Come Fare Foto su Pellicola

Perché mai qualcuno vorrebbe fare obsolete foto su pellicola nell'era del digitale? Semplice: le foto su pellicola sono bellissime, è divertente, e può essere un'esperienza estremamente liberatoria. Forse ti va di tornare alla pellicola dopo un'interruzione con il digitale, o magari sei abbastanza giovane da non aver mai provato una macchina fotografica con pellicola. In qualsiasi caso, potrebbe andarti di far finta che sia il 1985, e aver bisogno di alcune dritte su come ottenere il massimo dalla tua macchina fotografica.

Passaggi

  1. 1
    Recupera una macchina fotografica. Questa è la parte più semplice; la gente le regala in quest'era del digitale. Se non riesci a trovarne una gratis, e non hai il tempo o la voglia di cercare una macchina fotografica particolare, cerca una con pellicola SLR da 35mm di una delle marche principali (Nikon, Canon, Pentax, ecc). Leggi il manuale per le operazioni più basilari, come ad esempio come mettere e togliere la pellicola, come mettere a fuoco e così via.
  2. 2
    Procurati delle pellicole. Non ha senso cercare di risparmiare per prendere delle pellicole economiche ma scadenti (anche se è possibile ottenere ottimi risultati anche con queste se sai cosa stai facendo). Prenditi il lusso di acquistare delle pellicole professionali; se ti senti in colpa facendo ciò, consolati calcolando quante pellicole potresti acquistare e stampare al costo di una SLR digitale professionale.

    • Colour negative films, like the Fujicolor C200 used here, can be developed and scanned almost anywhere.
      Prendi della pellicola con i negativi a colori se sei preoccupato per i costi e la disponibilità di stampa e scansione. Anche nell'era digitale, puoi trovare facilmente un posto dove fare ciò. Inoltre con una pellicola con i negativi a colori ci sono enormi possibilità di sovraesposizione.
    • This was shot on Fuji Velvia, a film renowned for its vivid colours.
      Prendi della pellicola per diapositiva se vuoi il colore, ma non sei interessato al costo e alla disponibilità di stampa. Le pellicole per diapositiva hanno una resa molto migliore e accurata (se non altro perché c'è solo “un” modo accurato per rappresentare il colore in una particolare diapositiva). D'altra parte, laboratori professionali che usano i processi E-6 usati per quasi tutte le pellicole per diapositive non sono molto comuni e tendono ad essere molto cari. Scoprirai che è anche molto, molto più semplice sbagliare l'esposizione su una diapositiva.
    • Black-and-white film, like this Tri-X 400, has a look all its own.
      Scegli il bianco e nero se ti piace quell'effetto. Le pellicole tradizionali in bianco e nero, sono molto più difficili e dispendiose da far stampare rispetto alle pellicole a colori (ma più facili da scansionare rispetto alle diapositive). D'altra parte, puoi stampare le foto da solo se ti piace giocare con soluzioni chimiche.

      There's a special subset of black-and-white films: those that can be developed in the same C-41 process used for color negatives. Ilford XP2 and Kodak BW400CN are two of them.
    • Try as many films as you can until you find one that fits your style.
      Prova più pellicole diverse possibile finché non ne trovi una, o un paio che si adattano al tuo stile, e al tipo di foto che fai. Potresti persino scoprire che ti piacciono di più le pellicole economiche che quelle professionali. E va benissimo.
  3. 3
    Esci e inizia a fotografare. Fare delle foto dovrebbe essere liberatorio; una pausa dal giocare con la macchina digitare e controllare continuamente quello che hai fatto guardando lo schermo LCD. Non ti incatenare facendo una miriade di foto inutili. Questo è il più grande deterrente dal fotografare liberamente, e un enorme deterrente dallo spostarti se lo fai. Riduci il tuo kit allo stretto indispensabile:

    • A single, fast fixed 50mm lens like this 50mm f/1.8 is about the only lens you'll need most of the time.
      Portati dietro un'unica lente. Anche se ne possiedi più di una, è meglio fare pratica con un'unica lente e cercare di ottenere il meglio con essa. Non importa “quale” lente prendi, anche se una lente fissa da 50 mm è l'unica cosa che ti servirà gran parte del tempo.
    • Portati dietro una pellicola extra. O non preoccuparti se ne hai appena caricata una nuova. Pensa di più ai tuoi scatti invece di sprecare la pellicola il più in fretta possibile.
    • Lascia tutto il resto a casa. Non preoccuparti di portarti dietro roba inutile, come una borsa (se non per qualcosa da bere e da mangiare), o un cavalletto, o un flash, o una bobinatrice, o una macchina digitale. Se riesci a portare l'occorrente sulla spalla e nelle tasche, sarebbe perfetto.
  4. 4
    Fai le foto. Questa è arte, e nessuno può dirti cosa fare. Puoi, ad ogni modo, prendere dei piccoli accorgimento per rendere le tue foto meno impostate e più simili a qualcosa che la gente vorrebbe guardare. (per ulteriori dettagli ricerca come fare per ottenere delle foto migliori e come fare a sviluppare un talento per la fotografia.

    • Shot with an Olympus Trip 35, a fully-automatic point-and shoot camera, loaded with Velvia.
      Metti la macchina fotografica sull'impostazione automatica, se ce n'è una. Automatizza tutto ciò che puoi se non c'è la funzione automatica. L'automazione esiste per un motivo: ti fa concentrare su ciò che è importante per i tuoi scatti in vece di concentrati su tutti i dettagli tecnici come l'esposizione, e la maggior parte delle volte la macchina fotografica è comunque più accurata.
    • Spostati continuamente. Non fare delle foto noiose a livello occhio. Se devi sdraiarti per terra per rendere la foto più interessante, fallo (le lavatrici sono state inventate apposta). Avvicinati “sempre” il più possibile al tuo soggetto.
    • Simplify your shot as much as you can.
      Pensa prima di scattare. Chiediti: cosa posso rimuovere da questa foto per semplificarla? Che cosa sto comunicando con questa foto? (Pensa al colore, all'apparenza, alla ripetizione, ai contrasti, ecc)."Si tratta di una noiosa foto di qualcosa che nessun altro vorrebbe fotografare?"
    • Non ripensarci. Non ti preoccupare se lo scatto che hai appena fatto è esposto o messo a fuoco correttamente. Se ti è sembrato decente dall'obiettivo, e la macchina fotografica ha ritenuto l'esposizione adatta, spostati sullo scatto successivo. Non hai uno schermo da tormentare dopo ogni scatto (anche se probabilmente ti troverai a consultare il retro della macchina fotografica per abitudine). Molto probabilmente “ci hai azzeccato”.
  5. 5
    Vai a casa. Togli la pellicola e mettila in frigo, poi rilassati. Non c'è nient'altro da fare; questa è un'altra cosa positiva dell'usare la pellicola.
  6. 6
    Fai stampare e scansionare la pellicola. Quasi tutti i laboratori creeranno un CD con delle scansioni ad alta qualità delle tue foto per un piccolo costo aggiuntivo. Fallo. Non c'è motivo di scansionarle da solo. Non solo richiederà più impegno (che non va bene); è anche probabile che le loro scansioni saranno molto migliori rispetto a quelle che potresti ottenere tu a meno che tu non abbia uno scanner fotografico.
  7. 7
    Scegli le foto migliori e mettile online. Grazie allo sforzo impiegato per far valere ogni scatto i costi di stampa, molto probabilmente avrai molte più belle foto rispetto ad una macchina digitale, quindi falle vedere al mondo!

Consigli

  • Se fai delle foto su pellicola per diapositive, e non stai progettando di proiettarle, puoi comunque farle stampare facilmente. Trova un laboratorio con una stampante Noritsu 3001 o migliore. Fai stampare le diapositive, ma non farle tagliare e montare. Con una Noritsu si possono scansionare i positivi delle pellicole in un rotolo continuo, proprio come faresti con i negativi. Tieni a mente che i laboratori di stampe ottiche (con macchine che usano un sistema di lenti e luci per fare le foto) sono molto rari. Al giorno d'oggi anche i negativi vengono scansionati per fare le foto, compromettendo la sovraesposizione di una pellicola. Inoltre, qualsiasi pellicola può essere scansionata e stampata in giaco e nero, sia che si tratti di una pellicola a colori che di una in bianco e nero. Uno dei benefici di ciò è che i negativi con poca esposizione (se non è entrata luce a sufficienza nella macchina fotografica) possono rendere delle foto decenti.
  • Sii a tuo agio nell'usare sia le pellicole sia il digitale. Non pensare che questo articolo sia stato scritto per screditare il digitale. Entrambi possono essere molto divertenti, ed entrambi possono darti ottimi risultati se sai cosa stai facendo.
  • Fuji Velvia 50 funziona bene con i viola ed i rossi, e non con i colori freddi. Velvia va bene per foto scure e sottosviluppate. Non per persone, ritratti, o una vasta gamma di tonalità chiare.[1][2]

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 13 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Fotografia

In altre lingue:

English: Shoot Film, Español: tomar fotos con cámara de rollo, Português: Fotografar com Filme, Русский: снимать на пленку, Français: prendre des photos sur pellicule, Deutsch: Mit Film fotografieren

Questa pagina è stata letta 8 049 volte.
Hai trovato utile questo articolo?