I Chin Chin sono le più popolari paste fritte dell’Africa occidentale. Possono essere preparati in vari modi, ma il più comune consiste nel farli croccanti fuori e morbidi dentro. Tradizionalmente, l’impasto è fritto, ma per un’alternativa più sana, puoi anche cuocerlo al forno.

Ingredienti

Per 10-15 persone:

  • 500 g di farina setacciata
  • 30 g di sale
  • 2 g di lievito in polvere
  • 2 g di noce moscata
  • 300 g di zucchero
  • 5 grammi di vaniglia
  • 130 g di burro ammorbidito e fatto a pezzetti
  • 3 uova grandi
  • 60 ml di latte
  • Olio per friggere
  • Zucchero a velo (facoltativo)

Metodo 1 di 5:
Prima Parte: Fare l’Impasto

  1. 1
    Metti insieme gli ingredienti asciutti. In una terrina larga, mischia la farina setacciata, il sale, il lievito, la noce moscata e lo zucchero fino a quando non sono completamente amalgamati.
    • Puoi anche usare altre spezie, come la cannella.[1] Puoi aggiungere 10 g di cannella o qualunque spezia che vada bene con la noce moscata, con un sapore simile, ma avrai bisogno di variare la dose in base alle proporzioni di ogni spezia.
    • Mischia tutti gli ingredienti con un cucchiaio o una frusta.
  2. 2
    Taglia il burro. Distribuisci i pezzetti di burro sugli ingredienti secchi precedentemente mischiati. Usa una frusta o una forchetta per mischiare il burro e continua fino a quando il burro non viene totalmente assorbito e l’impasto risulti essere grossolanamente in briciole.
    • Il burro deve essere ammorbidito e tagliato in piccoli pezzi prima di aggiungerlo agli ingredienti secchi.
    • Invece di mescolare il burro con gli altri ingredienti, puoi schiacciarlo per amalgamarli meglio. Ti puoi aiutare con una frusta o una forchetta. Per impastare, puoi anche usare le mani.
  3. 3
    Mescola le uova con il latte e la vaniglia. In un’altra terrina, sbatti le uova e il latte fino a quando l’impasto non risulti omogeneo. Aggiungi la vaniglia e mescola fino a quando gli ingredienti non sono ben combinati fra loro.
    • Come variante, puoi scostarti dal sapore tradizionale, usando l’estratto di noce di cocco invece della vaniglia.
  4. 4
    Amalgama gradualmente gli ingredienti secchi e liquidi. Forma un buco al centro dell’impasto farinoso e versaci la pastella liquida. Impasta lentamente gli ingredienti dall’esterno verso il centro. Continua a impastare fino a quando non ottieni un composto omogeneo.
    • Puoi anche aggiungere il composto liquido agli ingredienti secchi un po’ per volta e impastare a ogni aggiunta. Forma un buco al centro dell’impasto farinoso e aggiungi un terzo dei liquidi al centro. Impasta il tutto e poi aggiungi di nuovo un altro terzo del composto liquido e continua in questo modo fino alla fine.
  5. 5
    Lavora l’impasto. Metti l’impasto su una superficie pulita e spolverizzata di farina per lavorarlo a mano fino a quando non risulti liscio ed elastico.
    • Puoi anche cospargerti le mani di farina per evitare che l'impasto si attacchi alle dita mentre lo lavori.
  6. 6
    Fai raffreddare l’impasto. Avvolgi l’impasto nella pellicola trasparente e mettilo nella terrina. Quindi metti l’impasto in frigo per 20-30 minuti.
    • Se l’impasto risulta abbastanza solido, puoi anche saltare questo passaggio, specialmente se hai poco tempo. Il raffreddamento dell’impasto serve a solidificarlo per renderlo più facile da lavorare e per evitare che si attacchi alle superfici.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Seconda Parte: Tagliare l’Impasto

  1. 1
    Spiana l’impasto. Metti l’impasto su una superficie pulita e spolverizzata di farina. Usa un matterello cosparso di farina per spianare l’impasto, spesso 6 mm.
    • Cerca di ottenere una forma rettangolare mentre lo spiani. Se ci sono delle parti in più, tagliale con un coltello prima di suddividere l’impasto in pezzi. I pezzi di scarto possono essere impastati e nuovamente spianati per fare altre porzioni. Taglia le parti in eccesso solo dopo avere ottenuto un rettangolo.
  2. 2
    Suddividi l’impasto in piccoli quadrati. Usa un coltello o un taglia-pizza per tagliare l’impasto in strisce orizzontali e verticali larghe 1,25 cm, per ottenere dei quadrati.
    • Se vuoi, puoi fare i quadrati più grandi, ma ci metteranno di più a cuocersi.
  3. 3
    In alternativa, puoi fare dei piccoli nodi. Taglia l’impasto in quadrati di circa 5 cm per lato. Taglia ogni quadrato in diagonale e fai un buco al centro di ogni triangolo ottenuto. Con grande cautela, fai passare ogni angolo nel buco, formando un nodo.[2]
    • Per ottenere dei quadrati della larghezza di 5 cm, taglia l’impasto spianato in strisce della larghezza di 5 cm con un coltello o un taglia-pizza, sia in orizzontale che in verticale. In questo modo otterrai dei quadrati.
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Terza Parte: Friggere l’Impasto

  1. 1
    Scalda l’olio in una padella dal bordo alto.[3] Versa due dita di olio in una padella. Scaldalo fino a quando non raggiunge la temperatura di 190 °C.
    • La padella deve avere un fondo spesso ed essere molto alta per evitare che l’olio schizzi.
    • Controlla la temperatura con un termometro per alimenti.
    • Se non hai un termometro per alimenti, puoi controllare la temperatura mettendo un pezzettino di impasto nell’olio. Se comincia a friggere, l’olio è pronto.
  2. 2
    Friggi i chin chin a manciate. Aggiungi i chin chin una manciata alla volta. Friggili dai 3 agli 8 minuti, girandoli, fino a quando non diventano dorati da entrambe le parti.
    • I quadratini più piccoli di solito impiegano dai 3 ai 5 minuti per cuocersi e inoltre possono anche non essere girati.
    • I nodi, invece, richiedono più tempo per la cottura, dai 6 agli 8 minuti. Usa un mestolo forato per girarli delicatamente da una parte all’altra, fino a quando non diventano dorati.
    • Tieni sotto controllo la temperatura dell’olio mentre friggi. Potrebbe salire mentre togli i chin chin e metti gli altri. Per un risultato migliore, regola la temperatura o mantienila costantemente a 190 °C.
  3. 3
    Appoggia i chin chin su carta assorbente. Scola i chin chin con una schiumarola e poi mettili su carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.
    • Continua a friggere fino a quando non avrai cotto tutti i chin chin.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Quarta parte: Cuocere l’Impasto al Forno (Metodo di Cottura Alternativo)

  1. 1
    Preriscalda il forno a 190 °C.[4] Prendi due teglie e ricoprile con la carta forno.
    • Solitamente, i chin chin devono essere fritti e non cotti al forno, quindi il sapore non sarà lo stesso. Di seguito troverai la spiegazione per ottenere un sapore quanto più simile possibile a quello tradizionale. Inoltre, è un metodo alternativo per una cucina più sana, senza olio.
    • Evita di usare la carta stagnola. Se necessario, puoi imburrare la teglia invece di mettere la carta forno.
  2. 2
    Inforna per 10-15 minuti. Metti i chin chin nella teglia e poi in forno. Quindi cuocili fino a quando non cominciano a dorarsi leggermente.
    • Assicurati che i chin chin non si tocchino fra di loro. I pezzi si attaccheranno se vengono a contatto in forno e non si cuoceranno bene.
  3. 3
    Girali e continua a cuocerli. Gira i chin chin con una spatola e continua a cuocerli per 15-20 minuti, o fino a quando entrambe le parti non diventano dorate.
  4. 4
    Falli raffreddare. Togli i chin chin dal forno e lasciali raffreddare sulla teglia per 3-5 minuti.
    • I pezzi non si devono raffreddare completamente, giusto il necessario per tenerli in mano.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Quinta Parte: Servirli

  1. 1
    Spolverizza lo zucchero. Spesso i chin chin sono cosparsi di zucchero a velo. Trasferisci i pezzi in un vassoio da portata e spolverizzali di zucchero a velo prima di offrirli agli ospiti.
    • Un modo semplice per cospargerli di zucchero a velo consiste nell’utilizzare un piccolo setaccio. Metti lo zucchero nel setaccio e cospargilo sui chin chin.
  2. 2
    Finalmente puoi gustare i tuoi chin chin! A questo punto, questi deliziosi pezzi di impasto croccante e morbido sono pronti per essere mangiati. Buon appetito!
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Terrina grande
  • Cucchiaio o sbattitore
  • Frusta per impasto o forchetta
  • Piccola terrina
  • Farina extra (per le mani e il piano da lavoro)
  • Pellicola trasparente
  • Matterello
  • Taglia-pizza o coltello
  • Padella alta (per la frittura)
  • Termometro per alimenti (per la frittura)
  • Schiumarola (per la frittura)
  • Piatto (per la frittura)
  • Carta assorbente (per la frittura)
  • Teglia (per la cottura in forno)
  • Carta forno (per la cottura in forno)
  • Spatola
  • Setaccio
  • Vassoio da portata

wikiHow Correlati

Come

Fare il Panko (Pangrattato Giapponese)

Come

Cucinare i Ravioli

Come

Preparare i Beignet di New Orleans

Come

Preparare i Noodles di Zucchine

Come

Scegliere Pietanze Sane Quando Ordini del Cibo Cinese

Come

Cucinare i Bratwurst

Come

Cucinare il Bok Choy (Cavolo Cinese)

Come

Piegare una Tortilla

Come

Preparare gli Eggnog French Toast

Come

Mangiare il Sushi

Come

Preparare il Curry Giapponese

Come

Cucinare gli Spaghetti Shirataki

Come

Preparare il Pesce per il Sushi

Come

Preparare gli Hibachi Noodles
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 1 951 volte
Questa pagina è stata letta 1 951 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità