Come Fare i Nodi Bantu

I nodi Bantu sono una pettinatura carina e attraente tradizionalmente portata dalle donne Africane, ma questi nodi funzionano bene più o meno per qualsiasi tipo di capelli. Non sono dei veri nodi, comunque. Invece, sono dei piccoli tuppetti a spirale assicurati alla testa. In ogni caso, se srotoli i tuoi nodi Bantu dopo averli portati, puoi creare una seconda pettinatura arricciata chiamata snodo Bantu. Ecco cosa devi sapere per creare pettinature coi nodi Bantu.

Metodo 1 di 3:
Parte Uno: Preparare i Capelli

  1. 1
    Lava i capelli. La tua testa dev'essere molto pulita perché i nodi Bantu ne lasciano esposta una vasta porzione. Se hai troppi residui di prodotto, sporco o pelle secca sulla testa, la pettinatura può causare prurito e perdere il suo glamour.
    • Non hai bisogno di shampoo speciale per questa pettinatura. Semplicemente usa gli stessi prodotti per la cura dei capelli che usi sempre quando li lavi.
  2. 2
    Usa il balsamo, se necessario. Se i tuoi capelli tendono a incresparsi o elettrizzarsi, usare del balsamo può prevenire parte di questi effetti. Puoi usare un balsamo risciacquabile o senza risciacquo.
    • E' consigliabile un balsamo risciacquabile se i tuoi capelli si asciugano in fretta ma non sono proni a elettrizzarsi, mentre è consigliabile uno senza risciacquo se i tuoi capelli tendono a seccarsi e incresparsi molto quando ci lavori.
    • In ogni caso, il balsamo offre lo strato di protezione e forza per i tuoi capelli che può aiutare a prevenire la rottura mentre avvolgi, giri e annodi i capelli.
  3. 3
    Pettina i capelli se necessario. Se i tuoi capelli si annodano facilmente, dovresti pettinarli usano una spazzola o pettine indicato. Considera anche un siero antinodi.
    • Potrebbe non essere necessario se i tuoi capelli sono già molto lisci e senza nodi.
    • Pettinare i capelli aiuta i tuoi nodi e snodi quanto più lisci e lucenti possibile, a conti fatti.[1]
  4. 4
    Asciuga parzialmente i capelli. Ci sono diverse opinioni su quale opzione sia meglio fra lavorare con capelli bagnati, umidi o asciutti, ma il consenso generale è che i capelli umidi siano la scelta migliore per nodi e snodi.
    • I capelli asciutti sono più difficili da fissare, e i nodi e snodi potrebbero non reggere altrettanto bene se hai capelli lisci o ondulati che tendono a perdere un riccio dopo poche ore.
    • I capelli fradici non si asciugheranno mentre sono annodati, comunque, e gli snodi potrebbero essere cadenti come risultato della troppa umidità.
    • Come regola generale, mira a capelli asciugati con un asciugamano che sono ancora umidi al tocco ma non più tanto bagnati da strizzarli.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Parte Due: Formare i Nodi Bantu

  1. 1
    Separa i tuoi capelli in diverse sezioni. La grandezza esatta varierà a seconda di quanto lunghi o corti sono i tuoi capelli, e dall'aspetto che vuoi che abbiano gli snodi. Tipicamente, se hai i capelli corti, dovresti usare sezioni più piccole, mentre le donne coi capelli lunghi possono optare per ciocche più grandi.[2]
    • Un pettine con la coda di solito è il mezzo migliore per separare le ciocche. Lavora con la coda del pettine per dividere i capelli in ciocche uniformi e ben separate.
    • Se hai i capelli corti, tieni le ciocche larghe circa 1/2 pollice (1.25 cm) o meno.
    • Se hai i capelli lunghi, puoi creare ciocche che siano larghe circa da 3 a 4 pollici (7.6 to 10 cm).
    • Se hai intenzione di fare gli snodi, considera la trama finale dei ricci che creerai quando decidi la larghezza delle ciocche, Per capelli ondulati, usa nodi medio-grandi che vadano da 1 pollice e 1/2 a 3 pollici (3.8 to 7.6 cm) di larghezza. Per ricci più definiti, usa ciocche più piccole che siano larghe circa 1 o 2 pollici (2.5 to 4 cm).
  2. 2
    Applica una spuma per capelli o prodotto simile. Affidati a un prodotto che abbia una tenuta leggera o media per creare nodi e snodi che reggano senza diventare duri. Arrotola il prodotto in ogni ciocca di capelli.
    • Strofina il prodotto sulle dita e arrotola ogni ciocca di capelli fra le dita, a cominciare dalle radici e andando verso il basso. Questo ti permette di applicare il prodotto e formare una "corda" iniziale da costruire sul tuo nodo.
    • Nota che dovrai mantenere la tensione del nodo abbastanza alta per conservare la tenuta.
  3. 3
    Avvolgi una piccola spirale alla base della tua testa. Avvolgi ogni ciocca fra le dita e fai un paio di giri, come se avvitassi una vite o girassi una maniglia. Avvolgi i capelli quanto basta per creare un noco a forma di molla corta contro la tua testa.
    • Non avvolgere l'interezza dei capelli in questo modo. Avvolgere una piccola sezione a spirale nella ciocca va bene, ma girare l'intera ciocca in un nodo potrebbe distruggere le punte.
  4. 4
    Avvolgi il resto dei capelli intorno a questa sezione. Gradualmente avvolgi quello che resta della ciocca intorno alla molla di base, avvicinando i capelli alla testa a ogni strato che avvolgi. br>
    • Lavorando con capelli molto lunghi, i nodi prenderanno una forma a piramide o a imbuto. Lavorando con capelli corti, i nodi sembreranno boccioli o pagnotte.
    • La fine di ogni ciocca dovrebbe essere quanto più vicina alla tua testa per tenere fermo il nodo più saldamente.
  5. 5
    Ferma in posizione. Se i nodi sono abbastanza stretti, solitamente puoi semplicemente infilare le estremità sotto la spirale per tenerli fermi. Se sembra che possano sciogliersi, comunque, puoi usare forcine o elastici per capelli per tenere ferme le estremità dei nodi.
    • Se hai i capelli naturalmente ricci o ondulati, puoi infilare le estremità sotto il nodo e avere successo nella maggior parte dei casi. Se i tuoi capelli sono piuttosto lisci, invece, probabilmente avrai bisogno di affidarti a forcine o elastici per capelli.
  6. 6
    Ripeti la procedura del nodo per le ciocche rimanenti. Ogni ciocca di capelli deve essere annodata in una piccola molla. Avvolgi ciò che resta della ciocca intorno alla base corrispondente e infila o ferma le estremità al loro posto.
    • Nota che dovresti anche applicare lo stesso prodotto per capelli a ogni ciocca prima di iniziare ad avvolgerla e annodarla in posizione.
    • Se i capelli cominciano ad asciugarsi mentre ci lavori, puoi spurzzarci un po' d'acqua con una bottiglia sprai per tenerli umidi.
  7. 7
    Indossa i tuoi nodi Bantu con orgoglio. I nodi Bantu possono essere già portati come pettinatura a sé stante. A questo punto, i nodi Bantu così come stanno sono completi, quindi puoi indossarli come preferisci.
    • Se sciogli i tuoi nodi dopo che hanno preso forma, comunque, puoi formare una piega riccia chiamata snodo Bantu.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Parte Tre: Fare gli Snodi

  1. 1
    Posiziona una cuffia da doccia sulla testa durante la notte. Se hai intenzione di fare degli snodi, è consigliabile che lasci asciugare i capelli da soli. Posizionare una cuffia da doccia sui nodi Bantu può creare un ambiente umido e vaporoso che farà asciugare naturalmente la piega.
    • Usare una cuffia da doccia crea una sorta di "effetto serra", che permette ai tuoi capelli di asciugarli quanto lentamente possono, mantenendo l'idratazione necessaria a non perdere la piega.
    • Dopo aver tolto la cuffia, avrai la sensazione che i capelli siano ancora umidi. Lascia che continuino ad asciugarsi all'aria per circa 15 minuti prima di proseguire.[3]
  2. 2
    Alternativamente, asciuga i tuoi capelli sotto un casco. Se hai bisogno di preparare e asciugare i capelli in fretta, la seconda opzione migliore è restare sotto un casco per capelli e lasciar asciugare i capelli sotto il calore costante per un tempo da 30 a 60 minuti.
    • Non asciugare i nodi con l'asciugacapelli. Li farà diventare troppo crespi quando li sciogli.
  3. 3
    Sciogli attentamente ogni nodo. Togli le forcine e sciogli ogni nodo. Dovresti aspettarti di vedere spirali strette e ben avvolte di capelli, dopo questo passaggio.
    • Man mano che sciogli i capelli e li tiri giù, è consigliabile applicare un olio o siero anti-umido sulle mani. Fare questo evita che lo strofinio con le tue mani increspi i capelli.
    • I nodi dovrebbero essere svitati piano come se stessi svitando un tappo. Non tirare i nodi.
  4. 4
    Allenta gradualmente gli snodi. Separa leggermente ogni riccio con le dita. Per minimizzare eventuali increspature, puoi gentilmente pettinare i capelli con le dita sporcate di un altro po' di olio man mano che snodi.
    • Puoi anche usare un pettine a denti larghi invece delle dita.
    • Evita in ogni caso di maneggiare troppo a lungo i nodi. Se manipoli troppo i capelli a questo punto, possono incresparsi facilmente.
    • Evita di tirare le ciocche per separarle. Invece, devi leggermente "velare" i capelli, disponendoli in modo che i ricci sembrino naturali e la tua testa non è più scoperta.
  5. 5
    Spruzza della lacca o un prodotto simile, se ce n'è bisogno. Una leggera spruzzata di lacca o di olio può aiutare ad evitare che i capelli si elettrizzino e dare alla piega una sottile e sana brillantezza.
    • A questo punto, i tuoi snodi Bantu sono pronti da indossare in giro per la città.
  6. 6
    Preserva i tuoi ricci durante la notte. Durante la notte, dovresti pinzare i capelli in alto e avvolgerne i lati con una scarpa. Quando ti svegli al mattino, sciogli i capelli e rimettili in piega gentilmente usando le dita. .
    • Usa una sciarpa di satin, una cuffia o un panno durante la notte per i migliori risultati.
    • dovresti anche dormire su un cuscino di satin per evitare di danneggiare i capelli quanto più possibile.
    • Se vuoi mantenere il look per una o due settimane, lava la testa con estratto di amamelide o un altro astringente ogni tre o quattro giorni mentre segui questa procedura la notte per mantenere l'aspetto dei ricci.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Shampoo
  • Balsamo
  • Siero e/o pettine antinodi
  • Pettine con la coda
  • Spuma per ricci o prodotto per capelli simile
  • Forcine per capelli o piccoli elastici per codini
  • Cuffia da doccia o casco per capelli
  • Lacca o olio per capelli
  • Sciarpa di satin
  • Cuscino di satin

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 7 583 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità