Scarica PDF Scarica PDF

Preservare il candore dei capi bianchi può essere un'ardua impresa anche con cicli di lavaggio intensivi. Fortunatamente, quando sono molto sporchi, esistono diversi metodi per farli tornare al loro splendore originale.

Parte 1 di 4:
Pre-Trattamento Speciale in Ammollo

  1. 1
    Mettili a bagno nel bicarbonato di sodio.[1] Nel lavandino o in una bacinella unisci 4 litri di acqua calda con 240 g di bicarbonato di sodio, mescolando bene finché il bicarbonato non si scioglie. Immergi i vestiti sporchi in questa soluzione, bagnando accuratamente ogni capo. Lasciali in ammollo per circa 8 ore.
    • Il bicarbonato di sodio deodora e sbianca contemporaneamente, quindi questo trattamento ha più di un vantaggio. Inoltre, è risaputo che addolcisce l'acqua dura, quindi mettendo a bagno i vestiti in questa soluzione, eviterai la loro esposizione a una concentrazione elevata di depositi minerali che rischiano di alterare il colore del bucato.
  2. 2
    Usa l'aspirina. Sciogli cinque compresse di aspirina da 325 mg in 8 litri di acqua calda. Metti i vestiti a bagno per circa 8 ore. Assicurati che restino immersi per tutto il tempo.
    • Per accelerare il processo, prova a schiacciare le compresse prima di mescolarle nell'acqua. In questo modo, frantumate e messe direttamente nell'acqua, si scioglieranno più velocemente.
    • Potresti anche mettere un paio di aspirine direttamente in lavatrice quando devi lavare i tuoi capi, ma è preferibile il pre-ammollo con l'aspirina.
  3. 3
    Utilizza il dentifricio.[2] Procurati un tubetto intero di dentifricio sbiancante da 190 ml a base di bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno; uniscilo con 240 g di lievito chimico, 60 g di sale e 500 ml di aceto bianco. Mescola bene finché il composto non comincia a produrre un effetto effervescente. Immergi il capo di biancheria sporco in questa miscela per 3-4 ore, dopodiché risciacqua con acqua fredda.
    • Per ottenere risultati migliori, usa un dentifricio in pasta anziché in gel. Dovrebbe contenere anche bicarbonato di sodio.
  4. 4
    Metti in ammollo i vestiti nel detersivo. Versa 60 ml di detersivo per bucato o lavastoviglie in un lavandino pieno d'acqua. Immergi i vestiti bianchi in questa soluzione e lasciali a bagno per 2 ore.
    • Puoi anche adoperare lo shampoo al posto del detersivo, ma in questo caso scegline uno trasparente e senza profumo. I pigmenti contenuti negli shampoo colorati, così come gli oli profumati, possono macchiare i capi bianchi.
  5. 5
    Immergi il capo nel succo di limone. Riempi d'acqua una pentola capiente e aggiungici uno o due limoni tagliati a fette. Metti la pentola sul fornello a fiamma alta e porta il contenuto a ebollizione. Spegni, aggiungi i capi bianchi e lasciali in ammollo per un'ora.
    • Assicurati che i limoni siano tagliati a fette anziché a metà. È necessario esporre quanta più polpa possibile, in modo da liberare nell'acqua una concentrazione maggiore di succo.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Pre-Trattamento Speciale per le Macchie

  1. 1
    Prova uno smacchiatore antiruggine per tessuti. Bagna la zona macchiata con acqua tiepida. Applica il prodotto quanto basta affinché penetri nelle fibre. Strofina con uno spazzolino da denti in modo da farlo agire in profondità, quindi lascialo in posa per 5 minuti, o anche meno. Eliminalo con acqua tiepida.
    • Questo trattamento è piuttosto efficace contro le macchie di sudore che si formano sulle zone ascellari dei capi di abbigliamento. In genere, sono causate da una reazione combinata di sudore e antitraspirante; l'alone giallo antiestetico che lasciano è provocato dall'alluminio più che dal semplice sudore. Lo smacchiatore antiruggine agisce contro le macchie prodotte da questo composto.
  2. 2
    Applica il succo di limone.[3] Tampona un po' di succo di limone sulla macchia e strofina con un vecchio spazzolino da denti per un paio di minuti. Lascialo agire per altri 5-10 minuti prima di risciacquare.
    • Ricorda che puoi eseguire il trattamento anche con l'aceto bianco distillato.
    • Le sostanze acide contenute sia nell'aceto sia nel succo di limone sono abbastanza delicate da agire senza danneggiare i tessuti, ma anche abbastanza aggressive da sciogliere lo sporco e i residui lasciati dalle sostanze alcaline.
  3. 3
    Applica il sale. Appena un liquido scuro si rovescia su un indumento bianco, strofina un po' di sale sulla macchia. Il sale è in grado di assorbirne l'umidità e rimuoverne parzialmente il pigmento quando è ancora allo stato liquido.
    • Questo trattamento funziona solo quando la macchia è ancora fresca e umida. Non è molto utile quando si è fissata.
  4. 4
    Utilizza uno smacchiatore commerciale. Oggigiorno esistono diversi trattamenti antimacchia in commercio. Puoi acquistare un prodotto di questo genere, ma assicurati che sia sicuro per il tipo di tessuto su cui intendi applicarlo e segui sempre le istruzioni per l'uso.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Speciali Trattamenti Sbiancanti in Lavatrice

  1. 1
    Aggiungi l'aceto al risciacquo della lavatrice. Versa 250 ml di aceto bianco nell'apposito scomparto poco prima che cominci il risciacquo. Per ottenere risultati migliori, opta per questo trattamento quando hai un carico di biancheria completamente bianca da lavare.
  2. 2
    Usa il bicarbonato di sodio. Versa direttamente nel cestello 240 g di bicarbonato di sodio insieme al carico di biancheria. Seleziona il solito programma e metti in funzione.
    • Non mettere il bicarbonato in un dispender separato per il detersivo.
    • In alternativa, usa il carbonato di sodio al posto del bicarbonato. Sono simili, ma il carbonato ha un pH più basso, quindi è più sicuro sui vestiti.
  3. 3
    Adopera il borace.[4] Versa 200 g di borace sui vestiti bianchi caricati in lavatrice. Aggiungilo direttamente nel cestello insieme ai vestiti e seleziona il normale ciclo di lavaggio.
    • Non versare il borace in un dispender separato per il detersivo.
    • Il borace sbianca e deodora come il bicarbonato di sodio.
  4. 4
    Utilizza la candeggina. Se devi lavare solo capi bianchi, aggiungi un tappo di candeggina al carico poco prima di mettere in funzione la lavatrice. Se temi che sia troppo aggressiva, prova quella senza cloro o una ad azione delicata, ad esempio composta con perossido al 3%.[5]
    • Se l'acqua è dura e ha una concentrazione elevata di ferro, non usare la candeggina. Il cloro e il ferro possono ingiallire i capi bianchi. Piuttosto, utilizza la candeggina all'ossigeno attivo.
  5. 5
    Prova un decolorante.[6] Se i tuoi bianchi sono particolarmente sporchi, prova a mischiare al detersivo normale un tappo di prodotto decolorante. Puoi trovarlo al supermercato, nella corsia dei prodotti per il bucato. Aggiungilo al normale ciclo di lavaggio, come indicato nelle istruzioni.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Normale Processo di Lavaggio

  1. 1
    Scegli i prodotti da aggiungere. Quali metodi pretrattanti e ultra-sbiancanti vuoi usare? Naturalmente, pretratta i tuoi capi prima di fare il bucato e aggiungi i prodotti sbiancanti in lavatrice quando prepari il carico da lavare.
  2. 2
    Separa i bianchi dai colorati. Lava i vestiti bianchi in acqua calda (scegliendo una temperatura che non danneggi i tessuti) e separatamente dagli altri capi. Inoltre, considera di lavare a parte quelli più inzaccherati, separandoli da quelli meno sporchi.
    • L'acqua rimuove più efficacemente le macchie di terra a una temperatura minima di 50° C.
    • Se è vero che l'acqua calda può fissare alcune macchie, è vero anche che nei capi bianchi già lavati diverse volte, e che non sono più candidi come un tempo, il colore originale ha già subito un'alterazione. Pertanto, è necessario lavarli come se fossero inzaccherati di terra e utilizzare l'acqua calda al posto di quella fredda.
    • Metti il detersivo in lavatrice indipendentemente dai metodi pretrattanti e ultra-sbiancanti che decidi di usare. Se contiene enzimi, potrebbe essere più efficace. Applica la dose massima raccomandata nelle istruzioni per ottenere risultati migliori.
    • Tieni presente che, se l'acqua è dura, probabilmente ti servirà una quantità maggiore di detersivo. Forse ti conviene anche installare un addolcitore d'acqua domestico in modo da trattare più delicatamente i tessuti.
    • Se l'acqua è ricca di ferro, dovresti usare un prodotto per rimuovere il ferro durante il lavaggio.
  3. 3
    Asciuga i tuoi capi al sole. La luce del sole ha un effetto sbiancante naturale, quindi stendendo la biancheria al sole, potrai asciugarla e sbiancarla contemporaneamente.
    • Se non puoi tenerli all'aperto a causa del maltempo, del posto in cui vivi o per qualsiasi altro motivo, usa l'asciugatrice. Il bucato non beneficerà dell'azione sbiancante della luce naturale del sole, ma comunque non si rovinerà, sempre che l'uso dell'asciugatrice sia indicato sull'etichetta di cura dei capi.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Acqua
  • Spazzolino da denti pulito
  • Lavandino, pentola capiente o vasca
  • Bicarbonato di sodio
  • Aspirina
  • Dentifricio sbiancante
  • Detersivo
  • Succo di limone
  • Smacchiatore antiruggine per tessuti
  • Sale
  • Trattamento smacchiante commerciale
  • Aceto
  • Borace
  • Candeggina
  • Decolorante commerciale

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Susan Stocker
Co-redatto da:
Guru del Pulito
Questo articolo è stato co-redatto da Susan Stocker. Susan Stocker gestisce e possiede Susan's Green Cleaning, l'impresa di pulizie ecologiche numero 1 a Seattle. È molto conosciuta nella zona per offrire un servizio clienti eccelso, che nel 2017 le ha permesso di aggiudicarsi il premio Better Business Torch Award per l'Etica e l'Integrità. È inoltra nota per appoggiare con veemenza cause come salari equi, benefici per i dipendenti e pratiche di pulizia ecologica. Questo articolo è stato visualizzato 358 632 volte
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 358 632 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità