Scarica PDF Scarica PDF

Se possiedi o incontri un cane poco amichevole, potrebbe essere complicato interagire positivamente con lui. Tuttavia con la maggior parte dei cani è possibile farlo, tenendo sotto controllo le proprie azioni e avvicinandosi a loro in maniera graduale. Per creare un legame con un cane che non è tuo, fatti guidare dal suo proprietario. Se invece è tuo, premia e incoraggia le piccole vittorie ottenute, per esempio con una rapida carezza, senza essere invadente. Inoltre, consultare il veterinario può aiutarti a capire se dietro all'aggressività c'è un problema di salute.

Metodo 1 di 3:
Interagire con un Cane Sconosciuto

  1. 1
    Ottieni dal proprietario il permesso per avvicinarti. Se è presente, assicurati di chiedere se è d'accordo che tu interagisca con il suo cane. Alcuni animali sono stati addestrati a non interagire con gli estranei oppure sono troppo spaventati per farsi toccare. Se il cane è libero e non è sorvegliato, giudica se è il caso di avvicinarti o, piuttosto, di chiamare il canile municipale.[1]
    • Quando ti rivolgi al proprietario, potresti dire: "Che bel cane! Posso accarezzarlo?".
  2. 2
    Indaga sul motivo della sua ostilità. Non appena noti che il cane ha un comportamento aggressivo o scostante, cerca di identificare nell'immediato le possibili cause. Potrebbe essere a disagio perché ci sono troppe auto nei paraggi? Se è così, avvicinati a lui con maggiore cautela.[2]
    • A questo punto potresti chiedere consiglio al proprietario (se è presente) su come interagire con l'animale. Per esempio, potrebbe suggerirti di mantenere le distanze per un po'.
  3. 3
    Avvicinati di lato. Quando decidi di avere un contatto amichevole con un cane (che sia la prima volta o meno), non avvicinarti camminandogli di fronte: questo ti pone in una posizione conflittuale e l'animale potrebbe mettersi sulla difensiva. Esegui movimenti lenti e spostati di lato, come a tracciare un piccolo arco.[3]
  4. 4
    Distogli lo sguardo. Evita il contatto visivo diretto con un cane ostile. Potrebbe interpretarlo come un atto di dominanza e non voler più socializzare con te. Guardalo negli occhi solo occasionalmente, e in generale guarda altrove; concentrati, per esempio, sulle sue orecchie.
  5. 5
    Poniti a livello del cane. Quando passi del tempo con lui, cerca di stare alla sua altezza. Per guardarlo, abbassati o piegati sulle ginocchia: in questo modo vi troverete in una posizione di parità. Questo permette all'animale di capire che anche lui ha potere decisionale, elimina parte della pressione nell'interagire con te e gli consente di rilassarsi.[4]
    • Una volta accovacciato o seduto, non sarai in grado di spostarti rapidamente, pertanto non assumere queste posizioni se il cane è particolarmente aggressivo.
  6. 6
    Fai attenzione quando lo accarezzi. Allunga lentamente una mano, tenendo il palmo verso l'alto per farlo annusare al cane. Rimani in questa posizione, non devi mai toccarlo subito. Dopo che ti ha ispezionato per un po', puoi ritirare la mano e ripetere il procedimento.[5]
    • Quando il cane si tranquillizza, puoi accarezzarlo dolcemente. Tuttavia, evita sempre di toccarlo sul muso, lo faresti sentire vulnerabile. Fagli una carezza su un fianco o sulla schiena.
    • Se in qualsiasi momento il cane mostra i denti, arriccia il naso o ringhia, spostati e riprova più tardi.
  7. 7
    Procedi gradualmente. Ogni volta che cerchi di fare amicizia con un cane poco socievole, devi essere lento e metodico. Lasciagli i suoi tempi; se tenti di accelerare il processo, il legame non sarà ancora abbastanza profondo e l'animale potrebbe tornare a essere aggressivo o timido.[6]
  8. 8
    Offri delle ricompense. Se il proprietario ha con sé dei bocconcini, chiedi se puoi darne un paio al cane. Se l'animale è da solo e hai con te degli snack, puoi provare a darglieli (facendo attenzione). È meglio offrirglieli in modo indiretto. Lasciane cadere un paio a terra di fronte a lui, guardando in un'altra direzione.[7]
    • Se il cane inizia ad associare il cibo alla tua presenza, vuol dire che stai facendo progressi nel creare un legame con lui.
  9. 9
    Ignora un cane timido. Un'altra opzione è di fingere che il cane non ci sia e continuare a comportarti normalmente. Puoi farlo per un breve periodo, oppure più volte, prima di tentare di accarezzarlo. Se il cane ti annusa, stai fermo e lasciaglielo fare. Il fatto che sia incuriosito è un buon segno.[8]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Interagire con il Proprio Cane

  1. 1
    Conosci la sua storia. Un maltrattamento, o la mancata socializzazione, possono portare l'animale a diventare ostile. Raccogli più informazioni possibili sul passato del tuo cane. Ti permetterà di creare un legame lavorando sui suoi problemi, ma evitando di assumere atteggiamenti che chiaramente lo disturbano.[9]
    • Per esempio, se veniva picchiato dal suo proprietario precedente (che era un uomo), potresti dover affrontare maggiori difficoltà a ottenere la sua fiducia (se sei un uomo anche tu). Tienilo a mente e sii ancora più paziente.
    • Se l'animale diventa aggressivo in presenza di cibo, prova a lasciarlo da solo mentre mangia. Cerca di socializzare con lui in altri momenti.
  2. 2
    Interagisci con lui in un ambiente tranquillo. Alcuni cani sono poco amichevoli perché soffrono se i loro sensi vengono sovraccaricati. Per ridurre al minimo questo problema e diminuire lo stress, rendi la casa il più tranquilla possibile. Tieni basso il volume della TV o della radio e cerca di non urlare da una stanza all'altra se hai bisogno di qualcosa. Chiedi agli altri membri della famiglia di fare altrettanto.[10]
    • In questo modo è come se premessi il pulsante "reset" del tuo cane; questo gli farà capire che il nuovo ambiente richiede nuovi modi di relazionarsi rispetto al precedente.
  3. 3
    Sii sempre paziente. Probabilmente l'animale commetterà degli errori e questo metterà alla prova il vostro legame e la vostra amicizia. Reagisci in modo pacato, quando sbaglia. Pronuncia un "no" gentile ma deciso, poi passa oltre.
  4. 4
    Lascia che sia il cane ad avvicinarsi per primo. Mentre sei indaffarato in casa, non dargli attenzioni per la maggior parte del tempo (almeno fin quando non inizia a diminuire la sua aggressività). Aspetta che sia lui ad avvicinarsi per "ispezionarti" annusandoti. Rimani fermo finché non ha terminato.[11]
    • Mentre ti annusa devi davvero rimanere immobile. Non muoverti, non cercare di accarezzarlo o di allungare la mano.
  5. 5
    Forniscigli incoraggiamenti positivi. È difficile farlo se il cane non si fa toccare, ma puoi comunque essere una presenza positiva nella sua vita. Invece di abbracciarlo direttamente, puoi abbracciare un suo giocattolo dopo esserti seduto di fronte al lui. Non aver paura di usare degli snack come premio. La maggior parte dei cani risponde positivamente a piccoli pezzi di pollo o altre leccornie.[12]
    • Puoi lasciarli cadere per terra o tenerli sul palmo della mano aperta e aspettare che li prenda.
  6. 6
    Goditi le attività tranquille. L'esercizio fisico, a volte, può allentare la tensione in un cane ostile, ma in altri casi può stimolarne l'aggressività, pertanto usa questa strategia con cautela e attieniti ad attività leggere per ottenere risultati migliori. Portalo a fare una lunga passeggiata o un'escursione. Gioca con lui a frisbee in giardino oppure semplicemente sdraiatevi insieme a guardare il tramonto.[13]
  7. 7
    Partecipa a un corso di socializzazione. Imparare nuove cose insieme può migliorare il vostro legame, tuttavia non rischiare troppo e cerca di renderla un'esperienza rilassante. Iscriversi e frequentare lezioni di educazione può essere un modo per cambiare l'atteggiamento del cane. Un educatore certificato può farvi fare delle attività particolari che mettano in evidenza i suoi punti di forza, lavorando sulle sue debolezze.[14]
    • Per trovare un buon corso di educazione puoi chiedere al tuo veterinario o chiamare il negozio di animali più vicino. Puoi anche cercare online digitando il nome della tua città insieme a "corso di educazione del cane".
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Controllare Segnali di Avvertimento

  1. 1
    Fai attenzione all'atteggiamento del corpo. Se il cane con cui stai interagendo inizia a rannicchiarsi, come se si stesse preparando ad attaccare, arretra immediatamente. Se si comporta in modo ambiguo e si irrigidisce improvvisamente, è possibile che risponda in modo aggressivo alle tue attenzioni. Anche l'abbassare il muso e il girarti intorno sono segnali negativi.[15]
  2. 2
    Controlla i denti e gli occhi. Molto probabilmente, se il cane viene spinto oltre i propri limiti di tolleranza, inizia a ringhiare e a mostrare i denti. Questo è solo un avvertimento, ma se rimane inascoltato potrebbe mordere. Potresti anche notare che l'animale cerca di stabilire e mantenere un contatto visivo diretto con te. In questo caso guarda altrove, non perdendolo però di vista.[16]
  3. 3
    Osserva la coda. Un cane felice e amichevole di solito la agita e, in generale, si dimena. Se effettua dei grossi movimenti circolari, normalmente è un segnale positivo. Se invece inizia a tenerla rigida, è un segno di tensione. Potrebbe ancora scodinzolare, ma è un movimento dovuto all'agitazione, non alla felicità.[17]
  4. 4
    Consulta un veterinario. Se hai lavorato a lungo con il tuo cane e non noti alcun segnale di miglioramento, potrebbe essere necessario parlare con un professionista. Può suggerirti alcuni stratagemmi per aiutarti o per controllare che non sia un problema di salute a renderlo poco socievole. La sua aggressività potrebbe essere dovuta a un disturbo convulsivo o ad altre patologie sottostanti, che gli causano dolore.[18]
    • È stato dimostrato che anche un cambio di dieta può ridurre l'ansia, aiutando i proprietari ad avere un'interazione positiva con il proprio cane.
    Pubblicità

Consigli

  • I cani osservano il modo in cui gli umani interagiscono tra loro. Sii calmo e amichevole con persone e animali intorno a te e il tuo cane inizierà a fidarsi di più.[19]
  • Anche parlare con un tono di voce basso aiuta a far rilassare un cane ostile.
Pubblicità

Avvertenze

  • Evita di avvicinarti a cani che stanno dormendo o mangiando.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Creare un Habitat per le Tartarughe di TerraCreare un Habitat per le Tartarughe di Terra
Allevare un Cucciolo di TartarugaAllevare un Cucciolo di Tartaruga
Prendersi Cura di una Mantide ReligiosaPrendersi Cura di una Mantide Religiosa
Tenere gli Inseparabili (Pappagallini) come Animali DomesticiTenere gli Inseparabili (Pappagallini) come Animali Domestici
Prendersi Cura di un RiccioPrendersi Cura di un Riccio
Liberarsi dei Gechi Comuni in CasaLiberarsi dei Gechi Comuni in Casa
Sopravvivere all'Attacco di un LupoSopravvivere all'Attacco di un Lupo
Identificare i RagniIdentificare i Ragni
Seppellire un Animale DomesticoSeppellire un Animale Domestico
Prendersi Cura del Geco LeopardinoPrendersi Cura del Geco Leopardino
Far Uscire le Lucertole da Casa TuaFar Uscire le Lucertole da Casa Tua
Catturare una Lucertola Senza Usare le ManiCatturare una Lucertola Senza Usare le Mani
Prendersi Cura di un CricetoPrendersi Cura di un Criceto
Allevare BruchiAllevare Bruchi
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Pippa Elliott, MRCVS
Co-redatto da:
Veterinaria
Questo articolo è stato co-redatto da Pippa Elliott, MRCVS. Laureata in Scienze Veterinarie e membro del Royal College of Veterinary Surgeons, la Dottoressa Elliott ha oltre 30 anni di esperienza nel settore della chirurgia veterinaria e nella pratica della medicina per animali di compagnia. Ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia veterinaria alla University of Glasgow nel 1987. Lavora da più di 20 anni presso la stessa clinica veterinaria della sua città natale. Questo articolo è stato visualizzato 3 911 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 3 911 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità