Come Fare i Conti con un Capo Fastidioso

Conosco un dipartimento che continua a perdere persone talentuose, una dopo l'altra. Non c'è niente di strano. Il capo era un idiota. ~ A.A.[1]

Capita che dei nuovi capi in una compagnia, un ospedale o altri enti arrivino e pensino di essere migliori degli altri. Ci sono anche capi che sono stati fastidiosi dal primo istante. I capi fastidiosi abusano della propria autorità senza scrupoli. Consumati dal potere, perdono di vista la realtà, trasformando l'ambiente di lavoro in un inferno. Se consenti o assecondi quest'influsso sul luogo di lavoro, la tua vita lavorativa finirà per farti impazzire.


Ecco alcuni consigli per superare gli effetti devastanti dei capi eccessivamente ambiziosi e fastidiosi sul tuo luogo di lavoro.

Passaggi

  1. 1
    Cerca di definire i motivi per cui trovi fastidioso il tuo capo. Ci sono molte ragioni possibili, ma non cadere nella trappola di trovarlo fastidioso solo perché ti chiede di fare il tuo lavoro a determinati livelli quando hai altro da fare! I veri elementi di fastidio includono sensazioni da parte tua riguardo a un ufficio insostenibile, con interruzioni continue, in un'atmosfera sgradevole e magari persino spaventosa, a causa delle azioni del tuo capo, oltre alla sua antipatia o alle sue interazioni maleducate con lo staff. I segni di un capo fastidioso potrebbero comprendere:[2]
    • Un capo che non sostiene lo staff e cerca di svalutarlo, o che arriva anche a prendersi il merito del buon lavoro altrui.
    • Un capo che inganna o mente riguardo ai risultati dei dipendenti, o non è in grado di ricompensare o riconoscere il lavoro svolto nel modo giusto.
    • Un capo che minaccia conseguenze eccessive o inadeguate per i lavori consegnati in ritardo o in certi modi.
    • Un capo che non si prende la responsabilità degli errori, ma usa i lavoratori come capri espiatori e incolpa lo staff quando le cose non vanno come dovrebbero.
    • Un capo che applica favoritismi sul luogo di lavoro, mettendo alcuni dipendenti su un piedistallo senza motivo.
    • Un capo che umilia pubblicamente, asseconda, svaluta, attacca verbalmente o prende in giro lo staff.
    • Un capo che non ha alcun interesse nella tua vita privata, e arriva a non sostenerti in caso di crisi familiari o altre questioni personali che devono essere affrontate negli orari di lavoro.
    • Un capo che si atteggia da superiore tutto il tempo, credendo di essere molto meglio degli altri, e aspettandosi che tutti pendano dalle sue labbra, onde evitare conseguenze spiacevoli.
  2. 2
    Riconosci le azioni di un capo fastidioso. Così come individuare i comportamenti del capo verso lo staff e sapere come ti fa sentire, può essere utile riconoscere certe azioni inaccettabili commesse regolarmente dai capi fastidiosi. Possono includere azioni di questo tipo:[3]
    • Insultare i colleghi in modi molto personali, spesso pubblicamente
    • Invadere il tuo spazio privato senza chiedere
    • Minacciarti verbalmente o fisicamente
    • Attaccarti via web
    • Interromperti maleducatamente in riunione
    • Guardarti male
    • Comportarsi come se tu fossi invisibile, quando gli fa comodo
    • Evitare di congratularsi con te anche quando lo meriteresti chiaramente
    • Ripensare ogni singola cosa o richiedere la perfezione
    • Fare battute sarcastiche o ti stuzzica per metterti a disagio
    • Ricordarti di fronte a tutti dove ti trovi nell'organigramma
    • Toccarti nonostante sia evidente che t'infastidisca
    • Attacchi ambigui – capisci una cosa dal tuo boss, per poi scoprire in seguito che ha detto una cosa opposta a qualcun altro
    • Rubare clienti o contatti ad altri dipendenti
    • Parlar male della compagnia
    • Rifiutarsi d'aiutare o spiegare qualsiasi cosa gli si chieda (negandolo in caso di pressioni da altre persone, insistendo sul fatto che tu non avessi chiesto aiuto), ecc.!
  3. 3
    Non permettere che gli attacchi che gli altri ti rivolgono influenzino la tua autostima. Comprendi che nonostante possa sembrare il contrario, questo atteggiamento non è, in fin dei conti, un attacco personale verso di te come lavoratore o come persona. Più spesso, questi capi stanno cercando di dimostrare un più alto livello di professionalità facendo “credere” che stiano facendo la cosa giusta, concentrando le proprie energie verso l'alto e non verso la preoccupazione per lo staff.[4]
  4. 4
    Un boss simile potrebbe aggirarsi per l'ufficio, il dipartimento, ecc., in cerca di errori che squalifichino o screditino le potenziali minacce. È vitale che tu non prenda tutto ciò personalmente ma lo veda per ciò che è – il complesso d'inferiorità del tuo capo, che cerca di spacciare per finta sicurezza servendosi dello staff per celare le proprie inadempienze. Quando cerchi di vederla in questo modo, stai facendo ciò che è noto come “scardinamento”, per ridurre i danni che la situazione ti provoca.
    • Robert Sutton spiega che il trucco consiste nel non aspettarsi che un capo fastidioso cambi (è improbabile che accada), ma nell'aspettarsi il peggio, pur sapendo che starai bene quando tutto sarà finito.
  5. 5
    Abbassa le tue aspettative verso il capo e concentrati sugli aspetti positivi del tuo lavoro.
  6. 6
    Sii un impiegato modello. Familiarizza coi protocolli lavorativi e comprendi i principi che animano ciò che fai. In altre parole, sii pronto a offrire una spiegazione plausibile alle eventuali domande del capo. Questo ti fornirà anche una scusa adatta per tenerlo a debita distanza.
    • Sii perfettamente corrispondente alla tua professione e in grado di rispondere in base ai parametri del tuo curriculum. Potrebbe sembrare ridicolo, ma moltissimi lavoratori non capiscono a pieno il proprio ruolo, e diventano un bersaglio facile per i capi più autoritari. Se esci dal tuo inquadramento professionale, prepara dei motivi solidi per giustificare le tue azioni, spiegando come non abbia interferito coi tuoi compiti e come il tuo capo possa trarne vantaggio.
    • Conquista il rispetto ostentando sicurezza nel tuo lavoro. Sii organizzato e ottimizza il tuo tempo.
    • Non fornire al tuo capo fastidioso appigli per attaccarti sull'infrangimento di norme professionali. Aderisci fermamente agli orari di pausa, evita di uscire in anticipo e sii al lavoro qualche minuto prima piuttosto che dopo. Rispetta le scadenze, o tieni comunque tutti informati in caso tu non ce la faccia. Non dare al tuo capo fastidioso motivi per trovare difetti nel tuo lavoro o con te come dipendente.
  7. 7
    Dimostra la tua competenza senza arroganza. In un modo subdolo, sconfiggi un capo fastidioso con la tua ovvia conoscenza. Cerca di evidenziare le tue doti e dissuadi il tuo capo fastidioso dall'istigarti ulteriormente. Se le tue doti sono evidenti e molto rispettate, un capo fastidioso tenderà a farsi da parte, sapendo che rischia di fare una figuraccia mettendoti i bastoni tra le ruote senza successo. Non essere arrogante, ma esibisci professionalità e sicurezza quando serve.
    • Cerca di vincere le battaglie piuttosto che la guerra. Sebbene il grosso del problema col tuo capo non si risolverà, una serie di piccole vittorie può aumentare la tua sicurezza, farti far strada sul luogo di lavoro e incoraggiare gli altri a fare come te, portando successivamente a minare l'approccio del tuo capo e a conferire maggiore potere a te e ai tuoi colleghi.
  8. 8
    Mantieni una distanza professionale e limita il contatto col tuo capo fastidioso. L'eccessiva confidenza coi capi che mostrano scarse doti manageriali è una perfetta ricetta per un disastro, che può persino contaminarti lungo il tragitto.
    • Tieni una distanza professionale relativamente sicura evitando conversazioni private, in cui potresti rivelare informazioni che potrebbero in seguito essere usate contro di te.
    • Evita le riunioni col tuo capo fastidioso più possibile, o fai in modo che siano brevi (cerca una stanza senza sedie).
    • Una buona dose di mistero è ottima per tenerti al sicuro, e contribuisce a renderti interessante agli occhi del capo.
    • Non cedere alla tentazione di diventare uno dei “preferiti” del capo. Non solo può diventare uno svantaggio all'improvviso, ma non essere in questo ruolo significa anche che quando dall'alto si accorgeranno della sua incompetenza, non sarai complice dei suoi atteggiamenti o favoritismi.
  9. 9
    Evita osservazioni che non siano costruttive. Attieniti ai fatti e a ciò che sai, e non abbassarti a criticare il capo.
    • Impara a pensare su due piedi. Molti capi fastidiosi hanno scarse competenze sociali, motivo per cui li troviamo irritanti. È probabile che ti facciano domande, nei momenti peggiori, cogliendoti di sorpresa o quando sanno che vacillerai e farfuglierai. Questo riflette una posizione di potere, una persona insicura. Ricorda sempre questa cosa, poiché ti aiuterà a gestire in modo efficace la situazione, conoscendo i veri motivi dietro all'atteggiamento aggressivo.
    • Scusati gentilmente quando un confronto diventa insostenibile. Se stai perdendo il controllo durante un litigio o hai difficoltà a spiegarti e farti capire, trova una scusa, e allontanati. Vai in bagno, fuma una sigaretta, lancia caramelle nel parcheggio, ecc., ma non farti trascinare ancora più a fondo nella situazione.
  10. 10
    Impara a rilassarti in presenza del tuo capo fastidioso. Essere nervoso o intimorito non farà altro che renderti un bersaglio ancor più facile al lavoro e molto spesso finirai per diventare il suo sacco da boxe mentale. La calma è una forma di controllo della situazione, e anche molto efficace, purché tu riesca a mantenerla.
    • Non sentirti vittima. Non rispondere come tale; piuttosto, vediti tranquillo, distaccati emotivamente dal capo irritante, e non cercare di controllare ciò che non puoi controllare. Concentrati invece su ciò che puoi controllare e sull'aiutare anche gli altri a sopportare.
    • Riconosci come la calma possa far infuriare una persona incapace di controllare la propria rabbia. Non lasciare che la sua mancanza di autocontrollo ti snervi – osservala per ciò che è.
    • Trova alleati. Trova qualcuno di cui puoi fidarti e condividi le strategie per sopportare la situazione.
    • Prova con le affermazioni quotidiane o con la meditazione per restare calmo.
    • Respira profondamente e conta fino a 10 prima di rispondere a un insulto o un altro attacco irritante dal tuo capo. Pensa agli chef di “Cucine da Incubo” che non rispondo altro che “Sì Chef!” (poi scopri ciò che hanno provato realmente!).
  11. 11
    Non cadere vittima dei pettegolezzi. Talvolta i capi irritanti cercheranno di estorcere le tue opinioni negative sugli altri colleghi. Sebbene sia deludente, se una persona scopre che sparli di lei, darà un'opinione negativa su di te su richiesta del capo. Questo porta a informazioni filtrate, che diventano più distorte man mano che passano di bocca in bocca, creando l'impressione sbagliata, danneggiando potenzialmente la tua reputazione professionale. Evita di cedere a quest'atteggiamento distruttivo, trattenendoti dallo sminuire i tuoi colleghi.
  12. 12
    Trova delle zone cuscinetto. Trova delle stanze in cui tu e i tuoi colleghi possiate andare e restare in pace dopo essere stati col capo fastidioso. Rilassatevi e sostenetevi a vicenda.
    • Fai solo attenzione che sia davvero una zona sicura, e non ci sia la possibilità che il tuo capo entri. In questo caso, cerca un posto più lontano, come un bar, un parco, ecc. Per esempio, le infermiere possono nascondersi in una stanza dedicata lontana dai dottori, o gli ingegneri in una stanza comune in cui i capi non vanno mai.
    • Evita il gossip, ma allo stesso tempo non tirarti indietro dalle discussioni costruttive sul comportamento controproducente del capo. Si può parlare dei fatti invece che sminuire una persona coi pettegolezzi. Trova il giusto equilibrio e avrai il sostegno dei colleghi.
  13. 13
    Trova un altro lavoro adatto, se l'ambiente in cui lavori diventa insostenibile. Un'alternativa potrebbe essere la ricerca di altre posizioni nella stessa compagnia, se possibile, ad esempio in un altro dipartimento. Quando ti sposti, tuttavia, sii cauto riguardo al tuo capo e ai tuoi sentimenti verso questa persona; la gente non è ben impressionata da un potenziale nuovo collega che sparla di un vecchio capo.

Consigli

  • Credi nelle tue capacità. Non dubitare di te stesso.
  • Comunica apertamente. Evita i segreti, o non farai altro che creare sospetto e ulteriori dubbi.
  • Sii trasparente. Anche gli altri sapranno che non hai obiettivi nascosti.
  • Rispetta le scadenze e dimostra le tue competenze come un valido membro del gruppo.
  • Comportati come se sapessi cos'accade, anche quando non lo sai. In questo modo avrai il tempo per recuperare ciò che ti manca o per prendere confidenza.
  • Chiedi aiuto, se hai bisogno di qualcosa. Ci sono varie opzioni possibili, dalle risorse umane alle consulenze, ai sindacati. Chiedi consiglio a chi ti sembra più adatto.[5]
  • In nessun caso dovresti esprimere la tua frustrazione in modi meschini o falsi. Non faresti altro che peggiorare la situazione, se il tuo capo lo venisse a sapere.
  • Quando cerchi di stabilire perché trovi il capo fastidioso, sii pronto a riconoscere che potrebbe semplicemente ricordarti qualche altra persona spiacevole della tua vita.

Riferimenti

  1. Beverly Kaye and Sharon Jordan-Evans, Love 'Em or Lose 'Em, p. 89, (2005), ISBN 978-1-57675-327-9
  2. Harvey A Hornstein, Brutal Bosses and Their Prey, pp. 15-16, (1996), ISBN1-57322-020-5
  3. Robert Sutton, The No A*hole Rule: Building a Civilised Workplace and Surviving One That Isn't, p. 10, (2007), ISBN 978-1-84744-000-6
  4. Megan Hustad, How to be useful, p. 120, (2008), ISBN 978-0-74328-616-9
  5. Harvey A Hornstein, Brutal Bosses and Their Prey, pp. 119, (1996), ISBN1-57322-020-5

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 20 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Il Mondo del Lavoro

In altre lingue:

English: Deal With an Annoying Manager, Español: lidiar con un jefe molesto, Русский: ужиться с руководителем, который всех раздражает

Questa pagina è stata letta 34 937 volte.
Hai trovato utile questo articolo?