Scarica PDF Scarica PDF

I gatti non sono normalmente abituati a bagnarsi. Fare il bagno a un gatto può essere un'operazione complicata, che urta i sentimenti e porta qualche graffio sugli avambracci. Eccovi alcuni consigli per rendere l'arduo compito un po' più semplice.

Passaggi

  1. 1
    I gatti sono animali puliti per natura, e sono in genere in grado di tenere il proprio corpo sempre fresco e pulito.
  2. 2
    Prova delle salviette per gatti. Si possono acquistare nella maggior parte dei negozi di articoli per animali o nei grossi supermercati, e possono essere sufficienti allo scopo di pulire il pelo se non è troppo sporco.
  3. 3
    Non aspettarti che al tuo gatto piaccia fare il bagno. Avere false aspettative renderà soltanto l’operazione più difficile.
  4. 4
    Procurati dei guanti. I gatti hanno soltanto due meccanismi di difesa: graffiare e mordere. I guanti ti aiuteranno a proteggere le mani e gli avambracci.
  5. 5
    Riempi la vasca, o una bacinella, con 3-4 litri d’acqua. Assicurati che sia tiepida, ma non calda. Il tuo gatto non ti perdonerebbe mai se lo dovessi ustionare. Usa la cipolla della doccia con un getto molto moderato, e passala sopra il suo pelo bagnandolo con una leggera pioggerella. Non provare a immergere il gatto nell’acqua, ti odierebbe per questo! Usare la cipolla della doccia è decisamente un’idea migliore.
  6. 6
    Bagna bene il pelo. Applica lo shampoo e segui le istruzioni sulla bottiglietta.
  7. 7
    Sciacqua lo shampoo con delicatezza. Assicurati di sciacquarlo via tutto: eventuali residui di shampoo potrebbero causare irritazioni.
  8. 8
    Cerca di sederti a gambe divaricate sul gatto quando si accovaccia, in modo da evitare che si muova troppo. Fai solo attenzione a non pesare troppo su di lui e a non fargli male, se non vuoi che ti graffi!
    Pubblicità

Consigli

  • Se possibile, inizia a fare il bagno al gatto (ogni sei settimane circa) quando è ancora un cucciolo, in modo che si abitui. Se si abitua alla procedura, potresti poi cavartela con qualche sguardo di traverso e meno artigliate.
  • Non dimenticare che la temperatura corporea di un gatto è più alta della nostra. Se, quindi, l’acqua è tiepida per te, potrebbe essere un po’ fredda per lui.
  • Se sei sufficientemente fortunato da avere un gatto amante dell’acqua, riempi la vasca con qualche centimetro d’acqua e lascialo giocare un po’ prima del bagno, per predisporlo al meglio.
  • Chiedere al tuo gatto di GODERSI il bagno non è davvero realistico. Il massimo che è possibile ottenere è fare in modo che lo tolleri. La chiave è essere costanti: non fargli il bagno solo una volta l’anno, ma magari ogni qualche settimana (non troppo spesso, però, o potrebbe seccargli la pelle).
  • Tieni il gatto in casa per 24 ore dopo avergli fatto il bagno: se non gli piace fare il bagno, potrebbe scappare e non tornare più, per cui non lasciarlo fuori!
  • Usa sempre lo shampoo per animali domestici! Lo shampoo normale, del tipo usato da noi, potrebbe irritare la pelle del tuo gatto, e essere tossico nel momento in cui si lecca il pelo dopo il bagno.
  • Prepara molti asciugamani: tutta l’operazione riempirà la stanza di schizzi, ed è meglio essere ben preparati.
  • Se proprio non riesci a far cooperare il tuo gatto, puoi sempre rivolgerti a un professionista, di solito non costa troppo.
  • Parla gentilmente e a volume basso al tuo gatto, in modo da farlo rilassare. Non urlare mai.
Pubblicità

Avvertenze

  • Anche se il tuo gatto ti vuole bene, potrebbe graffiarti. Lo fa perché è spaventato, non incolparlo e non prenderla sul personale.
  • Fai attenzione che non gli vada lo shampoo sugli occhi. Potrebbero bruciargli e dargli fastidio, il che non aiuterebbe a fargli tollerare il bagno.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Un gatto
  • Una bacinella o una vasca da bagno
  • Shampoo per animali domestici (in genere cani e gatti)
  • Asciugamani
  • Una cipolla per la doccia (preferibilmente del tipo impugnabile, in modo da poterla spostare e manovrare, e con il getto regolabile)

wikiHow Correlati

Capire se il tuo Gatto ha i VermiCapire se il tuo Gatto ha i Vermi
Determinare il Sesso di un GattinoDeterminare il Sesso di un Gattino
Sapere se il vostro Gatto non sta BeneSapere se il vostro Gatto non sta Bene
Tenere Lontani i GattiTenere Lontani i Gatti
Viaggiare con un GattoViaggiare con un Gatto
Evitare che il Gatto usi il Giardino come LettieraEvitare che il Gatto usi il Giardino come Lettiera
Preparare in Casa un Repellente Per GattiPreparare in Casa un Repellente Per Gatti
Trovare un Gatto SmarritoTrovare un Gatto Smarrito
Trattare una Puntura d'Ape in un GattoTrattare una Puntura d'Ape in un Gatto
Stabilire l'Età di un GattoStabilire l'Età di un Gatto
Comunicare con il vostro GattoComunicare con il vostro Gatto
Far Tornare un Gatto Scappato di CasaFar Tornare un Gatto Scappato di Casa
Capire se una Gatta è IncintaCapire se una Gatta è Incinta
Separare i Gattini dalla Madre per darli in AdozioneSeparare i Gattini dalla Madre per darli in Adozione
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 24 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 2 018 volte
Categorie: Gatti
Questa pagina è stata letta 2 018 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità