Che tu voglia convincere i tuoi genitori a permetterti di rientrare più tardi, che voglia spronare i tuoi dipendenti a rimboccarsi le maniche e lavorare di più, per far valere il tuo punto di vista occorre una certa finezza. Per ottenere i risultati che ti sei prefisso, devi imparare innanzitutto a scegliere dei punti di vista credibili e ragionevoli, e poi a saperli proporre nel migliore e più convincente dei modi, che sia la parola, la scrittura o qualsiasi altro.

Parte 1 di 3:
Elaborare un Valido Punto di Vista

  1. 1
    Valuta la situazione. A prescindere dalla persona con cui stai discutendo, far valere il proprio punto di vista implica la padronanza di diverse tattiche e tecniche, a seconda della situazione. Valuta i tuoi ascoltatori e considera quali sono le loro aspettative nei tuoi confronti, prima di stabilire quale tattica possa funzionare meglio.
    • Se stai cercando di imporre il tuo punto di vista a una figura autorevole, come un genitore, il tuo capo o qualche altra persona che abbia potere su di te, assicurati di sottolineare come l'attuazione della tua proposta renderà la situazione migliore per tutti. In che modo la tua famiglia, il tuo gruppo o la società trarranno benefici dalle tue idee o proposte?
    • Se stai cercando di convincere un bambino o un tuo dipendente, è importante spiegare i dettagli e le ragioni del tuo punto di vista senza essere condiscendente. Anche se devi fargli la "predica", non parlargli con supponenza, così il tuo punto di vista sarà accettato molto più facilmente. Non dare spiegazioni del genere: "Si fa così perché lo dico io".
    • Se stai cercando di convincere il tuo partner o compagno o persino un tuo caro amico, qualcuno che sia in condizioni di parità con te, è importante mantenere l'equilibrio e parlare schiettamente. Non avere peli sulla lingua. Se stai parlando con qualcuno che ti conosce intimamente, evita quella retorica formale che useresti per rivolgerti al tuo capo.
  2. 2
    Rendi il tuo punto di vista produttivo. È importante che l'obiettivo del proprio punto di vista sia la risoluzione di un problema, non "avere la meglio" in una discussione. Se il tuo scopo è quello di convincere una persona o un gruppo, assicurati che il tuo punto di vista comporti dei benefici per la persona o per il gruppo e non che sia fine a se stesso. È molto più facile far valere le opinioni che sono utili e produttive. Il tuo punto di vista dovrebbe aiutare l'altra persona, non danneggiarla.
    • Per capire se i tuoi punti di vista sono produttivi, immagina che qualcun altro ti dia le stesse risposte o gli stessi consigli, o ti proponga la stessa idea. Come ti sentiresti? Ti ispirerebbe a fare o a cambiare concretamente qualcosa?
    • Se il tuo capo ti dice: "I nostri costi di gestione sono troppo alti, quindi ti riduciamo le ore di lavoro. Mi dispiace", ha affermato il proprio punto di vista, ma in maniera improduttiva. Se invece prova a dirti: "Facciamo davvero fatica a sostenere i costi. Per mantenere tutti a bordo e per continuare a fare quell'ottimo lavoro che stiamo facendo come un'unica grande squadra, siamo costretti a ridurti leggermente le ore di lavoro", il suo discorso è molto più convincente.
  3. 3
    Metti a punto dei validi ragionamenti. La cosa più importante è comprendere profondamente il tuo punto di vista e sapere esattamente perché è un valido ragionamento da portare avanti. Le opinioni dimostrabili sono quelle che hanno dietro dei validi ragionamenti. Anche se è una verità scomoda, qualcosa che l'ascoltatore non vorrebbe sentire, puoi essere certo che è una verità che deve essere presa in considerazione.
    • Ovviamente è importante per il tuo bambino che si impegni duramente a scuola. Ma perché? Riuscirai a convincerlo a studiare con impegno se gli spieghi che sarà orgoglioso dei bei voti che prenderà e che amerà di più la scuola, non se gli dici "Perché lo dico io", o "Perché il tuo compagno Luca studia con impegno".
    • Digli la verità, nel modo più semplice e diretto possibile. Spiegagli che studiare è importante per crescere e per imparare a prendersi cura di se stessi. Non sarai sempre lì per aiutarlo, ed è importante che i bambini imparino tutto quello che possono, se vogliono crescere bene.
