Come Fare da Babysitter a un Neonato

Fare da babysitter a un bambino nel suo primo anno di vita, quando non ha ancora imparato a camminare, non è proprio la stessa cosa di prendersi cura di bambini più grandi e autonomi. I neonati sono davvero fragili e richiedono cure e attenzioni molto particolari.

Passaggi

  1. 1
    Prepara una scheda da far riempire ai genitori. Dovresti includere i contatti di emergenza di entrambi i genitori, l'alimentazione del bambino, le sue allergie e altre cose da sapere in caso di emergenza.
  2. 2
    Assicurati che il bambino sia sempre a suo agio.
    • Se comincia a piangere, controllagli il pannolino. Se ha fatto la cacca o se il pannolino è bagnato, dovrai cambiarglielo. Prendi un pannolino nuovo prima di togliere quello usato. Per cambiare un pannolino prendi: salviette igienizzanti per bambini, un pannolino nuovo e qualcosa per tenere il bambino occupato mentre lo cambi. Primo: togli il pannolino usato. Secondo: se si tratta di un maschietto, metti il pannolino pulito sulle sue parti intime; se invece è una femminuccia, prima assicurati di pulire bene davanti e dietro per evitare la diffusione dei batteri. Terzo: pulisci il bambino con tutte le salviette di cui hai bisogno e assicurati di arrivare bene tra tutte le pieghe e i rotoli. Per ultimo: sollevagli i piedi, togli il pannolino sporco e infila quello pulito. Chiudi bene il pannolino col lato dei disegni davanti.
    • Se il bambino continua a piangere, spesso significa che ha fame. Dovrai quindi trovare il suo biberon e scaldare il latte che la mamma ti ha detto di usare. Ricorda, usa un cucchiaio di latte in polvere circa ogni 50 grammi. Scuoti bene, poi scalda. Non mettere il biberon a scaldare nel microonde visto che i microonde possono creare delle sacche di latte bollente. Mettilo in una pentola sopra un fornello e scalda l'acqua. Dopo aver scaldato il biberon, assicurati che il tappo sia ben chiuso e scuotilo bene. Dopodiché, spruzzati un po' di latte sul polso e, se è troppo caldo, continua ad agitare il biberon finché non si raffredda abbastanza. Una volta che il latte è pronto per essere bevuto dal bambino, tieni sù il bambino e mettigli in bocca dolcemente la tettarella di gomma. Non direzionare la tettarella subito verso il basso perché altrimenti il bambino potrebbe soffocare. Fai delle pause tra una poppata e l'altra e durante le pause, metti il bambino seduto dandogli dei leggeri colpetti sulla schiena, in mezzo alle scapole. Di solito dovrebbe fare dei ruttini.
  3. 3
    Se ti è stato chiesto di dare cibo solido al bambino, di solito dovrai dargli cereali o alimenti per bambini. Se il cibo per bambini è troppo annacquato, mescolaci insieme un cucchiaio di riso per bambini, sempre se d'accordo coi genitori. Poi, metti un bavaglino al bambino e mettilo sulla sua seggiola. Non perderlo mai di vista quando è sulla seggiola. Riempi a metà un cucchiaino con il cibo e metti al bambino il cucchiaino delicatamente in bocca. Non spingere il cucchiaino dentro a forza. Se il cibo gli va di traverso o lui evita il cucchiaino, significa che probabilmente è pieno.
  4. 4
    Gioca col bambino. Verso sera avrai un po' di tempo per giocare col bambino. Dovresti farlo dolcemente e ai suoi ritmi. Tieni gli oggetti piccoli fuori dalla sua portata e assicurati di tenere bene sott'occhio cosa si mette in bocca. I piedi vanno bene!
  5. 5
    Per lavare il bambino riempi la vasca d'acqua tiepida a 1/4. Solleva il bambino prendendolo da sotto le braccia e il sedere e mettilo nella vasca. Non metterlo sdraiato! Strofina del bagnoschiuma per bambini con una salvietta o un piccolo panno pulito. Assicurati ancora una volta di arrivare bene tra tutte le pieghe e i rotoli. Sciacqua evitando di versargli acqua direttamente sul viso. Fai lo stesso per lavare la testa del bambino ma MOLTO, MOLTO delicatamente. Sciacqua usando di nuovo il piccolo panno. Quando hai finito, asciuga il bambino con un asciugamano soffice e mettigli la crema.
  6. 6
    Mettigli un pannolino nuovo come hai fatto prima e poi fagli indossare il suo pigiamino. Fai bere al bambino altro latte e dagli sempre dei colpetti sulla schiena per fargli fare i ruttini.
  7. 7
    Tutti i bambini sono diversi e non a tutti piace andare a dormire nello stesso modo, tuttavia, alla maggior parte piace essere fatti dondolare dolcemente. Prova a farlo tenendo il bambino tra le braccia e facendolo oscillare lentamente avanti e indietro, o tenendolo stretto in braccio mentre cammini con passo trotterellante, oppure facendolo dondolare su una sedia a dondolo. Se il bambino non si addormenta, sollevalo delicatamente e fallo sdraiare nella sua culla.
    • Non lasciare MAI il bambino nella culla sdraiato a pancia in sù col biberon in mano perché potrebbe soffocarsi. Quando si è addormentato, siediti con lui nella stanza e aspetta per assicurarti che continui a dormire e che l'ambiente in cui dorme sia sicuro.
    • Assicurati che nella culla non ci sia nulla con cui possa giocare. Potrebbe distrarlo e fargli passare la voglia di dormire. Inoltre, giocattoli molli non dovrebbero stare mai in una culla perché un neonato potrebbe soffocarsi. Tieni lontane dalla culla coperte grandi e morbide e cuscini. I neonati non ne hanno bisogno e sono a tutti gli effetti pericolose. Tieni le coperte della culla lontano dalla faccia del bambino.
    • Non far sdraiare mai un neonato a pancia in giù, anche se i genitori ti dicono di farlo. Mettilo sempre appoggiato sulla schiena a pancia in sù. Metterlo a pancia in giù è molto pericoloso e potenzialmente letale -- tuttavia, se il bambino è grande abbastanza da girarsi a pancia in giù da solo va bene, puoi lasciarlo fare.
  8. 8
    Continua a tenere d'occhio il bambino mentre dorme. È importante visto che fa parte del tuo dovere di babysitter verificare che il bambino sia al sicuro, non si stia lamentando, non abbia freddo, caldo né un pannolino sporco. Usa un baby monitor se ti è stato dato in dotazione.
  9. 9
    Quando senti bussare alla porta, non aprire subito. Prima chiedi chi è, guarda dallo spioncino e se vedi qualcuno che non conosci, non rispondere. Se invece sono i genitori, apri la porta.

Consigli

  • A volte i neonati piangono "anche se hai fatto tutto alla perfezione". Non fartene una colpa se il bambino piange. Potrebbe semplicemente sentire la mancanza della sua mamma e del suo papà.
  • Quando un bambino è agitato non ti preoccupare e mantieni la calma. Verifica se vuole o ha bisogno di qualcosa, come il biberon o un giocattolo.
  • Assicurati che il bambino resti felice. Se si lamenta o si agita, prova a dargli un giocattolo o un altra cosa, come ad esempio un ciuccio.
  • Assicurati di pulire bene ciò che tu o il bambino sporcate. Ai genitori di norma non piace tornare a casa e trovarla sporca ovunque, apprezzano invece molto, tornare e vederla più pulita di prima.
  • Quando gli dai da mangiare, non avere fretta, prenditi sempre il tempo di cui hai bisogno con un neonato. Spesso ci vuole un po' per dar da mangiare a un bambino. Ti stanno pagando per fargli da babysitter, il che significa che ti stanno pagando per avere pazienza e aiutare il bambino a prendersi i suoi tempi.
  • Se ti senti sommerso di lavoro, non esitare a chiamare i genitori del bambino. Non ti sentire come se fossi completamente da solo o come se avere bisogno di un consiglio significhi essere un disastro di babysitter.
  • Informati! Leggi un articolo sulle "morti in culla" (o sindrome di morte improvvisa di un lattante) e sii a conoscenza di quali cibi possono essere pericolosi per i neonati.
  • Negozia un prezzo equo per le tue prestazioni di babysitter prima di accettare il lavoro.
  • Quando stai facendo dondolare il bambino non forzarlo, cerca invece di far riposare la sua testa vicino al tuo cuore, il battito di un cuore è in grado di calmare un bambino.

Avvertenze

  • Ricorda di non scuotere mai un bambino in nessun tipo di circostanza. Potresti ucciderlo o causargli seri danni debilitanti al cervello da cui potrebbe non riuscire più a riprendersi. Agitare o scuotere un bambino è un atto violento che può venire in mente quando si diventa molto nervosi, ad esempio quando un bambino non smette di piangere.
  • In qualsiasi occasione ti senta molto arrabbiato o nervoso nei confronti del bambino, metti giù il bambino, in un posto sicuro, stai lontano per qualche minuto e magari chiama anche qualcuno che ti possa aiutare, qualcuno di cui ti fidi e che sia in grado di calmarti, oppure i genitori del bambino.
  • Ricordati di non lasciare un bambino piccolo da solo in una stanza. Non si sa mai, potrebbe sempre farsi male. Cosa penserebbero i genitori tornando a casa e vedendo che la loro creatura più preziosa si è fatta male a causa di un babysitter distratto?
  • Sii molto delicato e attento col bambino. Quando lo tiri sù, prendilo dolcemente da sotto le braccia, tieni un braccio sotto il suo sedere e l'altro dietro la sua schiena. Non tenerlo a lungo da sotto le braccia perché potresti fargli male. Quando gli fai fare i ruttini sii molto delicato. Se dai dei colpetti troppo forti sulla schiena rischierai di fargli male e causare danni seri! Un neonato è davvero molto fragile, specialmente la sua spina dorsale che si sta formando.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 37 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Occupazione

In altre lingue:

English: Babysit an Infant, Español: cuidar a los bebés, Русский: присматривать за младенцем, Deutsch: Auf ein Baby aufpassen

Questa pagina è stata letta 10 290 volte.
Hai trovato utile questo articolo?