Come Fare i Gargarismi con l'Acqua Salata

In questo Articolo:Gargarismi con l'Acqua SalataAltri Rimedi CasalinghiFarsi Visitare da un Medico

Il mal di gola causa dolore, irritazione e in alcuni casi anche prurito. La sensazione che si prova di "secchezza" in gola rende difficile anche deglutire. Questo disturbo è piuttosto comune e può essere il sintomo di un'infezione virale o batterica (faringite). Inoltre si manifesta anche nei casi di allergia, cattiva idratazione, può essere il risultato di un certo affaticamento dopo avere gridato, parlato o cantato, accompagna la malattia da reflusso gastro-esofageo ed è presente nelle infezioni da HIV e nei tumori alla gola. La maggior parte dei casi di mal di gola, però, è provocata da un virus (come quello del normale raffreddore, dell'influenza, della mononucleosi, del morbillo, della varicella e del croup infantile) o da un batterio (come lo streptococco). Per fortuna, i gargarismi con l'acqua salata si rivelano un rimedio efficace per lenire le mucose irritate, a prescindere dalla causa.

1
Gargarismi con l'Acqua Salata

  1. 1
    Versa un cucchiaino di sale da cucina o sale marino integrale in 240 ml di acqua. Il sale riduce il gonfiore delle mucose della gola attirando l'acqua presente nei tessuti. Si tratta inoltre di un agente antibatterico, per questo viene usato per stagionare e preservare alcuni elementi, dato che impedisce la proliferazione batterica.
  2. 2
    Fai dei gargarismi con la soluzione per 30 secondi. Per procedere fai un respiro profondo e prendi un sorso da 16-24 ml di acqua salata senza ingerirla. Inclina la testa all'indietro (di circa 30°), chiudi la parte posteriore della gola e fai i gargarismi per mezzo minuto prima di sputare il liquido.
    • Se devi aiutare un bambino, insegnagli prima a fare i gargarismi con acqua tiepida normale. Non esistono restrizioni d'età per questo rimedio, l'unico limite è la capacità del bimbo di fare i gargarismi senza ingerire l'acqua salata e questo, in genere, non è possibile prima dei 3-4 anni. Per assicurarti che riesca a fare i gargarismi per 30 secondi, puoi trasformare la procedura in un gioco, sfidandolo a cantare una canzoncina mentre fa il risciacquo.
  3. 3
    Ripeti il procedimento finché non avrai esaurito i 240 ml di acqua salata. In base al volume dei sorsi d'acqua che tieni in bocca, potrai effettuare 3-4 gargarismi con 240 ml di acqua. Fai un respiro profondo e agita la soluzione salina in gola per mezzo minuto ogni volta.
  4. 4
    Se non riesci a usare l'acqua salata, prova altre soluzioni. Alcune persone hanno qualche difficoltà, perché non sopportano il sapore intenso del sale in gola. Puoi provare con altre miscele oppure ti basta aggiungere degli oli essenziali alla soluzione salina per mascherarne il gusto. Ecco alcune idee:
    • Aggiungi dell'aceto di mele. L'acido contenuto in questo prodotto è in grado di uccidere i batteri proprio come l'acqua salata. Puoi mescolare un cucchiaio di aceto di mele all'acqua salata per rafforzarne le proprietà antisettiche e, allo stesso tempo, mascherare il sapore del sale, sebbene il gusto dell'aceto non sia tanto migliore.
    • Versa una o due gocce di olio d'aglio. Quest'olio essenziale ha proprietà antibatteriche e antivirali.
    • Aggiungi una o due gocce di olio di bardana. La medicina tradizionale cinese usa comunemente quest'erba per curare il mal di gola. Tuttavia, gli studi scientifici condotti sulla bardana sono ancora molto pochi.
    • Prova l'olio di menta. Versane una o due gocce nell'acqua salata perché è un ottimo rimedio per lenire il dolore alla gola.
    • Disciogli una o due gocce di althaea officinalis. Questa pianta contiene delle mucillagini, cioè delle sostanze gelatinose che rivestono le pareti della gola e alleviano il dolore.
  5. 5
    Ripeti i gargarismi in base al bisogno. Puoi fare gli sciacqui della gola ogni ora (o anche più spesso), secondo le tue necessità. La cosa importante da ricordare è quella di non ingerire l'acqua salata, perché disidrata l'organismo proprio come fa sui tessuti della gola.

2
Altri Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Bevi molta acqua. In questo modo eviti la disidratazione e mantieni umide le mucose della gola riducendo al minimo il disagio. La maggior parte della gente preferisce l'acqua a temperatura ambiente, ma puoi sorseggiarla fredda o calda, in base a ciò che ti fa stare meglio.
    • Cerca di bere almeno otto bicchieri da 240 ml al giorno o anche più, se hai la febbre.
  2. 2
    Umidifica l'aria. Se riesci a mantenere abbastanza umida l'aria che ti circonda, allora eviti che la gola si secchi eccessivamente. Usa un umidificatore, se lo possiedi. In alternativa, disponi delle tazze piene di acqua in salotto e in camera da letto.
  3. 3
    Dormi a sufficienza. A prescindere al fatto che tu stia combattendo un'infezione virale o batterica, il sonno è il migliore alleato del tuo sistema immunitario. Cerca di riposare otto ore piene a notte, soprattutto quando sei malato.
  4. 4
    Mangia dei cibi morbidi e non troppo speziati. Bevi tante zuppe e brodi. Il buon vecchio brodo di pollo cura davvero il raffreddore. Gli studi hanno dimostrato che rallenta il movimento di alcune specifiche cellule immunitarie rendendole più efficaci. La zuppa di pollo, inoltre, aumenta il movimento dei sottili peli che si trovano nel naso, riducendo le infezioni. Ecco altri alimenti morbidi che puoi consumare:
    • Mela grattugiata;
    • Riso;
    • Uova strapazzate;
    • Pasta ben cotta;
    • Farina d'avena;
    • Frullati;
    • Fagioli e legumi ben cotti.
  5. 5
    Mordi dei bocconi piccoli e masticali a lungo. Più il cibo è umido e in piccoli pezzi e meno probabilità ci sono che irriti ulteriormente la gola. Cerca di tagliare gli alimenti in bocconi davvero ridotti e masticali a lungo, permettendo alla saliva di inumidirli, prima di deglutire.

3
Farsi Visitare da un Medico

  1. 1
    Sappi quando è opportuno andare dal dottore. Il mal di gola in genere è il sintomo di un'altra malattia, come un'infezione virale o batterica. Se il disagio dura più di una settimana (o più di tre giorni durante i quali hai fatto regolarmente i gargarismi con acqua salata) oppure mostri alcuni dei sintomi qui sotto elencati, allora devi andare dal medico. Ecco a cosa devi prestare attenzione:
    • Difficoltà di deglutizione;
    • Difficoltà di respirazione;
    • Difficoltà ad aprire la bocca;
    • Dolore articolare;
    • Otalgia;
    • Sfogo cutaneo;
    • Febbre superiore a 38,3 °C;
    • Presenza di sangue nella saliva o nel catarro;
    • Presenza di un nodulo o una massa nel collo;
    • Raucedine che dura più di due settimane;
    • Ricorda che, per quanto riguarda i bambini, l'American Academy of Pediatrics suggerisce una visita pediatrica ogni qual volta si presenta un mal di gola che dura tutta la notte e che non si risolve con un'adeguata idratazione oppure che è accompagnato da difficoltà di respirazione, deglutizione o salivazione anomala.
  2. 2
    Sottoponiti a dei test diagnostici. Per consentire al medico di definire le cause del tuo mal di gola, dovrai effettuare alcuni esami, fra cui un controllo visivo, dove il medico osserverà la gola illuminandola.
    • Tra gli altri test potrebbe esserci un tampone faringeo che raccoglie un campione per determinare la natura batterica del problema e identificare il tipo di batterio. Se questo test dà esito negativo, è molto probabile che il dolore alla gola sia provocato da un virus, soprattutto se hai anche la tosse. Il medico potrebbe anche valutare l'opportunità di sottoporti a test allergologici e a un emocromo completo per valutare la tua risposta immunitaria.
  3. 3
    In caso di infezione batterica, prendi degli antibiotici. Se la coltura del tampone faringeo ha evidenziato la natura batterica del disturbo, allora il medico ti prescriverà un ciclo di antibiotici per combattere l'infezione. In tal caso, assumili scrupolosamente per tutto il tempo indicato dal tuo dottore, anche se inizi a stare meglio. In caso contrario, alcuni batteri resistenti agli antibiotici potrebbero sopravvivere e sviluppare una colonia immune ai farmaci, con conseguenti rischi di complicazioni o di recidive.
    • Se ti sono stati prescritti gli antibiotici, mangia degli yogurt con fermenti lattici vivi per reintegrare i batteri "buoni" dell'intestino che sono stati uccisi dai farmaci. Dovresti consumare questo alimento perché, a differenza dello yogurt e latticini pastorizzati, contiene dei batteri benefici. Questo consiglio è utile per evitare la diarrea, che a volte è associata alla terapia antibiotica, e per mantenere il normale equilibrio della flora batterica (vitale per la tua salute e quella del tuo sistema immunitario).
    • Presta attenzione a episodi anomali di diarrea quando prendi gli antibiotici, perché potrebbe essere sintomo di un'altra malattia o infezione.
  4. 4
    In caso di infezione virale, riposa. Se il medico giunge alla conclusione che il dolore alla gola sia causato da un'infezione virale (come il raffreddore e l'influenza), allora ti consiglierà di riposare molto, di mantenerti idratato e di mangiare in modo sano. In questo modo rafforzi il sistema immunitario, così che il corpo possa sconfiggere il virus.
    • Alcuni studi hanno dimostrato che aumentare l'apporto di vitamina C rafforza il sistema immunitario e aiuta a combattere le infezioni virali.

Consigli

  • Se alla fine dei gargarismi ti resta un sapore sgradevole di sale, mastica una gomma per sbarazzartene.

Avvertenze

  • Non ingerire l'acqua salata.

Cose che ti Serviranno

  • Un bicchiere
  • Acqua
  • Sale
  • Un cucchiaio

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 27 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Denti & Bocca

In altre lingue:

English: Gargle Saltwater, Español: hacer gárgaras con agua con sal, Русский: полоскать горло соленой водой, Português: Gargarejar Água com Sal, Deutsch: Mit Salzwasser gurgeln, Français: se gargariser avec de l'eau salée, Bahasa Indonesia: Berkumur dengan Air Garam, ไทย: กลั้วคอด้วยน้ำเกลือ, Nederlands: Gorgelen met een zoutoplossing, 한국어: 소금물로 가글하는 방법, العربية: الغرغرة باستخدام الماء المالح, 中文: 用盐水漱口, Tiếng Việt: Súc miệng bằng nước muối

Questa pagina è stata letta 19 099 volte.
Hai trovato utile questo articolo?