  4. 4
    Anticipa le argomentazioni contrarie. Se vuoi che il tuo punto di vista sia solido e inattaccabile, anticipa tutte le obiezioni che l'altra persona potrebbe farti. Prima di esprimere la tua opinione, batti l'interlocutore sul tempo anticipando le sue contestazioni e smontandole prima che abbia la possibilità di farle prevalere.
    • Se dici a tuo figlio di studiare con impegno per diventare un adulto responsabile, probabilmente ti sentirai dire: "Ma io non voglio diventare un adulto responsabile, voglio giocare ai videogiochi". A questo punto è comprensibile che molti genitori ricorrano alla frase "Perché lo dico io", ma da una risposta così spiazzante da parte di tuo figlio puoi invece trarre un insegnamento.
    • Scandisci a voce alta la frase, anticipando l'altro: "Lo so che per adesso vorresti giocare tutto il giorno ai videogiochi. Anch'io ero come te quando avevo sette anni. Ma crescendo le cose cambiano, e hai bisogno di imparare tante cose".
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Presentare il tuo Punto di Vista ad Alta Voce

  1. 1
    Parla lentamente e chiaramente. Le opinioni pronunciate precipitosamente, caoticamente o borbottando non possono essere comunicate con precisione. Se vuoi far passare il tuo punto di vista, parla lentamente e con sicurezza, e non fermarti se prima non hai terminato di esprimere la tua opinione. Le persone tendono ad ascoltare con più attenzione se parliamo lentamente, con un tono misurato e uniforme, piuttosto che rapidamente e confusamente, come se fossimo nervosi.
    • Se stai partecipando a una discussione di gruppo ma non riesci a farti ascoltare, devi prima conquistarti un momento di silenzio catturando l'attenzione, poi rallentare per creare aspettativa, quindi ripartire esprimendo la tua opinione. Per cominciare dirai a voce alta: "Vorrei dire una cosa", poi farai una breve pausa e prenderai un bel respiro prima di continuare; infine, una volta che avrai catturato l'attenzione, potrai esprimere fino in fondo il tuo punto di vista e tutti ti ascolteranno.
  2. 2
    Mantieni la tua voce calma e gentile, ma anche ferma e decisa. Se le persone percepiscono emozione o titubanza nella tua voce, non ti prenderanno sul serio; se percepiscono rabbia o snobismo nel tono di voce, si metteranno sulla difensiva o si distrarranno, non ascoltandoti con attenzione. Parla con calma, anche se devi dare a qualcuno cattive notizie o se devi contestare il tuo capo.
    • Concedi alle persone il privilegio di ascoltare i tuoi pensieri e i tuoi sentimenti più veri. Se cerchi di essere "amichevole" smussando gli angoli, schiarendoti la gola, restando sul vago o esitando, non farai altro che deprezzare il tuo punto di vista e darai alle persone una buona ragione per metterlo in dubbio.
    • Fai in modo che i tuoi pensieri siano chiari e limpidi, e prima di esprimere un punto di vista polemico prendi un bel respiro. Inizia a parlare dicendo: "Quello che sto per dire non sarà popolare, ma è ciò che penso". In questo modo fai capire che gli altri ti stanno a cuore e non che ti piace essere provocatorio e dissentire solo per il gusto di farlo. [1]
  3. 3
    Usa frasi in prima persona, così l'altro non si sente attaccato. Elabora il tuo punto di vista sottolineando che si tratta solo della tua opinione personale, con la quale si può essere in disaccordo. Specialmente se devi dire qualcosa di polemico, concentrati su te stesso e usa la parola "io" invece di scagliarti contro gli altri.
    • Ad esempio, evita di dire "Il volume della tua musica è troppo alto", perché è un modo di rivolgersi a qualcuno conflittuale e improduttivo. Invece, prova a dire: "Sarebbe utile per me avere un po' di tranquillità, così posso finire questo progetto. Ti dispiacerebbe abbassare un po'?" La differenza è evidente.
  4. 4
    Spiega il fine del tuo punto di vista. Spiegare le proprie ragioni è importante; allo stesso tempo è fondamentale non limitarsi soltanto ad affermare la validità dei propri argomenti, ma spiegare come potranno contribuire a raggiungere un determinato obiettivo su larga scala. Più che complicati ragionamenti, un buon punto di vista ha bisogno di essere contestualizzato.
    • Ad esempio, è vero che proponi un valido punto di vista se affermi che la musica che il tuo compagno di ufficio sta ascoltando è "troppo alta", citando le statistiche sui decibel e le ricerche sulla perdita dell'udito causata dalla musica rock ad alto volume, ma per quanto validi, questi argomenti potrebbero non essere il modo migliore per far valere il tuo punto di vista. Resta focalizzato sul fatto che la musica ti sta distraendo dal fare il tuo lavoro, che è l'obiettivo della tua giornata, non sull'udito del tuo collega d'ufficio.
  5. 5
    Sii breve e sintetico. Le opinioni più efficaci sono quelle espresse sinteticamente. Taglia tutti i fronzoli e impara a riconoscere quando il tuo punto di vista è già stato accettato, senza bisogno di aggiungere altro. In genere si tende a essere prolissi, quando in realtà è meglio andare subito al nocciolo della questione, mantenendo il discorso semplice e argomentandolo.
    • Se tendenzialmente esprimi le tue opinioni in questo modo: "Allora, potrebbe essere solo la mia opinione personale, perché io sono nuovo qui e ho meno esperienza di tutti gli altri, quindi sentitevi totalmente liberi di correggermi se sbaglio, ma ho notato... mi sembra... che forse potremmo usare meno carta in ufficio", cerca invece di andare subito al sodo e di parlare con più autorevolezza. "Ho notato che usiamo troppa carta in ufficio, cinque risme al giorno. Che ne dite se riduciamo il consumo?"
    • Molte persone parlano troppo a lungo, ripetendo sempre gli stessi argomenti. Se anche tu tendenzialmente fai così, smetti di parlare. Adotta la strategia del silenzio. Dopo aver espresso la tua opinione fai una pausa, per consentire alle tue parole di sedimentare nella mente degli interlocutori e per riorganizzare le idee e i pensieri. Esercitati a fare le pause al momento giusto e a parlare con un’espressione serafica in viso. [2]
  6. 6
    Ascolta l'altra persona. Smetti di parlare e ascolta ciò che gli altri hanno da dire. Non devi lanciarti immediatamente in un'accorata difesa del tuo punto di vista o, peggio ancora, iniziare un diverbio. Rimani seduto, stai calmo e lascia che le altre persone rispondano, ascoltando attentamente. Meno polemico e conflittuale sei, più è probabile che gli altri si trovino d'accordo con te.
    • In una discussione è molto importante ascoltare attivamente. Se invece di ascoltare l'altra persona resti concentrato su quello che dirai dopo in risposta, è molto probabile che la discussione si trasformi in un diverbio. Non preoccuparti della risposta da dare, se prima non hai ascoltato con attenzione e hai riflettuto su quello che pensa l'altra persona.
    • Se necessario, rispondi alle obiezioni degli altri, ma fallo con calma. Lasciati pure influenzare dalle opinioni altrui, anzi approfittate della vostra conversazione e fatene un'occasione per approfondire insieme le vostre idee e per trovare un punto di vista comune. Collaborate.
  7. 7
    Impara a fermarti al momento giusto e a tagliare corto. Per far valere il tuo punto di vista, esponi il tuo ragionamento più convincente e più forte, ma non ripeterlo più di una volta. Farsi risucchiare in un diverbio meschino con qualcuno che vuole solo litigare significa solo perdere tempo inutilmente. Dopo aver espresso la tua idea, non imbarcarti in una discussione estenuante con argomentazioni sempre più deboli, lasciando che l'altra persona ti logori pian piano con meschinità. Bisogna imparare a fermarsi al momento giusto e a tagliare corto, dando agli altri la possibilità di meditare su ciò che hai detto.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Presentare il tuo Punto di Vista in Altri Modi

  1. 1
    Prova a mettere per iscritto in modo chiaro il tuo punto di vista. Se si tratta di un pensiero particolarmente complesso o tecnico, esprimerlo attraverso la scrittura può essere l'idea migliore, invece di cercare di esprimerlo o spiegarlo oralmente. Complicate proposte d'affari, descrizioni tecniche di progetti, schemi o anche profondi discorsi sentimentali possono essere esposti meglio per iscritto, così l'altra persona ha il tempo di leggere con calma le tue idee, prima che tu le esprima direttamente a parole e risponda alle sue domande.
