Come Fare gli Gnocchi

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Se sei stufo di pagare conti stellari al ristorante per mangiare un piatto di gnocchi, impara a farli in casa. Lessa le patate e quando si sono ammorbidite schiacciale per preparare la base degli gnocchi. Aggiungi la farina e un uovo per formare un impasto soffice, poi modellalo e taglialo a piccoli pezzi. Metti a bollire gli gnocchi per alcuni minuti e infine saltali nel tuo sugo preferito.

Ingredienti

  • 1,1 kg di patate (a pasta bianca)
  • 300 g di farina 00 per l'impasto e 60 g per infarinarlo
  • 1/2 cucchiaino (2,5 g) di sale
  • 1 uovo
  • 125 g di ricotta (facoltativo)
  • 25 g di parmigiano grattugiato (facoltativo)

Dosi per 2-4 porzioni

Parte 1 di 4:
Cuocere e Schiacciare le Patate

  1. 1
    Metti le patate in una grossa pentola e aggiungi una quantità di acqua sufficiente a coprirle. Lava le patate sotto l'acqua, dopodiché mettile nella pentola senza sbucciarle. Sommergile completamente con l'acqua fredda.[1]
    • Usa delle patate a pasta bianca, ricche di amido, per non dover usare troppa farina.
    • La quantità richiesta corrisponde più o meno a 4 patate grosse o a 6 patate piccole.
  2. 2
    Lessa le patate per 20 minuti a fiamma medio-alta. Attendi che l'acqua inizi a bollire in modo vivace e poi imposta il tempo di cottura sul timer della cucina. Lascia la pentola scoperta e attendi che le patate diventino morbide, puoi controllarne la consistenza con una forchetta.[2]
    • Non farle diventare troppo molli, altrimenti farai fatica a sbucciarle.
  3. 3
    Scola le patate e appoggiale sulla carta da cucina. Spegni il fuoco quando sono diventate sufficientemente morbide, metti uno scolapasta nel lavandino e versaci dentro le patate per scolarle dall'acqua. Rivesti un piatto con la carta da cucina e disponici sopra le patate ad asciugare.[3]
    • È importante assorbire l'umidità in eccesso dalle patate altrimenti l'impasto risulterà bagnato e molliccio.
  4. 4
    Sbuccia le patate. Quando sono abbastanza fredde per poterle maneggiare, privale della buccia con l'aiuto di un piccolo coltello appuntito.[4]
    • Se ci sono delle parti scure, rimuovile con il coltello e gettale vie insieme alle bucce.
    • Se le patate scottano, usa un foglio di carta da cucina per proteggerti le mani mentre le sbucci.
  5. 5
    Usa lo schiacciapatate. Metti una patata sbucciata nello schiacciapatate e premi il lungo manico verso il basso per ridurla in una purea, che lascerai cadere in una zuppiera. Ripeti il procedimento con tutte le altre patate.[5]
    • Se non hai lo schiacciapatate, puoi schiacciarle con la forchetta oppure puoi grattugiarle (in questo caso usa il lato con i buchi più piccoli della grattugia).
    • Se le patate schiacciate o grattugiate sembrano acquose, trasferiscile in un piatto rivestito di carta da cucina e lasciale scolare per 1-2 minuti.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Preparare l'Impasto degli Gnocchi

  1. 1
    Trasferisci la purea di patate sulla superficie di lavoro e aggiungi la farina e il sale. Lavora l'impasto su un tagliere o sul bancone della cucina pulito. Raccogli le patate schiacciate al centro della superficie di lavoro, aggiungi quindi 300 g di farina e mezzo cucchiaino di sale direttamente sulla massa.[6]
    • Per fare gli gnocchi è meglio usare la farina 00. Otterrai un impasto morbido e uniforme.
  2. 2
    Crea una fontanella al centro della purea di patate. Utilizza le dita per creare un buco di forma conica al centro dell'impasto, dove poter versare l'uovo ed eventualmente il formaggio.[7]
    • Se intendi aggiungere anche il formaggio, assicurati che la fontanella sia abbastanza grande.
  3. 3
    Rompi l'uovo e versalo al centro dell'impasto. Volendo, puoi aggiungere anche del formaggio per dare più sapore all'impasto e per renderlo più cremoso. In base ai tuoi gusti, puoi usare 125 g di ricotta e 25 g di parmigiano grattugiato; versali al centro dell'impasto insieme all'uovo.[8]
    • Assicurati che non ci siano dei pezzetti di guscio all'interno dell'uovo per non rischiare di mangiarli insieme agli gnocchi.
  4. 4
    Combina gli ingredienti mescolandoli con la forchetta. Sbatti l'uovo e quindi mischialo con i formaggi. Dopo aver amalgamato il tuorlo con l'albume, inizia a incorporare gradualmente la farina e le patate, prelevandole dai lati della fontanella con la forchetta.[9]
    • Puoi utilizzare anche un cucchiaio, ma con la forchetta riuscirai a miscelare meglio gli ingredienti.
    Consiglio dell'Esperto
    VT

    Vanna Tran

    Cuoca Esperta
    Vanna Tran è una cuoca amatoriale che ha cominciato a cucinare con sua madre da bambina. Si è occupata di catering per eventi e ha organizzato cene pop-up nella San Francisco Bay Area per oltre 5 anni.
    VT
    Vanna Tran
    Cuoca Esperta

    Vanna Tran, esperta cuoca, consiglia: "Sii paziente quando unisci l'uovo con la farina o finirai con un impasto liquido che cola sul bancone. Sbatti delicatamente l'uovo al centro del cono di farina con una forchetta, incorporando lentamente solo un un po' della miscela di farina dalle pareti interne del cono ogni volta".

    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Formare gli Gnocchi

  1. 1
    Lavora l'impasto con le mani. Inizialmente avrà una consistenza granulosa, ma piano piano diventerà morbido e leggero. Continua a lavorarlo finché non ha una consistenza omogenea e compatta. Evita di impastare troppo, altrimenti gli gnocchi diventeranno troppo duri.[10]
    • Non dovresti aver bisogno di infarinare la superficie di lavoro dato che inizialmente l'impasto sarà granuloso.
  2. 2
    Modella l'impasto a forma di lungo rettangolo. Dagli la forma con le mani direttamente sul piano di lavoro. Devi ottenere un rettangolo lungo circa 30 cm e largo 10 cm.[11]
    • Se l'impasto si appicca alle dita, infarinalo leggermente.
  3. 3
    Taglia il rettangolo per ottenere 8-10 listarelle. Puoi usare il coltello o un raschietto per la pasta per affettare il rettangolo di impasto, non utilizzare un coltello seghettato per non deformarlo. Cerca di ottenere all'incirca 8-10 strisce lunghe 10 cm.[12]
    • L'impasto dovrebbe essere leggero e arioso, in caso contrario probabilmente l'hai lavorato troppo a lungo.
  4. 4
    Fai rotolare le listarelle di impasto per dargli una forma cilindrica. Sposta una striscia di impasto al centro del piano di lavoro e usa entrambi i palmi per stirarla a mo' di grissino. Se vuoi ottenere delle chicche, ovvero degli gnocchi piccolissimi, fai rotolare la listarella di impasto finché non diventa lunga 30 cm. Ripeti lo stesso procedimento con le altre listarelle.[13]
    • Se ti piacciono gli gnocchi più grossi, arrotola l'impasto finché non raggiunge i 20 cm.
  5. 5
    Taglia le listarelle per ricavare degli gnocchi lunghi 2-3 cm. Riprendi il coltello o il raschietto per la pasta e affetta le strisce di impasto. Ogni pezzo dovrebbe essere lungo circa 2,5 cm, ovvero la grandezza media di uno gnocco. Se l'impasto inizia a diventare appiccicoso, infarina nuovamente la superficie di lavoro.[14]
  6. 6
    Disponi gli gnocchi all'interno di un vassoio leggermente infarinato. Spargi la farina sul fondo e poi adagia delicatamente gli gnocchi sul vassoio; infine, spolverali con un altro po' di farina. Lasciali nel vassoio finché non sei pronto a cuocerli.[15]
    • Cuoci gli gnocchi entro 45 minuti da quando li hai tagliati e trasferiti sul vassoio.
  7. 7
    Riga gli gnocchi con la forchetta. Se preferisci, puoi schiacciarli soltanto con delicatezza. Se vuoi che assorbano meglio il sugo, premili uno alla volta contro i rebbi di una forchetta mentre li fai rotolare. Se invece vuoi dargli una forma più semplice, premi con dolcezza il pollice al centro di ogni singolo gnocco.[16]
    • Se hai poco tempo, puoi mettere subito a bollire l'acqua e cuocere gli gnocchi così come sono.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Cuocere gli Gnocchi

  1. 1
    Porta l'acqua a bollore in una pentola. Riempila d'acqua per tre quarti e accendi il fuoco. Quando l'acqua bolle, aggiungi il sale, mescola e poi butta gli gnocchi. Appena messi in pentola, affonderanno lentamente verso il basso.[17]
    • Scuoti delicatamente gli gnocchi per eliminare la farina in eccesso prima di lasciarli cadere nell'acqua bollente.
    Consiglio dell'Esperto
    VT

    Vanna Tran

    Cuoca Esperta
    Vanna Tran è una cuoca amatoriale che ha cominciato a cucinare con sua madre da bambina. Si è occupata di catering per eventi e ha organizzato cene pop-up nella San Francisco Bay Area per oltre 5 anni.
    VT
    Vanna Tran
    Cuoca Esperta

    Vanna Tran, esperta cuoca, consiglia: "Quando fai bollire gli gnocchi, assicurati che l'acqua sia salata come il mare. La maggior parte del sale finirà per andare giù nello scarico, ma un po' di esso finirà all'interno dell'impasto, dandoti un prodotto finale molto più saporito".

  2. 2
    Cuoci gli gnocchi per un tempo compreso tra 2 e 4 minuti. Attendi che affiorino in superficie e poi assaggiane uno per assicurarti che siano cotti anche al centro. Mescolali di tanto in tanto mentre cuociono per evitare che si attacchino tra loro.[18]
    • Non aggiungere olio all'acqua di cottura. È meglio mescolare occasionalmente per tenere gli gnocchi separati.
  3. 3
    Usa un mestolo forato per scolare gli gnocchi. Spegni il fornello e rimuovili con cautela dall'acqua anziché scolarli nel lavandino come fai con la pasta. Trasferiscili nella padella.[19]
    • È importante scolarli bene altrimenti risulteranno mollicci.
  4. 4
    Salta gli gnocchi nel sugo che hai preparato per un paio di minuti. Versali nella padella all'interno del sugo caldo. Saltali a fuoco medio per 1-2 minuti.[20]
    • Salta gli gnocchi in padella anziché condirli nel piatto, assorbiranno il sugo e risulteranno più soffici.
    • Se gli gnocchi dovessero avanzare, trasferiscili in un contenitore a chiusura ermetica e conservarli nel frigorifero. Mangiali entro 2-3 giorni.
    Consiglio dell'Esperto
    VT

    Vanna Tran

    Cuoca Esperta
    Vanna Tran è una cuoca amatoriale che ha cominciato a cucinare con sua madre da bambina. Si è occupata di catering per eventi e ha organizzato cene pop-up nella San Francisco Bay Area per oltre 5 anni.
    VT
    Vanna Tran
    Cuoca Esperta

    Vanna Tran, esperta cuoca, consiglia: "Mi piace servire gli gnocchi con una bella salsa al burro e salvia. Per prepararla, sciogli un po' di burro in una padella a fuoco medio. Una volta che il burro si è sciolto e ha preso un colore dorato, aggiungi la salvia. Infine aggiungi gli gnocchi e saltali fino a quando non diventano anch'essi leggermente dorati".

    Pubblicità

Consigli

  • La classica rigatura degli gnocchi serve a fare in modo che trattengano una maggiore quantità di sugo.
  • Invece di lessare le patate, puoi cuocerle nel forno finché non diventano morbide. Nota però che l'impasto risulterà più asciutto e quindi un po' più difficile da lavorare.
  • Puoi provare a usare il purè istantaneo al posto delle patate, ma otterrai degli gnocchi più densi.
  • Se vuoi preparare gli gnocchi in anticipo e poi congelarli, dopo averli disposti sul vassoio infarinato mettili nel freezer per un paio d'ore. Successivamente trasferiscili in un contenitore a chiusura ermetica. Si conserveranno anche per due mesi. Quando sei pronto a mangiarli, tuffali nell'acqua bollente senza lasciarli scongelare.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Bilancia e cucchiaino
  • Pentola grande
  • Scolapasta
  • Piatto
  • Carta da cucina
  • Piccolo coltello appuntito
  • Schiacciapatate, forchetta o grattugia
  • Zuppiera
  • Mestolo forato
  • Padella
  • Tagliere da cucina (opzionale)

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Ricette
Questa pagina è stata letta 14 869 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità