Come Fare delle Buone Fotografie

8 Parti:Imparare a Conoscere la Tua FotocameraCome IniziareTrovare Opportunità per Scattare FotoUsare la Tua FotocameraScattare Belle FotografieEvitare Foto SfocateUsare il FlashRimanere Organizzato e Acquisire Esperienza

Molte persone pensano che acquistare una nuova macchina fotografica costosa possa aiutare a scattare foto migliori. La verità è che la tecnica è molto più importante dell'attrezzatura: chiunque può ottenere dei buoni risultati indipendentemente dal tipo di macchina fotografica, con la giusta pratica ed evitando gli errori più comuni.

Parte 1
Imparare a Conoscere la Tua Fotocamera

  1. 1
    Leggi il manuale della fotocamera, e impara cosa fa ogni controllo, elemento, pulsante e il menu. Dovresti almeno essere in grado di accendere il flash, usare le opzioni automatiche, come ad esempio lo zoom, e il pulsante di scatto. Alcune fotocamere sono dotate di un manuale cartaceo per principianti, ma offrono anche la possibilità di ottenere gratuitamente un manuale più completo direttamente sul sito del produttore.

Parte 2
Come Iniziare

  1. 1
    Imposta la risoluzione della fotocamera in modo da scattare foto di alta qualità con la massima risoluzione possibile. Le immagini a bassa risoluzione potrebbero creare problemi in seguito, in fase di modifica digitale e di stampa – non potrai ritagliarle come faresti con foto a risoluzione più alta. Migliora la tua scheda di memoria e acquistane una di maggiori dimensioni. Se non puoi permettertela o non vuoi comprarla, usa l'impostazione di qualità "buona", se la tua fotocamera ne ha una, per scattare con una risoluzione inferiore.
  2. 2
    Inizia con le impostazioni automatiche. L'impostazione più utile è "Programma" o "P" sulle reflex digitali. Ignora i consigli che suggeriscono di utilizzare la fotocamera in modo completamente manuale: i progressi degli ultimi cinquant'anni nel campo della messa a fuoco automatica non sono stati vani. Se le tue foto risultano fuori fuoco o con un'esposizione errata, allora inizia a operare manualmente alcune funzioni.

Parte 3
Trovare Opportunità per Scattare Foto

  1. 1
    Porta sempre con te la tua fotocamera. Una volta che avrai sempre con te la macchina fotografica, inizierai a guardare il mondo in maniera diversa, cercando sempre occasioni per fare delle belle fotografie. Grazie a questo consiglio scatterai più foto, e con la pratica diventerai un fotografo migliore. [1] Se scatterai foto ad amici e familiari, si abitueranno al fatto che hai sempre la fotocamera; questo li aiuterà a sentirsi meno in imbarazzo o intimiditi quando li ritrarrai, permettendoti di scattare foto più naturali e meno "in posa".
    • Ricorda di portare delle batterie di scorta o il caricatore, se usi una fotocamera digitale.
  2. 2
    Esci all'aperto. Trova la motivazione per uscire fuori a scattare delle foto con la luce naturale. In questo modo imparerai a conoscere i livelli d'illuminazione nei diversi momenti della giornata. Anche se molte persone trovano che le "ore d'oro" (le ultime due ore di luce) offrano le condizioni di illuminazione migliori per scattare una foto, non significa che non puoi scattare foto in condizioni di luce piena. Se è una giornata di pieno sole, un ambiente aperto ombreggiato può creare un'illuminazione morbida e gradevole (soprattutto per le persone). Esci, soprattutto quando le persone solitamente mangiano, guardano la televisione o dormono. L'illuminazione sarà spesso drammatica e insolita per le persone che non hanno mai l'occasione di vederla!.

Parte 4
Usare la Tua Fotocamera

  1. 1
    Tieni l'obiettivo libero da tappi, cinghie o altri ostacoli. Si tratta di un consiglio banale, certo, ma tutte queste ostruzioni (che spesso non sono notate) possono rovinare una fotografia. Il problema è stato ridotto dalle fotocamere moderne digitali che offrono l'anteprima della foto, ed è ancora minore con le fotocamere reflex. Molti però compiono ancora questi errori, soprattutto se hanno fretta di scattare.
  2. 2
    Imposta il bilanciamento del bianco. In parole povere, l'occhio umano compensa automaticamente diversi tipi d'illuminazione; il bianco ci sembra bianco in quasi tutte le condizioni di luce. Una macchina digitale compensa questa problematica variando le tonalità dei colori.

    Ad esempio, la modalità luce incandescente (tungsteno) compensa il rossore dato da questo tipo di illuminazione spostando i colori verso il blu (freddo). Il bilanciamento del bianco è un'impostazione critica e sottovalutata dai principianti della fotografia digitale. Scopri come configurarla e il significato delle varie impostazioni. Se non è presente luce artificiale, l'impostazione "Ombra" (o "Nuvoloso") è quasi sempre efficace; crea colori molto caldi. Se i colori saranno troppo rossi, sarà facilissimo correggerli in seguito con un software. "Auto", l'impostazione predefinita di quasi tutti i modelli, in alcuni casi è efficace, ma in altri produce colori troppo freddi.[2]
  3. 3
    Imposta una velocità ISO più bassa, se le circostanze lo permettono. Si tratta di un problema minore per i modelli SLR, ma importante soprattutto per le fotocamere digitali del tipo "punta e clicca" (che, solitamente, hanno minuscoli sensori che producono più rumore). Una ISO più bassa (un numero più basso) rende le foto meno rumorose; tuttavia ti costringe ad abbassare anche il tempo di esposizione precludendoti, per esempio, la possibilità di fotografare soggetti in movimento. Per soggetti fermi con una buona illuminazione (o anche in scarse condizioni di luce se usi un treppiedi e il telecomando), usa il minimo valore di ISO disponibile nella tua macchina fotografica.

Parte 5
Scattare Belle Fotografie

  1. 1
    Componi l'inquadratura con cura. Visualizza la foto nella mente prima di inquadrarla nell'anteprima. Considera le regole seguenti, e in particolar modo l'ultima.
    • Usa la regola dei terzi, che suggerisce di inquadrare i punti d'interesse principali della scena lungo le linee che dividono la foto in "terzi". Cerca di non "far tagliare la foto a metà" dall'orizzonte o da altre linee.[3]
    • Elimina gli sfondi che distraggono e gli oggetti in disordine. Cambia posizione per evitare gli alberi sullo sfondo che sembrano spuntare dalle teste dei soggetti. Cambia angolazione per evitare i riflessi delle finestre dall'altro lato della strada. Se stai scattando delle foto in vacanza, chiedi alla famiglia di fermarsi un momento e lasciare tutte le cose che trasportano e togliersi anche zaini o marsupi. Tieni il disordine ben lontano dall'inquadratura della foto e otterrai foto molto più belle e ordinate. Se puoi sfocare lo sfondo quando scatti un ritratto, fallo. E così via.
  2. 2
    Prova a ignorare il consiglio precedente, se la foto non ti soddisfa. Considera i consigli precedenti come "regole", che funzionano nella maggior parte dei casi, ma devono sempre essere soggette alla tua interpretazione – non come leggi assolute. Se le rispetterai alla lettera otterrai solo foto noiose. Ad esempio, uno sfondo e oggetti in disordine a fuoco possono aggiungere contesto, contrasto e colore; la simmetria perfetta in una foto può creare un effetto drammatico, e così via. Ogni regola può e dovrebbe essere infranta per ottenere un migliore effetto artistico. È così che vengono scattate le foto migliori.
  3. 3
    Riempi l'inquadratura con il soggetto. Non aver paura di avvicinarti al soggetto. D'altra parte, se stai utilizzando una reflex con molti megapixel, potrai sempre ritagliare l'immagine in post-produzione con l'ausilio di un software.
  4. 4
    Prova un'angolazione interessante. Invece di scattare frontalmente al soggetto, prova a riprenderlo dall'alto o dal basso. Scegli un angolo che faccia risaltare al massimo i colori e riduca al minimo le ombre. Per far sembrare gli oggetti più lunghi o alti, l'inquadratura dal basso può aiutare. Potresti anche voler far apparire un oggetto più piccolo o dare l'impressione di trovarti sopra di esso; per ottenere questo effetto, porta la fotocamera sopra il soggetto. Le angolazioni insolite rendono le foto più interessanti.
  5. 5
    Metti a fuoco. Gli errori di messa a fuoco sono il problema più comune delle foto.[4] Usa la messa a fuoco automatica della fotocamera se disponibile – solitamente potrai usare questa funzionalità premendo per metà il pulsante dell'otturatore. Usa la modalità "macro" della fotocamera per i primi piani. Non usare la messa a fuoco manuale se quella automatica non crea problemi; come per l'esposizione, la messa a fuoco automatica è quasi sempre migliore di quella manuale.
  6. 6
    Trova l'equilibrio tra ISO, velocità dell'otturatore e apertura. L'ISO è la sensibilità della fotocamera alla luce, la velocità dell'otturatore determina il tempo necessario per scattare la foto (che di conseguenza influenza la luce che entra nell'obiettivo) e l'apertura (indicata con "F" seguita da un numero) è la misura della dilatazione del diaframma della fotocamera. Non tutte le macchine fotografiche hanno queste impostazioni, che sono quasi esclusive delle fotocamere digitali. Bilanciando queste configurazioni e tenendole più vicine possibili ai valori medi, puoi evitare il rumore generato da alti valori di ISO, la sfocatura prodotta da basse velocità dell'otturatore e gli effetti collaterali di profondità di campo provocati da un'eccessiva apertura. Secondo il risultato che vuoi ottenere, dovresti modificare queste impostazioni, per ottenere buoni livelli d'illuminazione senza rinunciare agli effetti desiderati. Ipotizziamo, ad esempio, che tu voglia scattare la foto di un uccello che esce dall'acqua. Ti servirà un'alta velocità dell'otturatore per mettere l'immagine a fuoco, ma dovrai anche aumentare l'apertura (quindi ridurre il numero dopo la "F") o aumentare l'ISO per compensare la minore illuminazione. Un alto valore di ISO renderebbe la foto sgranata, ma un'ampia apertura è ideale, perché produce anche un bell'effetto sfocato sullo sfondo che attira l'attenzione sull'uccello. Bilanciando questi elementi, puoi scattare la migliore foto possibile.

Parte 6
Evitare Foto Sfocate

  1. 1
    Rimani fermo. Molte persone rimangono sorprese di avere fotografie sfocate quando fanno dei primi piani oppure degli scatti panoramici. Per ridurre al minimo la sfocatura, se stai usando una fotocamera di dimensioni normali con un obiettivo zoom, tieni il corpo della macchina con una mano (dito sull'otturatore) e tieni ferma la lente con l'altra mano. Tieni i gomiti vicini al corpo e cerca di restare il più fermo possibile. Se la tua fotocamera o il tuo obiettivo ha una funzionalità di stabilizzazione dell'immagine, usala (è chiamata IS sui modelli Canon e VR su quelli Nikon).
  2. 2
    Considera se usare un treppiedi. Se ti tremano le mani o se usi grandi (e lenti) teleobiettivi, se stai provando a scattare foto in condizioni di scarsa illuminazione, se devi scattare più foto identiche di fila (come nel caso di fotografie HDR) o se stai scattando foto panoramiche, i treppiedi sono molto utili. Per le esposizioni lunghe (più di un secondo), ti può essere utile attivare l'otturatore con un cavo o un telecomando; oppure puoi usare la funzionalità di timer della fotocamera, se non hai a disposizione gli altri strumenti.
  3. 3
    Considera di non usare un treppiedi, soprattutto se non ne hai già uno. Un treppiedi ti impedisce di muoverti in libertà e di cambiare rapidamente l'inquadratura dell'immagine. È anche un peso notevole da portare, e questo ti farà passare la voglia di uscire a scattare foto.
    • Come regola di base, considera l'uso del treppiedi se la velocità dell'otturatore è pari o minore alla lunghezza focale.[5]. Se ad esempio hai un obiettivo da 300 mm, la velocità dell'otturatore dovrebbe essere superiore a 1/300esimo di secondo. Se puoi evitare di usare un treppiedi usando ISO maggiori (e di conseguenza, velocità dell'otturatore più alte ma anche più rumore digitale), usando le funzionalità di stabilizzazione dell'immagine della fotocamera o semplicemente spostandoti in un punto con migliore illuminazione, fallo.
  4. 4
    Se ti trovi in una situazione dove un treppiedi sarebbe utile, ma non lo hai a disposizione, prova uno dei metodi seguenti per ridurre le vibrazioni della fotocamera:
    • Abilita la stabilizzazione dell'immagine (solo alcune macchine fotografiche digitali hanno questa opzione) o dell'obiettivo (in genere solo alcune lenti costose ne sono provviste).
    • Allarga l'inquadratura (o usa un obiettivo più ampio) e avvicinati. Ciò riduce l'effetto di un piccolo cambiamento nella direzione della telecamera, e generalmente aumenta la massima apertura per un'esposizione più breve.
    • Tieni ben salda la macchina, fai attenzione a non tenerla dalle parti mobili (ad esempio l'anello di messa a fuoco dell'obiettivo). Questo ridurrà la vibrazione della fotocamera che segue un movimento della tua mano.
    • Premi il pulsante dell'otturatore lentamente, con un movimento fluido e delicato, e non fermarti se non dopo che la foto è stata scattata. Metti l'indice sopra la fotocamera. Premi il pulsante con la falangina del dito per un movimento più costante; spingerai tutta la parte superiore della macchina.
    • Appoggia la fotocamera su qualcosa (se hai paura di graffiarla appoggiala sulla mano e appoggia le braccia contro il corpo o siediti e appoggiale sulle ginocchia).
    • Tieni la fotocamera sollevata su qualcosa (magari la sua borsa o la sua cinghia) e usa il timer per evitare di muoverla durante la pressione del pulsante. Questo comporta spesso la possibilità che la fotocamera cada, perciò assicurati che la distanza da terra non sia troppa. Evita questo consiglio con le fotocamere costose o con accessori come il flash, che potrebbero rompersi o staccarsi dalla macchina. Se pensi che ti capiterà spesso di dover appoggiare la fotocamera su qualcosa, potresti portare con te un cuscino o un sacchetto morbido – sono disponibili cuscini appositi oppure puoi utilizzare sacchetti di fagioli secchi.
  5. 5
    Rilassati quando premi il pulsante dell'otturatore. Inoltre, cerca di non tenere la telecamera troppo a lungo; le braccia s'indebolirebbero e le mani tremerebbero di più. Esercitati a portare la telecamera all'altezza degli occhi, a mettere a fuoco e regolare l'esposizione, poi scattare in un'unica azione rapida e fluida.

Parte 7
Usare il Flash

  1. 1
    Evita gli occhi rossi. Questo effetto è dovuto alla dilatazione degli occhi nelle condizioni di scarsa illuminazione. Quando hai le pupille dilatate, il flash illumina i vasi sanguigni del bulbo oculare, che per questo diventano rossi. Se devi usare il flash in condizioni di scarsa luce, chiedi alle persone di non guardare direttamente in macchina, o considera di usare un "flash di rimbalzo". Puntando il flash sopra la testa dei soggetti, soprattutto se le pareti sono chiare, eviterai gli occhi rossi. Se non hai un flash regolabile in questo modo, usa la funzionalità di cancellazione degli occhi rossi della fotocamera, se disponibile, che farà lampeggiare il flash un paio di volte prima dello scatto, provocando la contrazione delle pupille e di conseguenza riducendo l'effetto occhi rossi. La soluzione migliore però è quella di non scattare foto in condizioni in cui ti serve il flash; trova un punto con un'illuminazione migliore.
  2. 2
    Usa il flash con giudizio e non farlo se non è necessario. Il flash, in condizioni di luce scarsa, può spesso provocare brutti riflessi, o dare un aspetto sbiadito al soggetto della foto; il secondo problema si presenta spesso quando ritrai delle persone. In altre occasioni, però, può essere utile per eliminare le ombre; per eliminare l'effetto degli "occhi da procione" nella piena luce del giorno, ad esempio (se hai una velocità di sincronizzazione del flash[6] sufficiente). Se puoi evitare di usare il flash uscendo all'aperto, fermare la telecamera (potendo usare una velocità dell'otturatore inferiore senza sfocare la foto), o impostare un'ISO maggiore (potendo usare velocità dell'otturatore superiori), fallo.
    • Se il flash non sarà la fonte principale di illuminazione della foto, impostalo per dare l'esposizione corretta a un'apertura di un grado circa più ampia di quella che userai per l'esposizione (secondo l'intensità dell'illuminazione dell'ambiente e la velocità dell'otturatore, che non può essere superiore alla velocità di sincronizzazione del flash). Puoi farlo scegliendo un grado specifico con un flash manuale o a tiristori, o usando la "compensazione dell'esposizione del flash" con una moderna fotocamera di qualità.

Parte 8
Rimanere Organizzato e Acquisire Esperienza

  1. 1
    Guarda le tue foto e seleziona quelle migliori. Cerca quali impostazioni hanno reso migliori i tuoi scatti e continua su quella strada. Non aver paura di eliminare le foto che non ti piacciono. Non avere pietà; se uno scatto non è eccellente, scartalo. Se anche tu, come quasi tutti, scatti con una fotocamera digitale, non ti costerà nulla tranne il tempo. Prima di eliminarle, ricorda che puoi imparare molto dalle foto mal riuscite; scopri perché non sono belle, e non ripetere i tuoi errori.
  2. 2
    Fai pratica. Scatta molte foto – cerca di riempire il più possibile la tua scheda di memoria o di usare più pellicola possibile. Evita di passare alla pellicola prima di aver imparato a scattare belle foto con una semplice fotocamera digitale; così potrai sbagliare e imparare senza sprecare denaro. Più foto scatterai, più diventerai bravo e più le tue foto saranno apprezzate.
    • Scatta da angolazioni nuove o diverse, e trova nuovi soggetti da ritrarre. Puoi scattare foto meravigliose anche degli elementi più noiosi della vita quotidiana, se sarai abbastanza creativo.
    • Impara a conoscere i limiti della tua macchina fotografica; impara le sue prestazioni nelle diverse condizioni d'illuminazione, la precisione della messa a fuoco automatica a distanze diverse, la capacità di ritrarre oggetti in movimento e così via.

Consigli

  • Quando scatti foto di bambini, scendi al loro livello! Le foto che ritraggono i bambini dall'alto solitamente non sono belle. Non essere pigro e piega quelle ginocchia.
  • Scarica le foto dalla scheda di memoria della fotocamera ed esegui sempre dei back-up per evitare spiacevoli sorprese e perdite di materiale.
  • La macchina fotografica non conta. Quasi ogni fotocamera è in grado di scattare fotografie di buona qualità, nelle giuste condizioni; perfino i telefoni cellulari moderni sono in grado di fare dei buoni scatti in condizioni di luce naturale ottima. Prima di acquistare attrezzature molto costose, informati sulle loro caratteristiche e limitazioni. Non lanciarti subito su alti valori di megapixel! Abbiamo visto che sono anche molti altri aspetti tecnici che contano! [7]
  • Per trovare un'angolatura interessante in una località turistica, guarda dove tutti gli altri si fermano a scattare, e vai in un punto diverso. Non scattare foto banali.
  • Non aver paura di scattare troppe foto. Scatta finché non capisci di aver ottenuto la foto migliore possibile! Solitamente serve tempo per trovare l'inquadratura perfetta, e il tuo soggetto merita il tempo impiegato. Quando trovi qualcosa che t'interessa, consideralo un tesoro e riservagli le tue attenzioni.
  • Se la macchina ha una tracolla, usala! Tienila in un modo che ti aiuti a stabilizzare la macchina. Inoltre, questo può prevenire cadute accidentali.
  • Se lavori in digitale, ricordati che è sempre meglio scattare una fotografia sottoesposta, e successivamente effettuare correzioni con l'utilizzo di appositi software per recuperarne i dettagli. Per la pellicola vale il contrario: i dettagli in ombra non hanno la qualità delle fotocamere digitali, ma le parti troppo illuminate sono rare, anche con una sovraesposizione notevole.[8]
  • Tieni un taccuino a portata di mano per prendere appunti su cosa ha funzionato bene o meno. Rileggi spesso gli appunti, quando fai pratica.
  • Installa un programma di modifica delle immagini e impara a usarlo. Ti permetterà di correggere il bilanciamento dei colori, modificare l'illuminazione, ritagliare le foto e molto altro. La maggior parte delle fotocamere offre un programma di questo tipo in grado di effettuare modifiche di base. Per operazioni più complesse, puoi considerare di acquistare Photoshop, scaricare e installare il programma gratuito GIMP, o usare Paint.NET (http://www.paint.net/), un programma di modifica gratuito per gli utenti Windows.
  • Sfoglia riviste tipo National Geographic da cui trarre ispirazione, ad esempio i racconti in immagini dei più famosi fotogiornalisti, oppure visita siti come Flickr o deviantART. Vai sul sito di Flickr cerca fotocamera per vedere scatti fatti con svariati tipi di fotocamere. Guarda i dati delle fotocamere ma ricordati di non spendere così tanto tempo in rete da impedirti di buttarti nella mischia.

Avvertenze

  • È sempre bene chiedere il permesso prima di scattare fotografie a persone, animali o anche cose.
  • Fai attenzione quando scatti foto di statue, opere d'arte e persino opere d'architettura; anche se si trovano in luoghi pubblici, in molte giurisdizioni questo costituisce una violazione dei diritti d'autore sull'opera.[9]

Cose che ti Serviranno

  • Una fotocamera
  • La più grande scheda di memoria che riesci a procurarti, o più pellicola possibile

Fonti e Citazioni

  1. See 5 Reasons to Take Your Camera Everywhere in 2008, http://digital-photography-school.com/blog/5-reasons-to-take-your-camera-everywhere-in-2008/.
  2. Per maggiori informazioni sul bilanciamento del bianco, puoi leggere How to Set White Balance (in inglese), http://www.kenrockwell.com/tech/whitebalance.htm, by Ken Rockwell.
  3. Leggi l'Articolo di Wikipedia (in inglese) sull'argomento per una spiegazione più dettagliata.
  4. From Seven Common Mistakes When Taking Digital Photos, http://www.cryosphere.f2s.com/articles/photos/seven-common-mistakes-when-taking-digital-photos.html.
  5. http://www.slrphotographyguide.com/camera/settings/shutter-speed.shtml
  6. Leggi l'articolo di Ken Rockwell sulla velocità di sincronizzazione (in inglese) http://www.kenrockwell.com/tech/syncspeed.htm per maggiori dettagli su questo argomento.
  7. See Your Camera Doesn't Matter, http://www.kenrockwell.com/tech/notcamera.htm di Ken Rockwell.
  8. Leggi Film vs. Digital (in inglese), http://www.kenrockwell.com/tech/filmdig.htm per una discussione più approfondita.
  9. Leggi Wikimedia Commons (in inglese) per una panoramica paese per paese delle leggi locali (http://commons.wikimedia.org/wiki/Commons:Freedom_of_panorama).

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Fotografia

In altre lingue:

English: Take Better Photographs, Español: sacar buenas fotos, Deutsch: Bessere Fotos machen, Português: Tirar Fotos Melhores, Français: prendre de meilleures photos, Nederlands: Betere foto's maken, Русский: делать красивые фотографии, Čeština: Jak fotit lepší fotografie, 中文: 照出优质照片, Bahasa Indonesia: Mengambil Foto Dengan Lebih Baik, ไทย: ถ่ายรูปให้ดีขึ้น, Tiếng Việt: Chụp hình Đẹp hơn, العربية: التقاط صور فوتوغرافية جيدة, 日本語: 写真を上手に撮る, 한국어: 사진 잘 찍는 법

Questa pagina è stata letta 62 622 volte.

Hai trovato utile questo articolo?