    • Scrivi un promemoria per una proposta imprenditoriale o per una nuova idea su come fare affari. Che tu voglia proporre la tua idea al capo o che voglia comunicarla ai tuoi subordinati, metterla per iscritto ne aumenta la credibilità e consente agli altri di prendersi il tempo necessario per pensarci su.
    • Se si tratta di un concetto o un punto di vista particolarmente complicato, elabora uno schema, per scomporlo e renderlo più facile da capire. Se pensi di aver appena scoperto la tesi filosofica per il manifesto estetico del tuo nuovo gruppo Black Metal, ti conviene scriverla piuttosto che cercare di spiegarla oralmente.
    • Se stai vivendo una relazione sentimentale travagliata, scrivi al partner una lettera in cui esprimi tutte le sfumature dei tuoi sentimenti. In questo modo puoi raccogliere meglio i tuoi pensieri, oltre a spianare la strada per una discussione vis-a-vis che si preannuncia difficile.
  2. 2
    Alcuni punti di vista possono essere presentati visivamente. A volte è proprio vero che un'immagine vale mille parole. Se invece di parlare puoi usare un'immagine, un video o una foto per spiegare il tuo punto di vista, ti sei semplificato il compito. L'utilizzo di diagrammi, grafici e foto è un modo rapido per presentare le statistiche che mostrano la crescita o il declino aziendale, ad esempio lasciando che il lettore tragga autonomamente le proprie conclusioni circa il tuo punto di vista, senza bisogno di aggiungere parole. È difficile discutere con un grafico che mostra il calo di produttività di un dipendente.
    • Un sistema molto utile per convincere un alcolizzato a non bere più è quello di filmare le cose imbarazzanti che fa o dice mentre è in stato di ubriachezza e mostrargli poi il video. Non ci dovrebbe essere bisogno di aggiungere altro.
  3. 3
    Lascia che i tuoi ascoltatori pensino di essere pervenuti alla stessa opinione che hai tu. Un'eccellente tecnica retorica può essere quella fare tutta una serie di domande che conducono le altre persone coinvolte nella conversazione a giungere alla stessa conclusione a cui sei arrivato tu; in sostanza, la tua idea è entrata nelle loro teste. Agisci come farebbe Socrate e poni una serie di domande e interrogativi in grado di modificare le idee degli altri.
    • Se hai notato che nel tuo ufficio si spreca troppa carta, chiedi al tuo capo quanta carta si consuma settimanalmente e preparati a rispondere appropriatamente. Continua dicendo: "Non le sembra troppa?" (tieni a portata di mano le statistiche che indicano il consumo medio di carta negli uffici). Fai come se dovessi guidare l'altra persona passo passo verso la risposta giusta.
  4. 4
    Racconta una storia in cui sei stato coinvolto personalmente. Anche se i racconti sulle esperienze personali non sono ragionamenti indispensabili per far passare il tuo punto di vista, tuttavia sortiscono un enorme effetto sulla disponibilità degli altri a vederti come un grande oratore e a sintonizzarsi emotivamente sul tuo pensiero. Specialmente se stai esponendo una questione controversa, coinvolgerti in prima persona nel discorso rende il tuo punto di vista più credibile. [3]
    • Se devi esprimere un'opinione su qualcosa che hai sperimentato personalmente, prova a usare argomentazioni del tipo: "Essendo una persona che ha visto soffrire un proprio caro a causa di una prolungata demenza senile, so perfettamente che la scelta della cura palliativa è più complicata che scegliere fra diverse terapie".
  5. 5
    Evita espedienti linguistici evasivi. Per alcune persone, i discorsi forbiti e retorici sono più frustranti che efficaci, il che rende importante valutare le aspettative dei tuoi ascoltatori e il contesto della conversazione, prima di decidere se utilizzare una particolare tecnica. Probabilmente non sceglieresti una presentazione in Power Point per esporre una tua idea presso un'associazione di pokeristi, così come non vorresti che alla tua tavola rotonda con i rappresentanti del Consiglio di Salute Mentale partecipasse un pubblico di spettatori stupidi. Adegua il tuo discorso al contesto e alla situazione.
    Pubblicità

Consigli

  • Preparati in anticipo alle eventuali contestazioni e alle domande difficili, per apparire tranquillo durante la conversazione.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 170 volte
Categorie: Interazioni Sociali
Questa pagina è stata letta 4 170 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità