Come Far Uscire un Topo da Casa

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Intrappolare e Rilasciare il TopoUccidere il Topo con le Trappole e Altri MetodiProteggere la Casa dai Topi

I topi possono essere creature carine, ma non quando ne vedi uno scorrazzare per la tua casa. Ancora peggio è trovare tracce di topo nell'armadio e nei pensili della cucina, escrementi o addirittura un nido. Se hai un topo in casa, hai molte possibilità d'azione per liberartene. Puoi installare delle trappole non crudeli e poi liberare gli animali all'esterno, puoi usare la classica trappola a molla o lasciare che il gatto faccia il lavoro per te. I repellenti combinati con un buon isolamento della casa ti aiuteranno a proteggere l'abitazione da future intrusioni.

1
Intrappolare e Rilasciare il Topo

  1. 1
    Segui il topo. Se ne hai visto uno, con la coda dell'occhio, che corre in casa, cerca di capire dove va. Si tratta di animali veloci e inseguirli per casa non è il modo migliore per catturarli e liberarsene. Al contrario, cerca di capire dov'è il suo nido, così potrai prenderlo con una trappola.
    • Se non riesci a vedere dove va, cerca il nido. Solitamente un nido è composto da scarti di tessuto, carta, peli e altre cianfrusaglie. Dovrebbe avere anche un odore muschiato. Guarda negli angoli dietro l'armadio, sotto il lavello o dietro il frigorifero, nelle fessure del muro e in ogni altro posto nascosto e buio.
    • Dovresti anche individuare il suo percorso con gli escrementi. Solitamente sembrano dei chicchi di riso nero. Se li vedi, è probabile che il nido sia nei paraggi.
  2. 2
    Installa una trappola non crudele. Questa ti permette di prendere l'animale senza ucciderlo. Potrai portare la trappola nel bosco o in un parco e rilasciare il roditore. Solitamente è composta da un'esca per attirare il topo messa in un contenitore simile a un tubo. Quando l'animale è all'interno, la trappola si chiude dietro di lui impedendogli di scappare.
    • Si tratta di meccanismi un po' più costosi rispetto alle classiche trappole a molla, ma puoi usarle più volte, quindi sono un buon investimento.
    • Metti l'esca secondo le istruzioni fornite dal costruttore, puoi usare del formaggio o il burro di noccioline.
    • Lascia la trappola vicino al nido e aspetta che il topo ne sia attratto.
    • Controllala ogni giorno per vedere se il topo è all'interno.
  3. 3
    Costruisci una trappola fatta in casa. Se il topo corre in giro per casa allo scoperto, non vuoi certo aspettare di catturarlo. Chiudi le porte della stanza in cui si trova e metti degli asciugamani vicino alle fessure per non farlo scappare. Prendi una scatola robusta, una ciotola o una gabbia e aspetta pazientemente il momento giusto per coprire il ratto.
    • Una volta che sei riuscito nel tuo intento, fai scivolare sotto la scatola un sottile cartoncino. Piega i bordi del cartoncino verso l'alto e fissali alla scatola con del nastro adesivo. Capovolgi la trappola così che il topo si ritrovi sul fondo e non possa scappare.
    • Se non vuoi correre per casa cacciando il roditore, metti una trappola casalinga costruita con un secchio. Prendi un secchio, capovolgilo e appoggialo al suolo solo su un bordo, lasciandolo parzialmente sollevato e in equilibrio su una matita o un bastoncino. Lega una corda al manico del secchio e metti sotto di esso del burro di arachidi o un'altra prelibatezza per topi. Quando l'animale si avvicinerà all'esca, tira la corda e intrappolalo nel secchio. Fai scivolare una rivista sotto di esso e capovolgilo con grande cura.
  4. 4
    Rilascia il topo. Non limitarti a portarlo in giardino. Allontanati per almeno due chilometri perché non vorrai certo che l'animale rientri in casa. Liberalo in un parco o in un bosco. Quando sei pronto, l'unica cosa da fare è aprire la gabbia e lasciarlo uscire.
  5. 5
    Prova a buttarlo fuori casa. C'è ancora un modo umano per liberarti del roditore: buttarlo fuori! A volte il topo vaga per la casa, correndo e confuso alla disperata ricerca di una via di fuga. Vuole uscire dalla tua casa tanto quanto lo desideri tu. Aiutalo con una scopa e spingilo verso una porta aperta. Potrebbe essere una soluzione ben più rapida del tentativo di catturarlo e poi rilasciarlo.
    • Ovviamente, con questo metodo i topi potrebbero decidere di rientrare, soprattutto se c'è un accesso nella porta o un buco nelle fondamenta. Se la tua casa non è sigillata 'a prova di topo', prendi delle misure in questo senso.

2
Uccidere il Topo con le Trappole e Altri Metodi

  1. 1
    Installa una trappola a molla. Questo è comunemente considerato il metodo più efficace per sbarazzarsi dei roditori. Solitamente viene armata con un'esca di burro di noccioline o di formaggio. Quando il peso del topo preme sulla trappola, la molla scatta verso il basso uccidendolo all'istante. Si tratta di uno dei metodi meno piacevoli, ma efficace.
    • Metti la trappola dove hai notato segni della presenza di un topo, degli escrementi o il nido.
    • Arma la trappola con del formaggio o burro di arachidi. Un trucco efficace consiste nel tagliare la punta del piede di un paio di collant, infilarci l'esca e annodare il 'sacchetto'. Fissalo poi alla trappola nel punto dedicato all'esca. I denti del topo rimarranno incastrati dal tessuto dei collant e farà scattare la molla.
  2. 2
    Disponi delle trappole a colla. Assomigliano a delle casette di cartone. Il pavimento è ricoperto di colla molto forte che blocca l'animale quando ci cammina sopra. Una volta che il roditore è stato preso, muore di fame. Metti le trappole nelle zone dove hai visto tracce di topo, come in prossimità degli armadi e dietro il frigorifero.
  3. 3
    Prova una trappola ad acqua casalinga. Prendi un secchio o un bidone della spazzatura, preferibilmente con due manici ai lati. Riempilo per ¼ di acqua. Fai un foro sul fondo di una lattina o bottiglia vuota. Fai scorrere una stringa, dello spago o del filo di ferro attorno alla lattina e annodalo a entrambi i manici del secchio. Spalma un po' di burro di arachidi sulla lattina per attirare il topo. Appoggia un pezzo di compensato al bordo del secchio per creare una sorta di rampa di accesso fino a una maniglia. Il topo si arrampicherà per raggiungere l'esca, ma quando appoggerà le zampe sulla lattina scivolerà all'interno del secchio.
    • Lascia la trappola per tutta la notte e il mattino dopo avrai un topo annegato di cui disfarti. Se usi un secchio grande, puoi liberarti anche dei ratti più grossi.
  4. 4
    Controlla spesso le trappole. Quando hai deciso di usarle, a prescindere dal modello, non dimenticare di controllarle ogni giorno. Devi sostituire l'esca, se hai a che fare con un topo intelligente che riesce a rubarla. Inoltre, se hai preso il ratto, devi liberartene perché non è igienico lasciarlo nella trappola per molti giorni. Il topo morto attira insetti e inizierà a puzzare, quindi ispeziona quotidianamente le trappole.
  5. 5
    Smaltisci immediatamente il topo morto. Quando ti accorgi di averlo catturato, gettalo con la trappola nella spazzatura e sigilla il sacco con cura. Le trappole a molla e quelle a colla non sono riutilizzabili, quindi non cercare di togliere il topo.
    • Indossa un paio di guanti spessi per proteggerti le mani mentre getti la trappola con il roditore.
    • Ricorda che se usi le trappole a colla, il topo sarà vivo quando lo butti via. Puoi ucciderlo con un colpo alla testa (usando un mattone), così sarai certo che non soffrirà e non sarà in grado di scappare.
  6. 6
    Lascia che il gatto risolva il problema. È un predatore naturale e un gatto nei paraggi è sempre d'aiuto per controllare la popolazione di roditori. Se non possiedi un gatto, chiedi a qualche amico che di 'prestartelo' per qualche giorno. Ricorda però che non tutti i gatti sono cacciatori di topi e non è detto che ti aiuteranno a risolvere l'infestazione. Tuttavia un micio può essere efficace tanto quanto una trappola.

3
Proteggere la Casa dai Topi

  1. 1
    Chiudi le porte. Se ci sono delle fessure fra la porta e il pavimento, un topo può entrare. Questi animali sono capaci di infilarsi in spazi molto stretti, quindi non credere che la fessura sia troppo piccola per loro. Vai in ferramenta e acquista una guarnizione da fissare sul fondo della porta.
    • Controlla la zona in prossimità dell'ingresso per valutare se ci sono altri punti attraverso cui il topo può entrare. Potrebbe esserci un foro nelle fondamenta che va stuccato o riempito con lana d'acciaio.
    • Controlla le zanzariere per essere certo che non ci siano buchi.
  2. 2
    Mantieni la spazzatura in contenitori sigillati. I topi sono attratti dall'odore di cibo, quindi è fondamentale che i rifiuti siano riposti in bidoni sigillati, sia dentro che fuori casa. Accertati di portare i bidoni in strada nel giorno della raccolta.
    • I topi sono attirati anche dai contenitori della raccolta differenziata perché le bottiglie, le lattine e le scatole potrebbero avere dei residui di alimenti. Chiudi con un coperchio anche questi bidoni.
    • Se hai una compostiera, accertati che sia ben lontana da casa, perché potrebbe attirare i roditori.
  3. 3
    Pulisci. Sia in casa che in giardino, cerca di mantenere un ambiente pulito per evitare di fornire cibo e rifugio ai topi. Quando lasci del cibo a disposizione, non raccogli le briciole o anche lasci una catasta di legno in giardino, i topi cominciano ad avvicinarsi. Tieni la casa linda e pulita per renderla poco ospitale.
  4. 4
    Usa dei repellenti. Ci sono molte sostanze naturali che si rivelano efficaci a questo scopo. Quando i roditori ne sentono l'odore, non si avvicinano. Alcuni repellenti sono invece molto graditi all'olfatto umano, quindi non esitare a cospargerli intorno a casa. Metti il prodotto che hai scelto nelle fessure, negli angoli e nelle zone buie dove i roditori tendono ad annidarsi. Ecco alcuni suggerimenti:
    • Olio di menta piperita: è ottimo da usare in cucina, sul bancone e nei pensili.
    • Scaglie di legno di cedro o olio di cedro.
    • Urina di predatori: la puoi acquistare nei negozi che vendono repellenti per parassiti.

Consigli

  • Se il topo nella trappola fosse ancora vivo uccidilo prima di gettarlo via, altrimenti le sue ultime ore sarebbero una vera e propria tortura. A volte i topi possono scappare dalla trappola lasciando la coda nel meccanismo. Se sei costretto a ucciderlo, fallo con un colpo secco e letale. Infilalo in un sacchetto di plastica e colpiscilo forte con un martello perché il momento sia il meno doloroso possibile. Leggi la sezione Avvertenze per ulteriori consigli.
  • Contrariamente a ciò che pensa la gente, non tutti i topi amano il formaggio. Cioccolato, pane, carne, caramelle e burro di noccioline possono essere più efficaci.
  • Non dimenticare di tappare tutti i buchi, sebbene possa essere un lavoro noioso. La lana d'acciaio è particolarmente adatta a questo scopo e può essere combinata con l'intonaco (anche se potrebbe arrugginire con il tempo). Assicurati di tappare il retro del forno, nel punto in cui i fili fuoriescono. Chiudilo con cura.
  • I topi amano il granoturco usato per nutrire i polli. Se hai un amico che li possiede, chiedi che ti dia un po' del loro mangime. Per catturare un topo nel fienile, lascia il coperchio del contenitore aperto, in bilico su un bastoncino, poi controlla il secchio il mattino dopo.
  • Spalma il burro di noccioline su un batuffolo di cotone e attaccalo alla trappola.
  • Il modo più rapido e meno doloroso per uccidere un topo rimasto attaccato a una trappola adesiva è quello di affogarlo. Immergilo in un catino pieno d'acqua e spingilo sul fondo con un attrezzo da giardino. Non ci sarà bisogno di colpirlo, non faresti che spargere sangue ed eventuali germi.

Avvertenze

  • Le trappole adesive sono molto crudeli. Le zampe dell'animale non potranno più essere staccate e i topi potrebbero rosicchiarsele fino a romperle per riuscire a scappare. Questa pratica li condurrà a una morte orribile, lenta e dolorosissima.
  • Se hai trovato una trappola a colla con un topo catturato da poco, portala all'esterno e prova a versare dell'olio di oliva sulle sue zampe. Questo metodo dovrebbe disciogliere la colla in modo rapido e consentire all'animale di scappare. Non farlo però in casa o nel giardino del vicino!
  • La maggior parte dei gatti è troppo addomesticata per essere un vero aiuto. Sono troppo abituati a essere nutriti dagli umani per cacciare e uccidere un topo. Al massimo ci giocherà ma senza ucciderlo.
  • In molte zone del mondo è illegale rilasciare animali intrappolati sul terreno altrui. Inoltre si tratta di una violazione delle normali regole di buon vicinato.
  • Nota sui repellenti a ultrasuoni: secondo alcune ricerche questi strumenti non hanno alcuna base scientifica a prova della loro efficacia. Non è detto che siano in grado di allontanare o eliminare i parassiti come gli insetti e i roditori.
  • Le trappole feriscono gli animali. Acquista delle trappole in cui possano rimanere semplicemente bloccati, per poi liberarli all'esterno. In questo modo non sarai costretto a uccidere un animale già ferito.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Disinfestazione

In altre lingue:

Español: sacar un ratón de la casa, Português: Retirar um Camundongo de Casa, Deutsch: Eine Maus aus dem Haus vertreiben, Русский: избавиться от мышей, 中文: 驱走屋里的老鼠, Français: se débarrasser d'une souris qui a élu domicile chez vous, Nederlands: Een muis uit je huis verjagen, Bahasa Indonesia: Mengusir Tikus dari Rumah, Čeština: Jak se v domě zbavit myší, Tiếng Việt: Đuổi chuột ra khỏi nhà, العربية: طرد فأر خارج المنزل, 한국어: 집에서 쥐 쫓아내는 방법

Questa pagina è stata letta 174 139 volte.
Hai trovato utile questo articolo?