Come Fare belle Foto di Edifici

In questo Articolo:Scegliere l'EdificioAssemblaggio dell'attrezzaturaDecidere Quando Scattare le FotoScegliere la ComposizioneGarantire una Buona IlluminazioneScattare le FotoModificare le Foto

Gli edifici possono essere di grande ispirazione per il loro design, le dimensioni e i dettagli. Storici, moderni, abbandonati, alti, piccoli: tutti narrano una storia su un luogo e sulle persone che ci hanno vissuto o ci vivono. Scattare foto sensazionali e artistiche di edifici può aiutarti a condividere con gli altri le tue impressioni sull'architettura.

Parte 1
Scegliere l'Edificio

  1. 1
    Trova un edificio con una storia unica da raccontare. Edifici vecchi e nuovi hanno ognuno una storia diversa e possono essere parimenti ottimi soggetti per foto. Allo stesso modo, edifici sia grandi che piccoli possono fornire materiale sensazionale per foto di architettura. Potresti decidere di fare scatti agli edifici più fotografati al mondo, come il Louvre o l'Empire State Building, ma ci sono anche molti altri tipi di edifici che costituiscono soggetti eccellenti. Scatta foto alle case più piccole della tua città o a edifici dal design architettonico audace e inusuale.
  2. 2
    Accertati di conoscere i tuoi diritti e le normative in vigore. Stai attento alle restrizioni che possono esserci nello scattare foto agli edifici che hai scelto. Solitamente fare foto in luoghi pubblici (dal marciapiede ad esempio) non comporta alcuna restrizione. Tuttavia, entrare in casa di qualcuno o in una proprietà privata può non essere possibile. Potresti aver bisogno di un permesso per scattare foto se ti trovi in una proprietà privata, mentre se si tratta di uno spazio privato aperto al pubblico, tecnicamente potrebbe essere considerato come luogo pubblico, quindi dove è possibile fare foto. Tieni a mente che queste normative possono variare nelle diverse nazioni, quindi dovrai essere al corrente di quelle in vigore del luogo in cui ti trovi.[1][2]
    • In alcune nazioni, come negli U.S.A., se scatti foto agli edifici federali potresti attirare l'attenzione degli agenti di sicurezza, che potrebbero dirti di non fare foto. In realtà, hai diritto di fotografare gli edifici federali da luoghi pubblici, inclusi marciapiedi, piazze, parchi e strade.[3]
    • Se scatti foto in edifici di culto, come chiese, sinagoghe o moschee, rispettane le usanze e le procedure.
  3. 3
    Scopri la storia dell'edificio. Se un edificio costituisce un punto d'interesse storico o culturale, dovrebbe esserci del personale che può darti maggiori informazioni su di esso. Potrebbero anche indicarti caratteristiche affascinanti e significative per il valore della struttura. Se l'edificio è abbandonato, sfrutta le foto per catturarne lo spirito e per aiutare il pubblico a comprenderne la sua gloria passata.[4][5]
    • In caso di edifici abbandonati, stai attento sia a preservarne la conservazione che alla tua sicurezza. Ci potrebbero essere gruppi impegnati nella salvaguardia dell'edificio, quindi è importante lasciare tutto al suo posto. Allo stesso modo, se ci sono mura scrostate, cavi esposti o pavimenti marci o pericolanti, il luogo può essere pericoloso. Presta attenzione a questi aspetti relativi alla sicurezza.

Parte 2
Assemblaggio dell'attrezzatura

  1. 1
    Scegli la tua macchina fotografica.
    • Usa una fotocamera compatta o la fotocamera di un cellulare. L'utilizzo di una fotocamera compatta o della fotocamera di un cellulare può essere comodo, ma anche limitante in termini di versatilità. Le fotocamere compatte sono sicuramente meno costose (anche se i prezzi per le reflex stanno diventando sempre più ragionevoli). Queste macchine fotografiche sono più leggere e semplici da portare con sé. Hanno un obiettivo fisso, quindi non dovrai decidere quale obiettivo utilizzare, né portarti dietro una serie di obiettivi. Ogni punto della foto scattata con una di queste fotocamere sarà a fuoco. È difficile, però, catturare la luce, in particolare se si scattano foto notturne.[6]
    • Usa una reflex di alta gamma. Una reflex digitale ti darà maggior flessibilità e adattabilità nello scattare foto di edifici. Si possono modificare le impostazioni di illuminazione e messa a fuoco, sono disponibili obiettivi intercambiabili e uno scatto più veloce. Hanno una durata superiore e sono progettate per operare anche in condizioni atmosferiche difficili, come il freddo, il caldo, la massiccia presenza di polvere, etc. Queste macchine fotografiche variano molto in termini di prezzo: una reflex economica può partire da 200-500 euro, mentre i modelli di punta possono costare anche 10.000 euro o più.[7]
    • Prova una macchina fotografica con pellicola da 35 mm. Anche se le macchine fotografiche con pellicola tradizionale da 35 mm sono poco diffuse oggi, gli appassionati possono comunque utilizzarle ancora. Le fotocamere a pellicola hanno un maggior controllo sull'illuminazione e uniscono meglio colore e luce. Inoltre, le fotografie a 35 mm danno una sensazione leggermente più sgranata, che dà un tocco più naturale alle foto.[8] Uno dei difetti della pellicola da 35 mm è la spesa extra necessaria per lavorare con tali pellicole: dovrai comprare i rullini, tipicamente da 24 o 36 pose, e svilupparli.
  2. 2
    Scegli gli obiettivi.
    • Usa un obiettivo grandangolo. Un obiettivo grandangolo ha una minor lunghezza focale e una grande ampiezza della vista, più simile a come vede l'occhio umano. Un obiettivo grandangolo può catturare grandi panorami ed edifici in un solo scatto. Spesso, però, le foto sono distorte, in modo da far "entrare" l'intera immagine nelle dimensioni della foto.[9][10]
    • Usa un obiettivo a occhio di pesce. Un obiettivo a occhio di pesce fornisce una vista molto ampia, da 180 a 220 gradi. Il risultato è una distorsione estrema dell'immagine. Questo tipo di obiettivo non può rappresentare un edificio con grande accuratezza, ma fornisce un effetto artistico, in particolare con edifici con molte linee simmetriche (metà immagine che si specchia nell'altra metà).[11]
    • Usa un teleobiettivo. I teleobiettivi ti permettono di scattare una foto da molto lontano. Possono essere utili per fotografare gli edifici, perché potresti doverti allontanare molto per riuscire a inquadrare l'intera struttura. Questo tipo di obiettivo, inoltre, aiuta a minimizzare la distorsione delle linee dritte.[12] I teleobiettivi sono però molto sensibili al movimento, quindi è necessario usare un treppiede o, comunque, stabilizzare la macchina fotografica. [13]
    • Prova un obiettivo a tilt-shift. Gli obiettivi tilt-shift permettono al fotografo di manipolare la profondità di campo e la prospettiva. Questi obiettivi spostano il centro della prospettiva dell'obiettivo rispetto al vero centro. Possono quindi creare foto più ampie, come panorami, e con linee verticali diritte quando queste spesso vengono distorte da altri obiettivi in presenza di oggetti alti come gli edifici. Gli obiettivi tilt-shift possono creare interessanti effetti di miniaturizzazione. Questi obiettivi possono essere molto costosi (2.000-3000 euro) ed effetti simili possono essere riprodotti con software di fotoritocco.[14][15]
  3. 3
    Attacca la macchina fotografica a un treppiede. Ciò assicurerà che la tua immagine non sia sfocata o mossa. Ciò è particolarmente utile quando si scatta una fotografia in condizioni di scarsa luce ambientale o di notte. Se non hai un treppiede a disposizione, puoi appoggiarti a un albero o a un lampione, o appoggiare la fotocamera a un altro oggetto per tenerla ferma.
  4. 4
    Portati dietro l'attrezzatura necessaria. Devi avere a portata di mano il resto dell'attrezzatura che potrebbe servirti. A seconda di dove scatti le tue foto, potrebbe essere necessaria ulteriore attrezzatura per scattare buone fotografie. Ad esempio, se scatti delle foto di un edificio abbandonato, portati dietro un flash. Un buono zaino o una borsa per macchine fotografiche possono aiutarti a tenere organizzata la tua attrezzatura e ad avere le mani libere mentre tieni in mano la macchina fotografica.

Parte 3
Decidere Quando Scattare le Foto

  1. 1
    Considera l'ora del giorno. La direzione del sole avrà un impatto sulla qualità delle foto. Ad esempio, il sole accecante di mezzogiorno fa ben poco per illuminare nicchie e fessure che rendono le foto interessanti. È molto meglio scattare le foto di prima mattina, quando la luce naturale è netta e limpida, oppure nel tardo pomeriggio, quando è calda e piena. In entrambi i casi, inoltre, la luce arriva di lato, evidenziando gli edifici nel modo migliore. Inoltre, la mattina presto è ideale, perché tendono ad esserci meno persone in giro.[16] Consulta una piantina dell'edificio per determinare in che momento il sole potrebbe colpirlo. Il sole proietterà ombre di altri edifici su quello che vuoi fotografare?[17]
  2. 2
    Scatta foto notturne. Abbastanza di frequente, edifici dall'aspetto interessante sono illuminati come alberi di Natale durante la notte e e potresti riuscire a fare splendide foto. Stai attento a non lasciare le impostazioni automatiche della macchina fotografica, perché una bassa illuminazione e livelli di contrasto elevati potrebbero rovinare la foto. Le luci forti diventeranno aloni, mentre le parti scure risulteranno nere di notte. Piuttosto, regola le impostazioni ISO per gli scatti in modalità notturna. Imposta un tempo di esposizione abbastanza lungo per far arrivare più luce alla macchina fotografica (puoi usare il timer interno della macchina fotografica o un cavo di scatto per minimizzare instabilità e sfocatura). Tutte le luci appariranno più vivide e forti con un tempo di esposizione più lungo, quindi esercitati per ottenere il risultato migliore.
  3. 3
    Considera il periodo dell'anno. Scattare foto in periodi diversi dell'anno porterà a ritrarre gli edifici in modo diverso. L'edificio potrebbe essere coperto di neve in inverno o essere circondato da alberi frondosi in estate. Parimenti, può essere difficile vedere la cima dell'edificio in un giorno nebbioso o molto piovoso, ma questo potrebbe anche essere il tipo di effetto che vuoi immortalare.
  4. 4
    Scopri cosa sta accadendo all'edificio. È in costruzione o lo stanno ristrutturando? Ospiterà un evento importante il giorno in cui scatterai le foto? Questi potrebbero costituire elementi di disturbo, ma potrebbero anche dare un aspetto speciale alle tue foto: ti consentirebbero di immortalare un aspetto unico della storia dell'edificio, che potrebbe non essere comunicato dalle foto tipiche.

Parte 4
Scegliere la Composizione

  1. 1
    Esplora l'interno e l'esterno dell'edificio. Prenditi un po' di tempo per trovare una buona angolazione e dettagli unici prima di avviare la messa a fuoco.
  2. 2
    Determina la prospettiva. Quando si fotografano edifici alti, potresti ritrovarti a inclinare la macchina fotografica all'insù per cercare di inquadrare l'intero edificio. Ciò può creare un'immagine distorta in cui sembra che l'edificio sparisca. Puoi correggere questo difetto scattando la foto da più lontano, usando un obiettivo diverso, come un grandangolo, o aggiustando la distorsione con un software di fotoritocco. In alternativa, focalizza la foto su un altro aspetto dell'edificio; una foto sensazionale e creativa non implica necessariamente che si veda l'intera struttura.[18][19]
  3. 3
    Decidi che altro vuoi includere. Osserva cosa circonda l'edificio: potrebbero essere il cielo, altri edifici, alberi o acqua. Potrebbero esserci auto parcheggiate, bidoni dell'immondizia, sporcizia, uccelli o passanti. Decidi se questi elementi aggiungono o tolgono qualcosa al significato generale che vuoi trasmettere. Sii paziente e aspetta che i passanti siano andati via per scattare, se non vuoi includerli nella foto.
  4. 4
    Decidi come inquadrare l'edificio. Usa gli elementi che lo circondano per creare una 'cornice' che concentri l'attenzione sul soggetto principale della foto: l'edificio. L'inquadratura può aggiungere profondità e contesto alla foto. Alcuni elementi che possono essere utilizzati per inquadrare includono finestre, porte d'ingresso, il centro di una scalinata, rami di alberi o persone.[20]
  5. 5
    Decidi la profondità di campo. La profondità di campo è la parte della foto che sarà messa a fuoco. Una scarsa profondità di campo significa che gli oggetti in primo piano saranno a fuoco, mentre lo sfondo sarà sfocato. Una maggiore profondità di campo implica che sia ciò che è in primo piano sia lo sfondo saranno a fuoco. La profondità di campo è controllata dall'apertura dell'otturatore della fotocamera. Imposta la macchina fotografica sulla modalità AV (priorità di apertura del diaframma); questa ti consentirà di controllare l'apertura dell'otturatore (quanta luce può entrare nell'obiettivo) mentre la macchina fotografica regola automaticamente altri controlli. Una profondità di campo maggiore può migliorare una fotografia di una struttura architettonica. Imposta un'apertura più piccola (f/16 o superiore) per assicurarti che sfondo e soggetto siano ben a fuoco.[21][22]
  6. 6
    Concentrati sui dettagli. Scatta primi piani di dettagli come gargoyle, decorazioni interessanti dei muri o altre caratteristiche uniche dell'edificio: possono comunicare il carattere dell'edificio in un modo che non è possibile con gli scatti più ampi.
  7. 7
    Concentrati sugli elementi di simmetria. Evidenziare angoli o linee che si rispecchiano l'un l'altra può enfatizzare il design e l'unicità architettonica dell'edificio.
  8. 8
    Usa l'acqua per i riflessi. Se scatti foto vicino all'acqua, puoi fotografare l'edificio che vi si riflette. L'acqua ferma darà riflessi nitidi.

Parte 5
Garantire una Buona Illuminazione

  1. 1
    Scatta foto all'aperto. Usa la luce naturale per illuminare gli edifici. Scattare foto la mattina presto o nel tardo pomeriggio evita la durezza del sole di mezzogiorno e fornisce un'illuminazione più delicata per i dettagli.
  2. 2
    Controlla il bilanciamento del bianco. Questo è un modo per prevenire contrasti cromatici indesiderati. Le macchine fotografiche spesso riproducono il bianco con sfumature di verde, blu o arancione. Di solito le reflex hanno una funzione di bilanciamento del bianco fra i controlli; guarda sul manuale delle istruzioni per identificarla e utilizzarla. Spesso il bilanciamento del bianco può essere corretto anche con software di fotoritocco.[23]
  3. 3
    Regola l'esposizione. La lunghezza dell'esposizione determinerà quanto sarà chiara o scura la foto. Regolare l'illuminazione può risolvere problemi di eccessiva esposizione (troppa luce nella foto, che esita in un aspetto slavato) o esposizione insufficiente (luce insufficiente, che esita in una foto troppo scura). Le reflex hanno tipicamente una funzionalità in grado di correggere l'esposizione. Punta la macchina fotografica sul soggetto principale dell'immagine e assicurati che la lettura di questo strumento sia a zero. Se è a sinistra dello zero, sarà sottoesposta. Se la lettura è a destra dello zero, sarà sovraesposta.
  4. 4
    Consulta l'istogramma della tua macchina fotografica. L'istogramma è una funzionalità delle reflex che visualizza un grafico matematico dell'esposizione della fotografia. È in grado di raffigurare la luminosità di ogni pixel ed è utile per determinare se certe aree della foto sono troppo luminose o scure. Ciò è utile in particolare quando si scattano fotografie a edifici bianchi.[6]

Parte 6
Scattare le Foto

  1. 1
    Sii paziente e ricontrolla il soggetto e le impostazioni. Aspetta che uccelli e pedoni siano usciti dall'inquadratura prima di scattare. Controlla che l'apertura dell'otturatore, la messa a fuoco e l'esposizione siano corrette. Fai un respiro profondo e scatta.
  2. 2
    Riguarda le tue foto. Dai un'occhiata al display LCD della macchina fotografica per rivedere le foto. Puoi effettuare piccole regolazioni di impostazioni, illuminazione e inquadratura e fare altre foto, regolandole una alla volta.
  3. 3
    Tieni traccia delle impostazioni utilizzate. Annota le impostazioni della macchina fotografica e le condizioni di illuminazione su un taccuino, in modo da poter vedere come impostazioni diverse producano effetti diversi.
  4. 4
    Non aver paura di sperimentare. Alcune delle foto più affascinanti sono eventi fortuiti.

Parte 7
Modificare le Foto

  1. 1
    Scegli le tue foto migliori. Sii spietato nella scelta delle tue foto migliori e metti le altre in un'altra cartella del computer. Scegli le foto che raccontano le storie più interessanti, che hanno composizione e illuminazione migliori e che comunicano qualcosa di importante sull'edificio.
  2. 2
    Ritocca le foto. Usando software di fotoritocco puoi correggere imperfezioni minori delle immagini, come eliminare un passante che si è intrufolato nello scatto o una gru sullo sfondo che non era possibile evitare di inquadrare. Con un software di editing è anche possibile aggiustare distorsioni indesiderate, fino a un certo grado. Questo può aiutare a raddrizzare alcune linee che appaiono piegate, rendendo le linee orizzontali e verticali più diritte. Anche se PhotoShop è il programma di fotoritocco più noto, può essere molto costoso. Ci sono alternative più economiche o anche gratuite per ritoccare le immagini. Fai una ricerca su internet scrivendo "programma di fotoritocco gratis" e dai un'occhiata ai risultati.
  3. 3
    Chiedi l'opinione di altri. Chiedi ad altri fotografi di giudicare le tue foto. Anche chiedere a persone non esperte può darti buone idee sugli elementi di spicco o più emozionanti di una foto.

Consigli

  • Cerca di fotografare gli edifici che preferisci in orari diversi della giornata, per vedere come l'aspetto dell'edificio cambia nel corso delle 24 ore. Potrebbe essere un'ottima raccolta di foto a tema.

Riferimenti

  1. http://content.photojojo.com/tips/legal-rights-of-photographers/
  2. https://www.aclu.org/free-speech/know-your-rights-photographers
  3. http://documents.nytimes.com/photographing-federal-buildings-from-public-spaces
  4. http://digital-photography-school.com/how-to-photograph-abandoned-places/
  5. http://www.cnn.com/2014/02/12/travel/abandoned-buildings-irpt/
  6. http://photographylife.com/dslr-vs-point-and-shoot-camera
  7. http://photographylife.com/dslr-vs-point-and-shoot-camera
  8. http://www.slrlounge.com/film-still-better-digital/
  9. http://photography.tutsplus.com/articles/a-beginners-introduction-to-wide-angle-photography--photo-3765
Mostra altro ... (14)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Fotografia

In altre lingue:

English: Take Photos of Buildings, Español: tomar fotografías de edificios, Português: Fotografar Edifícios, Deutsch: Fotos von Gebäuden machen, Русский: фотографировать здания, Bahasa Indonesia: Memotret Bangunan

Questa pagina è stata letta 2 794 volte.
Hai trovato utile questo articolo?