La danza classica fece la sua comparsa nelle corti reali all'inizio del 1600, e le prime forme di questa arte elegante e sofisticata prevedevano l'utilizzo di gonne lunghe e zoccoli di legno. La danza classica è estremamente popolare nel mondo intero, e studiarla può aiutare a sviluppare un corpo forte, aumentare la consapevolezza spaziale e temporale, migliorare la coordinazione. Le persone che decidono di praticarla, inoltre, mantengono una certa flessibilità anche da adulte, e le tecniche di questa arte rappresentano la base per poi studiare qualsiasi altro tipo di danza. Fare danza classica richiede impegno e bisogna allenarsi seriamente in una scuola, ma puoi assimilare le basi per prepararti a un corso o ad altri studi. Leggi questo articolo per scoprire come prepararti agli esercizi, alle posizioni di base e ad alcune delle prime tecniche appartenenti a questo tipo di danza.

Metodo 1 di 3:
Prepararti a Ballare

  1. 1
    Fai stretching con cura per allungare i muscoli. Lo stretching è importante per sciogliere i muscoli, rafforzarli e slanciare il corpo. È fondamentale farlo all'inizio di ogni sessione di allenamento, e anche prima di ciascuna performance. A volte, è importante fare stretching quotidianamente per almeno 10-15 minuti, in modo da dare ai muscoli la possibilità di riscaldarsi fino in fondo e ridurre così il rischio di farti male. Dovresti anche fare stretching per "raffreddarti" alla fine di ogni lezione di danza classica.
  2. 2
    Indossa sempre le scarpe giuste. Le scarpette da ballo ideali dovrebbero fasciare i piedi, ma non essere troppo strette da bloccare la circolazione sanguigna e provocare torpore nella zona. Esistono diversi stili e tipi di scarpette, quindi chiedi un consiglio al tuo istruttore di danza o al commesso del negozio considerando le tue intenzioni.
    • Non comprare delle scarpe di una misura più grande pensando a una crescita futura. Infatti, i piedi assumeranno la posizione sbagliata durante i movimenti, e non potrai abituarti correttamente alle calzature. Le scarpe dovrebbero adattarsi ai piedi e il nastro va stretto in maniera leggermente allentata. Il cordoncino serve solo a completare la tenuta della scarpa, non è fatto per stringere le calzature eccessivamente grandi.
    • Se non puoi comprare scarpette da danza classica, non preoccuparti. Usa calzini lisci sulla pianta del piede, in modo da poterti muovere senza difficoltà.
  3. 3
    Indossa vestiti comodi, sportivi e aderenti. Il fattore più importante è la confortevolezza. Infatti, non mettere capi di abbigliamento larghi o dalla tenuta morbida, questo perché devi assicurarti di eseguire correttamente le posizioni e i movimenti davanti allo specchio. Con un semplice body nero e un paio di calze rosa solitamente vai sul sicuro. Le scarpette da danza classica rosa o nere sono altrettanto appropriate.
    • Se ti sei iscritto a un corso, consulta l'insegnante per sapere se la scuola prevede un regolamento sull'abbigliamento. Alcune istituzioni preferiscono che gli iscritti si vestano nello stesso modo, mentre altre richiedono solo un qualsiasi tipo di body e calze, e a volte tutù. In generale, sono previsti indumenti attillati, in modo da vedere adeguatamente i muscoli al lavoro e correggerti.
  4. 4
    Trova uno spazio adeguato per esercitarti. Imparare i movimenti è il minimo: per praticare correttamente la danza classica, devi perfezionarli. I movimenti stessi sono relativamente semplici, ma le posizioni, i tempi e l'eleganza necessari richiedono una vita di pratica. Per questa ragione, è sempre meglio esercitarti in uno studio di danza classica, sotto la guida di un buon istruttore, che sarà in grado di correggere le tue posizioni e assicurarsi che balli bene. Una scuola di danza è provvista di specchi ideali per migliorare i movimenti e capire se li esegui accuratamente; inoltre, ha una sbarra apposita [1] .
    • Se vuoi esercitarti in casa, assicurati di avere abbastanza spazio per muoverti liberamente, preferibilmente su un pavimento di legno. Il retro di una sedia può sostituire la funzione della sbarra. Disponi uno specchio grande in modo da poter controllare le tue posizioni e osservare quello che fai.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Imparare le Basi alla Sbarra

  1. 1
    Inizia ogni sessione di allenamento alla sbarra. Con questo strumento, impari le basi della danza classica, che sono importanti per poter fare progressi. Se sei appena agli inizi, il lavoro alla sbarra va eseguito per l'intera lezione. Questo è fondamentale per sviluppare forza, agilità e flessibilità, quindi non pensare che sia tempo sprecato. Se saltassi questo passaggio, non saresti in grado di ballare. Persino i ballerini professionisti cominciano ogni lezione alla sbarra.
  2. 2
    Impara le posizioni fondamentali. I fondamenti della danza classica, e le basi da cui derivano tutti i movimenti più complicati, sono le cinque posizioni di partenza (e la posizione parallela, che qualcuno considera la sesta posizione). Non sarai in grado di imparare a fare altro finché non avrai praticato, perfezionato e rese automatiche le sei posizioni di base. Dovrebbero essere talmente radicate nella memoria muscolare da diventare parte di te.
    • Tutte le posizioni vanno praticate davanti alla sbarra, o con la mano sinistra sulla sbarra. I ballerini alle prime armi solitamente cominciano davanti alla sbarra, mentre quelli di livello intermedio o avanzato generalmente iniziano con la mano sinistra sulla sbarra mentre praticano le posizioni.
  3. 3
    Pratica la prima posizione. Nella prima posizione, i piedi dovrebbero essere rivolti verso l'esterno, con i talloni uniti. Le gambe dovrebbero essere completamente estese e unite, la schiena dritta e la testa alta. Mantieni una postura e un equilibrio eccellenti.
  4. 4
    Pratica la seconda posizione. Nella seconda posizione, i piedi assumono la stessa rotazione della prima, solo che dovresti divaricarli più o meno alla stessa ampiezza delle spalle. Dovresti quindi allargare la base di supporto, però mantenere la stessa postura ed equilibrio della prima posizione. Esercitati passando dalla prima posizione alla seconda senza cambiare la rotazione delle caviglie.
  5. 5
    Pratica la terza posizione. Per passare alla terza posizione, porta il piede principale (solitamente, si tratta del piede dominante, o quello che useresti per dare un calcio) dietro l'altro. Il tallone del piede dominante dovrebbe trovarsi di fronte al tallone dell'altro piede. I piedi dovrebbero mantenere la stessa rotazione della prima e della seconda posizione. Sposta i fianchi in avanti e mantieniti in equilibrio. Le gambe dovrebbero essere dritte e le spalle tirate indietro.
  6. 6
    Pratica la quarta posizione. Per passare dalla terza posizione alla quarta, allontana il piede dominante da quello anteriore, distribuendo il tuo peso all'indietro come hai fatto nel passaggio dalla prima posizione alla seconda. I piedi dovrebbero trovarsi l'uno di fronte all'altro; il tallone del piede posteriore dovrebbe essere allineato con la punta del piede anteriore. La distanza tra i piedi deve essere pari a un piede circa.
  7. 7
    Pratica la quinta posizione. A questo punto, le posizioni iniziano a essere leggermente più complicate. Per passare alla quinta posizione, avvicina il piede non dominante all'altro, piegando la caviglia in modo che il tallone del piede in posizione anteriore corrisponda in maniera esatta all'alluce dell'altro piede. Il ginocchio dovrebbe essere leggermente flesso, mentre la schiena e le spalle dovrebbero rimanere dritte e in equilibrio. Pratica frequentemente questa transizione.
  8. 8
    Concludi con la posizione parallela. I piedi assumono appunto una posizione parallela e adiacente.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Praticare Plié, Tendu ed Estensioni

  1. 1
    Fai plié. I plié somigliano agli squat, e vengono eseguiti in ciascuna delle diverse posizioni. Esistono due tipi di plié: grand plié e demi plié. I principianti li realizzano nella prima e nella seconda posizione. I ballerini di livello intermedio e avanzato li eseguono in tutte le posizioni, eccetto la terza e la sesta.
    • Per fare un demi plié, le gambe devono assumere una forma simile a quella di un diamante. Piegati per eseguire uno squat: le ginocchia dovrebbero formare un perfetto angolo di 90° con la coscia e lo stinco. Dovresti sostenere il peso sugli avampiedi, sollevare i talloni dal pavimento e piegare i polpacci mentre ti abbassi.
    • Per fare un grand plié, devi piegarti ulteriormente, in modo che le cosce siano quasi parallele al pavimento. Inoltre, devi abbassare il braccio mentre lo fai. Praticando i plié, concentrati per mantenere la schiena dritta e una postura perfetta.
  2. 2
    Fai i tendu. Essenzialmente, i tendu prevedono che il piede dominante stia in punta e si estenda. Un combinazione tipica di tendu è il cosiddetto tendu en croix, ovvero "incrociato". In buona sostanza, per eseguirlo, bisogna assumere la prima posizione e puntare le dita del piede dominante frontalmente, lateralmente e sul retro.
    • Segnare il pavimento con del nastro adesivo per riuscire a padroneggiare il movimento è piuttosto comune. Devi eseguire un passo deciso davanti a te guidando il piede con il tallone e disponendo a punta le dita dei piedi di fronte a te. La distanza dovrebbe essere la stessa frontalmente, lateralmente e sul retro.
    • La distanza esatta del passo varia, questo dipende dal ballerino e dalla lunghezza della gamba. Il tendu dovrebbe far girare le gambe creando un triangolo rettangolo, con il piede fisso che rimane dritto e il piede dominante che arriva fino al punto che riesce a raggiungere con la gamba estesa.
  3. 3
    Pratica le estensioni. Stai in piedi dritto, in prima o in quinta posizione. Potresti disporti davanti alla sbarra o lateralmente. Quando ti sarai impratichito, diventerai abbastanza forte da farlo senza appoggiarti.
    • Solleva una gamba lateralmente o frontalmente, mantenendola dritta e alzandola il più possibile. Una volta che i piedi si alzano dal pavimento, mettili in punta. Mantieni entrambe le ginocchia dritte e una postura corretta. È importante evitare di sollevare il fianco o il gluteo per far alzare di più la gamba. Gira sempre la gamba verso l'esterno, mai verso l'interno.
    • Segui la tecnica giusta abbassando lentamente la gamba e restando nella posizione di partenza, solitamente la prima o la quinta.
  4. 4
    Prova a lasciare la sbarra. Assicurati di avere un buon equilibrio provando a osservare se riesci ad abbandonare la sbarra. Nel frattempo, mantieni la gamba sollevata. Questo passaggio ti fa rafforzare ancora di più. Assicurati di non ingobbirti, e non avvicinare o allontanare la parte centrale del corpo dalla gamba che hai esteso.
  5. 5
    Inizia a danzare sulle punte una volta che ti senti pronto. Il passaggio successivo per praticare la danza classica è ballare sulle punte, il che ti richiede l'uso di scarpe apposite e un buon equilibrio in questa posizione. È uno dei passaggi più difficili ed entusiasmanti dello studio di questa danza, e va eseguito con l'aiuto di un insegnante esperto. Generalmente, si arriva a questo punto dopo due o tre anni di pratica della danza classica di base, non prima.
    • Ballare sulle punte senza un insegnante può essere pericoloso, e non è raccomandato. È essenziale imparare a sostenerti sulle scarpette da punta, e utilizzarle correttamente. L'insegnante ti farà sapere quando sarai pronto a danzare in punta di piedi.
    Pubblicità

Consigli

  • Cerca di essere rilassato: lo stress viene riflesso visibilmente dal corpo. Rilassarti può alleviare la tensione nelle spalle, che ti farebbe altrimenti sembrare rigido e ti impedirà di muoverti in maniera aggraziata.
  • Prima di iniziare il corso, impara i nomi dei passi, in modo da non sentirti sopraffatto. Basta solo leggere velocemente le parole in modo da acquisire una certa familiarità. La maggior parte dei vocaboli è in francese, quindi non spaventarti nello scoprire che si pronunciano diversamente da come si scrivono. Cerca un dizionario dedicato alla danza classica in biblioteca o nel negozio che vende articoli appositi e, se possibile, prendilo in prestito.
  • Non forzare niente. L'istruttore deciderà quando insegnarti certe tecniche, o potrebbe anche giungere alla conclusione che il tuo corpo non è in grado di assimilarle in una tappa particolare dell'apprendimento.
  • Dai retta all'insegnante e dimostragli stima. Il rispetto è fondamentale nella danza classica. Non parlare con i tuoi amici o da solo a lezione. Se non segui il giusto protocollo, potresti essere espulso subito dall'aula.
  • Mai iniziare a fare danza classica con le scarpette da punta, e diffida di una scuola che permette ai principianti di usarle. Sono adatte ai ballerini esperti che si esercitano da anni.
  • Non fare mosse azzardate senza un insegnante presente, perché potresti imparare nel modo sbagliato e maturare abitudini scorrette. Se ti iscrivi a un buon corso, ti verranno insegnate le tecniche lentamente e attentamente nel corso dei primi mesi, quindi non preoccuparti troppo se non sai molto. L'entusiasmo e la buona volontà sono il segreto per avere successo!
  • Se il tuo istruttore non sottolinea l'importanza del posizionamento corretto dei fianchi e del busto, cambialo immediatamente.
  • Un buon modo per migliorare l'equilibrio è eseguire il relevé ogni volta che ti lavi i denti. Mantienilo il più a lungo possibile e poi fai una pausa.
  • Meglio non usare i classici calzini. Potresti cadere e farti male. Compra delle calze apposite in un negozio che vende articoli per la danza classica (puoi anche cercarli su internet digitando foot undies nel motore di ricerca). Se non puoi permetterti scarpette da danza o calzature da jazz, ma non riesci a esercitarti quando sei scalzo, taglia i calzini a metà e usa solo la parte che riveste il metatarso, in modo che il tallone sia scoperto e tu possa fare agevolmente i movimenti.
  • Scegli una scuola di danza qualificata dal punto di vista professionale. Se le lezioni non includono lo stretching, questo può essere indicativo del fatto che l'istruttore non ha ricevuto una preparazione adeguata o che l'istituzione non è seria. Informati presso un'altra scuola di ballo o, meglio ancora, cambiala: preferiscine una valida e riconosciuta.
  • La danza classica è un'attività faticosa che può far aumentare i battiti cardiaci. Se sei soggetto a soffrire di disturbi cardiovascolari, potresti avere gravi problemi e mettere a repentaglio la tua stessa vita. Prima di iniziare, consulta un medico.
  • Non danzare sulle punte finché l'insegnante di ballo non ti avrà detto che sei pronto! Se non lo sei, puoi provocare danni gravi alle dita, alle ossa dei piedi e alle gambe.
  • Non forzare l'apertura delle gambe in en dehors. Puoi farti male alle ginocchia. Questo movimento va eseguito coinvolgendo interno coscia e glutei.
  • Se è da poco che usi le scarpette da punta, mai eseguire una combinazione di passi importante. Questo causerà tensione ai piedi e ti farai male. Prima di una performance, devi abituarti alle scarpette e farle adattare ai tuoi piedi (ciò viene fatto correttamente senza un martello).

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Scarpette da danza (piatte per iniziare); il rosa chiaro è un colore classico, ma vanno bene anche il nero o il bianco (chiedi alla scuola per sapere se ha preferenze o requisiti)
  • Body o altro tipo di calzamaglia richiesto dalla scuola
  • Elastici, fermagli e forcine per capelli; la maggior parte delle scuole richiede che i capelli vengano raccolti, spesso si preferisce uno chignon, con il viso libero
  • Le calze da danza classica solitamente sono rosa chiaro o color carne; hanno una consistenza diversa dalla maggior parte delle calze tipiche
  • Nastro; molte scarpette da danza non presentano un cordoncino. In questo caso, devi cucirne uno tu. Dovrebbe essere rosa chiaro, nero o bianco, abbinato al colore delle scarpe. Alcune scuole non richiedono il nastro, solo un elastico, quindi informati prima di cucire
  • Un genitore o un adulto fidato disposto ad accompagnarti a lezioni, prove e saggi e passarti a prendere

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 97 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 20 006 volte
Categorie: Ballo
In altre lingue
Questa pagina è stata letta 20 006 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità