Come Fare Kayak da Mare

In questo Articolo:Imparare a Entrare e Uscire da un Kayak da MarePagaiare CorrettamentePrepararsi alla Permanenza in Acqua

Il kayak ha aumentato la sua popolarità in maniera molto significativa negli ultimi anni, e la cosa non soprende. Non soltanto è uno sport completo, verde e divertente, ma costituisce anche un eccellente allenamento per il sistema cardiocircolatorio e per quello muscolare, permettendo di vedere il mondo da una prospettiva completamente nuova. Prima di scendere in acqua tuttavia, è molto importante imparare a entrare e a uscire dal kayak, come pagaiare in mare e prepararsi a farlo per un intero pomeriggio (o più).

Parte 1
Imparare a Entrare e Uscire da un Kayak da Mare

  1. 1
    Tieni il kayak sul terreno asciutto per imparare come entrarci correttamente. Sebbene gli esperti riescano a entrare tranquillamente anche quando l'imbarcazione si trova in acqua, se sei un principiante, un'operazione del genere molto probabilmente potrebbe far cappottare il kayak.
  2. 2
    Chiedi ad altri vogatori di tener saldo il kayak contro il molo mentre metti i piedi nel posto a sedere. Tieni il peso sul molo e posiziona entrambe le gambe al centro della postazione. Muovi il corpo nel kayak reggendoti saldamente al molo. Fai scivolare le gambe dentro la stiva mentre abbandoni il molo stabilizzando il kayak. Per uscire dal kayak, esegui i passaggi indicati sopra all'inverso.

Parte 2
Pagaiare Correttamente

  1. 1
    Siediti con la schiena diritta e le ginocchia leggermente piegate. La maggior parte dei kayak da mare, hanno dei piccoli poggiapiedi che il vogatore può regolare per rilassare i piedi e mantenere una posizione corretta. Regola i poggiapiedi e il sedile prima di mettere il kayak in acqua, di modo da ottenere una posizione e un comfort ottimali.
  2. 2
    Afferra la pagaia saldamente, con le mani all'ampiezza delle spalle. Immergi un lato della pagaia in acqua, con la parte ricurva verso il basso. Tira la pagaia verso la poppa del kayak e falla poi uscire dall'acqua. Non appena il lato della pagaia viene fuori dall'acqua, dovrai ripetere le indicazioni precedenti con l'altro lato. Continua a pagaiare con movimenti fluidi senza muovere le mani dalla loro posizione sulla pagaia.
  3. 3
    Scegli la pagaia secondo le tue necessità. La maggior parte delle pagaie sono sfasate per ridurre la resistenza al vento. Con pagaie non sfasate, la distanza della tua escursione sarà più limitata ma non dovrai costantemente rotare la pagaia per immergere correttamente il lato giusto.

Parte 3
Prepararsi alla Permanenza in Acqua

  1. 1
    Scegli il posto dove vuoi fare kayak a seconda del tipo d'imbarcazione che hai, del rapporto rischi/benefici e delle tue capacità tecniche e sportivei. Per esempio, un kayak sottile, designato per la velocità, non ha alcuna spuma galleggiante nello scafo e affonderà rapidamente se forato da una roccia o un animale marino. I kayak di plastica dura con l'apertura di scolo invece, sono molto robusti e possono resistere a impatti di questo tipo con grande affidabilità.
  2. 2
    Stabilisci un programma di escursione. Sebbene un piano dettagliato della gita non evita necessariamente un incidente, permette di sicuro a un amico o a un parente di conoscere il percorso, la destinazione e il tempo di rientro previsto, giusto per saperlo.
  3. 3
    Porta un giubbotto di salvataggio, un dispositivo di segnalazione e una torcia a pile che funzioni e che possa stare sulla prua del kayak. Questi dispositivi non solo possono salvarti la vita, ma rendono anche più facile ai soccorsi individuarti in caso ti perda.
  4. 4
    Porta acqua a sufficienza per l'escursione, di solito 4 litri a persona dovrebbero bastare, ma è sempre meglio portarne di più in caso il viaggio si prolunghi. Porta anche degli snack iperproteici, come le barrette energetiche, per soddisfare la grande richiesta di calorie.
  5. 5
    Tieni una pompa di sentina o una grande spugna a portata di mano. Se un'onda inonda d'acqua la stiva del kayak, è bene avere a bordo un modo rapido per asciugarla. Una mantella impermeabile di protezione è altrettanto raccomandabile, specialmente nei mari più difficili e in condizioni meteorologiche fredde, per chiudere lo scafo agli agenti esterni e tenere gambe e parti inferiori del corpo all'asciutto.
  6. 6
    Considera di portare un'ancora. Ne puoi fabbricare una con un secchio e una corda di tessuto, di plastica o una fune, oppure più semplicemente acquistarne una. La corrente o il vento potrebbero spazzarti via per una cinquantina di metri se smetti di pagaiare più di 5 minuti.
  7. 7
    Segui il bollettino meteo prima di fare kayak e conosci la profondità delle acque in cui andrai. L'area di superficie di un kayak è enorme, simile a una piccola vela.

Consigli

  • Metti qualsiasi attrezzatura che non deve bagnarsi in un contenitore asciutto impermeabile. Lo puoi acquistare in qualsiasi negozio di escursionismo o negli scaffali dedicati di qualsiasi ipermercato.
  • Prendi lezioni di sicurezza marina. La Guardia Costiera propone a intervalli regolari questo tipo di corsi, e costano anche relativamente poco.

Avvertenze

  • Quando ti allontani dalla riva, le barriere antivento formate da palazzi, alberi e colline si riducono significativamente. Capita spesso che anche i kayaker più esperti vengano a tutti gli effetti spazzati via in mare aperto, quindi fai attenzione al vento, alle correnti, alle ore di luce rimaste e alle tue capacità di vogatore.
  • Anche se hai un'ancora, non ti affidare ad essa esclusivamente. Richiede una certa pratica riuscire a usarla con efficacia.
  • Un kayak slanciato, specialmente nei modelli più lisci, assomiglia spesso a un marlin o a un pescespada, e potrebbe attrarre gli squali.
  • Nuotare in mare aperto è più faticoso, al contrario di una spiaggia protetta o una piscina. Se devi nuotare in acque fredde, l'ipotermia è un grosso fattore di rischio da prendere in considerazione.
  • Anche l'utilizzo di canoe a bilanciere può costituire un problema perché gli squali tendono ad addentare per errore il buttafuori pensando si tratti di un pesce.


Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Sport & Fitness

In altre lingue:

English: Sea Kayak, Español: practicar kayak en el mar, Português: Andar de Caiaque Oceânico

Questa pagina è stata letta 3 581 volte.
Hai trovato utile questo articolo?