  • Il tacchino appena nato comincerà probabilmente a pigolare, non riuscirà a stare bene in piedi, sarà stanco e bagnato. Assicurati che riposi al calduccio.
  • La prima frattura del guscio si mostrerà verso la parte più spessa dell'uovo. Il tacchino si farà strada lungo la circonferenza dell’uovo sollevando poi la parte superiore del guscio come un tappo.
  • Il periodo normale di incubazione è di 28 giorni.
  • Controlla il livello dell’acqua. Se si abbassa troppo, l’incubatrice diventerà troppo secca e i piccoli tacchini rischieranno di congelare. Per prevenire la disidratazione delle uova l’umidità relativa durante il processo di schiusa dovrebbe essere come minimo del 65%.
  • Trascorse 24 ore dalla schiusa dai acqua e cibo ai tacchini. Bagnagli il becco con dell’acqua (ma non troppo per evitare che vada nelle narici). Questo dovrebbe incoraggiarli a bere da soli. Ripeti lo stesso procedimento con il cibo. Con un po’ di fortuna impareranno a bere e mangiare da soli.
  • Tocca le uova il meno possibile. Meno fastidio gli dai, maggiori saranno le probabilità che tutto vada liscio.
  • Quando il tacchino inizia a spingere attraverso il guscio, NON girare l’uovo. Assicurati che le fratture dell’uovo siano rivolte verso l’alto. Se metti la frattura contro la base dell'incubatrice sarà più difficile per il tacchino uscire dal guscio. Durante gli ultimi tre giorni di incubazione il tacchino si muoverà per assumere la posizione giusta. 6-12 ore prima di uscire dal guscio potresti anche sentire i primi pigolii.
  • Il processo di schiusa dura dalle 5 alle 10 ore.
Pubblicità

Avvertenze

  • Lavati sempre le mani (e non toccarti mai il viso) subito prima di toccare le uova. Gli oli della pelle possono essere assorbiti dal guscio e contaminare, danneggiando, il piccolo tacchino dentro l’uovo.
  • Mai toccare i piccoli tacchini dopo essere stato in contatto con polli. Esistono malattie che possono essere trasmesse dai polli ai tacchini giovani (mentre i tacchini adulti non presentano un problema).
  • Se non rigiri le uova nel modo giusto, i piccoli potrebbero nascere con le zampe deformate e non essere in grado di stare in piedi. In questo caso, dovranno essere soppressi.
  • Resisti alla tentazione di aiutare il piccolo tacchino ad uscire. Farai più danno che altro. Lascia che la natura segua il suo corso.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Creare un Habitat per le Tartarughe di TerraCreare un Habitat per le Tartarughe di Terra
Allevare un Cucciolo di TartarugaAllevare un Cucciolo di Tartaruga
Prendersi Cura di una Mantide ReligiosaPrendersi Cura di una Mantide Religiosa
Tenere gli Inseparabili (Pappagallini) come Animali DomesticiTenere gli Inseparabili (Pappagallini) come Animali Domestici
Prendersi Cura di un RiccioPrendersi Cura di un Riccio
Sopravvivere all'Attacco di un LupoSopravvivere all'Attacco di un Lupo
Seppellire un Animale DomesticoSeppellire un Animale Domestico
Identificare i RagniIdentificare i Ragni
Liberarsi dei Gechi Comuni in CasaLiberarsi dei Gechi Comuni in Casa
Prendersi Cura del Geco LeopardinoPrendersi Cura del Geco Leopardino
Prendersi Cura di un CricetoPrendersi Cura di un Criceto
Nutrire una Tartaruga che si Rifiuta di MangiareNutrire una Tartaruga che si Rifiuta di Mangiare
Allevare BruchiAllevare Bruchi
Convincere i Tuoi Genitori a Prenderti un CaneConvincere i Tuoi Genitori a Prenderti un Cane
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 29 648 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 29 648 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità