Alcuni genitori si scoraggiano un po' all'idea di fare il bagnetto ad un neonato per la prima volta. È fondamentale che il bambino si senta al sicuro e a proprio agio, soprattutto durante i primi mesi di vita, ma durante il bagnetto può essere più complicato. Con gli strumenti giusti e un po' di pratica, il bagnetto può diventare un'esperienza divertente e gioiosa per entrambi, essendo inoltre un momento perfetto per creare un legame più stretto. Continua a leggere per imparare come si prepara il bagnetto per un neonato, come lavarlo in tutta sicurezza e tranquillizzarlo dopo aver finito.

Metodo 1 di 3:
Prima Parte: Prepara il Bagnetto

  1. 1
    Prepara tutto prima di iniziare. Quando il neonato si trova nella vasca, non devi lasciarlo nemmeno per un secondo, perciò è importante mettere a portata di mano tutto ciò che ti serve prima di cominciare.
    • Prendi tutto il necessario, compresa la vasca, una tazza per versare l'acqua, il sapone delicato per neonati, due salviette e qualche batuffolo di ovatta per pulire gli occhi e le orecchie del neonato.
    • Se preferisci, prepara anche qualche giocattolo per distrarre il bimbo durante il bagnetto.
    • Prepara tutto ciò che ti serve dopo il bagnetto, lasciando nei paraggi un asciugamano, una spazzolina o un pettine, una lozione o l'olio per bambini, un pannolino, una crema contro le irritazioni e dei vestitini puliti.
    • Devi avere a portata di mano un po' di alcol per disinfettare la zona del cordone ombelicale nel caso in cui fosse ancora attaccato.
  2. 2
    Scegli dei vestiti adatti, preferibilmente dei capi che sei disposto a bagnare. Arrotola le maniche, togli eventuali gioielli, orologi, anelli e braccialetti. Fai attenzione che non ci siano cerniere o spille, perché potrebbero graffiare la pelle del neonato. Molti genitori preferiscono indossare un accappatoio di spugna quando fanno il bagno al proprio bimbo.
  3. 3
    Prepara la vaschetta. Questo tipo di vasche per bambini sono ideate per sostenere sia il collo che la testa. Generalmente c'è anche un tappetino o una cinghietta per evitare che il neonato scivoli nell'acqua. Appoggia la vaschetta in un lavandino pulito, nella vasca da bagno o sul pavimento del bagno secondo le indicazioni del modello.
    • Se non hai una vaschetta per bambini, puoi usare anche il lavello della cucina dopo averlo pulito a fondo. Assicurati però che il rubinetto non sia troppo vicino alla testa del bimbo. Esistono delle protezioni da attaccare ai rubinetti proprio per queste eventualità.
    • Non usare la vasca per adulti. È troppo profonda per un neonato, il che rende difficile assicurarsi che il bimbo non scivoli e non venga completamente sommerso dall'acqua.
    • Se la vaschetta non presenta gli accessori adatti per evitare che il bimbo scivoli, stendi una salvietta all'interno oppure un tappetino antiscivolo.
  4. 4
    Riempi la vaschetta con qualche centimetro d'acqua tiepida. Controlla la temperatura dell'acqua corrente. Usa il gomito, il polso o un termometro apposito per assicurarti che non sia troppo calda o fredda. La temperatura deve essere tiepida, piacevole al tatto, ma non bollente come quella che preferisci per farti la doccia.
    • Se il neonato ha ancora il cordone ombelicale attaccato, riempi una ciotola con l'acqua per fare semplicemente delle spugnature.
    • Controlla sempre l'acqua prima di immergervi il neonato.
    • Se sei in dubbio, cerca di farla più fredda anziché calda. Le tue mani sono meno sensibili della pelle di un neonato, il quale avvertirà maggiormente il calore rispetto a te.
    • Non riempire troppo la vaschetta, basteranno 4 o 5 centimetri d'acqua. I neonati non andrebbero mai immersi completamente. Quando il bimbo diventa più grande, puoi usare più acqua, ma non immergerlo mai con tutto il corpo.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Seconda Parte: Fai il Bagno al tuo Bimbo

  1. 1
    Appoggia prima i piedi del neonato nella vaschetta. Sostieni la schiena, il collo e la testa con una mano mentre lo appoggi. Continua a sorreggerlo con una mano durante tutto il bagno, usando l'altra per lavarlo.
    • I neonati si muovono molto e diventano scivolosi appena si bagnano, perciò fai molta attenzione.
  2. 2
    Comincia a lavare il bimbo. Usa una tazza o il cavo della mano per bagnarlo. Con una salvietta morbida lavagli il viso, il corpo, le braccia e le gambe.
    • Usa dei batuffoli di cotone per asciugare gli occhi e le orecchie.
    • Se preferisci, puoi usare un detergente neutro per neonati, ma non è indispensabile; basta un po' d'acqua e qualche strofinata per tenere il bimbo pulito. Non dimenticare di pulire anche dietro le orecchie e il collo, oppure tra le pieghe della pelle dove si accumula il sudore.
    • Versa un po' di detergente delicato per bambini sulla salvietta per pulire le mani e i piedini.
    • Pulisci le parti intime alla fine, usando una goccia di sapone se preferisci. Se il tuo bimbo è stato circonciso, lavalo delicatamente con una salvietta umida. Le bambine vanno pulite dalla parte anteriore a quella posteriore per evitare infezioni.
  3. 3
    Lava i capelli. Se devi lavargli anche i capelli, inclinalo all'indietro e massaggia delicatamente il capo con l'acqua. Usa una tazza per versarla. Se preferisci, aggiungi anche un po' di shampoo per neonati, ma di solito non è necessario. I bambini nascono con tutti gli oli naturali che servono per mantenere la cute sana e lo shampoo può rovinare questo equilibrio.
    • Se decidi di usare uno shampoo per neonati, usa la mano per proteggere gli occhi del bambino dal sapone.
    • Prima di risciacquare, controlla di nuovo la temperatura dell'acqua corrente.
  4. 4
    Solleva il bambino dalla vaschetta. Sostieni la testa, il collo e la schiena con un braccio, mentre tieni il sederino e le gambe con l'altro. Appoggialo sopra un asciugamano, coprendogli delicatamente la testa.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Terza Parte: Dopo il Bagnetto

  1. 1
    Asciuga il neonato. Inizia dal torso, ma non dimenticare di asciugare la zona dietro le orecchie e tra le pieghe della pelle, per eliminare l'acqua in eccesso. Asciuga i capelli il più possibile con una salvietta.
    • Ricorda che i capelli sottili dei neonati si asciugano rapidamente. Non usare l'asciugacapelli, non è necessario ed è potenzialmente pericoloso.
  2. 2
    Se necessario, applica un prodotto idratante. Segui le indicazioni del medico in caso di circoncisione o di un'eruzione cutanea causata dal pannolino.
    • Puoi applicare una crema per neonati, una lozione o un olio se preferisci, ma non è indispensabile.
    • Se il cordone ombelicale è ancora attaccato, bagna un batuffolo di cotone con l'alcol per disinfettarlo delicatamente.
  3. 3
    Metti il pannolino e i vestiti al neonato. Se è l'ora della nanna, scegli degli indumenti facili da mettere, preferibilmente con i bottoni a pressione. Puoi anche fasciarlo se preferisci.
    Pubblicità

Consigli

  • Non si può fare il bagno ai neonati che hanno ancora il cordone ombelicale. Si possono lavare con le spugnature finché non cadrà.
  • I neonati devono essere lavati soltanto tre o quattro volte a settimana. Se preferisci farglielo tutti i giorni, può diventare un rito prima della nanna.
  • Attenzione ai prodotti che scegli per il neonato. In commercio si trovano tanti detergenti e shampoo per bambini, eppure alcuni sono troppo aggressivi per la pelle del neonato e potrebbero causargli addirittura delle eruzioni cutanee. Seleziona dei prodotti delicati, privi di sostanze aggressive. Leggi attentamente l'etichetta; se non conosci alcuni ingredienti, non usarlo.
  • Prova il sapone di Castiglia, reperibile in tanti negozi, da quelli biologici a quelli di per il campeggio. Questo tipo di sapone è ottimo anche per i genitori, perché è delicato sulla pelle, spesso è completamente organico, contiene tutti ingredienti naturali ed è utile persino per le faccende di casa.
  • Il bagnetto non è soltanto un obbligo igienico, ma è anche una magnifica opportunità per creare un legame col bambino e giocare. Rilassati, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno e godetevi il momento. Puoi anche cantargli qualche canzone. Ricorda che per il neonato è un'incredibile esperienza sensoriale: si divertirà molto, concentrando l'attenzione su nuovi elementi, sugli schizzi e tanto altro.
  • Assicurati che la stanza sia abbastanza calda.
  • Per viziarlo un po', prepara anche degli asciugamani caldi, mettendoli nell'asciugatrice o sopra il termosifone.
  • Un bagno prima della nanna è utile per farlo addormentare più facilmente.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non lasciare mai un neonato da solo nell'acqua, nemmeno in pochi centimetri.
  • Non usare mai un sapone per adulti, perché seccherebbe la pelle del bambino.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Una vasca da bagno per neonati o un lavandino pulito
  • Alcuni asciugamani puliti
  • Asciugamano col cappuccio (facoltativo)
  • Salviette pulite
  • Pannolino pulito
  • Vestiti puliti per il neonato
  • Una tazza (facoltativa)
  • Acqua tiepida (piacevole al tatto)
  • Uno shampoo delicato per neonati (Facoltativo; leggi le Avvertenze e i Consigli)
  • Un accappatoio di spugna o vestiti che puoi bagnare

wikiHow Correlati

Come

Fasciare un Neonato

Come

Dare Sollievo a un Bimbo in Dentizione

Come

Riconoscere la Posizione del Bambino nell'Utero

Come

Capire se sei Incinta

Come

Mettere Incinta la tua Ragazza

Come

Insegnare a un Bambino a Gattonare

Come

Fare in modo che un Neonato faccia il Ruttino

Come

Riconoscere i Segni di un Aborto Spontaneo

Come

Bloccare la Produzione di Latte Materno

Come

Ascoltare il Battito Cardiaco Fetale

Come

Far Rompere le Acque

Come

Girare un Bambino Podalico

Come

Gestire un Bambino che Non Vuole Andare a Scuola

Come

Far Smettere a Tuo Figlio di Masturbarsi in Pubblico
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 25 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 19 431 volte
Categorie: Genitori
Questa pagina è stata letta 19 431 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità