Stai facendo i bagagli per un trasloco o un viaggio? In qualunque caso, ti aiuteremo a trovare un modo per farlo efficientemente, così potrai vivere al meglio questa esperienza. Riempire scatoloni e valigie può essere stressante, in qualsiasi situazione, ma bastano un po' di motivazione e qualche dritta e diventerà subito divertente (o quasi).

Metodo 1 di 2:
Riempire Valigie e Scatole per un Trasloco

  1. 1
    Innanzitutto, passa in rassegna tutte le tue cose. Avvia la preparazione sbarazzandoti degli oggetti che non ti servono. È inutile organizzare e infilare negli scatoloni quelle cose che vuoi comunque buttare, quindi rivedi meticolosamente tutto quello che hai in casa e sbarazzati del maggior numero possibile di oggetti. Vai stanza per stanza in cerca di quelli che non hai usato affatto da un anno a questa parte. In genere, se una cosa non è stata utilizzata per più di un anno, probabilmente non serve.
    • Tutti hanno ninnoli e vecchi fogli dal valore sentimentale, e fanno fatica a sbarazzarsene. Non è un problema. Tuttavia, è bene organizzare una scatola di piccole o medie dimensioni dedicata a questi articoli. Tieni solo quelli che entrano in questo contenitore. Se vuoi metterci oggetti nuovi, devi liberare dello spazio e disfarti di quelle cose che in fondo non ti servono più. È una strategia sana per evitare di accumulare e accumulare.
  2. 2
    Procurati delle scatole. In seguito, devi cercare degli scatoloni in cui inserire le tue cose. Per alcuni articoli, meglio usare contenitori di plastica. Ne sono un esempio i documenti e i vestiti, che possono essere rovinati dall'acqua o dalle macchie. Ciò impedirà che si danneggino. Comunque, per quanto riguarda la maggior parte degli oggetti, bastano le scatole di cartone. Usa prevalentemente quelle di dimensioni piccole o medie: non dovrebbero pesare più di 20 kg.
    • In genere, puoi comprare delle scatole di cartone economiche negli ipermercati e nei negozi di articoli per la casa. Evita quelle vendute dalle ditte di traslochi, perché spesso sono più costose.
    • Puoi anche procurartele gratuitamente, ma non è detto che siano in buone condizioni. Fai un giro tra supermercati, ipermercati, bar, ristoranti e negozi di alcolici e chiedi se possono darti degli scatoloni per il trasloco. Dal momento che devono comunque metterli da parte e riciclarli, solitamente non hanno problemi a cederli. Le scatole dei liquori sono ideali per i trasferimenti, perché sono pensate appositamente per trasportare le bottiglie di vetro senza che si rompano.
  3. 3
    Procurati alcuni strumenti indispensabili per alleggerire il trasferimento. Ti conviene noleggiare questi articoli presso una ditta di traslochi affinché il processo sia più facile e meno stancante. In questo modo, eviterai anche di farti male. In linea di massima, ti servono un carrello portapacchi e uno con il pianale di ferro. Ti aiuteranno a trasportare senza problemi gli oggetti particolarmente pesanti e spostarne vari in una volta sola, accelerando il procedimento e rendendolo meno estenuante dal punto di vista fisico.
    • Ovviamente, avrai bisogno anche di altri elementi: nastro adesivo, pellicola trasparente, pennarelli, forbici, taglierini, spaghi e corde. Sono tutti molto utili sia durante la preparazione sia durante il trasloco vero e proprio.
  4. 4
    Metti da parte gli articoli che ti serviranno immediatamente. Prepara una scatola o un borsone separato con tutti gli oggetti che userai i primi giorni nella nuova casa. Dovresti aggiungere vestiti di ricambio, prodotti per l'igiene personale, un rotolo di carta igienica, qualche piatto e utensile e, magari, un paio di pentole o padelle. In questo modo, non sarai costretto a scavare in una decina di scatole per trovare cose indispensabili.
    • Ricorda di chiudere bene i flaconi contenenti liquidi. Fissa i tappi con il nastro adesivo e mettili in diverse buste (possibilmente ermetiche), altrimenti le cose che ti servono potrebbero essere inzuppate.
  5. 5
    Conserva separatamente gli articoli effettivamente importanti o preziosi. Per quanto riguarda le cose fondamentali, come i documenti collegati al trasferimento o i certificati di nascita, usa una scatola o una borsa diversa. Dovresti inserirci anche gli elementi piuttosto costosi, come il lettore mp3 e i gioielli di tua nonna. Questo contenitore va trasportato in macchina (oppure puoi mettere questi elementi nella borsa o nello zaino che avrai con te) ed essere sempre tenuto d'occhio.
    • Ti trasferirai in un posto particolarmente lontano? Ti conviene spedire questa scatola prima del trasloco. Mandala nella nuova casa se qualcuno sarà disposto a riceverla, altrimenti inviala a una persona fidata.
  6. 6
    Inizia a organizzare. Ora che hai messo in atto tutti questi passaggi, puoi cominciare a rivedere tutto quello che resta. Vai stanza per stanza e cerca di raggruppare gli articoli in base alle loro categorie di appartenenza. Disponi le cose più pesanti sul fondo delle scatole e cerca di distribuire equamente il peso tra i contenitori. Assicurati che gli scatoloni siano pieni; in caso contrario, riempi le parti vuote con della carta appallottolata. Se il coperchio della scatola non è sostenuto da nulla al di sotto, sarà più soggetto a collassare, e ciò potrebbe causare la rottura del contenuto. Assicurati di etichettare tutto chiaramente durante la preparazione delle scatole.
    • Mentre procedi, fai un inventario, numerando le scatole, indicando gli articoli contenuti da ciascuna di esse (specialmente quelli importanti) e la somma totale dei contenitori. Puoi anche utilizzare nastri adesivi colorati per ricordare in quale stanza va portato ogni scatolone; per esempio, tutti quelli destinati al soggiorno potrebbero essere verdi, mentre quelli che finiranno in cucina gialli.
  7. 7
    Imballa accuratamente gli oggetti delicati per evitare che si rompano. Probabilmente sai che questi articoli vanno avvolti con carta di giornale o fogli di plastica a bolle d'aria. Entrambi questi metodi sono molto pratici, e dovresti assolutamente imballare gli articoli fragili. Tuttavia, considera anche i metodi non tradizionali, perché ci sono oggetti che possono svolgere una funzione multiuso per risparmiarti spazio.
    • Per esempio, avvolgi i bicchieri usando dei calzini puliti, mentre le cornici possono essere protette con asciugamani.
    • Dovresti inoltre ricordare di imballare gli oggetti per supportarli. Gli articoli che hanno fori centrali o braccia lunghe dovrebbero essere imballati per dare loro un sostegno e mostrare la propria forma affinché vengano spostati correttamente. Ciò impedirà che si rompano.
    • Ricorda che dovresti scrivere “Fragile” sulle scatole contenenti articoli delicati. Questo ti aiuterà a decidere come organizzarle nel furgone ed evitare di rompere qualcosa per sbaglio.
  8. 8
    Fai un buon uso dello spazio. Cerca posti vuoti e usali per conservarci qualcosa. Ciò può risparmiarti tempo e fatica, stressandoti di meno. Infatti, saranno necessari meno viaggi e contenitori. I mobili grandi generalmente sono il migliore esempio di spazi multiuso.
    • Per esempio, puoi mettere la biancheria da letto nel frigorifero. Una cassettiera può essere riempita con i vestiti dopo averli arrotolati e imballati con della pellicola trasparente. Dal momento che comunque è meglio trasportare i cassettoni individualmente nella nuova casa, puoi usare il loro spazio, così non verrà sprecato dopo che avrai messo il mobile nel furgone.
  9. 9
    Mantieniti concentrato e non perdere la motivazione. Infatti, è fondamentale evitare distrazioni o scoraggiamenti. Persino il più pignolo dei traslocatori può muoversi a passo di lumaca qualora dovesse annoiarsi o pensare ad altro. Prepara i pacchi con altre persone, facendo in modo che diventi un'occasione per vedersi e chiacchierare. Se non puoi, almeno metti il tuo film preferito o una colonna sonora energica di sottofondo mentre impacchetti le tue cose. Ti aiuterà a non perdere di vista il traguardo.
    • Comincia a impacchettare gli articoli che ti causano più problemi. Questo significa che alla fine, quando sarai stanco, potrai imballare gli altri oggetti come se niente fosse.
  10. 10
    Carica le scatole. Dopo avere finito di imballare e impacchettare, carica gli scatoloni e i mobili sul furgone o un altro veicolo, in modo da poterli trasportare fino all'altra casa. Aggiungi gli strumenti utili per il trasloco, come i carrelli, e assicurati di legare tutto con cura. Dovresti inoltre proteggere i pezzi più grandi, come le testiere dei letti e i cassettoni, con delle coperte, in questo modo eviterai che vengano graffiati dalle scatole.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Fare le Valigie per un Viaggio

  1. 1
    Informati accuratamente sul posto che visiterai. Devi sapere cosa aspettarti una volta che sarai arrivato a destinazione. Innanzitutto, se ti fermerai a casa di un amico o parente, chiedigli cosa può prestarti (come asciugamani e shampoo). Dovresti anche leggere le previsioni meteo, in modo da scegliere gli indumenti giusti per questo viaggio.
    • Assicurati di considerare inoltre come sarà il tempo di mattina e di sera, non pensare solo a quello che indosserai nell'arco della giornata. Alcuni posti sono piuttosto caldi di giorno e freddi dopo il tramonto.
  2. 2
    Cerca di portare con te solo il bagaglio a mano. Dovresti viaggiare nel modo più leggero possibile: trascinare in giro una valigia piena di cose inutili ti darà più di un mal di testa durante il viaggio. Usando solo il bagaglio a mano, invece, puoi risparmiarti le tasse sui chili di troppo, uscire dall'aeroporto con maggiore facilità e muoverti senza problemi fino all'albergo.
    • Puoi viaggiare leggero anche se si tratta di uno spostamento piuttosto lungo. Ti basta trovare una lavatrice a gettoni o un altro metodo per fare il bucato (per esempio, puoi lavare a mano nella vasca da bagno dell'albergo). Potresti anche prendere in prestito i vestiti dell'amico che ti ospita.
    • Se decidi di viaggiare solo con il bagaglio a mano, tieni a mente che avrai diversi limiti e non potrai portare con te liquidi o oggetti affilati. A ogni modo, generalmente questi articoli possono essere acquistati all'arrivo.
  3. 3
    Porta con te solo quello che ti serve. Cerca di fare del tuo meglio nella scelta degli articoli. Ti torneranno particolarmente utili quelli multiuso. Per quanto riguarda i capi di abbigliamento, attieniti a una tavolozza di colori ben precisa e scegli tre maglie per ogni paio di pantaloni. Nessuno noterà che porti gli stessi jeans per tre giorni di fila, e potrai sfoggiare vari look abbinando creativamente gli indumenti [1] .
    • Per esempio, se starai fuori per una settimana, puoi mettere in valigia un paio di pantaloni, tre t-shirt, due top, due camicie eleganti, un cardigan aperto e un paio di pantaloni di pigiama. Il cardigan non solo può essere abbinato alle camicie (per dare un tocco di stile a un outfit) e alle t-shirt (per tenerti al caldo), puoi indossarlo anche sui top per le occasioni informali. Le maglie possono essere utilizzate tutte con i pantaloni dei pigiami dopo averle portate per un giorno solo. Grazie ai pantaloni che metti per il volo e quelli che conservi in valigia, avrai abbastanza vestiti per tutto il viaggio.
  4. 4
    Scegli indumenti stratificabili e leggeri. Quando devi selezionare i vestiti da mettere in valigia, preferisci quelli che possono essere stratificati. Ciò ti aiuterà a essere pronto in vista di qualsiasi condizione climatica che si presenterà durante la permanenza. Inoltre, opta per capi di abbigliamento leggeri, perché ti daranno una mano a vestirti a cipolla e, in generale, ti permetteranno di non appesantire troppo il bagaglio.
    • Per esempio, sull'aereo puoi indossare un cardigan, mentre in valigia ti conviene conservare tante maglie leggere, che potrai abbinare al maglione all'occorrenza.
  5. 5
    Prova ad arrotolare i vestiti. Esistono diverse scuole di pensiero in merito al metodo migliore per fare le valigie. La verità è che la scelta dipende dagli oggetti che vuoi portare con te, dalla quantità e dalla tua esperienza. Arrotolare gli indumenti è una soluzione valida e si porta via meno spazio; infatti, mettere i vestiti in valigia piegati come sei solito fare non è pratico. Questo metodo può inoltre prevenire efficacemente la comparsa di sgualciture, ammesso che tu li arrotoli in maniera precisa, stringendoli leggermente su se stessi. A ogni modo, questa strategia è efficace solo se hai intenzione di viaggiare con un bagaglio piuttosto pieno.
    • Mentre arrotoli gli indumenti, accertati di stringerli il più possibile su se stessi e lisciare le spiegazzature. Ciò preverrà la formazione di brutte sgualciture.
  6. 6
    Prova il metodo del "pacchetto" usando tutti gli indumenti che metterai per andare a dormire. Puoi riuscirci efficientemente arrotolando questi capi. Stendi una t-shirt sul letto. Piega slip e pantaloni di pigiami creando un quadrato di 25x25 cm; appoggiali sul colletto della maglia. Piega il lato sinistro della t-shirt e poi quello destro, in modo da avere un rettangolo allungato. A questo punto, appoggia i calzini orizzontalmente a partire dal centro della maglietta (dove si trovano gli slip). L'estremità aperta dei calzini dovrebbe essere puntata verso l'esterno e superare di qualche centimetro il bordo della maglia. Ora, arrotola la t-shirt. Dopo avere ottenuto un rotolo, puoi infilare al suo interno uno spazzolino da denti e altri prodotti per l'igiene personale. Piega le estremità dei calzini sul bordo del rotolo per realizzare un "pacchetto" ordinato e compatto [2] .
    • Puoi creare molteplici pacchetti se stai preparando una valigia per un lungo viaggio. Usa questo metodo per raggruppare gli articoli che ti serviranno un certo giorno e separarli dagli altri, così non sarai costretto a svuotare il bagaglio solo per trovare un paio di calzini.
  7. 7
    Come avrai capito, il metodo del pacchetto è ideale se vuoi mettere in valigia più articoli e assicurarti che non si sgualciscano. In questo passaggio, ti spiegheremo però come fare un pacchetto più grande [3] . Per iniziare, stendi le giacche e le camicie una sull'altra, creando un angolo di 180°. Allinea l'orlo della spalla di un indumento alla parte inferiore della manica di un altro. In questo modo, le maniche vengono stratificate ordinatamente l'una sull'altra. Alterna gli strati, passando dalle camicie eleganti alle magliette, per poi finire con i pantaloni, i quali dovrebbero essere posizionati perpendicolarmente rispetto al resto dei vestiti; inoltre, dovrebbero essere paralleli alle maniche. L'idea è lasciare all'esterno i capi di abbigliamento che tendono a sgualcirsi di più, mentre all'interno vanno collocati quelli più resistenti. Infine, piega i pigiami creando un quadrato e disponili al centro. Ora, avvolgi ogni pezzo individualmente intorno a questa parte centrale, piegando la manica sinistra, quella destra, l'orlo superiore e quello inferiore. Mentre avvolgi, liscia il tessuto finché non avrai ottenuto un pacchetto compatto. Ti basta metterlo in valigia, fissarlo con le cinghie e chiudere il bagaglio.
    • A ogni modo, tieni a mente che questo metodo non è consigliato per i controlli aeroportuali. Non usarlo se sai che non potrai fermarti troppo a lungo all'aeroporto, perché sarai costretto a perdere tempo per ripiegare il pacchetto.
  8. 8
    Usa tutto lo spazio di cui disponi. Cerca i punti rimasti vuoti all'interno della valigia. Puoi approfittare di queste parti al fine di risparmiare ancora più spazio. Per esempio, è possibile utilizzare la parte interna delle scarpe per conservare calzini e biancheria intima [4] . In ogni caso, dovresti evitare i bagagli pieni di scompartimenti, tasche e cerniere: non fanno che appesantirlo. Meglio optare per uno spazio grande e aperto e utilizzare il metodo del pacchetto o dei sacchetti per tenere gli articoli separati [5] .
  9. 9
    Se puoi, comprimi i vestiti. Qualora le sgualciture non dovessero preoccuparti (per esempio andrai semplicemente a visitare i tuoi genitori), puoi risparmiare ancora più spazio pressando gli indumenti. Usa un sacchetto sottovuoto, una busta ermetica o una fascia contenitiva per addorme al fine di comprimere i pacchetti che ti abbiamo insegnato a preparare nei passaggi anteriori.
    • Le fasce contenitive e gli altri pezzi che aderiscono al corpo sono molto utili a questo scopo. Compra un indumento di questo tipo economico; scegli quelli che abbiano un punto vita adatto alle dimensioni del pacchetto. In seguito, usali per comprimerlo: ti ritroverai ad avere più spazio di prima.
  10. 10
    Non dimenticare i souvenir. Lascia dello spazio extra nella valigia per gli articoli nuovi che porterai con te al ritorno. Questo passaggio è molto importante, soprattutto se non hai intenzione di pagare per i chili in più o comprare un'altra valigia.
    • Quando fai un viaggio all'estero o vai in vacanza, è normale comprare nuovi vestiti durante la permanenza, quindi ricorda di prendere in considerazione questo aspetto. Inoltre, così facendo, non dovrai preparare un outfit per ogni singolo giorno che sarai fuori.
  11. 11
    Organizza e prepara alla perfezione tutti gli articoli importanti. Assicurati di fare una lista ben precisa per quanto riguarda tutti gli elementi che metterai in valigia. Carica i dispositivi elettronici e non dimenticare a casa i caricabatterie (e gli adattatori se andrai all'estero). Porta con te dei farmaci in più se devi assumerli regolarmente. Prepara dei contanti che ti serviranno non appena sarai atterrato: ti serviranno per comprare il biglietto dell'autobus o prendere il taxi. Inoltre, tieni a disposizione un foglio con i tuoi dati di contatto, l'indirizzo a cui sei diretto e quello di casa. Scrivi queste informazioni anche sull'etichetta esterna della valigia: potranno rintracciarti qualora andasse persa.
  12. 12
    Prepara un marsupio separato, che ti servirà mentre sarai sull'aereo. Puoi anche usare una busta ermetica. Mettila nella tasca frontale della valigia, nella borsa o nello zaino, in modo che sia di facile accesso. Potrai evitare di scavare nel bagaglio a mano, occupando il corridoio e infastidendo gli altri passeggeri.
    • In questa borsa, includi articoli come un lettore mp3, cuffie, medicinali, snack e un libro.
    Pubblicità

Consigli

  • Deve essere facile capire quando si ha a che fare con articoli fragili. Le scatole che contengono oggetti delicati devono indicarlo chiaramente per prevenire danni. Scrivici su “Fragile” o disegna delle frecce affinché sia chiara la posizione in cui vanno disposte.
  • Procurati scatole nuove. Gli scatoloni usati non sempre sono abbastanza resistenti da contenere senza problemi gli articoli pesanti. Se vuoi utilizzarli, assicurati che siano adatti a un trasloco, in buone condizioni e tutto sommato recenti. Non ne sei sicuro? Usa i contenitori vecchi per le cose che non si rompono facilmente, come peluche, vestiti, ecc.
  • Usa fogli di plastica a bolle d'aria e della carta apposita per imballare i vari oggetti. Attento: l'inchiostro nero dei quotidiani potrebbe macchiare le cose. Meglio optare proprio per la carta da imballaggio, che è semplice e di un colore chiaro, simile a quella usata dal macellaio.
  • Etichetta le scatole indicando le stanze in cui vanno conservati gli articoli che contengono. In questo modo, quando dovrai svuotarle perderai meno tempo.
  • Inserisci gli oggetti più pesanti nelle scatole piccole e quelli più leggeri nelle scatole grandi, così trasportarle sarà un gioco da ragazzi.
  • Avvolgi gli articoli fragili con un foglio di plastica a bolle d'aria e aggiungi delle sfere di polistirolo. A volte, anche i vestiti possono essere usati per imballare, ma non farlo con il tuo maglione preferito.
  • Per prevenire rotture, appoggia i piatti ai bordi delle scatole, piegati di traverso invece di impilarli orizzontalmente.
  • Chiedi ai bambini di dare una mano impacchettando le proprie cose. Escludendo gli articoli fragili, dovrebbero essere in grado di imballare giocattoli, libri e vestiti, così la preparazione e il trasloco saranno più efficienti.
  • Come affermato prima, imballa separatamente gli articoli pesanti. Non vinci un premio se ti spezzi la schiena o ti vengono le vene varicose da sforzo nel tentativo di sollevare troppe cose pesanti in una volta sola.
  • Fatti dare una mano con gli oggetti pesanti. Se non riesci a trasportare gli articoli ingombranti o dalla forma strana, chiedi aiuto a vicini, amici, familiari o una ditta di traslochi. La salute viene sempre prima di tutto; inoltre, i soldi che risparmi per il trasferimento li dovrai comunque spendere per comprare farmaci e andare da uno specialista.

Pubblicità

Avvertenze

  • Pianifica in anticipo. Non rimandare tutto all'ultimo momento, altrimenti ti stresserai parecchio.
  • Non spezzarti la schiena. Piega sempre le ginocchia prima di inclinarti. Solleva le scatole da questa posizione, non farlo incurvando solo la schiena e alzando un pacco.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Vivere Senza Elettricità

Come

Potare un Olivo

Come

Evitare che la Lampada di Sale si Sciolga

Come

Accendere il Fuoco nel Caminetto

Come

Scassinare una Serratura con una Forcina

Come

Eliminare il Troncone di un Albero

Come

Controllare un Motore Elettrico

Come

Ritrovare degli Oggetti Smarriti

Come

Prenderti Cura di una Dracena Marginata

Come

Usare un Deumidificatore

Come

Prendersi Cura degli Spatifilli

Come

Misurare l'Amperaggio

Come

Rimuovere la Ruggine dall'Acciaio Inossidabile

Come

Pulire un Bollitore Elettrico
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 11 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 697 volte
Questa pagina è stata letta 3 697 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità