Scarica PDF Scarica PDF

Tutti hanno bisogno di una pausa dalla vita di tutti i giorni. Abbracciare la vita all'aria aperta non è solo un'esperienza gratificante, ma è anche priva di qualsiasi pretesa. Assicurati di portare l'attrezzatura giusta per fare in modo che la tua diventi un’avventura organizzata nel miglior modo possibile. Ecco alcuni suggerimenti su come fare campeggio.

Parte 1 di 4:
Raccogliere l’Essenziale

  1. 1
    Porta gli strumenti di sopravvivenza. Questi utensili ti aiuteranno a gestire al meglio l’area in cui farai campeggio e possono tornare utili in caso di emergenza.
  2. 2
    Prendi gli oggetti personali necessari. Anche se hai intenzione di "vivere in maniera primitiva", assicurati di portare con te gli articoli da toeletta e strumenti fondamentali per l’igiene.
  3. 3
    Porta l’attrezzatura da campeggio. Se fai campeggio su suolo pubblico e non intendi fare uso delle strutture locali, assicurati di portare gli articoli casalinghi necessari.
  4. 4
    Porta il cibo. Rivolgiti alle autorità boschive su come conservare correttamente gli alimenti per evitare di attirare la fauna locale.
  5. 5
    Imballa gli utensili che servono per la cucina. Alcuni campeggi non hanno barbecue o postazioni per cucinare, perciò preparati a cuocere sulla fiamma viva.
    • In particolare i coltelli sono comodi per tagliare il cibo. I coltelli da tasca, anche se utili, non sono fatti per affettare la carne o tagliare le verdure.
    • Imballa pentole e padelle per la cottura sul fuoco. Le batterie di pentole per il campeggio non sono solo più versatili dei normali utensili da cucina, ma sono specificamente pensate per la cottura su fiamma libera (ad esempio, le pentole in acciaio inossidabile con fondo pesante per una distribuzione uniforme del calore).
    • Porta le posate. Tazze, piatti, forchette e cucchiai sono essenziali quando si mangia. Porta anche strumenti come pinze e spatole per aiutarti ad arrostire i cibi.
    • Porta un barbecue, del carbone e alcune birre in bottiglia, se il campeggio lo permette. Il barbecue durante la stagione calda è grandioso durante i giorni in cui desideri solo per sederti e rilassarti.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Scegliere la Tenda

  1. 1
    Conosci le condizioni meteorologiche in anticipo. Sapere se andrai incontro a giornate di pioggia, sole o vento forte è fondamentale nella scelta della tenda giusta.
    • Se pensi di fare campeggio in condizioni di pioggia, scegli una tenda con una un telo antipioggia (telo specializzata) o usa un telo impermeabile per la tenda. Utilizza una tenda veranda per conservare gli oggetti umidi che non desideri porre all'interno della tua tenda.
    • Considera le dimensioni del gruppo che ti accompagna a fare campeggio. Se farai campeggio da solo in condizioni climatiche rigide, scegli una tenda che può essere facilmente montata da una sola persona.
  2. 2
    Presta attenzione al materiale con cui è fatta la tenda. Alcuni tipi sono più adatti per certe condizioni.
    • Il canvas, sebbene resistente, è anche molto pesante e non è ideale per la pioggia. Il nylon è più leggero, ma è destinato a condizioni climatiche più serene. Il poliestere è adatto ai climi caldi e soleggiati, perché è progettato per resistere a una lunga esposizione ai raggi solari.
    • Ispeziona da vicino la robustezza della tenda. Se andrai incontro a giornate con venti forti, assicurati di portare una tenda con pali forti, picchetti di alta qualità e chiusure garantite. Per la massima durata nel tempo, scegli una tenda con doppie cuciture.
  3. 3
    Monta una grande tenda igloo. Se farai campeggio con parenti, è normale condividere la tenda con moglie, fratello o sorella.
    • Le grandi tende igloo hanno tetti ampi e angoli arrotondati, il che le rende molto spaziose. Potrebbero soddisfare tutta la famiglia.
    • Le tende igloo sono stabili, facili da montare e adatte alle condizioni atmosferiche più rigide, come la neve.
    • Di solito si reggono da sole, nel senso che possono essere spostate una volta che sono state erette. Sono ideali se il tempo peggiora o se il vento cambia direzione.
    • Alcune tende igloo si permettono il lusso di avere camere o verande separate per conservare gli attrezzi e l’equipaggiamento.
  4. 4
    Monta una tenda canadese. Queste tende di solito sono usate da chi campeggia o dorme da solo.
    • Le tende canadesi sono le più facili da montare, ma non sono così robuste contro il vento forte. Sono costituite da due pali verticali paralleli, a sostegno di un palo centrale che attraversa il tetto.
    • Questo tipo di tenda è leggero, ma non offre molto spazio a causa dei ripidi lati inclinati.
    • Porta un telo impermeabile per la tenda. Le tende canadesi normalmente non sono dotate di un telone antipioggia.
    • Per un'alternativa più spaziosa, opta per una tenda canadese modificata. Questa tenda utilizza pali curvi invece che diritti, offrendo una maggiore stabilità, più spazio e una protezione contro la pioggia.
  5. 5
    Monta una tenda a tunnel. Queste tende hanno 3 strutture ad arco con pali curvi in tutte le estremità per contribuire a mantenerne la forma e la stabilità.
    • Se utilizzi una tenda a tunnel, i tiranti devono essere legati e fissati per mantenerla stabile. I tessuti che non sono tirati in modo corretto sbatteranno al vento.
    • Questo modello di tenda è la cosa migliore per la pioggia o la neve, perché entrambe scivolano via al contatto.
    • Le tende a tunnel sono le tende più leggeri e compatte.
    • Le tende a tunnel standard normalmente sono per due persone.
    • Se fai campeggio da solo, scegli una tenda a tunnel da un posto letto. È formata da un unico palo curvo ed è più leggera e compatta. Le tende a tunnel semplici non sono così robuste contro il vento forte, ma offrono un'alternativa più mobile, ideale quando vanno richiuse o se si viaggia in bicicletta.
  6. 6
    Monta una tenda pop-up (automontante). Sono tende pieghevoli che vengono pre-assemblate e basta semplicemente toglierle dalla confezione e metterle a terra.
    • Le tende pop-up sono composte da cerchi flessibili incorporati che danno alla tenda la sua forma subito dopo essere stati spacchettati.
    • In genere sono di piccole dimensioni e progettate per bambini o adulti di statura non troppo alta.
    • Sebbene flessibili e facili da montare, le tende pop-up hanno di solito solo un telo e non adatti per la pioggia o il vento.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Seguire le Regole

  1. 1
    Pianifica le attività e i pasti anticipatamente. Pensa a quanti giorni vuoi fare campeggio e se desideri avere a disposizione un bagno o una cucina.
    • Dissemina le attività lungo l’itinerario. Se un giorno fai trekking, il giorno successivo vai a nuotare oppure organizza un barbecue.
    • Cerca ricette facili da seguire in campeggio. Non solo questo ti aiuterà a decidere che cibi portare, ma ti dirà quali sono gli utensili necessari per cucinare.
    • Imballa i vostri articoli in anticipo. Inizia con beni di prima necessità, come il kit di primo soccorso e le torce per terminare con l’attrezzatura facoltativa, come gli spiedini e i marshmallow.
  2. 2
    Cerca la zona dove campeggiare. Assicurati che l'ambiente e il paesaggio siano di tuo gradimento.
    • Se è la prima volta che fai campeggio, scegline uno che non si inoltri troppo nella natura. I parchi nazionali vanno benissimo la prima volta che si decide di fare questa esperienza.
    • Se non vuoi "vivere in maniera primitiva", ma hai sempre voglia di godersi la vita all'aria aperta, i parchi nazionali sono l'ideale. Di solito forniscono servizi igienici, docce, tavoli da picnic, barbecue e, talvolta, il servizio lavanderia.
    • Considera la stagione e il tempo. Se fai campeggio estivo, scegli un posto accanto a un lago o un fiume. Durante le stagioni più fredde, campeggia vicino ai boschi.
    • Scopri se ci sono attrazioni locali che si possono visitare durante il tuo soggiorno. Per esempio, se fai campeggio in Umbria, potresti andare a visitare la Cascata delle Marmore.
  3. 3
    Prenota. È possibile fare campeggio sia su suolo pubblico o che privato. In entrambi i casi, spesso bisogna comunicare l’arrivo anticipatamente prima di montare la tenda e tutto il necessario.
    • Chiama o fai la tua prenotazione online. È probabile che le strutture per la villeggiatura in campeggio richiedano di fornire informazioni personali come il nome, l’indirizzo e i dati per la fatturazione.
    • Spesso è necessario dare l’orario di arrivo e la durata del soggiorno. È anche possibile che i gestori del campeggio ti chiedano se hai bisogno di servizi per disabili o se introduci animali domestici. Dopo aver fornito le informazioni necessarie, ti comunicheremo se hanno posti disponibili.
    • Assicurati di prenotare in anticipo. In questo modo dovrai scegliere il campeggio giusto e, di conseguenza, pianificare il viaggio.
    • I parchi nazionali e altri luoghi pubblici all’aperto a volte permettono di campeggiare senza prenotazione. Informati in quali aree è permesso farlo e con quale tipo di vettura ti è permesso introdurti (se i camper o i caravan sono ammessi e quali dimensioni).
  4. 4
    Registrati presso il campeggio che hai scelto. Prima di montare la tenda, è necessario informare la direzione che sei arrivati per motivi di sicurezza e di controllo.
    • Ti verrà assegnato una zona all'interno del campeggio o potrai avere la possibilità di sceglierla.
    • Se fai campeggio nella stagione calda, scegli un posto vicino ad una presa d'acqua e all’ombra. Le tende possono diventare un forno in estate, perciò sii sicuro di scegliere il posto più fresco possibile.
    • Se il campeggio offre servizi, scegli una zona che abbia una distanza ragionevole dai servizi igienici o dalle docce. Se ti ferisci in qualche modo, avere accesso all’acqua corrente è meglio che ricorrere all'acqua di un lago o un fiume.
  5. 5
    Comunica in anticipo ai tuoi compagni di viaggio quello che hai pianificato. Prima di partire per un'escursione o un’esplorazione nella natura, assicurati di condividere i dettagli del tuo programma.
    • Informali su dove stai andando, quando pensi di ritornare e dai loro le indicazioni e i percorsi alternativi che possono essere adottati. Dai anche il tuo numero di telefono se hai con te un cellulare.
    • Se campeggi su suolo pubblico, sappi come contattare le autorità del parco o le guardie forestali. Se sei invece su un terreno privatio, memorizza sul telefono cellulare i numeri degli enti locali (ad esempio, la polizia stradale o municipale).
    • Se fai campeggio da solo, tieni la bussola o il telefono cellulare con te ogni momento. In caso di emergenza, è necessario sapere come contattare le guardie forestali o muoverti in zone protette.
  6. 6
    Segui le regole. Ogni campeggio ha una serie di norme di sicurezza e di cortesia che ogni campeggiatore deve seguire.
    • Ottieni l'autorizzazione e permessi necessari per fare le attività che hai programmato. Alcuni luoghi hanno regole e restrizioni in materia di pesca ed escursioni. Informati presso le guardie forestali o controlla su internet.
    • Assicurati di utilizzare attrezzature sicure per l'ambiente. Chiedi anticipatamente al personale del campeggio in caso di incendi stagionali o di restrizioni all’uso del fuoco per cucinare.
    • Consulta le autorità del parco o le guardie forestali su come conservare correttamente il cibo. L'ultima cosa che si desidera è svegliarsi trovando un animale affamato che rovista vicino al tuo dispositivo per la refrigerazione dell'acqua.
    • Campeggia in sicurezza. Fai campeggio soltanto in aree autorizzate. Le zone proibite al campeggio esistono per proteggere l'utente da animali o altri pericoli ambientali oppure per salvaguardare la vegetazione e la fauna locale.
    • Rispetta la fauna selvatica. Non lasciare rifiuti e non dare da mangiare agli animali del posto. Ricordati che sei un ospite in questo habitat naturale.
    • Sii cortese. Quando campeggi su suolo pubblico, è probabile che ti troverai vicino ad altri campeggiatori che stanno cercando di godersi la vita all'aria aperta. Cerca di non parlare ad alta voce e di non essere invadente durante le tue attività.
  7. 7
    Monta la tenda e tutto il necessario per campeggiare. Comincia a cacciare l’occorrente per montare la tenda.
    • Prova a piantare la tenda quando il sole è alto. Organizzare il cibo e montare le tende è molto più difficile davanti alla luce del fuoco o di una lanterna.
    • Sistema l’equipaggiamento in modo pratico. Piazza la tenda lontano da fonti di incendio e vicino alle fonti d'acqua, conserva gli alimentari in zone facilmente accessibili, ma sicure e metti l’occorrente per l’emergenza, come le torce elettriche e i kit di primo soccorso, in ogni tenda.
    • Se fai un falò, spegnilo versando acqua abbondante. Ricorda che solo tu puoi prevenire gli incendi.
    • Accertati di portare via tutto ciò che hai quando finisci di campeggiare. Qualsiasi rifiuto deve essere raccolto e gettato. Usa una scopa per spazzare via i residui di cibo in modo che non attirino la fauna selvatica.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Pianificare le Attività

  1. 1
    Raccogli i tuoi compagni d’avventura intorno al fuoco. Il campeggio è fatto per godersi la natura e la compagnia degli altri. Lascia la tecnologia a casa.
    • Attendi fino a notte o fino a quando non si fa veramente buio. A turno, raccontate inquietanti storie di fantasmi attorno a un fuoco vibrante. Divertitevi a spaventarvi a vicenda con storie mozzafiato.
    • Porta una chitarra o altri strumenti musicali. Cantare canzoni e suonare strumenti è un ottimo modo per stare tutti insieme in modo spensierato. Le migliori canzoni per un fuoco di bivacco sono quelle interattive in cui richiedono un botta e risposta.
    • Fai un arrosto di marshmallow arrosto o prepara un S'mores. Arrostire durante falò è un ottimo modo per godere della presenza degli altri, soprattutto per i bambini.
  2. 2
    Vai a pesca. Molte aree pubbliche per campeggiare permettono la pesca.
    • Pulisci il pesce pescato. Organizza un barbecue o cuocilo su fiamma libera.
    • Fai un po’ di foto al pesce che hai preso. Non solo è ottimo da mangiare, ma è anche un emozionante trofeo!
    • I luoghi pubblici per campeggiare a volte richiedono un’autorizzazione per la pesca.
  3. 3
    Fai una nuotata nel lago. Metti il costume da bagno e rinfrescati durante le calde giornate estive.
    • Assicurati che sia permesso nuotare. Alcuni luoghi possono ospitare fauna selvatica pericolosa o sensibile che può agitarsi a causa della presenza dei bagnanti.
    • Assicurati di conoscere la profondità del lago di tuffarti e nuotare. Se è troppo profondo, potrebbe non andar bene per i bambini, mentre se è poco profondo rischia di non essere così piacevole per gli adulti.
    • Presta attenzione mentre nuoti o ti immergi sott’acqua. Tratta il lago con lo stesso livello di attenzione che hai in piscina.
    • È sempre meglio nuotare con persone che sanno eseguire una rianimazione cardiopolmonare. In caso di emergenza, avrai bisogno di qualcuno che sappia nuotare bene e rianimare qualcuno che abbia ingerito acqua, se necessario.
  4. 4
    Fai una passeggiata. L'escursionismo è sia un allenamento costante che un ottimo modo per apprezzare la natura.
    • Porta mappe, bussole e altri oggetti per orientarti nella natura. Fai dei segni sugli alberi da cui sei passato per aiutarti a trovare la strada per tornare al campo.
    • Bevi molta acqua e ricordati di fare delle pause. L’escursionismo può essere un'attività fisicamente estenuante, soprattutto in zone molto ripide o collinari.
    • Usa il binocolo per osservare la fauna selvatica. Alcuni punti sono noti perché è possibile scorgere animali particolari. Prova a osservare i gufi, le farfalle o i pipistrelli al tramonto.
    • Pianifica una visita guidata. Se campeggi per la prima volta e cerchi il massimo dal tuo soggiorno all’aria aperta, le visite guidate ti aiuteranno in un’ampia gamma di attività. Il Parco di Fasano, per esempio, offre lo zoosafari, permettendoti di scattare foto agli animali che ospita.
  5. 5
    Gioca. Divertirsi insieme con la famiglia, gli amici e i bambini è il modo più sicuro per fare del campeggio un’esperienza memorabile.
    • Organizza una caccia alle lettere della natura. Si tratta di una grande attività per i bambini. Fai in modo che i ragazzi individuino il maggior numero di cose che possono per ogni lettera dell'alfabeto (come "foglia" o "lumaca"). È un gioco che non solo stimola l’interesse dei bambini, ma li aiuta a espandere la loro conoscenza sulla natura.
    • Fai i gavettoni nelle giornate calde. Lanciare palloncini d’acqua e iniziare una guerra con le pistole ad acqua è divertente a tutte le età. Per spassartela ancora di più, aggiungi qualche nuotata oppure organizza un barbecue.
    • Gioca al tiro alla fune. Utilizza una pala per scavare una buca poco profonda nel terreno e riempila d’acqua. Posiziona le persone alle estremità di una corda in modo che tirino l'altra squadra nella fossa piena d’acqua.
    • Fai sport. Porta un frisbee, un pallone da calcio o dei racchettoni e una pallina. Può essere ancora più divertente fare sport in campeggio. Usa un ramo basso come rete per giocare a pallavolo o gli alberi per delimitare un campo e scambiare qualche palleggio a calcio. Non temere di essere creativo quando giochi.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 10 608 volte
In altre lingue
Questa pagina è stata letta 10 608 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità