Le noci appena raccolte devono essere lasciate seccare in due stadi. Il primo, dopo aver rimosso il guscio verde esterno, quando la noce è ancora nel guscio interno. Poi, una volta sgusciata, il gheriglio dovrà essere lasciato seccare ancora per qualche altro giorno prima che sia pronto per l'utilizzo o la conservazione. Prendersi cura delle noci secche nel modo giusto renderà i gusci più facili da rompere, e aiuterà a impedire che i gherigli vadano a male.

Parte 1 di 2:
Sgusciare e Lavare le Noci

  1. 1
    Raccogli le noci quando il guscio esterno è ancora verde. Dovrebbe essere abbastanza soffice da permetterti di schiacciarlo con le dita, ma ancora verde, non marrone o a chiazze. Questo indica che la noce all'interno si è formata completamente ed è pronta per essere usata.
    • Le noci nere di solito maturano verso settembre o ottobre.
    • Puoi raccoglierle dal suolo o battere l’albero con un bastone per farle cadere.
    • Indossa i guanti quando hai a che fare con le noci nere, perché macchiano i vestiti e la pelle.
  2. 2
    Sguscia le noci. Anche quando le noci sono mature, risulta un po’ difficile rimuovere i gusci esterni, e non è possibile pelarli semplicemente. Lo scopo è rimuoverli senza rompere la noce all’interno. Esistono alcuni metodi comuni per sgusciarle, scegli quello che si adatta meglio alle tue necessità:
    • Fai rotolare le noci sotto uno scarpone per rimuovere i gusci.
    • Fai rotolare le noci sotto una tavola di legno o un altro oggetto pesante.
    • Metti le noci su una stradina e passaci sopra avanti e indietro con la macchina. I gusci esterni verranno via, ma la noce non si romperà.
  3. 3
    Lava le noci sgusciate. Riempi un secchio di acqua fredda e utilizzalo per lavare le noci, ricoperte di succo e terra. Scarta quelle che galleggiano, in quanto significa che non hanno il gheriglio all’interno (in altre parole, sono "vuote").
  4. 4
    Asciuga le noci in una zona ben ventilata. Disponile in un unico strato sopra un telo impermeabile o un’altra superficie pulita, in garage, in cantina o in un altro posto che abbia un’ottima circolazione dell’aria, ma sia al riparo dalla luce del sole. Lasciale lì per due settimane, finché i gusci non si siano completamente asciugati.
    • Se non c’è nessun rischio di pioggia, potresti lasciarle asciugare anche all’aperto.
    • Muovile occasionalmente per migliorare la circolazione dell’aria.
  5. 5
    Controllale per vedere se sono secche. Apri una noce o due e controlla il gheriglio. Una noce è pronta quando il gheriglio all'interno è friabile ed è circondato da uno strato fragile. Se è ancora gommoso e umido, continua a lasciar seccare le noci. Metterle via per la conservazione prima che si siano asciugate adeguatamente le farà marcire o ammuffire.
  6. 6
    Conserva le noci finché non sei pronto a usarle. Una volta che sono completamente secche, mettile dentro dei sacchi di tela o dei cestini. Conservale in un luogo fresco e buio, come una cantina, o congelale nel freezer. Si conserveranno per uno o due anni, a seconda della qualità.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Rompere le Noci

  1. 1
    Rompi i gusci delle noci. Siccome i gusci delle noci sono davvero difficili da rompere, gli schiaccianoci di solito non funzionano (in fatti, è più probabile che tu rompa lo schiaccianoci che il guscio). Sono state sviluppate alcune tecniche differenti per arrivare alla polpa:
    • Prepara i gusci per renderli più facili da rompere mettendo a mollo le noci nell’acqua per due ore e riponendole in seguito in un contenitore chiuso per tutta la notte. Rompile quando i gusci sono soffici.
    • Metti le noci in un sacchetto, o una borsa, e utilizza un martello per spaccare i gusci. Dovrai poi separare a mano la polpa dai gusci rotti.
    • Rompile una ad una avvolgendole in un panno per piatti e colpendole con un martello.
  2. 2
    Fai prendere aria ai gherigli per due giorni. Durante questo lasso di tempo si seccheranno un po’ di più. Questo passaggio è essenziale se hai intenzione di conservare le noci sgusciate, in quanto, se hanno ancora dell'umidità all'interno, molto probabilmente andranno a male. Metti i gherigli su un foglio di carta da forno o un vassoio, e lasciali in un posto ben ventilato finché non saranno completamente secchi.
  3. 3
    Conserva o utilizza i gherigli sgusciati. Se hai in mente di conservarle, mettile in un contenitore sigillato e conservale nella dispensa o nel frigo. Se preferisci, arrostiscile finché non siano dorate o color bronzo, prima di metterle da parte.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Indossa dei guanti quando maneggi le noci appena raccolte, macchiano vestiti e pelle.


Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 37 084 volte
Categorie: Noci & Semi
Questa pagina è stata letta 37 084 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità